Community
 
valledelced...
   
 
Blog
Un blog creato da valledelcedrino il 27/08/2008

Valle del Cedrino

Le comunità di Galtellì, Irgoli, Loculi, Onifai e Orosei, si impongano per l'altezza delle idee e la dignità dell'espressione, affinchè siano in grado di vedere al dì là dei propri confini.

 
 

 


Gruppo d'Intervento Giuridico


 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: valledelcedrino
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: NU
 

 

 
La Baronia è rappresentata alla cronache dai media nazionali e regionali. Siamo raffigurati giornalmente da stimati corrispondenti de L’Unione Sarda e La Nuova Sardegna. Pertanto questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le recessioni giornalistiche inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet e dai quotidiani, qualora la loro pubblicazione violasse i diritti d'autore, previa segnalazione, verranno rimosse. Queste testate giornalistiche assumono una posizione di netto privilegio rispetto alle altre forme di manifestazione del pensiero, raccontando e interpretando una loro versione dei fatti, ed ecco perché il diritto alla critica costruttiva la aspettiamo, la pretendiamo dagli utilizzatori di questo libero spazio mediatico, NON sono io che devo convincere all’ennesima verità, siete voi fruitori di questo angolo mediatico che rappresentandovi, aiutate la Nostra comunità, unendoci per abbattere gli ostacoli ideologici e campanilistici che ancora ci separano e non ci portano da nessuna parte. Con sincero rispetto, Vi auguro serenità.
 

 

SERENITÀ E PACE

Ci sono stati uomini che hanno scritto pagine Appunti di una vita dal valore inestimabile Insostituibili perché hanno denunciato il più corrotto dei sistemi troppo spesso ignorato Uomini o angeli mandati sulla terra per combattere una guerra di faide e di famiglie sparse come tante biglie su un isola di sangue che fra tante meraviglie fra limoni e fra conchiglie... massacra figli e figlie di una generazione costretta a non guardare a parlare a bassa voce a spegnere la luce a commentare in pace ogni pallottola nell'aria ogni cadavere in un fosso Ci sono stati uomini che passo dopo passo hanno lasciato un segno con coraggio e con impegno con dedizione contro un'istituzione organizzata cosa nostra... cosa vostra... cos'è vostro? è nostra... la libertà di dire che gli occhi sono fatti per guardare La bocca per parlare le orecchie ascoltano...Non solo musica non solo musica La testa si gira e aggiusta la mira ragiona A volte condanna a volte perdona Semplicemente Pensa prima di sparare Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Ci sono stati uomini che sono morti giovani Ma consapevoli che le loro idee Sarebbero rimaste nei secoli come parole iperbole Intatte e reali come piccoli miracoli Idee di uguaglianza idee di educazione Contro ogni uomo che eserciti oppressione Contro ogni suo simile contro chi è più debole Contro chi sotterra la coscienza nel cemento Pensa prima di sparare Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Ci sono stati uomini che hanno continuato Nonostante intorno fosse [tutto bruciato Perché in fondo questa vita non ha significato Se hai paura di una bomba o di un fucile puntato Gli uomini passano e passa una canzone Ma nessuno potrà fermare mai la convinzione Che la giustizia no... non è solo un'illusione Pensa prima di sparare Pensa prima dì dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Pensa.

canzone di Fabrizio Moro

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultimi Commenti

ambulante2012
ambulante2012 il 01/09/14 alle 21:01 via WEB
"la tutela del patrimonio ambientale costiero, che anche quest'anno è risultato il bene più prezioso di Orosei con sabbie candide e acque cristalline", sacre parole solo che è grazie a madre natura e non agli interventi del Sindaco. Purtroppo la mano dell'uomo, e chissà se il Sindaco se nè accorto, ha consentito di campeggiare anche dove è vietato e dove si paga.
 
domodossolaariete
domodossolaariete il 01/09/14 alle 20:45 via WEB
giai binda pacu goi zente,ponite cussu puru a pagamentu gai seddisi apostu... ispettate chi poi sa zente bo che torrete a cue...ia seddisisi acconzoso...
 
novemesese2
novemesese2 il 01/09/14 alle 20:15 via WEB
Grazie per le info,il prossimo anno sò dove non passare le mie vacanze!
 
yor4
yor4 il 01/09/14 alle 13:36 via WEB
Vi conviene farli pagare anche ai residenti questi parcheggi, perchè fra un po ci saranno solo loro d'estate...
 
Abbaemare
Abbaemare il 01/09/14 alle 09:45 via WEB
Quindi dall'anno prossimo si paghera' il parcheggio anche a Marina.... Ma a parte far pagare i parcheggi, e' possibile che non ci sia una strategia comprensiva di sviluppo sostenibile? Una progettualita' che guardi al lungo termine, che offra servizi e nello stesso tempo valorizzi il territorio?
 
baronia_baroniese
baronia_baroniese il 31/08/14 alle 23:32 via WEB
i parcheggi selvaggi avvengono perchè non ci sono i dovuti controlli e se gli organi preposti non fanno il loro dovere è normale che ci sia l'anarchia. Il Sindaco è il capo degli organi di controllo, per cui........due più due fa cinque.
 
unbagnino
unbagnino il 31/08/14 alle 22:57 via WEB
un altro spot di Franco Mula e sempre alla fine dell'estate. L'anno scorso dichiarò che mai più macchine sarebbero state parcheggiate dentro le pinete di Su Barone perchè avrebbe realizzato le staccionate per impedire l'accesso dei mezzi. Delle staccionate nemmeno l'ombra mentre all'ombra, degli alberi, stanno le macchine. un bagnino
 
antoliber8
antoliber8 il 31/08/14 alle 10:45 via WEB
Riporto testualmente "Invece lungo tutta la Marina, ad incominciare dal grande parcheggio all'ingresso sino al molo di Su Portu, la sosta è gratuita come dentro tutto il comparto di pinete, spiagge e baie di Cala Liberotto." NON è VERO ! all'interno di Cala Liberotto la sosta è a pagamento all'interno delle pinete di Sa Prama e Sa Curcurica, a meno che queste non siano considerate di Cala Liberotto.
 
ginonanni9856
ginonanni9856 il 29/08/14 alle 21:34 via WEB
Carissimo Matteo, intervengo per precisare alcune tue dichiarazioni. Quando l’amministrazione Derosas fu eletta a governare il paese, ereditò le strutture sportive che giacevano sotto i colpi dell’incuria, della maleducazione, del menefreghismo e soprattutto del mancato controllo da parte delle amministrazioni. Nel giornale che l’amministrazione Derosas fece circolare nelle case, a metà della legislatura, veniva evidenziato, semmai ce ne fosse bisogno, lo stato del paese, comprese le strutture sportive. Quel campetto, ora distrutto, fu ristrutturato insieme al campo da tennis di Piazza Genova e il campo di calcio di Sos Alinos. Per questo pacchetto di interventi furono spesi circa 200.000 € e non erano soldi di privati ma tutti soldi pubblici. L’amministrazione Derosas lasciò all’attuale amministrazione dei campi ristrutturati, completamente nuovi. Purtroppo la storia si ripete. Oggi, a distanza di soli tre anni ci ritroviamo a discutere dell’abbandono dei campi sportivi. Chi dovrebbe pagare per aver lasciato queste strutture nello stato in cui versano?. Ho la netta sensazione che come al solito pagheranno sempre i cittadini. gino nanni
 
LaBriciolasnc
LaBriciolasnc il 29/08/14 alle 13:03 via WEB
Tutto quello che abbiamo realizzato lo abbiamo realizzato con le autorizzazioni comunali, pagando puntualmente tutti gli anni il suolo pubblico. Se lei ha problemi dovrebbe rivolgersi al comune di Orosei. Il giardino è stato realizzato e gestito a nostre spese senza che il comune spendesse una lira. Prima di parlare la invito ad informarsi e lasciar perdere le voci da bar. Noi non stiamo rubando niente a nessuno, stiamo solo lavorando con le nostre forze onestamente, e se siamo riusciti a creare tutto questo è grazie alla nostra professionalità, non di certo grazie alle chiacchiere e ai commenti della gente come lei. La informo che ci stiamo attivando per sapere chi lei sia realmente e poi valuteremo se procedere legalmente.
 
Successivi »
 
 






 

INSTALLATO

14 marzo 2011

 

SALVATORE NANNI: POETA.

 

I COMMENTI DI SPORT.

 

E-MAIL

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

Scudo della Rete

 

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog