Blog
Un blog creato da valledelcedrino il 27/08/2008

Valle del Cedrino

Le comunità di Galtellì, Irgoli, Loculi, Onifai e Orosei, si impongano per l'altezza delle idee e la dignità dell'espressione, affinchè siano in grado di vedere al dì là dei propri confini.

 
 

 


Gruppo d'Intervento Giuridico


 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: valledelcedrino
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: NU
 

 

 
La Baronia è rappresentata alla cronache dai media nazionali e regionali. Siamo raffigurati giornalmente da stimati corrispondenti de L’Unione Sarda e La Nuova Sardegna. Pertanto questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le recessioni giornalistiche inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet e dai quotidiani, qualora la loro pubblicazione violasse i diritti d'autore, previa segnalazione, verranno rimosse. Queste testate giornalistiche assumono una posizione di netto privilegio rispetto alle altre forme di manifestazione del pensiero, raccontando e interpretando una loro versione dei fatti, ed ecco perché il diritto alla critica costruttiva la aspettiamo, la pretendiamo dagli utilizzatori di questo libero spazio mediatico, NON sono io che devo convincere all’ennesima verità, siete voi fruitori di questo angolo mediatico che rappresentandovi, aiutate la Nostra comunità, unendoci per abbattere gli ostacoli ideologici e campanilistici che ancora ci separano e non ci portano da nessuna parte. Con sincero rispetto, Vi auguro serenità.
 

 

SERENITÀ E PACE

Ci sono stati uomini che hanno scritto pagine Appunti di una vita dal valore inestimabile Insostituibili perché hanno denunciato il più corrotto dei sistemi troppo spesso ignorato Uomini o angeli mandati sulla terra per combattere una guerra di faide e di famiglie sparse come tante biglie su un isola di sangue che fra tante meraviglie fra limoni e fra conchiglie... massacra figli e figlie di una generazione costretta a non guardare a parlare a bassa voce a spegnere la luce a commentare in pace ogni pallottola nell'aria ogni cadavere in un fosso Ci sono stati uomini che passo dopo passo hanno lasciato un segno con coraggio e con impegno con dedizione contro un'istituzione organizzata cosa nostra... cosa vostra... cos'è vostro? è nostra... la libertà di dire che gli occhi sono fatti per guardare La bocca per parlare le orecchie ascoltano...Non solo musica non solo musica La testa si gira e aggiusta la mira ragiona A volte condanna a volte perdona Semplicemente Pensa prima di sparare Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Ci sono stati uomini che sono morti giovani Ma consapevoli che le loro idee Sarebbero rimaste nei secoli come parole iperbole Intatte e reali come piccoli miracoli Idee di uguaglianza idee di educazione Contro ogni uomo che eserciti oppressione Contro ogni suo simile contro chi è più debole Contro chi sotterra la coscienza nel cemento Pensa prima di sparare Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Ci sono stati uomini che hanno continuato Nonostante intorno fosse [tutto bruciato Perché in fondo questa vita non ha significato Se hai paura di una bomba o di un fucile puntato Gli uomini passano e passa una canzone Ma nessuno potrà fermare mai la convinzione Che la giustizia no... non è solo un'illusione Pensa prima di sparare Pensa prima dì dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Pensa.

canzone di Fabrizio Moro

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« Orosei Cala Liberotto e ...Irgoli, cantores in Alba... »

Sette milioni di euro per le fogne di Orosei.

Post n°6973 pubblicato il 26 Aprile 2012 da valledelcedrino

dadi giovedì 26 aprile 2012


L'Unione europea considera improrogabili i lavori previsti.

Procedura d'urgenza per la nuova rete Cala Liberotto-Sos Alinos.

Arriverà ad Orosei con un pacco di soldi in dote Ugo Cappellacci atteso domani alle 16,30 in Comune per illustrare l'accordo di programma sulla portualità turistica in Sardegna approvato lunedì scorso dalla giunta regionale. Oltre al mezzo milione di euro stanziato in quel contesto dalla Regione per la riqualificazione del molo della Marina, il governatore potrà vantarsi di aver deliberato giusto avanti ieri un intervento complessivo di 7 milioni e 300mila euro per la realizzazione della rete fognaria e di depurazione del comparto Cala Liberotto-Sos Alinos. «Proprio su proposta del presidente Cappellacci – spiega il sindaco di Orosei Franco Mula consigliere regionale dei Riformatori - la giunta regionale ha deliberato i fondi relativi agli interventi di rilevanza strategica regionale, che riguardano principalmente infrastrutture funzionali al ciclo integrato dell'acqua e soprattutto quelle dirette alla razionalizzazione e potenziamento della rete di depurazione, potabilizzazione e del sistema fognario». Beneficiari degli interventi deliberati sono una decina di Comuni della Sardegna che a loro tempo avevano avuto copertura con fonti Par Fas sinora però inutilizzati. Un ritardo di utilizzo che ha suscitato due distinte procedure di infrazione verso l'Italia e a cascata anche verso la Sardegna da parte dell'Unione europea che ha sollecitato sia l'utilizzo immediato di quei fondi che l'integrazione degli stessi per quelle opere considerate non più prorogabili e urgenti. Tra queste appunto le opere fognarie e depurative della località Sos Alinos-Cala Liberotto già finanziate con un milione e 720mila euro da fondi Par-Fas 2007-2013. Una cifra che l'Ue ha giudicato insufficiente per portare a compimento tutto l'intervento sollecitando pertanto la Regione a integrare il finanziamento con in fondi non spesi del Por Sardegna 2000/2006. E così, a seguito della nota dell'Unione europea e dell'ultima delibera regionale, al finanziamento iniziale sino a oggi non impegnatosi sono aggiunti altri 5 milioni e 578mila euro portando la cifra ora a disposizione per la realizzazione della rete fognaria e di depurazione dell'intero comparto turistico di Sos Alinos Cala Liberotto a complessivi 7 milioni e 300mila euro circa. «Una cifra ampiamente sufficiente per portare a termine un' opera che risolve finalmente il disagio che attanaglia da anni una zona turistica di grande importanza come quella di Cala Liberotto - commenta ancora il sindaco del paese Franco Mula -, e soprattutto - fa rilevare il primo cittadino di Orosei - si tratta di fondi immediatamente spendibili».

di Angelo Fontanesi


Commenti al Post:
tranquilla35
tranquilla35 il 26/04/12 alle 13:21 via WEB
Buongiorno a tutti, finalmente una buonissima notizia per gli abitanti della frazione di Sos Alinos, era ora che qualcuno pensasse anche a voi, ma sono certa che i " rosiconi " avranno da scrivere anche su questo! Grazie Presidente Cappellacci e sopratutto un doveroso grazie anche al nostro sindaco che a differenza di " qualcuno " che scrive che non ha fatto nulla finora, perlomeno invece di " belle parole ", preferisce " parlare " con i fatti e si vede! Buon pomeriggio a tutti!
 
 
zichineddabelledda68
zichineddabelledda68 il 26/04/12 alle 17:51 via WEB
Doppio Slurp!!!!! da leccarsi le orecchie! Poveri quelli di Sos Alinos!!! Saluti zichi-zichi68
 
   
tranquilla35
tranquilla35 il 26/04/12 alle 18:10 via WEB
Buon pomeriggio a tutti, a furia di fare i " lecchini " per la passata giunta ora i " poveri " Zichi paccu belledda e Arzillu ( paccu ) si sono dati al " rosicare " di brutto! " Poverini "!
 
   
tranquilla35
tranquilla35 il 26/04/12 alle 18:11 via WEB
Buon pomeriggio a tutti, a furia di fare i " lecchini " per la passata giunta ora i " poveri " Zichi paccu belledda e Arzillu ( paccu ) si sono dati al " rosicare " di brutto! " Poverini "!
 
     
marimariedda
marimariedda il 26/04/12 alle 21:42 via WEB
Quale mirabolante finanziamento ha disposto l'inutile Ugo"dì qualcosa ma in fretta perchè dobbiamo pranzare"...io sono stufa da tempo dei politici che in prossimità di elezioni promettono promettono....circonvallazioni sopraelevate etc etc....Ma c'è ancora chi ci crede e sottolinea con enfasi il "finalmente abbiamo un finanziamento" e adesso i rosiconi....ma sì fra un po arriva la fata turchina e ci ricopre d'oro....!!!
 
 
Slytherin2012
Slytherin2012 il 26/04/12 alle 18:14 via WEB
Azzz…..Triplo Slurp!!! Giro giro tondo casca il mondo casca la terra tutti giù per terraaaaaaaa
 
Arzillu
Arzillu il 26/04/12 alle 14:01 via WEB
Slurp!
 
italylv01
italylv01 il 26/04/12 alle 15:59 via WEB
Ciao! Mi scusi. Amo questo blog! Festa della mamma Solo per inviare la migliore benedizione! Cura del nostro negozio, e un sacco di modi! Grazie a partecipareLongChamp Online8 LongChamp Shop Longchamp
 
Sivedetutto
Sivedetutto il 26/04/12 alle 16:13 via WEB
Questo credo sia il cinquantesimo articolo che leggo, da 6 anni a questa parte, di incentivi per bretella cave, depuratori o porti turistici. Con tutto il rispetto, ormai non ci credo più. Non ho letto altro che fondi, fondi, fondi, e poi? tutto va a farsi benedire per un nuovo problema che salta dal nulla. Sinceramente, dopo tutte le false speranze e delusioni ricevute, mi sento un po' San Tommaso: finché non vedo non ci credo... per cortesia, che sia la volta buona, meno parole e più fatti cari amministratori. Parlate a tempo debito, con giuste frasi che spieghino esplicitamente il piano d' azione per la realizzazione di almeno una di queste tre grandi opere. E soprattutto desidero...... "fatti, non pugnette".
 
Millumi
Millumi il 26/04/12 alle 19:08 via WEB
Un grazie grande come una casa all’Unione Europea che, interrompendo gli ampi sbadigli del Sig. Cappellacci, ha rimesso in moto i fondi non ancora spesi per i quali abbiamo subito due infrazioni a causa dell’inerzia dimostrata. Ora anche i villeggianti di Calaliberotto potranno unirsi al privilegiato Hotel Tirreno che già da anni, sopprimendo il proprio, usa il depuratore della borgata Sos ALinos con i ben noti effetti malefici a danno della salute dei residenti e dei loro ospiti paganti e non. Non si illudano gli ultratolleranti cittadini della frazione di aver improvvisamente riscosso interesse. Molto probabilmente saranno semplicemente beneficiari indiretti di una soluzione che risolve in realtà il problema degli albergatori che ancora devono provvedere a proprie spese ai loro impianti di depurazione, altrimenti.....
 
 
forzaoro
forzaoro il 26/04/12 alle 23:29 via WEB
Nel condividervi un po' tutti , piu' o meno , vorrei fare alcune considerazioni , banali .....ma evidenti ! In genere arrivano sempre i finanziamenti , non e' che si ha il potere di far impiantare direttamente impianti di depurazione o circonvallazioni , senza che prima non ci sia la copertura finanziaria . Spero non dispiaccia a nessuno se arrivano i finanziamenti , in caso contrario sarebbe grave , che poi i meriti siano di uno o dell'altro a me non interessa , purché arrivino i risultati . Purtroppo la burocrazia e' la causa grave che uccide la nostra regione e paese , se pensiamo che prima di appaltare un'opera servono una miriade di autorizzazioni ! Veramente disgustoso ! Viva il porticciolo , viva il nuovo impianto di depurazione e impianto fognario della nostra borgata ! Un buon viatico ! Spero atti concretti successivi ! Non entro nel merito delle diatribe sul blog , dettate da ragionamenti di poca logica ma da tanta invidia e ...... sempre da tifoserie esasperate , troppe .......Bittas
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 






 

INSTALLATO

14 marzo 2011

 

SALVATORE NANNI: POETA.

 

I COMMENTI DI SPORT.

 

E-MAIL

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

Scudo della Rete

 

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog