Creato da fioccodineve.pg il 28/01/2009

Un cane sciolto

il mio sguardo non si abbassa mai quando sa di aver ragione

 

 

L'ORRORE E' SERVITO

Post n°538 pubblicato il 02 Agosto 2016 da fioccodineve.pg

 

So già che molti diranno: mah si, noi mangiamo la carne di maiale, di pollo, che differenza fa? Anzitutto il "nos maiestatis" non lo userei, non tutti mangiano carne. Secondariamente nella nostra cultura, il cane è l'AMICO per eccellenza, il compagno della nostra vita, e quindi mangiarlo e/o pensare di farlo è assolutamente inaccettabile. Vedete voi.

 
 
 

R.I.P. ANNA

Post n°537 pubblicato il 30 Luglio 2016 da fioccodineve.pg

 
 
 

NON PRENDETE UN CANE

Post n°536 pubblicato il 29 Luglio 2016 da fioccodineve.pg

Ho trovato questo scritto su Facebook e l'ho subito sentito mio. E' quello che penso, è quello che sento.  Sono stata onorata della compagnia di un cane ben tre volte e ognuno mi ha dato più dell'altro. Sono riconoscente e in debito verso questa specie d'amore fatta di quattro zampe e una coda...

"Non prendete un cane. Mai. Lasciate stare. Ve lo dico il più sinceramente possibile, davvero con il cuore in mano. Non prendete un cane, per nessun motivo. Se ve ne viene la voglia, fatevela passare. Vi rovinerà la vita. Vi distruggerete la vita. Perché dopo aver trascorso un po' di tempo con un cane, non sarete più gli stessi. Niente sarà più come prima. Vi sembrerà che il mondo come fino ad ora avete conosciuto non sia mai esistito. Che fosse tutto più semplice, che tutto scorresse scivolando quietamente senza problemi. Perché questo volete davvero... questo è quello che si ritiene sia giusto, se le cose scivolano senza problemi e con facilità allora va tutto bene sul serio....
Non prendete un cane. Mai. Perché la mattina vi sveglierete e vi troverete davanti due occhi sorridenti, una coda che sbatte frenetica e una leccata sul viso. Perché vi troverete catapultati in corse forsennate a fare la pipì fuori qualsiasi stagione sia e per questo vi accorgerete dello scorrere del tempo e che gli alberi da rossi e gialli sono rimasti senza foglie e dopo poco sono apparsi i germogli e che ancora più in là nei giorni ci sono gli uccellini che cantano tra le fronde. Perché sarete costretti a diventare equilibristi del tempo, a trovare un ritmo che accompagni due cuori. Perché sarete costretti senza appello a capire chi vi vuole anche con quattro zampe a seguito sempre e comunque e chi invece si arrende al primo biscotto pieno di bava. Perché quando piangerete le vostre lacrime non riusciranno a toccare terra. Perché quando vi ferirete lui sarà lì a leccare il sangue, anche quello che non si vede....
Non prendete mai un cane. MAI. Perché se siete veri umani lui vi educherà. Vi educherà nel modo più duro e primitivo possibile. Con l'amore. Vi educherà all'amore incondizionato. Quello che non chiede nulla in cambio. A non avere filtri, ad essere come siete. Vi educherà alla libertà di voi stessi. Vi educherà a non difendervi mai da chi amate. Al non rancore, al perdono sempre, a dimostrare amore in ogni occasione. Vi educherà all'empatia, a prendervi cura di chi amate. A osservare il vostro mondo intorno e capire cosa c'è che non va da una camminata, un gesto, uno sguardo. Vi educherà a non usare le parole. Vi educherà alla lealtà e all'onestà.
Non prendete un cane. Mai. Perché quando vi avrà educato......vorrete le stesse cose da altri....e non capirete perché lui è stato in grado di darvele e invece tante persone, umani con tanti neuroni e un cuore più grande, non ci riescono. Non capirete perché non riuscite a trovare la stessa trasparenza e lealtà in chi vi sta accanto. E che dice di amarvi.
Non prendete un cane. Mai. Perché diventerete un vero umano randagio, di quelli che ci provano sempre a credere in certi umani e sono sempre sconfitti."

Scritto da Laura Zanin del gruppo Facebook "Code in libertà"

 
 
 

BIMBO DIMENTICATO IN AUTO

Post n°535 pubblicato il 28 Luglio 2016 da fioccodineve.pg

Ci siamo, di nuovo. Ogni estate si rinnova questa tragedia. Un genitore, che deve andare al lavoro, preso dalla vita convulsa , si dimentica di portare il proprio figlio dalla baby sitter o in asilo o altrove... e lo lascia in auto, magari sotto il sole, per ore. Quando, finalmente, scatta la ricerca, ormai non c'è più nulla da fare. Purtroppo il caso di ieri non sarà l'ultimo. Non giudico i genitori o chi per loro, cui è successa questa cosa. Io credo che questa croce la dovranno portare per il resto della loro vita e sarà una sofferenza continua, che si rinnoverà ogni giorno, acutizzata dal senso di rimprovero verso se stessi... quelle persone mi fanna pena, una pena immensa. E mi dico che può succedere. Eccome! La ripetitività dei gesti quotidiani, il destino avverso e crudele, piccoli intoppi fanno sì che il cervello vada in tilt. Aggiungiamoci il caldo, la stanchezza, i mille impegni e il cerchio si chiude. Proporrei ai costruttori di auto di inserire un congegno che segnali la presenza di una persona, di un peso posto nel sedile posteriore che si attivi inserendo la cintura e non appena il conducente scende dall'auto, senza disinserirlo, inizi  a suonare, a dare un avvertimento. Altrimenti qua non se ne esce... ad ogni stagione estiva si ripeterà la stessa storia. Ho pensato molto a mia figlia e alla mia nipotina di nemmeno due anni, in questa circostanza. Anche mia figlia è superimpegnata fra il lavoro in casa e fuori casa, la suocera da assistere, una grande casa da pulire, pranzi, cene e colazioni per cinque persone ogni giorno, tante incombenze che gravano solo su di lei. E vive in un posto caldo. E prego Dio che non succeda mai una cosa simile. Ai bimbi che sono diventati angeli e ai loro poveri genitori, una preghiera.

 
 
 

RISTORANTI/ALBERGHI CHILDFREE

Post n°534 pubblicato il 26 Luglio 2016 da fioccodineve.pg

 

Faccio una premessa: sono mamma e nonna e amo i bambini. MA amo i bambini educati bene, i bambini che si siedono a tavola, mangiano composti, non si mettono a correre a destra e sinistra, quelli che non tirano giù le sedie, non  fanno cadere i camerieri, non infastidiscono con urla e schiamazzi gli altri avventori. Parlo dei bambini in età dai 6 ai 10/11 anni, quelli sono i peggiori. Non mi riferisco certo ai lattanti che hanno esigenze naturali ed esprimono con il pianto la fame, la sete, il sonno, il disagio, ecc.. e quindi è ben naturale che si facciano sentire... No, parlo di quella categoria di ragazzini abituati in casa a fare ciò che vogliono e che trasferiscono anche fuori, logicamente, il modo di fare. Ma più dei ragazzini, mi danno enorme fastidio i genitori, nonni ... che non dicono loro assolutamente nulla! Sono persone che non hanno voluto trovare una baby sitter per la serata o che non hanno potuto (per l'amor del cielo!) e che, di conseguenza, PUR DI NON AVERE ROTTURE DI SCATOLE, gli fanno fare tutto ciò che vogliono. Sono atteggiamenti inaccettabili per chi si voglia concedere un momento sereno, magari lontano dai propri figli e non riesce a farlo perché ci sono i figli degli altri che ti rovinano la serata.             Perciò ben vengano i ristoranti  e anche gli alberghi "childfree" cioè liberi da bambini. Sono scelte che si vanno rispettate. Stasera ho voglia di uscire con tutta la famiglia?  vado in un ristorante qualsiasi. Domani sera voglio fare una cenetta romantica con mio marito? scelgo un childfree! I genitori che si risenteranno di questo post, sono sicura, sono gli stessi che lasciano "pascolare" i bambini come se il locale pubblico fosse un recinto-giochi. Diceva sempre la mia povera mamma (donna saggia!): "Ricordati sempre che la tua libertà finisce dove incomincia la mia"


 
 
 
Successivi »
 

AVVISO

Tutto ciò che non è citato è frutto della mia penna, perciò il materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito in nessuna forma
©Tutti i diritti riservati.

 

21.06.2011 GOLD USER

Image and video hosting by TinyPic

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Image and video hosting by TinyPic

 

 

Image and video hosting by TinyPic

 

AREA PERSONALE

 

CORAGGIO

 

 


Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 ed inoltre: quasi tutte le immagini contenute sono prese dal web, per qualsiasi problema fatemi sapere e verranno rimosse. Le fonti sono sempre citate.

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

DOG

 

 

 

 

 

 

 

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

ULTIMI COMMENTI

GIBRAN

Farò della mia anima uno scrigno per la tua anima,
del mio cuore una dimora per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera
e vivrò in te la vita di un fiore sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle canta l'eco delle campane;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta la storia delle onde.

 

 

 

AIDO

              

 

CONTRO IL MALTRATTAMENTO SUGLI ANIMALI

                                           

 

 

 

AMO GLI ANIMALI

                                          

 

 

 

 

 

 

 

 

SEI IL VISITATORE N

 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom