Libero di correre

Avere qualcuno che ti pensa, ti fa pensare di essere qualcuno!

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Guidobix59
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 55
Prov: RM
 

AREA PERSONALE

 

TUTTULTRAMARATONE

Segnala le tue gare e racconta le tue esperienze. 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
 

I MIEI BLOG AMICI

 

« Martinica....huf!!... ch...

Suggerimenti..dalla rivista Trail Runner!

Post n°103 pubblicato il 16 Novembre 2011 da Guidobix59

Devo proseguire la corsa?

(Il titolo con un po’ di fantasia poteva anche essere:

“la natura” deve fare il suo corso?)

Qualche aiuto ecologicamente corretto.

 

“… allora ti guarderai bene dall’ offrire i tuoi olocausti in qualunque luogo avrai visto; ma offrirai i tuoi olocausti nel luogo che il Signore avrà scelto in una delle tue tribù; là farai quanto ti comando.”  Deuteronomio 12: 13 – 14.

 

 

Religiosa o no, questa è una parte della Bibbia che tutti i trail runners dovrebbero rispettare. Lo dobbiamo ai nostri colleghi runners, bikers ed escursionisti. Ciascuno dovrebbe conoscere le proprie tecniche di smaltimento rifiuti lungo il percorso. Prima che veniate colti di sorpresa con le mutande abbassate, qui ci sono alcuni punti che vi manterranno ecologicamente responsabili.

·       Prima di tutto, toglietevi dal percorso, anche se dovete solo fare pipì.

·       Non scavate troppo in profondità. Seppellite i vostri rifiuti non oltre 15- 20 cm. E’ il materiale organico presente in questo strato che decompone i rifiuti. Scavate oltre i 20 cm ed il suolo sterile qui presente conserverà ciò che avete deposto per gli anni a venire.

·       Se vi trovate in un deserto molto caldo e arido cospargete semplicemente la superficie con il vostro “prodotto” [ il testo non lo dice esplicitamente, ma si tratta di cacca] ( o ancora meglio, spalmatelo su una roccia un po’ fuori mano) e lasciate che il sole faccia il suo lavoro.

·       Nei lunghi percorsi portatevi della carta igienica in una busta di plastica richiudibile a sandwich, così da tenerla isolata dal corpo e non sporcarla.

·       Se venite colti impreparati usate foglie, erba, sassi lisci, corteccia morta, o neve.

·        Lasciate perdere le foglie degli alberi! State lontani dalla quercia velenosa e dall’edera velenosa ( sono piante tipiche del nord America, ma esistono anche da noi piante analoghe che possono, se  toccate, generare dermatiti da contatto, o altri fastidi; per es, non è prudente andare a farla vicino a un ginepro o sotto un castagno quando cadono i ricci. Aggiungerei che soprattutto in periodo estivo, prima di procedere oltre è bene guardarsi intorno attentamente per evitare di farla sopra formicai, nidi di vespe, tane di animali, e, se in prossimità di cespugli o erba alta, battere la zona prescelta con un ramo per evitare possibili vipere) per ovvie ragioni. Evitate anche le ortiche. Ahiahi!!  E’ opportuno documentarsi prima per l’identificazione delle piante.

·       Urinate laddove la pioggia o un ruscello d’acqua possano lavare via l’odore. L’urina è essenzialmente sterile per cui potete farla ovunque, ma non vorrete lasciare la puzza per quelli che seguiranno.

·       Un rimedio rapido solo per le donne. Agite con calma spostando di lato il cavallo dei vostri pantaloncini, cosicchè possiate, se colte di sorpresa riprendere rapidamente una posizione eretta e vestita.Vi avverto: questa tecnica richiede pratica.

 

 

Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: Guidobix59
Data di creazione: 05/12/2007
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Guidobix59
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 55
Prov: RM
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

andrea_bergaminiannalisadebiaseomarodglfedericodicosmobiggiotto1kalo_neromaggio1043gandolcur6sgaraaPECORAELETTRICAdianacinmagistrali.martanellok2002t.maranonicola.rizzo1
 

TAG