Creato da paolo.pas il 10/09/2014

Un passo alla volta

Perché non sarà la paura del giudizio degli altri a fermare il mio cammino...

 

29 luglio...

Post n°198 pubblicato il 29 Luglio 2016 da paolo.pas
 


dove
si sta
li-liberi di
non
aver paura
di dir la verità
di vivere la vita

29 luglio...

E quando hai assaporato una volta quella "libertà", la libertà di scegliere con la propria "testa", di sbagliare con la propria "testa", di cadere per le proprie scelte, di rialzarsi da soli credo sia difficile, se non impossibile, pensare di ritornare indietro...

 
 
 

21 luglio

Post n°197 pubblicato il 21 Luglio 2016 da paolo.pas
 

Tutti abbiamo un dolore da attraversare, ma molti si rifiutano di intraprendere il viaggio e altri tornano indietro o si fermano a metà del guado. Perdono tempo a fissare il passato.
Esiste un solo modo per attraversare il dolore, Giò. Accettarlo e andare oltre. Serve un atto di fede nella vita. La ricompensa sarà l'isola del tesoro: la scoperta di una parte sconosciuta di se stessi.
Dillo all'avvocato Cardoni, a suo figlio e magari anche a te.

Filèmone

Massimo Gramellini e Chiara Gamberale
Avrò cura di te
Pag. 113

21 luglio...

Come ti senti?

Chissà... forse come l'imprevisto che la sua mente non era ancora preparata ad affrontare...

 
 
 

L'anima...

Post n°196 pubblicato il 15 Luglio 2016 da paolo.pas
 

contrasti...

Forse non si può pensare di chiedere all'anima di una persona un'altra lunga attesa...
Vorrei poter credere che le proprie paure non si superino sedendosi sulla propria "vita" ed aspettando che se ne vadano da sole...
Forse si deve semplicemente essere capace di guardarle in faccia e "sentire" di poter essere più forte di loro.

Kraguojnca, 15 luglio 2016

 
 
 

9 luglio

Post n°195 pubblicato il 09 Luglio 2016 da paolo.pas
 

come lacrime...

E poi, ad un certo punto, ricominci a fare i percorsi di tante altre volte, come tante altre volte lungo il tuo cammino.
Sono uscito di casa perché lo avevo promesso a me stesso... perché non voglio essere "mendicante"... né di parole, né di una presenza o di un gesto, né di qualsiasi cosa che chi sta dall'altra parte non abbia la voglia di condividere assieme a me.
Ma era troppo caldo per stare fuori, così sono risalito in macchina e come tante altre volte ho lasciato fare l'istinto... guidarmi per strade che avevo fatto una sola volta tanti anni fa... per strade più o meno conosciute... senza pensare a dove stavo andando... senza preoccuparmi dove mi stava portando l'anima.

 
 
 

Come il mare...

Post n°194 pubblicato il 04 Luglio 2016 da paolo.pas
 

come il mare...

Anche noi, come l'acqua che scorre, siamo viandanti in cerca di un mare.

Juan Baladàn Gadea, Di solitudine e amore, 1998.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tobias_shufflegigliodamoredeteriora_sequorElemento.Scostanteimmodificabile0laeternaedilaliceil_pabloIrrequietaDpsicologiaforenseselvaggi_sentierisols.kjaerRa.In.Metekilal
 

UNA PARTE DI ME...

C'è una parte di me in quelle immagini, in quella musica, in quei suoni... Forse è quella parte che non si vuole ancora arrendere... che vuole ancora credere ai sogni... è quella parte che ti aiuta a guardare avanti giorno dopo giorno... nonostante tutto...

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom