Creato da vv.viky il 16/03/2008

sweet_dark

UNA NOTTE SEDUTA SULLA MIA FINESTRA LA LUNA MI DISSE:SE TI FA PIANGERE,PERCHè NON LO LASCI?IO LE RISPOSI:LASCERESTI MAI IL TUO CIELO?

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 
 
 
 

 

IL SENSO DELLA VITA

Post n°60 pubblicato il 03 Maggio 2009 da satirodelfaggio
 

Un tempo ero illuminista!
Lo sono ancora...

Attiro falene
al lume.

(il lume della radiazione)...

Un tempo cercavo l’uomo con lanterne!

Ora con elettriche
torce
randagi
insetti
fra erbacce
rugiadose...

Ma odio le luci
che stuprano
la notte!

Pensiamo troppo
per comprendere!
(o troppo poco)...

Fabbricando ingegneristiche
impalcature
per sorreggere l’aria.

(Oppure,
indolenti,
preconfezionati
ombrelli
di cieli
comperando).

E la pura semplicità
della luce,
rifrazionando,
pasticciamo.

Con elaborati -ismi
meccanico-cerebrali.

Finendo, disunendo,
per confonderci.

Facendone di tutti i colori...

Filosofia conduce
scientemente
all’incoscienza!

In quanto,
istituzionali
marchingegni
kafkiani
polverizzando,

ti lascia nudo
al cosmo!

friabile.

(cosa in realtà
naturale)...

Ma l’umano ha bisogno di dare
un senso
a tutto.

Persino a se stesso!

Altrimenti perché
consumarsi
inutilmente
incosciente
una vita intera?

(una frazione di siderale palpito)...

E finisci
per perseverare
annaffiando
d’acqua dolce
il mare.

(quando potresti almeno
assaporare
l’attimo)...

O cerchi di zoomare
la tua pupilla
al mondo,
ma con occhio
sempre più
microscopicamente
tecnico.

Tramite studi che anziché
espanderti
incanalano.

La convinzione è intrinseca!

Ed il passo fra convinzione
e convenzione
automatico.

E, se non sai nuotare
nell’oceano del dubbio...

Non puoi che indossare
salvagenti
di certezze.
Che ti tengono a galla, sicuro!

Sino a quando
non muori
di sete
in acqua.

Ed il senso della vita!

Beh! Ogniuno è sempre libero di vestire
l’esistenza sua-Mondo
di suoi propri passionali panni.

(tendenti allo sgualcimento; però)...

Ma obiettivo
il senso della vita?

Troppo semplice
per brillare al sole!

In quanto luce stessa che
bruciandosi
incosciente
si consuma.

Ho scardinato ogni etereo lucchetto di chiave.

Vivo di sensazioni.

In silenti botti.

Il senso della vita lo carpisci
annusando la strada.

Oltre ogni umana complicazione
architettonicamente
esistenziale.

Otto lettere di prisma-stelo
che dischiudono
come voliera stappata all’alba.

Una parola
che se le scopri
scopri Dio e il mondo.

Come
vermi sotto un sasso.

nudi.

Matematico

il nonsense...

(Leonardo Negri; da Pangea)

 
 
 

BUON WEEK END!

Post n°59 pubblicato il 18 Aprile 2009 da lucylla_sd
 

"C'è uno stupendo silenzio

Che scivola sulla pelle

Del mare addormentato

Ora che la luna e il sole si incontrano.

Tra i capelli dell'aurora

ho visto la mia anima

Mentre il vento

..sussurrava..

tra sentieri di sabbia nera..."
[Luca - idolo75]

Buon Fine Settimana!
Ti auguro serenità e...
..tante..dolci..emozioni..

 
 
 

BUONA SERATA....

Post n°58 pubblicato il 16 Aprile 2009 da vv.viky

La follia, o alienazione mentale, è la condizione nella quale i fatti commessi sono caratterizzati dalla a-normalità, dall'uscire dalle norme che regolano i comportamenti della massa.
Solo la follia o la a-normalità assoluta, e incomprensibile per la massa, permette al personaggio il contatto vero con la natura, (quel mondo esterno alle vicende umane nel quale si può trovare la pace dello spirito) e la possibilità di scoprire che rifiutando il mondo si può scoprire se stessi. Ma questi contatti sono solo momenti passeggeri, spesso irripetibili perché troppo forte il legame con le norme della società.


Così accade a Enrico IV nell'omonima opera. Era un nobile del primo Novecento fissato per sempre nella convinzione di essere il personaggio storico da cui prende il nome, dopo aver battuto la testa cadendo da cavallo. In Enrico IV troviamo l'esasperazione del conflitto fra apparenza e realtà, fra normalità e a-normalità, fra il personaggio e la massa, fra l'interiorità e l'esteriorità. Per superare questo conflitto il personaggio tende sempre più a chiudersi in se stesso, per cui la a-normalità diventa sistema di vita.
Enrico IV è il personaggio più disperato e tragico di Pirandello, e racchiude i temi di una poetica e di una visione della vita che porta all'isolamento e alla disgregazione, alla rottura drammatica e totale non solo con la storia contemporanea e con la cronaca quotidiana, ma anche con la realtà del passato e con l'illusione del futuro. È il personaggio-maschera che personifica la scoperta del grigiore e dell'invecchiamento delle cose e dell'uomo, insieme alla coscienza dell'irrecuperabilità del tempo passato, che non può più ritornare neppure nello spazio riservato alla fantasia, perché la vigile e riflessiva ragione avverte che le cose mutano e non ritornano mai ad essere le stesse di una volta.
L'improvvisa guarigione di Enrico IV, improvvisa e inspiegabile, proietta il personaggio nelle vicende quotidiane, ma lo rende anche consapevole di non poter più recuperare i 12 anni vissuti 'fuori di mente'. A Questo punto non gli resta che fingersi ancora pazzo dopo aver constatato che nulla era rimasto della sua gioventù, del suo amore, e che molti lo avevano tradito.
È in questa consapevolezza che la persona diventa personaggio e prende definitivamente le sembianze di Enrico IV, assumendo una forma immutabile agli occhi di tutti, ma non di se stesso, rifugiandosi nel già vissuto, dove ogni effetto obbediente la sua causa, con perfetta logica, nella quale ogni avvenimento si svolge 'preciso e coerente' in ogni suo particolare, proprio perché, essendo già vissuto, non può più mutare.

La follia quindi non è vista tanto come elemento negativo, quanto come elemento fondamentale della condizione umana con la quale fuggire la propria angoscia e il proprio dramma, come estremo rifugio, per potersi salvare dal dramma dell'esistenza.

Come infatti previsto da Sigmund Freud la nevrosi sarebbe diventata la malattia del "900.

CIAO A TUTTI... VI AUGURO UNA SERANA SERATA...

GRAZIE A TUTTI COLORO KE PASSANO,ANKE SE NN HANNO IL TEMPO  PER

LASCIARE UN SEMPLICE.. CIAO!!!!

 
 
 

AUGURO UN SERENO WEE-END A TUTTI!!!

Post n°56 pubblicato il 20 Marzo 2009 da gioe.rita

 

CIAO...UN ABBRACCIO!!!!!!

 
 
 

BUON INIZIO SETTIMANA A TUTTI!!!! ^__^

Post n°55 pubblicato il 16 Marzo 2009 da gioe.rita

 
 
 

BUON WEEK-END ATUTTI!!!

Post n°54 pubblicato il 13 Marzo 2009 da gioe.rita

 
 
 

BUONA SERATA A TUTTI....

Post n°53 pubblicato il 06 Marzo 2009 da gioe.rita

 
 
 

BUON POMERIGGIO!!!

Post n°52 pubblicato il 01 Marzo 2009 da gioe.rita

 

 

 
 
 

IL CAPPELLANO MATTO MI HA DETTO...

Post n°51 pubblicato il 05 Febbraio 2009 da satirodelfaggio

Leo foto farfalla

CHE OGGI È IL DICIOTTESIMO TUO NON-NON COMPLEANNO!

SFARFAVILLANTE COMPLEANNO ADORATISSIMA VINCENZA!

DI BRUCALIFFO MILLE E MILLE TENERISSIME CAREZZE...

E FIORATO UN DOLCE, ZUCCHEROSO BACIO!

*.^ Leonardo 

 
 
 

BUON COMPLEANNO!!!!!!!!

Post n°50 pubblicato il 05 Febbraio 2009 da gioe.rita

 

BUON COMPLENNO VIKY......... TI VOGLIO BENE!!!!!!!!!!

 

 

IL TUO PRIMO TRAGUARDO LO HAI RAGGIUNTO..........

 

 

TANTI AUGURI A TE.... TANTI AUGURI A TE.....

TANTI AUGURI VIKY..... TANTI AUGURI A TEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!

 
 
 
Successivi »
 

ULTIME VISITE AL BLOG

vioricalungmarsicovetere.lisaLA_ROSSYloriarturjengajengajengaPina_Bisbiglialauradina1955joe.le.taxiantoniettatranitroppobuono0simoncina73black.flame85luigip.1980rocco_ba_rocco62ANNY
 
 

ULTIMI COMMENTI

Buon inizio settimana Kiss&kiss
Inviato da: rusmy_na
il 04/05/2009 alle 15:33
 
Fluvidissima domenica mia dolce Viky! E di brezza morbida...
Inviato da: satirodelfaggio
il 03/05/2009 alle 15:04
 
Kiss.. tt bene?'
Inviato da: rusmy_na
il 22/04/2009 alle 20:57
 
un grande abbraccio. anche a Rita.
Inviato da: nejoki
il 18/04/2009 alle 17:52
 
Ciao bella, cm stai?? Grazie mille x il tuo commento: si,...
Inviato da: rusmy_na
il 17/04/2009 alle 17:38
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom