Blog
Un blog creato da valledelcedrino il 27/08/2008

Valle del Cedrino

Le comunità di Galtellì, Irgoli, Loculi, Onifai e Orosei, si impongano per l'altezza delle idee e la dignità dell'espressione, affinchè siano in grado di vedere al dì là dei propri confini.

 
 

 


Gruppo d'Intervento Giuridico


 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: valledelcedrino
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: NU
 

 

 
La Baronia è rappresentata alla cronache dai media nazionali e regionali. Siamo raffigurati giornalmente da stimati corrispondenti de L’Unione Sarda e La Nuova Sardegna. Pertanto questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Le recessioni giornalistiche inserite in questo blog sono tratte in massima parte da Internet e dai quotidiani, qualora la loro pubblicazione violasse i diritti d'autore, previa segnalazione, verranno rimosse. Queste testate giornalistiche assumono una posizione di netto privilegio rispetto alle altre forme di manifestazione del pensiero, raccontando e interpretando una loro versione dei fatti, ed ecco perché il diritto alla critica costruttiva la aspettiamo, la pretendiamo dagli utilizzatori di questo libero spazio mediatico, NON sono io che devo convincere all’ennesima verità, siete voi fruitori di questo angolo mediatico che rappresentandovi, aiutate la Nostra comunità, unendoci per abbattere gli ostacoli ideologici e campanilistici che ancora ci separano e non ci portano da nessuna parte. Con sincero rispetto, Vi auguro serenità.
 

 

SERENITÀ E PACE

Ci sono stati uomini che hanno scritto pagine Appunti di una vita dal valore inestimabile Insostituibili perché hanno denunciato il più corrotto dei sistemi troppo spesso ignorato Uomini o angeli mandati sulla terra per combattere una guerra di faide e di famiglie sparse come tante biglie su un isola di sangue che fra tante meraviglie fra limoni e fra conchiglie... massacra figli e figlie di una generazione costretta a non guardare a parlare a bassa voce a spegnere la luce a commentare in pace ogni pallottola nell'aria ogni cadavere in un fosso Ci sono stati uomini che passo dopo passo hanno lasciato un segno con coraggio e con impegno con dedizione contro un'istituzione organizzata cosa nostra... cosa vostra... cos'è vostro? è nostra... la libertà di dire che gli occhi sono fatti per guardare La bocca per parlare le orecchie ascoltano...Non solo musica non solo musica La testa si gira e aggiusta la mira ragiona A volte condanna a volte perdona Semplicemente Pensa prima di sparare Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Ci sono stati uomini che sono morti giovani Ma consapevoli che le loro idee Sarebbero rimaste nei secoli come parole iperbole Intatte e reali come piccoli miracoli Idee di uguaglianza idee di educazione Contro ogni uomo che eserciti oppressione Contro ogni suo simile contro chi è più debole Contro chi sotterra la coscienza nel cemento Pensa prima di sparare Pensa prima di dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Ci sono stati uomini che hanno continuato Nonostante intorno fosse [tutto bruciato Perché in fondo questa vita non ha significato Se hai paura di una bomba o di un fucile puntato Gli uomini passano e passa una canzone Ma nessuno potrà fermare mai la convinzione Che la giustizia no... non è solo un'illusione Pensa prima di sparare Pensa prima dì dire e di giudicare prova a pensare Pensa che puoi decidere tu Resta un attimo soltanto un attimo di più Con la testa fra le mani Pensa.

canzone di Fabrizio Moro

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Ultimi Commenti

gianni551988
gianni551988 il 26/01/15 alle 13:42 via WEB
Josip, mi pare troppo superficiale dare le colpe ai cittadini che eleggono i governanti e dire che ognuno merita quella che ha pertanto mi piacerebbe sapere da te cos'ha di inadeguato l'attuale amministraione e perchè non ti garba.
 
malusoe
malusoe il 26/01/15 alle 13:00 via WEB
E con otto bici il nostro sindaco vuole fare breccia in una comunita' allo sbando completo? O sindaco guarda che tutti i giorni ricevi, non piu' richieste, ma suppliche dai tuoi cittadini (ex sostenitori), suppliche che non ne realizzi manco una e dire che quando ti sei insediato aprivi anche di sabato per far vedere cosa? Oggi abbiamo capito tutti in paese che sei stato solo la solita perdita di tempo quanto e ancor di piu' delle amministrazioni passate.
 
nuova_proposta
nuova_proposta il 26/01/15 alle 12:03 via WEB
L’analisi caustica, ma schietta, onesta e drammaticamente lucida, della classe politica di Orosei fatta Tito andrebbe estesa a tutta la bassa baronia. Non ci si sorprenda quindi se le condizioni di malessere economico e sociale di queste comunità sono quelle che sono da ormai tanti anni e paiono aver assunto i tratti di un processo irreversibile destinato solo a peggiorare nel tempo. E badate, l’onestà intellettuale impone in tali circostanze di non scomodare la “crisi”, parolina magica ormai abusata dai nostri piccoli amministratori locali per beffare i cittadini e mascherare la loro inadeguatezza, perché le ragioni sono di natura strutturale e non congiunturale. Si abbia il coraggio di cambiare passo scegliendo la competenza e non l’appartenenza.
 
Josip_Broz
Josip_Broz il 26/01/15 alle 07:55 via WEB
Le rivoluzioni partono dal basso, dalla presa di coscienza del popolo di uno stato di sottomissione, sfruttamento, ingiustizia. Le rivoluzioni dall'alto io le definirei dittature. Se i cittadini di Orosei non hanno coscienza della scarsa qualità politica di chi li amministra, non è certo colpa degli amministratori, anzi! Troppo bello dare le colpe agli altri. Troppe volte ho sentito "quell'amministratore è inadeguato". A questa affermazione faccio sempre una domanda: “Ma chi lo ha eletto?". Se ad Orosei questi amministratori stanno bene, buon per Orosei. Sicuramente la cittadinanza si accontenta di poco. Ovviamente quando mi riferisco ad amministratore, comprendo sia la maggioranza che l'opposizione, sempre che ci sia. Nel centro baroniese esiste un concetto alquanto particolare di opposizione. Credo venga confuso con il concetto di immobilismo. Le pantofole me le tengo salde ai piedi. Lascio volentieri l’incombenza ai lungimiranti cittadini oroseini, i quali sapranno far vedere di che pasta son fatti, manifestando alle prossime elezioni comunali il loro spirito rivoluzionario confermando in toto l’attuale maggioranza.
 
unupippiu
unupippiu il 25/01/15 alle 23:40 via WEB
Josip Broz: un rivoluzionario in pantofole..un vero peccato. Saluti M.C.
 
valledelcedrino
valledelcedrino il 25/01/15 alle 23:01 via WEB
Gli articoli di stampa sono delle “verità” raccontante da valenti giornalisti, a me rimane il ruolo di rappresentarli al meglio, sulla tua dipartita da questo Blog me ne farò una ragione.
 
baronia_baroniese
baronia_baroniese il 25/01/15 alle 22:52 via WEB
Che esagerazione sig.ra Valle del Cedrino, stiamo assistendo a uno show fotografico del sindaco di Orosei, per ogni fesseria che dice o succede non sarebbe male sarebbe gradito se riuscisse ad evitarcelo perchè se dobbiamo assistere a questo spettacolo meschino fino alle prossime elezioni inizierò da subito ad evitare questo blog. Grazie
 
Josip_Broz
Josip_Broz il 25/01/15 alle 21:27 via WEB
Apprezzo molto il tuo complimento, lo prendo come una battuta ironica. Candidarsi in un paese che forma le liste in ragione del numero di parenti e non delle competenze, con una dispersione scolastica imbarazzante, con amministratori che in occasione di comunicazioni alla cittadinanza non hanno la più elementare padronanza della lingua italiana ove potrebbero farlo in sardo, facendo a me cosa gradita, significherebbe affrontare la classica battaglia contro i mulini a vento. Grazie, ma lascio il compito di cercare conferma ai fini statisti di questo quinquennio, che senza stupore da parte mia, verranno riconfermati. Ognuno ha ciò che si merita. Grazie a Dio la geografia mi tiene lontano da questi luoghi.
 
giancarlo30000
giancarlo30000 il 25/01/15 alle 21:16 via WEB
non sarebbe male che inziasse a pedalare il Sindaco e farsi un giro fino alle prossime elezioni perchè se queste sarebbero le azioni per risollevare le sorti del paese è essenziale che il giro sia intorno al mappamondo. g. carlo
 
undeluso2012
undeluso2012 il 25/01/15 alle 09:15 via WEB
tante iniziative interessanti, orosei diventerà zona Franco e a questo punto lo faremo santo, San Franco
 
Successivi »
 
 






 

INSTALLATO

14 marzo 2011

 

SALVATORE NANNI: POETA.

 

I COMMENTI DI SPORT.

 

E-MAIL

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

Scudo della Rete

 

 

BlogItalia - La directory italiana dei blog