Creato da dindinella il 29/10/2005
la mia mente sa di mentina

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

il mio primo box

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

 

Il problema dei 35 cammelli racconto persiano

Post n°188 pubblicato il 01 Giugno 2012 da dindinella

Il problema dei 35 cammelli

 

“Vicino ad una vecchia locanda scorgemmo tre uomini che litigavano animatamente.

L’abile Beremiz chiese loro perché stessero litigando.

-        Siamo fratelli – spiegò il più vecchio – e abbiamo ricevuto in eredità questi trentacinque cammelli. Secondo l’espresso desiderio di nostro padre, la metà di essi mi appartiene, un terzo spetta a mio fratello Hamed e la nona parte ad Harim, il più giovane. Però non sappiamo come fare la divisione perché la metà di 35 è 17 e 1/2  e né 1/3 né 1/9 di 35 sono numeri interi.

-        Ma è semplicissimo – disse Beremiz, l’Uomo che Contava, - mi impegno a fare una giusta divisione ma prima permettetemi di aggiungere ai vostri 35 cammelli questo splendido animale che ci ha portato qui nel momento più opportuno.

A questo punto intervenni; - Come potremo continuare il nostro viaggio se regali il nostro cammello a questi signori?

- Lascia fare a me e poi vedrai – mi sussurrò Beremiz.

- Amici miei – disse rivolto ai tre fratelli – ora farò una giusta ed esatta divisione di questi animali che ora sono 36.

La metà di 36 è 18

1/3 di 36 è 12

1/9 di 36 è 4

Restano 2 cammelli

Un cammello ce lo riprendiamo perché è nostro e l’altro ce lo offrite per avervi aiutato nella divisione.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

gocce di poesia

Post n°187 pubblicato il 01 Giugno 2012 da dindinella

I campi, i monti,
tutto  scompare sotto il manto
candido della neve.


Petali di una rosa bianca

che si sfoglia lentamente

è  la neve.


Le auto sotto

 la neve sono pecore

addormentate.


L’inverno:

 un vecchio freddoloso con la pipa spenta

 e gli occhi vuoti


Come il lupo,

silenzioso arriva l’inverno.

E morde.


Due palle bianche,

carota, cappello e bastone:

pupazzo di neve.


Gli  alberi spogli

gridano alle nuvole

la loro tristezza.


Bianco su bianco

Il bucaneve si impegna a ricamare

la neve.


Il pallido sole

non vince la tristezza

di questi  giorni  grigi.


La noia:

lunghe linee

grigio latte su uno sfondo

grigio ferro.


Sul bianco manto
si riflette il silenzio
del freddo inverno.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 186

Post n°186 pubblicato il 01 Giugno 2012 da dindinella
Foto di dindinella

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

L'uomo felice

Post n°184 pubblicato il 20 Ottobre 2009 da dindinella

L'uomo felice è quello che decide di esserlo.

Ogni momentoè adatto per fare questa scelta:

non aspettare ancora.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Il figlio più intelligente

Post n°182 pubblicato il 11 Ottobre 2009 da dindinella
Foto di dindinella

Molto tempo fa c'era un uomo che aveva tre figli ai quali voleva molto bene.

Non era nato ricco, ma durante la sua vita era riuscito a risparmiare un bel po' di soldi e a farsi delle proprietà.

Un giorno, quando era ormai vecchio e malato, decise di fare una prova per capire quale dei suoi figli fosse più intelligente e lasciare a lui tutte le sue ricchezze.

Chiamò i tre figli intorno al suo capezzale, diede a ciscuno cinque soldi e chiese loro di comprare qualcosa che riempisse tutta la sua stanza.

Ciascuno dei figli prese i soldi e uscì per esaudire il desiderio del padre.

Il figlio più grande pensò che fosse un lavoro facile. Andò al mersato e comprò un fascio di paglia, cioè la prima cosa che gli capitò sotto gli occhi.

Il secondo figlio, invece, riflettè per qualche minuto . Dopo aver girato tutto il mercato e aver cercato in tutti i negozi, comprò delle bellissime piume.

Il figlio più piccolo considerò per un lungo tempo il problema."Che cosa c'è che costa solo cinque soldi e può riempire una stanza?", si chideva.

Solo dopo molte ore passate a pensare e a ripensare, trovò qualcosa che faceva al caso suo e il suo volto si illumunò.

Andò in piccolo negozio nascosto in un stradina laterele e comprò, con i suoi cinque soldi, una candela e un fiammifero.

Tornando a casa era felice e si domandava cosa avessero comptrato i suoi featelli.

Il giorno seguente, i tre figli si riunirono nella stanza del padre.

Ognuno portò il suo regalo, l'oggetto che doveva riempire la stanza. per primo il figlio grande sparse la sua paglia sul pavimento, ma purtroppo questa riempì solo un piccolo angolo.

Il secondo figlio mostrò le sue piume: erano molto graziose, ma riempirono appena due angoli.

Il padre era molto deluso degli sforzi dei suoi figli maggiori: Allora il figlio più piccolo si mise al centro della stanza: tutti gli altri lo guardavano incuriositi chiedendosi:"Cosa può aver comprato?"

Il ragazzo accese la candela con il fiammifero e la luce di quell'unica fiamma si diffuse per la stanza e la riempì.Tutti sorrisero.

Il vecchio padre fu felice del regalo del figlio più piccolo. Gli diede tutta la sua terra e i suoi soldi, perchè aveva capito che quel ragazzo era abbastanza intelligente da farne buon uso e si sarebbe preso saggiamente cura dei suoi fratelli.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Un grazie a Luigi Miano

Post n°180 pubblicato il 21 Settembre 2009 da dindinella
Foto di dindinella

In questo momento triste e difficile della mia vita

voglio ringraziare Luigi Miano che con i suoi consigli

dà un po' di sollievo alla mia anima in pena

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Una lettera speciale

Post n°175 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da dindinella
Foto di dindinella

Miei cari,



come sapete
tutti, si avvicina la data del mio compleanno.



Mi piace
ritenere che, almeno una volta all’anno, alcuni pensino a me. Devo tuttavia
riconoscere che, all’inizio, le persone sembravano comprendere e si mostravano
riconoscenti per quello che avevo fatto per loro, ma più il tempo passa, meno
sembrano ricordarsi la ragione di questa celebrazione.



Le famiglie
e gli amici si riuniscono per divertirsi, ma non hanno sempre ben presente il
significato della festa. Mi ricordo che l’anno scorso c’era un grande banchetto
in mio onore. Ma lo sapete? Non mi avevano neppure invitato… In teoria sarei
stato l’invitato d’onore, ma poi nessuno si è ricordato di me e quindi non mi
hanno spedito neppure l’invito. Così ho deciso di partecipare alla festa, ma
senza far rumore e senza farmi notare.



Mi sono
messo in un angolo ed ho osservato. Tutti bevevano, scherzavano e
ridevano di qualsiasi cosa. Insomma, stavano insieme allegramente. Per
completare il tutto è arrivato un grosso uomo dalla barba bianca che rideva
continuamente, “Ho, ho, ho”, come se si trattasse di una festa in suo onore.



A mezzanotte
tutti hanno cominciato ad abbracciarsi. Io ho allargato le mie braccia ed ho
atteso che arrivasse qualcuno e invece…lo sapete…non è venuto proprio nessuno.
Subito si sono scambiati dei doni e li hanno aperti ad uno ad uno con grande
eccitazione.



Quando tutti
i pacchetti erano stati aperti ho guardato per vedere se per caso fosse rimasto
un regalo per me. Che avreste detto voi se il giorno del vostro compleanno
tutti si scambiassero dei doni e nessuno si ricordasse di voi?



Alla fine ho
capito che non ero poi desiderato a quella festa e me ne sono andato
silenziosamente. E poiché erano molti quelli che l’anno scorso non mi hanno
invitato alla loro festa, quest’anno ne organizzo una io stesso e spero che voi
veniate numerosi. Per mostrare la vostra adesione a questo invito, spedite
questo messaggio al maggior numero di persone che conoscete. Ve ne sarò
eternamente riconoscente.



Vi amo
tanto.



Gesù

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Buone vacanze

Post n°174 pubblicato il 02 Luglio 2008 da dindinella
Foto di dindinella

Mi rendo conto che è da parecchio tempo che non scrivo in questo mio blog.
Domani partirò per Soverato dove farò tanti bagni nello Ionio.
Ci rivedremo a Settembre.
Buone vacanze a tutti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MylifeTV - evento

Post n°173 pubblicato il 29 Aprile 2008 da dindinella
Foto di dindinella

Sono appena tornata da Riccione dove, il 26 e il 27 aprile, Sonia Rossi di Rossivideo ha lanciato il suo MylifeTV http://www.mylifetv.it/ .
E' stato stupendo.
Riporto qui le parole di Luigi Di Salvo, uno dei magnifici relatori intervenuti all'evento:


My
Life Tv… complimenti a tutti



Sono appena
rientrato da Riccione, dove ho tenuto un breve seminario motivazionale nel
corso dell’evento organizzato da Rossi Video per il lancio di My Life TV.
Che dire… è stata un’esperienza fantastica! E’ stato fantastico dare energia a
centinaia di persone accorse da tutta Italia, è stato fantastico scorgere nei
loro occhi accendersi la luce della motivazione, vederli partecipare
attivamente ai numerosi esercizi, percepire i cambiamenti nella loro fisiologia
e soprattutto vedere i loro sorrisi diventare sempre più grandi e autentici
durante gli esercizi di induzione. Gli ho fatto gettare un’ancora, li ho
ancorati ad uno stato di picco, di massima euforia. Abbiamo accennato alla
paura e al coraggio, all’importanza di decidere e di guardare in faccia alla
realtà, ma soprattutto alla capacità di affrontare problemi e trovare
soluzioni. L’organizzazione è stata fantastica, così come tutti i volontari dello
staff, i partecipanti e gli altri speaker. Un’altra emozione bellissima è stata
quella di poter incontrare dal vivo delle persone che finora sono state solo
dei nickname incontrati in internet...
dal vivo eravamo tutti più giovani e belli
eheheeh!!! Presto saranno on line i video dell’evento!!! FOTO DAL SEMINARIO

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 171

Post n°171 pubblicato il 19 Aprile 2008 da dindinella

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 170

Post n°170 pubblicato il 14 Aprile 2008 da dindinella

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

8 marzo

Post n°169 pubblicato il 08 Marzo 2008 da dindinella
Foto di dindinella

La mimosa è il fiore che più assomiglia a una
donna: lo guardi ed è bello, ma se vuoi davvero apprezzarlo ne devi
sentire l'essenza...
   Eleonora la Pazza

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Gianni Golfera: l'uomo con più memoria al mondo

Post n°168 pubblicato il 27 Febbraio 2008 da dindinella
Foto di dindinella

Sapete quando dimenticate qualcosa di importante o lo avete sulla punta della lingua?
Vi è capitato di invidiare quelli che ricordano sempre tutto?
Ora, l'uomo con più memoria al mondo, il simpaticissimo Gianni Golfera, sarà a Bari la prima settimana di settembre per insegnarci le tecniche che utilizza per ricordare tutto.
Il suo metodo di apprendimento è utile a tutti, in particolar modo agli studenti delle scuole superiori e dell'università che devono affrontare esami impegnativi.
Non vedo l'ora di incontrarlo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Danza lenta

Post n°165 pubblicato il 06 Gennaio 2008 da dindinella
Foto di dindinella


 

 





Hai mai
guardato i bambini in un girotondo ?

O ascoltato il rumore della pioggia

quando cade a terra?



O seguito mai lo svolazzare

irregolare di una farfalla ?



O osservato il sole allo

svanire della notte?





Faresti meglio a rallentare.

Non danzare così veloce.

Il tempo è breve.

La musica non durerà.



Percorri ogni giorno in volo ?



Quando dici "Come stai?"

ascolti la risposta?



Quando la giornata è finita

ti stendi sul tuo letto

con centinaia di questioni successive

che ti passano per la testa ?



Faresti meglio a rallentare.



Non danzare così veloce

Il tempo è breve.

La musica non durerà.



Hai mai detto a tuo figlio,

"lo faremo domani?"

senza notare nella fretta,

il suo dispiacere ?



Hai perso il contatto,

con una buona amicizia

che poi è finita perché

tu non avevi mai avuto tempo

di chiamare e dire "Ciao" ?



Faresti meglio a rallentare.

Non danzare così veloce

Il tempo è breve.

La musica non durerà.



Quando corri cosi veloce

per giungere da qualche parte

ti perdi la metà del piacere di andarci.



Quando ti preoccupi e corri tutto

il giorno, come un regalo mai aperto . . .

gettato via.



La vita non è una corsa.

Prendila piano.

Ascolta la musica.

Poetessa anonima





 



 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Natale - Epifania

Post n°164 pubblicato il 05 Gennaio 2008 da dindinella
Foto di dindinella

Il
Natale è un momento particolare,

è la rinascita della luce.



Auguro
a tutti noi - pastori e re nello stesso tempo -

un cammino luminoso.



Auguro
ad ognuno la sua cometa

che illumini
la strada,



mostrando prima gli ostacoli

in modo da poterli
superare con facilità.



Auguro ad ognuno la felicità del viaggio

e la
gioia del riposo che ci consenta di ripartire. Auguro a me stessa e a tutti
voi

che il viaggio non abbia mai fine.

Anonimo


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Auguri

Post n°162 pubblicato il 02 Gennaio 2008 da dindinella
Foto di dindinella

Dicono


che la felicita'

non sia altro che il profumo

del nostro animo...


vi auguro di profumare tanto

da lasciare la scia!!



Sonia di rossivideo

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ci sono cose da fare

Post n°161 pubblicato il 15 Dicembre 2007 da dindinella
Foto di dindinella

Ci sono cose da fare ogni giorno:
lavarsi, studiare, giocare,
preparare la tavola,
a mezzogiorno.





Ci sono cose da fare di notte:
chiudere gli occhi, dormire,
avere sogni da sognare
orecchie per non sentire.





Ci sono cose da non fare mai,
né di giorno né di notte,
né per mare né per terra:
per esempio, la guerra.






GIANNI RODARI



 



 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Il calendario dell'Avvento

Post n°160 pubblicato il 11 Dicembre 2007 da dindinella
Foto di dindinella

Lo potete trovare sul sito

http://www.avvento.net/ :-)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Superare le difficoltà

Post n°159 pubblicato il 29 Novembre 2007 da dindinella
Foto di dindinella

"Non esiste piacere
migliore nella vita

di quello di superare le difficoltà,

passare da un gradino del successo a quello superiore,

formulare nuovi desideri e vederli realizzati.

Colui che si accinge a qualche grande o lodevole impresa

vede le sue fatiche prima sostenute dalla speranza,

poi ricompensate dalla gioia."



Samuel Johnson 



John Wooden

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

dindinellaoggi01salvatoresalvatore3panzerottina84romhausadorsodimulocorgiancacorvorealeediogene51snakecoilsdolaresolkelliaaloisefrancolovrogibbri1
 

Ultimi commenti

E' un bell'esempio dello spirito del commercio.
Inviato da: diogene51
il 28/11/2012 alle 22:53
 
E' da testare un metodo come questo, di sicuro si...
Inviato da: Natale01
il 08/02/2012 alle 14:46
 
Complimenti, cavoli doveva essere fantastico. Mi interesso...
Inviato da: iLorenz
il 08/04/2011 alle 01:09
 
dolce notte, bruss
Inviato da: c.bruss
il 28/01/2009 alle 00:26
 
buona serata e buon anno anche se in ritardo, bacio bruss
Inviato da: c.bruss
il 12/01/2009 alle 20:26
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom