Blog
Un blog creato da valledelcedrino il 27/08/2008

Valle del Cedrino

Le comunità di Galtellì, Irgoli, Loculi, Onifai e Orosei, si impongano per l'altezza delle idee e la dignità dell'espressione, affinchè siano in grado di vedere al dì là dei propri confini.

 
 

 


Gruppo d'Intervento Giuridico


 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: valledelcedrino
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: NU
 

 

 
La Baronia è rappresentata alla cronache dai media nazionali e regionali. Siamo raffigurati giornalmente da stimati corrispondenti de L’Unione Sarda e La Nuova Sardegna. Pertanto questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le recessioni giornalistiche inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet e dai quotidiani, qualora la loro pubblicazione violasse i diritti d'autore, previa segnalazione, verranno rimosse. Queste testate giornalistiche assumono una posizione di netto privilegio rispetto alle altre forme di manifestazione del pensiero, raccontando e interpretando una loro versione dei fatti, ed ecco perché il diritto alla critica costruttiva la aspettiamo, la pretendiamo dagli utilizzatori di questo libero spazio mediatico, NON sono io che devo convincere all’ennesima verità, siete voi fruitori di questo angolo mediatico che rappresentandovi, aiutate la Nostra comunità, unendoci per abbattere gli ostacoli ideologici e campanilistici che ancora ci separano e non ci portano da nessuna parte. Con sincero rispetto, Vi auguro serenità.
 

 

SERENITÀ E PACE

Ci sono stati uomini che hanno scritto pagine Appunti di una vita dal valore inestimabile Insostituibili perché hanno denunciato il più corrotto dei sistemi troppo spesso ignorato Uomini o angeli mandati sulla terra per combattere una guerra di faide e di famiglie sparse come tante biglie su un isola di sangue che fra tante meraviglie fra limoni e fra conchiglie... massacra figli e figlie di una generazione costretta a non guardare a parlare a bassa voce a spegnere la luce a commentare in pace ogni pallottola nell'aria ogni cadavere in un fosso Ci sono stati uomini che passo dopo passo hanno lasciato un segno con coraggio e con impegno con dedizione contro un'istituzione organizzata cosa nostra... cosa vostra... cos'è vostro? è nostra... la libertà di dire che gli occhi sono fatti per guardare La bocca per parlare le orecchie ascoltano...Non solo musica non solo musica La testa si gira e aggiusta la mira ragiona A volte condanna a volte perdona Semplicemente Pensa prima di sparare Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Ci sono stati uomini che sono morti giovani Ma consapevoli che le loro idee Sarebbero rimaste nei secoli come parole iperbole Intatte e reali come piccoli miracoli Idee di uguaglianza idee di educazione Contro ogni uomo che eserciti oppressione Contro ogni suo simile contro chi è più debole Contro chi sotterra la coscienza nel cemento Pensa prima di sparare Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Ci sono stati uomini che hanno continuato Nonostante intorno fosse [tutto bruciato Perché in fondo questa vita non ha significato Se hai paura di una bomba o di un fucile puntato Gli uomini passano e passa una canzone Ma nessuno potrà fermare mai la convinzione Che la giustizia no... non è solo un'illusione Pensa prima di sparare Pensa prima dì dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Pensa.

canzone di Fabrizio Moro

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultimi Commenti

gesuino.beccari
gesuino.beccari il 18/12/14 alle 20:20 via WEB
Buonasera Josip, il numero di telefono è facoltativo, è stato inserito proprio per evitare di mettere nomi a caso, infatti, in questo modo c’è traciabilità della firma, in una eventuale indagine, anche a campione, il soggetto interessato confermerebbe la sua volontà di firma, non perdendo valore, ma rafforzando la petizione popolare. Il documento di identità è corretto, ma pensi agli errori di registrazione, e alle firme presso le attività commerciali, non tutti portano appresso il documento, in questo modo si perderebbero delle preziose firme, in quanto la totalità dei nostri cittadini è da tempo che aspetta riscatto nei confronti della perenne violazione sulla nostra salute pubblica. La sensibilizzazione della petizione popolare, deve continuare con fermezza, non credo ci sia occasione di contestare il metodo di raccolta legittima delle firme, che sono la volontà indiscutibile del nostro territorio. Un Cordiale saluto Gesuino Beccari
 
tittulosu
tittulosu il 17/12/14 alle 21:28 via WEB
http://firmiamo.it/abitanti-valle-del-cedrino il link della petizione on line
 
ciccitocarroncino
ciccitocarroncino il 17/12/14 alle 20:42 via WEB
bugie su bugie, da sempre è stata loro intenzione di fare salve le due lottizzazoniquesti e ora il vicesindaco dice il contrario. Questi amministratori non sono capaci di realizzare un piano terra figuriamoci un piano urbanistico.
 
Zunzellu46
Zunzellu46 il 17/12/14 alle 19:55 via WEB
Bell'abberu, custa de impreare sa limba nostra;siata po custa chestione e dio cherrere peri po atteru.Bonas..... Zunzellu
 
ambulante2012
ambulante2012 il 17/12/14 alle 18:28 via WEB
e per questi pochi documenti sono passati quasi quattro anni....all'anima!!
 
gothoni
gothoni il 17/12/14 alle 13:21 via WEB
geometra bua, non si arrampichi sugli specchi il silenzio è d'obbligo, eviterebbe ulteriori sue brutte figure. gothoni
 
principe_myskin2
principe_myskin2 il 17/12/14 alle 12:08 via WEB
Josip ha ragione,e credo che non sia passato inosservato a tanti che ci sia stata un po’ di approssimazione nel redigere il documento. Io personalmente ho evitato di evidenziarlo per il timore di screditare una iniziativa che ritengo positiva nella sostanza che, comunque stimola ad una presa di coscienza collettiva ma,non vi è dubbio, che anche la forma avrebbe meritato maggiore attenzione.
 
Josip_Broz
Josip_Broz il 17/12/14 alle 08:16 via WEB
Avrei francamente preferito che il documento fosse stato scritto in sardo, lingua paritaria all'italiano nella pubblica amministrazione sarda, che in situazioni del genere preferisco di gran lunga, di più facile comprensione anche tra le persone più anziane, che sicuramente l'assessore competente padroneggia meglio dell'italiano mediocre e superficiale mostrato nel documento.
 
sosalinos_2012
sosalinos_2012 il 16/12/14 alle 21:38 via WEB
ha ragione Josif, una petizione è una cosa seria e non può essere presentata in modo superficiale e dilettantistico. Il telefono non è proponibile e per le petizioni ogni comune deve avere un regolamento che regoli l'iniziativa, anche per essere credibile i sottoscrittori dovranno essere autenticati da notaio,giudice di pace,cancelliere e collaboratore delle corti d’appello,dei tribunali o delle sezioni distaccate dai tribunali, segretario delle procure della Repubblica, presidente della provincia, il sindaco, assessore comunale, assessore provinciale,consigliere comunale, che abbia comunicato la propria disponibilità rispettivamente al presidente della provincia, al presidente del consiglio circoscrizionale, al vice presidente del consiglio circoscrizionale, nonché al segretario comunale, al segretario provinciale, al funzionario incaricato dal sindaco, al funzionario incaricato dal presidente della provincia. Mi permetto di evidenziare la bruttezza del documento ufficiale del Comune di Orosei che l'assessore Masala presenta ai cittadini, in cui si trovano errori di sintassi, lessicali, dei toponimi ecc. Ok per l'iniziativa, ma sarebbe opportuno che prima di presentare documenti ufficiali del Comune, qualcuno dia uno sguardo proprio per evitare brutte figure. E' un consiglio.
 
Muretto_a_Secco
Muretto_a_Secco il 16/12/14 alle 20:32 via WEB
Questo e ciò che succede quando ad amministrare un paese come Orosei ci sono mercenari del voto a cui interessa solo ed esclusivamente stare sulla poltrona, fregandosene degli interessi di una comunità punita, oltre che dalla crisi generale, dalla mediocrità dei suoi rappresentanti. E forse non abbiamo visto ancora tutto!
 
Successivi »
 
 






 

INSTALLATO

14 marzo 2011

 

SALVATORE NANNI: POETA.

 

I COMMENTI DI SPORT.

 

E-MAIL

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

Scudo della Rete

 

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog