Creato da valeria_78 il 06/01/2008
"SENSAZIONI ED ANIMO"
 

Ultime visite al Blog

 
caterina.zafforaLeCeltestrong_passionallaricercadiunsognodaunfioredeteriora_sequorIOSONOLUIvaleria_78deborabdmariavenezia2008dolceamaradgl19VEDO.TUTTOAnnaScaleraTopoCanguroKimi.777
 

Contatta l'autore

 
Nickname: valeria_78
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Etā: 39
Prov: PA
 

Ultimi commenti

 

Archivio messaggi

 
 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
 

 

 

Concorso su FB Biennale Internazionale d'Arte

Post n°211 pubblicato il 26 Agosto 2014 da valeria_78

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10204810211080176&set=gm.717371701644302&type=1&theater

 

COPIATE ED INCOLLATE IL LINK NELLA VOSTRA BARRA E SE VI PIACE LA MIA OPERA CLICCATE "MI PIACE" MI VOTERETE PER UN CONCORSO DI PITTURA!! GRAZIE A TUTTI COLORO MI VOTERANNO

 
 
 

Preghiera per i fidanzati!

Post n°210 pubblicato il 20 Aprile 2013 da valeria_78
Foto di valeria_78

O Signore, veglia su Alessandro e Me
affinché si rimanga sempre uniti,
grati di esserci incontrati
capaci di vedere e apprezzare ogni giorno
il molto che ci unisce
la ricchezza in ciò che ci differenzia.

Donaci la Grazia del coraggio e dell’umiltà
affinché si sia sempre capaci di perdonarci
Fa sì che non ci scoraggino i fallimenti,
le avversità, le reciproche debolezze.
Dacci la capacità di non sentirci offesi
comprendendo ed amando
anche gli aspetti meno amabili dell’uno e dell’altro

Insegnaci a sorreggerci e incoraggiarci reciprocamente
Rendici capaci di comprenderci, condividere ed aiutarci
davanti ad ogni evenienza
consapevoli e forti del reciproco amore.

Infondici sempre nuova fiducia, slancio ed entusiasmo,
affinché l’amore ispiri ogni nostra scelta ed azione
oggi come in vecchiaia
in ogni giorno della nostra vita

 
 
 

GIBRAN "IL PROFETA" LA PREGHIERA

Post n°183 pubblicato il 28 Marzo 2011 da valeria_78
 
Foto di valeria_78

Allora una sacerdotessa disse: Parlaci della Preghiera.
Ed egli rispose, dicendo:
Voi pregate nell'angoscia e nel bisogno; dovreste pregare anche
nella pienezza della gioia e nei giorni dell'abbondanza.
Perché che cos'è la preghiera se non l'espansione del vostro io
nell'etere vivente?
E se versare la vostra oscurità nello spazio vi conforta, sarà letizia
per voi riversarvi anche l'aurora.
E se piangete soltanto quando l'anima v'invita a pregare, essa
dovrebbe spronarvi ancora e ancora, fino a che il pianto non diventi
riso.
Quando pregate, salite a incontrare tutti quelli che pregano in
quello stesso momento e che mai, se non nella preghiera, voi potrete
incontrare.
Procurate, dunque, che la visita a quel tempio invisibile sia solo
estasi e soave comunione.
Perché se entrate nel tempio unicamente per chiedere, voi non
riceverete;
E se vi entrate per umiliarvi non sarete innalzati;
Perfino se vi entrate per implorare il bene altrui non sarete
ascoltati.
È sufficiente che entriate nel tempio invisibile.
Io non posso insegnarvi come pregare con le parole.
Dio non ascolta le vostre parole se non quando Egli stesso le
forma sulle vostre labbra.
E io non posso insegnarvi la preghiera delle montagne, delle
foreste e dei mari.
Ma voi che siete nati dalle montagne, dalle foreste e dai mari
potete scoprire in cuor vostro la loro preghiera.
E se ascolterete nella quiete della notte, li udrete dire in silenzio:
"Dio nostro, tu che sei il nostro io alato, è la tua volontà che agisce
in noi.
È tuo il desiderio che è in noi.
Tuo l'impulso che vorrebbe trasformare le nostre notti, che sono
tue, in giorni, che sono tuoi ugualmente.
Non possiamo chiederti nulla, perché conosci i nostri bisogni prima
ancora che nascano:
Sei tu il nostro bisogno; e nel donarci più di te stesso, ci dài tutto".

 
 
 

TROVA....AMORE

Post n°182 pubblicato il 18 Marzo 2011 da valeria_78
Foto di valeria_78

Trova qualcuno che vi faccia ridere quando state male. Qualcuno che si occuperà di voi anche quando fate degli errori. Che vi amerà nonostante il dolore che gli procurate. Qualcuno che smetterà subito di fare ciò che sta facendo solo per guardarvi negli occhi e dirvi "Ti amo."

 
 
 

"STANCA"

Post n°180 pubblicato il 11 Marzo 2011 da valeria_78
Foto di valeria_78

Stanca…. Oggi,come ieri, come lo sarò domani.

Stanca… dei discorsi privi di sentimenti, amore, dignità, rispetto

Stanca… di non aver mai tempo per me

Stanca …. Di sentirmi abbandonata ad un angolo

Stanca… di esser sola

Stanca… della pochezza degli uomini

Stanca… di non avere tra le braccia l’amore che sogni

Stanca… di sognare l’impossibile

Stanca… di amare e non esser amata

Stanca …. Di cercare l’Amore

 

Stanca… di lagnarmi di ciò che non ho… posso soltanto ringraziare di capire di esser stanca delle cose che non voglio e ringraziare Dio di avere ciò che ho….

Da una Donna Stanca….

Grazie  

 

VALERIA LA PIANA 09/03/2011

 
 
 

GIBRAN "IL PROFETA" non potevo non condividere questa magnifiche parole!!

Post n°176 pubblicato il 20 Febbraio 2011 da valeria_78
 
Foto di valeria_78

Allora Almitra chiese

Parlaci dell’Amore

 

 

Egli sollevò la testa e guardò intensamente il popolo, e su ognuno di essi si posò una grande quiete.  L’amore è quanto di meraviglioso si vivifica dentro ciò che semplicemente la vita esprime e voi, attraverso la ragione che si rende visibile col sentimento, qualunque sia la ragione che vi spinge ad accudirlo. La sua mano può afferrarvi con un fremito felice: dunque è impaziente d’aprire la porta dov’è imprigionato. Se l’amore vi chiama ...andate. Seguitelo, affinchè possano le sue braccia cingervi, e voi nell’affidare senza esitare l’anima. Vi condurrà per strade ardue e scoscese. Oppure sarà pronto a nascondere, tra morbide piume, un pugnale pronto a ferirvi. E al saggio appello del cuore gustatene il piacere della sua voce. L’amore può dissolvere i vostri sogni così come il vento del nord sconvolge il giardino. Giacché l’amore incorona e crocifigge. E come fa fiorire così è pronto a recidervi. Oppure può farvi salire alle vostre sommità per accarezzare i rami più teneri che fremono al sole. O farvi scendere alle vostre radici e scuoterle fin dove si avvinghiano alla terra. Può accogliervi come spighe nel covone e battervi fino a denudarvi. Potrà frantumarvi fino a liberarvi dalle spoglie e per fare di voi bianca farina. Vi impasterà fino a quando non sarete morbidi.
E vi affiderà alla sua sacra fiamma affinché diventiate il pane che si mangia sulla sacra mensa di Dio. Tutto questo può compiere per voi l’amore, affinché sarete degni dei segreti del vostro cuore,
e in questo farvi frammento del cuore della Vita. Ma se per paura cercherete nell’amore unicamente la pace e il piacere allora sarà meglio che copriate la vostra nudità e uscite dalla sua soglia. Nel mondo senza stagioni si può ridere, ma non tutto il vostro riso, e piangere, ma non tutte le vostre lacrime. L’amore nulla dà fuorché se stesso e non attinge che da se stesso. L’amore non possiede né vorrebbe essere posseduto. Solo l’amore basta all’amore. E quando amate non dovreste dire: «Ho Dio nel cuore», ma piuttosto, «Io sono nel cuore di Dio ». Non cercate di guidare l’amore, se vi ritiene degni, sarà lui a guidarvi.
Null’altro desiderio ha l’amore se non di appagare se stesso.
Ma se amate e, inevitabilmente bruciate,
siano i vostri questi desideri: Diventare acqua per sgorgare come un melodioso ruscello e cantare il suo gorgheggiare alla notte. Saper comprendere la pena che dona la troppa tenerezza. Essere trafitti dalla vostra stessa comprensione d’amore. E sanguinare arrendevoli e gioiosi. Destarsi all’alba con il cuore pieno di ali e rendere grazie per un altro giorno d’amore.
Riposare nell’ora del meriggio e meditare sul rapimento che dà.
E pieni di gratitudine, rincasare la sera. E addormentarsi con una preghiera in cuore per l’amato e un canto di lode sulle labbra.

 
 
 

...UN CASO LA VITA....

Post n°173 pubblicato il 03 Febbraio 2011 da valeria_78
Foto di valeria_78


Un caso la vita…

Un caso la vita… a volte cadi nello sconforto, non credi più che i sogni si avverino, rimani lì immobile, privo di forze, inebetito dalle sofferenze, provi a cambiare qualcosa ma non ce la fai, devi ricostruire tutto; la tua personalità, la tua vita. Ti trovi in un angolo con i pugni chiusi terrorizzato dalla vita.

 

Un caso la vita…

Un caso la vita… un giorno cominci a guarire, incontri un sorriso, anche se non lo vedi, ma lo percepisci, ne incontri tanti altri, che come te hanno sofferto e soffrono, trovi la forza per uscire dal baratro, tiri fuori ciò che avevi scordato di essere, a non ti contenti.

 

Un caso la vita…

Un caso la vita…Anno dopo anno ti guardi indietro e sorridi, risorgi a nuova vita, capisci che la sofferenza serve a far crescere, adesso sei cresciuto, sai cosa vuoi e cosa pretendi da te… il meglio. Ambisci in ciò che non credevi fosse possibile, in ciò che ti avevano ritenuto indegna, riacquisti la fiducia in te, sai chi sei e cosa vuoi.

 

Un caso la vita…

Un caso la vita… adesso speri, sogni i sogni di un tempo, ti affidi alla Fede, ti metti in discussione, soffri.. si, ma sei cresciuta non hai tempo da perdere nel compiangerti, sei più forte.

 

Un caso la vita…

Un caso la vita… che ti trascina  nella polvere, nel profondo abisso, ma poi un giorno tutto cambia, la forza che hai in te, nascosta si ribella e non perisci, lotti con tutto te stesso e lì la vita ti premia… un caso la vita che ti mette a dura prova per farti crescere.

 

Un caso la vita…

Un caso la vita… ti trascina lontana da sé, ma d’improvviso ti abbraccia, ti tiene stretta.

 

Un caso… la vita… quando meno te lo aspetti ti premia, i tuoi sogni come per magia si materializzano a poco a poco, e ciò che credevi perduto per sempre ecco… è lì e ti chiede soltanto: FEDE! PAZIENZA! AMORE!

 

Un caso la vita… un bellissimo caso… una serie di eventi a cui cerchi un significato ma non lo trovi fino a quando non cresci….

 

Un caso la vita… No… nulla avviene per caso…. Ogni cosa a suo tempo, un tempo per ogni cosa…..

Palermo 5 ottobre 2010

Valeria La Piana

 
 
 

ATTRAVERSARE L'ANIMA

Post n°172 pubblicato il 25 Gennaio 2011 da valeria_78
 
Foto di valeria_78

OLIO SU TELA 1mX70cm

“Attraversare l'Anima”....tramonto, rivelatore di passione, calma, pace, sogno utopico dell’amore con la barca alla deriva dei sogni ed un tronco con vari rami che cercano di tenerlo diritto verso la speranza ed infine il mare… pacifico con le sua sfumature che infondono serenità verso un traguardo scandito dal tratto dell’orizzonte che delinea una linea ben precisa, meta verso la serenità. Il calore del rosso è il simbolo dell'amore e della passione; il blu è il colore della calma interiore, della contemplazione, il blu è il colore del silenzio e della serenità. Le nuvole con sfumature di rosso indicano l’incertezza nel futuro, ma i colori attorno ad esse raccontano la tenacia (rosso) e la serenità (blu) nel voler procedere a credere nei sogni, il bianco la purezza dei sogni che innalzano alla Fede, tema molto caro all'artista. Quest'opera racchiude molte sensazioni di spiritualità che, l'artista ha dipinto con l'anima e la Fede, durante l'ascolto di canti di musica Sacra, in quanto per lei il canto è una preghiera rivolta a Dio.
Dal dipinto trapela una luce che innalza lo spettatore in una dimensione onirica, ma anche verso un cammino di redenzione!!!

 
 
 

L'Amore

Post n°158 pubblicato il 19 Ottobre 2010 da valeria_78
Foto di valeria_78

COS’E’    L’AMORE  ?

 Gia’ , l’amore!  Come si distingue da altri sentimenti d’affetto?L’amore non è emozione .Le emozioni vanno e vengono,sono soggette alle situazioni,hanno degli alti e bassi.L’amore segue ritmi completamente diversi, è costante , è un sintonizzarsi con sè stessi. Le emozioni,legate all’innamoramento passano, mentre l’amore  resta .Le emozioni sono proprie di una fase che precede l’amore e che si chiama innamoramento,

inteso come precisa volontà e disposizione a lasciarsi inondare dalle emozioni che l’altra persona riesce a trasmettere. L’innamoramento è una “meravigliosa malattia” che mette tutto il corpo in movimento : agitazione,insonnia,perdita dell’appetito.C’è il bisogno di raccontarsi all’altro, in un incontro che si rinnova nel tempo  e si adatta alla varie situazioni , dove possono alternarsi  piaceri e dolori, desiderio e rifiuto , unione e separazione.

Ma l’amore è un’altra cosa!  Esso vibra  con le emozioni senza lasciarsi coinvolgere,  ama la realtà così com’e’, ha la capacità di conoscere tutti i difetti  di un partner e di continuare ad amarlo.E’ un’energia priva di passioni o antipatie che conoscendo il partner nella sua interezza diventa una forza  incredibile.

L’amore è dunque un sentimento che si traduce  con la sensazione di essere completi e colmi, in pace  con noi stessi ; esso si rivolge al proprio essere nella stessa misura in cui si rivolge agli altri.Se amiamo non saremo vittime o martiri , ma semplicemente felici , perché l’amore non conosce altruismo come non conosce egoismo : li accetta entrambi !

Accettare gli altri va di pari passo con l’accettare sé stessi , stare bene con gli altri è piu’ facile per chi sa stare bene anche da solo.

In sostanza esso è la cornice della consapevolezza all’interno della quale la nostra solitudine può  trasformarsi in un profondo “stare bene con noi stessi “ che, una volta conosciuto, può essere anche condiviso.

Un buon rapporto con sé stessi prelude quindi una relazione autentica con l’altro, in un vicendevole conoscersi che è fondamentale per non creare una “illusione d’amore”.Spesso confondiamo l’amore con le aspettative che abbiamo dentro . Siamo lontani dall’amore!

Esso non è qualcosa che possiamo aspettarci di ricevere perché l’abbiamo già in noi.Il formarsi del legame affettivo implica una comunicazione reciproca , implica l’essere riconoscenti,accarezzati,guardati,ascoltati.  In questa dimensione esistenziale la relazione amorosa è la più profonda ,intima,vitale occasione di crescita e di comunicazione che la vita ci offre.

Possiamo allora dire che l’amore “abita “ dentro di noi,ci fa amare la vita, ci fa conoscere meglio noi stessi, e ci fa avvicinare all’altro con grande rispetto.L’amore ,dunque, va vissuto come espressione della gioia di vivere, come rapporto felice tra noi,gli altri e il mondo.

 

                                                                                           Dr. Francesco  Anello

                                                                           Ass.Culturale “Palermo Cult Pensiero”

 
 
 

In una stanza silenziosa... 4 candele accese!!!

Post n°151 pubblicato il 09 Settembre 2010 da valeria_78
Foto di valeria_78

In una stanza silenziosa c'erano quattro candele accese; la prima si lamentava: “Io sono la pace. Ma gli uomini preferiscono la guerra: non mi resta che lasciarmi spegnere”. E così accadde.

La seconda disse: “Io sono la fede. Ma gli uomini preferiscono le favole: non mi resta che lasciarmi spegnere”. E così accadde.

La terza candela confessò: “Io sono l’amore. Ma gli uomini sono cattivi e incapaci di amare: non mi resta che lasciarmi spegnere”.

All’improvviso nella stanza comparve un bambino che, piangendo, disse: “Ho paura del buio”. Allora la quarta candela disse: “Non piangere.

Io resterò accesa e ti permetterò di riaccendere con la mia luce le altre candele: io sono la speranza”.» (parabola ebraica)

 
 
 

Preghiera a Maria SS. Assunta

Post n°146 pubblicato il 16 Agosto 2010 da valeria_78
Foto di valeria_78

Santa Vergine Maria,

Madre di Cristo e Madre nostra,

celebrandovi Assunta in Cielo,

vogliamo lodare Dio

per questo grande privilegio che

il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo

ti hanno donato.

Custodisci il nostro cuore e il nostro corpo,

perchè puri, come Te,

possiamo essere tempio vivi di Dio.

Insegnaci a amare con verità di cuore,

il Padre Creatore, il Figlio Redentore,

lo Spirito Santificatore,

perchè, come Te, anche noi

potremo goderLI e contemplarLI

al termine del nostro

pellegrinaggio terreno.

Amen

 
 
 

FERRAGOSTO? NO FESTA DELLA SS. MARIA ASSUNTA

Post n°145 pubblicato il 15 Agosto 2010 da valeria_78
Foto di valeria_78

OGGI NON DIMENTICATE CHE NON E' FERRAGOSTO, MA LA FESTA DELLA MADRE DEL REDENTORE!! MARIA MADRE DI GESU' NOSTRO SALVATORE: MARIA SSANTISSIMA, ABBI PIETA' DI NOI E DONA LA PACE NEI NOSTRI CUORI, AIUTA GLI INFERMI E I BAMBINI, GIUDACI NELLA FEDE E DONACI LA PACE NEL CUORE ATTRAVERSO LA TUA BENEVOLENZA!!! TI RENDIAMO GRAZIE PER TUTTO QUELLO CHE CI DAI OGNI GIORNO!! AIUTA TUTTI COLORO CHE LEGGERANNO QUESTO POST E CHI E' AMICO DI QUESTA DONNA CHE SCRIVE QUESTA PREGHIERA CON IL CUORE!! AVE MARIA PIENA DI GRAZIA IL SIGNORE E' CON TE.. TU SEI LA BENEDETTA TRA TUTTE LE DONNE, BENEDETTO IL FRUTTO DEL TUO SENO GESU', SANTA MARIA MADRE DI DIO, PREGA PER NOI PECCATORI... ADESSO E NELL'ORA DELLA NOSTRA MORTE.....

UN ABBRACCIO NELLA NOSTRA MAMMA ASSUNTA IN CIELO...

 
 
 

La Consapevolezza

Post n°139 pubblicato il 23 Giugno 2010 da valeria_78
 
Foto di valeria_78


Un giorno vivi in un sogno,

 i pensieri fluttuano in mezzo alle nuvole, morbide, soffici, pure, senza paura, né incertezze,

 ti senti vivo e pieno d’amore, colmo di speranza e di fede.

Un giorno vivi nella realtà, dove i sogni svaniscono, i pensieri precipitano in baratri oscuri,

hai paura, la speranza vacilla,

 ma… ecco che la Fede non ti abbandona.

Un giorno eri tranquillo,

 ad un tratto tutto sta per cambiare,

 ti aggrappi all’unica certezza che sai che non ti abbandonerà Mai.

Un giorno ritrovi la forza che per un attimo aveva vacillato in te,

 la Fede in Dio e in suo Figlio ti danno la consapevolezza che, nessuna prova è più gravosa di quanto noi stessi non possiamo sopportare.

Adesso aspetti, un segno che sai non tarderà ad arrivare.

Canta le lodi al Signore, narra della gioia che lui ti dà anche nei momenti in cui non dovresti gioire, ringrazia sempre per ciò che hai perso, per ciò che ti dona ogni giorno e per ciò che ti ha preservato per il futuro.

Non aver timore, Lui è con te.

Non aver dubbi, Lui ti darà serenità.

Non aver paura, Lui ti rassicurerà.

Non cadrai mai, Lui ti sorreggerà.

E se dovessi non svegliarti più in questa terra, lo farai con Lui nel Vero ed Unico Paradiso, perché ricorda che l’inferno lo hai vissuto in Terra.

 

 
 
 

MOSTRA PERSONALE

Post n°124 pubblicato il 12 Marzo 2010 da valeria_78
Foto di valeria_78

Comune di Palermo

Valeria La Piana

“Le Creazioni degli Stati d’Animo”

Mostra personale preso la Casa Comunale “Palazzo delle Aquile” Piazza Pretoria,1.

Dal 29/03/2010 al 02/04/2010.

Vernissage 29-03-2010 , ore 11:00

Orari di visita da lunedì a Venerdì; dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00

L’artista Valeria La Piana, pittrice Siciliana, che nasce a Palermo, dove vive ed opera.
Predilige la pittura paesaggistica e naturalistica, prettamente si ispira ai paesaggi che rievocano la sua amata Terra.
I tramonti presentano una tecnica pittorica di suggestivo effetto, toni caldi e sensuali, trascinano l’attento spettatore nei luoghi rappresentati e lo coinvolgono emotivamente.
I suoi soggetti pittorici realizzati con tonalità accese, denotano un interesse peculiare per le realtà naturali.
I paesaggi che rievocano la natura incontaminata della Sicilia, come “Isola delle Femmine” , “Mondello”, “Piano Zucchi”, hanno toni di verde che rievocano la speranza, la fede, la gioia in un futuro sereno e rigoglioso.
Nelle ceramiche decorate a mano con tecnica a “freddo” (cioè la ceramica dopo la decorazione non viene sottoposta a cottura), si nota un accostamento di figurazioni geometriche, si ispira alle raffigurazioni dell’antica tradizione pittorica del Carretto Siciliano, rosoni, quadrettato, paesaggi o rappresentazioni naturali, effettuate con una perfezione tecnica.
Ha organizzato varie mostre personali, partecipato ad alcune mostre collettive e partecipa ad estemporanee.
Per comprendere la creatività di Valeria La Piana bisogna ammirare i suoi dipinti, osservare le particolari doti di sensibilità e di gusto dai quali scaturiscono tutti i suoi sentimenti, gli stati d’animo e i sogni, poiché nelle sue opere si rispecchiano tutte le sue sensazioni e le sue emozioni: la gioia, la mestizia, il furore, il rimpianto e il sogno.
Proprio come dice l’artista: un sogno è un’emozione da vivere e da seguire, l’arte si ha dentro di sé, è un viaggio dentro i confini dell’anima.
Un vero pittore sa come esternare le sensazioni che prova nel momento in cui realizza la sua opera, sà trasmettere allo spettatore sensazioni ed emozioni, rievoca e lascia un segno indelebile del suo
amore per l’arte e per ciò che rappresenta.

 

 
 
 

SENSAZIONI ED ANIMO

Post n°100 pubblicato il 30 Settembre 2009 da valeria_78
Foto di valeria_78

Sensazioni ed Animo

 

L’essere vivente interagisce  con il mondo esterno e tende ad estrinsecare la propria personalità in rapporto alle sue esperienze esistenziali.

Gli animi più sensibili manifestano una predilezione particolare per l’incontaminato mondo  della natura nel quale vedono proiettati tutti i loro sentimenti più genuini.

Una prorompente vitalità, una smodata passione per gli elementi naturali e uno sconfinato amore per il caratteristico costume Siciliano, si riscontrano nelle opere pittoriche e scultoree dell’ Artista Palermitana, Valeria La Piana

La brillante pittrice, animata da una grande passione artistica e dotata di una spiccata dote per le creazioni artistiche, si cimenta nella realizzazione di quadri e nella decorazione di ceramiche.

Dotata di un temperamento eclettico e di uno spiccato talento artistico, si cimenta in ogni campo dell’arte con estrema facilità.

I tramonti presentano una tecnica pittorica di suggestivo effetto, toni caldi e sensuali, trascinano l’attento spettatore nei luoghi rappresentati e lo coinvolgono emotivamente.

I suoi soggetti pittorici realizzati con tonalità accese, denotano un interesse peculiare per le realtà naturali.

Nelle ceramiche decorate a mano, si nota un accostamento di figurazioni geometriche, paesaggi o rappresentazioni naturali, effettuate con una perfezione tecnica senza eguali.

I capolavori dell’artista costituiscono il risultato finale di un grande impegno, di un encomiabile ingegno e di una rilevante inclinazione per l’arte.

Per comprendere la creatività di Valeria La Piana bisogna ammirare i suoi dipinti, osservare le particolari doti di sensibilità e di gusto dai quali scaturiscono tutti i suoi sentimenti, gli stati d’animo e i sogni, poichè nelle sue opere si rispecchiano tutte le sue sensazioni e le sue emozioni: la gioia, la mestizia, il furore, il rimpianto e il sogno.

Proprio come dice l’artista: un sogno è un’emozione da vivere e da seguire.

 

Claudia La Piana

 

 
 
 

LA VIA DEL CAMMINO olio su tela 50x80

Post n°93 pubblicato il 23 Agosto 2009 da valeria_78
Foto di valeria_78

Sentiero d'amore


Chiudere gli occhi
ed il pensiero volare a te,
libero come farfalla
caldo come vulcano.

Seguire quel sentiero
che solo tu conosci,
regalandomi profumi
di fragole rosso vivo.

Sorriso di donna fragile
pianto dannato e di sale,
sguardi mai sazi
corpi intrecciati come catene.

L'amore che sognasti
son io e tu per me,
puoi cercarlo ovunque
ma il to cuore diventa mio.

Dieci, cento, mille anni
passeranno la vita nostra,
ma fresco come sentimento
sara' solo il tuo sentiero.

(Domenico Giuseppe Bozza - 22 agosto 2009)

 
 
 

MOSTRA COLLETTIVA AL "BIOTOS" VIA XII GENNAIO 2 PALERMO

Post n°87 pubblicato il 27 Maggio 2009 da valeria_78
Foto di valeria_78

 

Mostra collettiva contemporanea

 

Che fa parte della rassegna “Stanze d’Artisti”

iniziata nel maggio del 2008 questa è la IV edizione

 

Dal 30 Maggio al 09 Giugno 2009

 

A cura di Laura Bica

 

Centro Biotos - via XII Gennaio 2 – Palermo

 

orario: Lun. - Dom. 10.00/12.30 - 17.00/19.00

 
 
 

LA MIA OPERA MONREALESE

Post n°85 pubblicato il 17 Maggio 2009 da valeria_78
Foto di valeria_78

OLIO SU TELA 50X60cm

EXTEMPORANEA DEL 10-05-2009 

i volti, la natura, il territorio

MONREALE

ESTEMPORANE-ART

 
 
 

Post N° 77

Post n°77 pubblicato il 04 Marzo 2009 da valeria_78
Foto di valeria_78

OTTIMO SUCCESSO ALLA

Civica Galleria "Giuseppe Sciortino", Complesso Monumentale Guglielmo II, Piazza Guglielmo II - Monreale (PA)

SI RINGRAZIANO I VISITATORI!!

 
 
 

IL SALMO CHE PREFERISCO

Post n°69 pubblicato il 01 Febbraio 2009 da valeria_78

22 (23)Dio mio pastore
Salmo. Di Davide.


Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla; su pascoli erbosi mi fa riposare ad acque tranquille mi conduce. Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino, per amore del suo nome. Se dovessi camminare in una valle oscura, non temerei alcun male, perché tu sei con me. Il tuo bastone e il tuo vincastro mi danno sicurezza. Davanti a me tu prepari una mensa sotto gli occhi dei miei nemici; cospargi di olio il mio capo. Il mio calice trabocca. Felicità e grazia mi saranno compagne tutti i giorni della mia vita, e abiterò nella casa del Signore per lunghissimi anni. 

 
 
 
Successivi »