Creato da paolo.pas il 10/09/2014

Un passo alla volta

Perché non sarà la paura del giudizio degli altri a fermare il mio cammino...

 

Luoghi dell'anima...

Post n°105 pubblicato il 01 Luglio 2015 da paolo.pas
 

luoghi dell'anima...

Ho cambiato destinazione dopo essere uscito di casa, dopo essere già partito.
Non era un bel pomeriggio, mancavano le mie luci, i miei colori ma, forse, l'anima mi aveva chiamato nuovamente lassù per farmi ricordare...
per farmi ricordare il perché delle sensazioni che sto provando nuovamente oggi, quelle sensazioni che, ormai quasi quindici anni fa, mi avevano spinto a iniziare su quei prati il mio cammino tra i colori del mio buio.

Monte Matajur, 1 luglio 2015

 
 
 

Così...

Post n°104 pubblicato il 29 Giugno 2015 da paolo.pas
 

così...

Perché così non ce la faccio... non ce la posso fare...

Fontanabona, 29 giugno 2015

 
 
 

24 giugno...

Post n°103 pubblicato il 24 Giugno 2015 da paolo.pas
 

prato...

Conosco già quel cammino... quei colori... quelle situazioni...
Conosco già anche il finale del racconto... anche se, per una volta, avrei voluto crederlo diverso...
Non so se saranno ancora una volta i colori del mio "buio"... ma, forse, il mio "mondo" sarà sempre così...

 
 
 

Due...

Post n°102 pubblicato il 22 Giugno 2015 da paolo.pas
 

due puntini...

Avevo voluto ancora una volta provare a credere al sogno di quei due puntini ma certe canzoni possono essere cantate solo in due...

Monte Joanaz, 22 giugno 2015

 
 
 

Solo parole...

Post n°101 pubblicato il 18 Giugno 2015 da paolo.pas
 

Se puede matar el hombre
Pero no matarán la forma
En que se alegraba su alma
Cuando soñaba ser libre.

Possono uccidere l'uomo,
ma non possono uccidere il modo
nel quale la sua anima si rallegrava
quando sognava di essere libero.

Canzone popolare del Venezuela

 

Ho ritrovato quelle parole, quelle parole a cui pensavo da qualche giorno. Per una volta non voglio né immagini né musica, voglio che restino solamente le parole.
Non so cosa stia succedendo in questi giorni... forse, a questo punto, non voglio nemmeno saperlo.
Spero che, ancora una volta, come tante altre, il tempo aiuti a capire, aiuti a distinguere ciò che era giusto da quello che era sbagliato.
C'è un momento nel quale sai che le cose non possono continuare a dipendere solamente da te... è il momento nel quale puoi solo pensare...

lascia che sia...

Ho provato più volte a cercarti, a chiamarti, a lasciarti qualche messaggio senza ormai ricevere più risposta. Di monologhi davanti ad una segreteria telefonica credo di averne fatti anche troppi... di continuare a star male... chissà... non è proprio facile... per quanto tu possa voler bene ad una persona.

E ti ritornano alla mente quelle parole di Richard Bach: "Se ami qualcuno lascialo libero. Se torna da te, sarà per sempre tuo, altrimenti non lo è mai stato."

 

 

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Sky_Eaglegiannizzersisyphus13antropoeticolubopoMarquisDeLaPhoenixCollana_privataossimoraocchineriocchineriBacardiAndColasemplicementeio130lumil_0moschettiere62selvaggi_sentieri
 

UNA PARTE DI ME...

C'è una parte di me in quelle immagini, in quella musica, in quei suoni... Forse è quella parte che non si vuole ancora arrendere... che vuole ancora credere ai sogni... è quella parte che ti aiuta a guardare avanti giorno dopo giorno... nonostante tutto...

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom