Quale futuro?

La sindrome di Williams in campania

 

VIOLAZIONE INVOLONTARIA DEL COPYRIGHT

La maggior parte delle immagini contenute in questo blog sono state raccolte su siti internet, ritenute per tanto pubbliche, ciò nonostante ogni immagine resta proprietà del rispettivo autore.Se qualcuno notasse qualche violazione è  pregato di segnalarmela provvederò immediatamente alla cancellazione.
Grazie
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

amoR1976soncarenzo.iariastudiolacariaclementerubanofotografoseriolucio.maistroraffaeletalentebsmartinaannita.pozziresofficemarcogiuntini1969iononsonoio3angela_deciccooddo3
 

LIBERI DI VOLARE

   

   

 

CROCE E DELIZIA

 

 

Salviamo il mondo

Post n°84 pubblicato il 23 Aprile 2010 da SindromediWilliams
 

1
2

 
 
 

Earth Day

Post n°83 pubblicato il 22 Aprile 2010 da SindromediWilliams

terra

Il 22 aprile è' la giornata di mobilitazione mondiale per sensibilizzare l'opinione pubblica sui temi ambientali e chiedere ai governi di adoperarsi per la tutela del pianeta. L'ambiente va rispettato!!! Non possiamo continuare a distruggerlo e a comportarci con arroganza e prepotenza nei suoi confronti. Non possiamo continuare a distruggere la natura nel nome del Dio denaro.

Fermiamoci finchè siamo in tempo!

Non permettiamo che le generazioni future ereditino un mondo distrutto dall'ingordigia umana!

 
 
 

Notizie Utili?

Post n°81 pubblicato il 30 Gennaio 2010 da SindromediWilliams

Carta acquisti. Decreto 2 settembre 2009.

Il decreto interdipartimentale del 2 settembre 2009, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 10 del 14 gennaio 2010 ha disposto un importo aggiuntivo a titolo di concorso alle spese occorrenti per l'acquisto di latte artificiale e pannolini.

A chi spetta
L’importo aggiuntivo è erogato a favore dei minori, beneficiari della Carta Acquisti, nati nel 2009.

L’importo verrà concesso per tutte le domande di Carta Acquisti presentate entro il 31 marzo 2010.

Trattandosi di importo aggiuntivo, viene erogato solo ai soggetti che hanno già diritto all’accredito bimestrale della carta acquisti.

Importo

L’importo una tantum è pari a 25 euro e verrà disposto al primo accreditamento utile secondo direttive emanate dalle Amministrazioni responsabili.

Disponibilità finanziaria

In caso di insufficienza delle disponibilità, l'importo aggiuntivo è erogato sulla base dell'ordine di presentazione delle richieste della Carta Acquisti e, in caso di presentazione della richiesta nello stesso giorno, sulla base dell'ordine cronologico di nascita.

 

NEONATI di tutt'Italia AFFRETTATEVI!!!

per approfondimenti visitare il sito sottostante.

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb/dispatcher?service=1&datagu=2010-01-14&task=dettaglio&numgu=10&redaz=10A00177&tmstp=1264768788355

 
 
 

Berlusconi?....

Post n°80 pubblicato il 18 Gennaio 2010 da SindromediWilliams

.... Manc' 'e can'

 
 
 

AUGURI PER UN SERENO NATALE A TUTTI QUELLI CHE PASSANO DI QUA'

Post n°78 pubblicato il 21 Dicembre 2009 da SindromediWilliams

E'NATO, SI DICE

[Pierangelo Bertoli - A. Borghi]

Natale! Natale! Natale! 

Allora è arrivato Natale, Natale la festa di tutti,
si scorda chi è stato cattivo, si baciano i belli ed i brutti
si mandan gli auguri agli amici, scopriamo che c'è il panettone
bottiglie di vino moscato e c'è il premio di produzione.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

C'è l'angolo per il presepio e l'albero per i bambini
i magi, la stella cometa e tanti altri cosi divini
i preti tirati a parata la legge racconta che è onesta
le fabbriche vanno più piano, insomma è un giorno di festa.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

È festa persino in galera e dentro alle case di cura
soltanto che dopo la festa la vita ritornerà dura
ma oggi baciamo il nemico o quelli che passano accanto
o l'asino dentro la greppia Natale il giorno più santo.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

 

 
 
 

Per sorridere un pò

Post n°77 pubblicato il 13 Novembre 2009 da SindromediWilliams
Foto di SindromediWilliams

Un Napoletano si trasferisce a Milano e va cercare lavoro in un grande magazzino. Il responsabile:

Hai già qualche esperienza come venditore?
Ma certo, nella città da cui provengo facevo il venditore! - risponde il giovane.
Il responsabile trova che il giovane sia simpatico e lo assume. Il primo giorno di lavoro è davvero duro, ma il giovane riesce ad arrivare alla fine. Dopo la chiusura del negozio, il responsabile va dal giovane e gli chiede:
Quante vendite hai realizzato oggi?
Una.
Solo una?!? I nostri venditori in un giorno realizzano dalle venti alle trenta vendite! Per quanti soldi hai realizzato la vendita?
200.351 euro e 20 centesimi!
200.351 euro e 20 centesimi?!! Ma cosa hai venduto???
Beh, è entrato un cliente e gli ho venduto un piccolo amo da pesca,quindi gli ho venduto quello medio e poi sono riuscito a vendergli anche quello grande e quello gigante. Alla fine gli ho venduto anche una nuova canna da pesca. Poi gli ho chiesto dove sarebbe andato a pescare, lui mi ha detto di voler andare al largo della costa ligure. Allora gli ho detto che avrebbe avuto bisogno di una barca. Così siamo scesi al piano imbarcazioni gli ho fatto comprare un Chris Craft cabinato da otto metri con due motori da 100 CV. A quel punto ha cominciato a pensare che forse la sua auto non ce l'avrebbe mai fatta a tirare quella barca quindi siamo andati dal nostro concessionario e gli ho venduto una sport utility 4x4.
Il responsabile sconcertato:

Vorresti dirmi, che un cliente è entrato qui per comprare un amo da pesca e tu gli hai venduto anche una barca a motore e un fuoristrada?!?
Beh, veramente no! Lui era venuto qui per comprare una scatola di assorbenti per la moglie.

Allora gli ho detto: "Beh, visto che questo fine settimana non si scopa, perché non va a pescare?"

 

 
 
 

Influenza suina

Post n°76 pubblicato il 03 Novembre 2009 da SindromediWilliams
Foto di SindromediWilliams

Ogni anno in Italia muoiono migliaia di persone a causa dell'influenza, nel 2008 sono state 8.500, eppure la cosa passa praticamente inosservata, mentre quest'anno ci stanno bombardando mediaticamente con l'influenza suina... come mai?

Forse le lobbies farmaceutiche hanno deciso di fare un sacco di soldi con i vaccini coinvolgendo i governi e le televisioni? Il fatto che il ministro della sanità Maurizio Sacconi sia il marito della direttrice di Farmindustria Enrica Giorgetti, che peso ha in tutto questo?

I metodi migliori per combattere l'influenza li conosciamo tutti, sono legati all'igiene personale, al cambiamento dell'aria nei luoghi dove viviamo, alla non frequentazione di luoghi affollati ecc. e chi muore di influenza sono nella maggior parte dei casi soggetti anziani, o gravemente malati o deboli, ed i vaccini vanno spesso ad influire negativamente su questi soggetti, a causa degli effetti collaterali, specialmente quest'anno che il vaccino non è stato adeguatamente testato.

Ed allora, lo spargimento di terrore attraverso i mezzi di informazione ha lo scopo di tutelare la nostra salute o di indurci a vaccinarci per far loro guadagnare un sacco di soldi sulla nostra pelle? E sulle nostre tasche, perchè il governo i vaccini li paga con i nostri soldi...

Tratto da:

http://blog.libero.it/blavardag/view.php?nocache=1257235689

 

 
 
 

Solidarietà agli operai della INNSE

Post n°74 pubblicato il 07 Agosto 2009 da SindromediWilliams
Foto di SindromediWilliams

RESISTETE!!!!
L'Italia del lavoro è con voi!

 
 
 

Nucleare

Post n°73 pubblicato il 02 Luglio 2009 da SindromediWilliams

Ancora una volta chi ci governa, ignorando la volontà degli italiani che nel 1987 dissero NO! al Nucleare, hanno votato si al suo ritorno.
IL passaggio al Senato è solo l'ennesima buffonata.

FERMIAMOLI!!!!!!

Firma anche tu la petizione
contro le centrali nucleari

http://www.firmiamo.it/nuclearenograzie

 
 
 

VENERDI SANTO

Post n°72 pubblicato il 10 Aprile 2009 da SindromediWilliams

Nel giorno del dolore, accendiamo una candela per rispettare il dolore dei familiari delle vittime del sisma.

 candele

 
 
 

SALUTE e BENESSERE

Post n°71 pubblicato il 10 Marzo 2009 da SindromediWilliams
 

Medicina: Creato Polmone Portatile, Potrebbe Essere Alternativa a Trapianto

Roma, 9 mar. (Adnkronos Salute) - Arriva il polmone 'portatile', ultima nuova conquista della scienza. Messo a punto dai ricercatori dell'università di Swansea (GB), potrà aiutare i pazienti con problemi respiratori a condurre una vita normale. L'apparecchietto, che ossigena il sangue fuori dall'organismo prima che passi attraverso i polmoni, potrebbe essere un'alternativa al trapianto, sottolinea l'equipe, aggiungendo però anche che "ci vorranno diversi anni prima che sia disponibile" sul mercato. Il polmone portatile, grande quanto un portaocchiali, intanto è stato promosso dai pazienti, che ne hanno visto il funzionamento. Del resto il dispositivo promette di rivoluzionare le loro vite, soprattutto di quelli che soffrono di enfisema e fibrosi cistica. L'organo artificiale mima la funzione di quello normale: fa entrare ossigeno ed elimina l'anidride carbonica dal sangue. La scoperta nasce da una brutta esperienza personale. L'idea è venuta a Rhodri Williams, il professore a capo della ricerca, dopo la morte del figlio per fibrosi cistica.

post copiato dal blog di IONONSONOIO2

 
 
 

Grazie Signora Clio

Post n°70 pubblicato il 26 Febbraio 2009 da SindromediWilliams

Messaggio della First Lady, Signora Clio Napolitano in occasione della giornata delle Malattie Rare, 28 febbraio 2009.

In occasione della "Giornata delle Malattie Rare 2009" vorrei rinnovare a tutti voi che aderite alla Federazione Italiana Malattie Rare - UNIAMO e all’Organizzazione Europea EURORDIS e comunque a tutte le Associazioni che si occupano di Malattie Rare il sentimento di profondo apprezzamento per l’opera che svolgete a sostegno delle persone affette da malattie rare e delle loro famiglie.

Aiutare a diffondere la conoscenza delle malattie rare – come voi fate – può accorciare i tempi della diagnostica e favorire quindi la ricerca di terapie adeguate. La vostra attività di indirizzo nel segnalare i presidi sanitari competenti e le terapie idonee è di sostanziale aiuto per orientare tempestivamente le persone affette da malattie rare e le loro famiglie, in particolare per quelle malattie che non possono ancora contare su reti di informazione e sostegno. È importante la promozione, che voi praticate, di contatti e relazioni tra malati e famiglie che condividono lo stesso problema: la malattia, in particolare la malattia rara, rischia di produrre una capsula di isolamento sociale, dalla quale è necessario uscire per non sommare problema a problema.

E’ quindi decisiva la vostra attività di sensibilizzazione e di pressione sulla sanità pubblica e sull’industria farmaceutica affinché si investa nella ricerca al fine di produrre nuovi farmaci che rappresentano la speranza dei malati. E’ altresì utile che a questa pressione sulla sanità pubblica si aggiunga l’impegno a sollecitare l’erogazione di fondi provenienti da fondazioni e da enti privati.

Pochi riflettono sul fatto che le malattie rare coinvolgono, nel loro insieme, milioni di persone in Italia, in Europa e nel mondo. La vostra attività ha quindi una grandissima rilevanza sociale e credo sia ragione di soddisfazione il fatto che lo scorso novembre la stessa Commissione Europea abbia approvato la Comunicazione sulle Malattie Rare.

Certa del pieno successo di questa “Giornata delle Malattie Rare”, che quest’anno ricorre il 28 febbraio con lo slogan “L’assistenza al paziente: una questione pubblica”, vi auguro di cuore di ricevere l’attenzione e il sostegno che pienamente meritate.

La lettera è tratta dal sito: http://www.rarediseaseday.org/country/result?country_id=IT

 
 
 

2^ GIORNATA DELLE MALATTIE RARE

Post n°69 pubblicato il 20 Febbraio 2009 da SindromediWilliams
 
Foto di SindromediWilliams

L'Associazione Italiana Sindrome di Williams (AISW) sez. Campania, aderendo all'iniziativa promossa dall'UNIAMO, organizza per il giorno 28 febbraio a Giffoni Valle Piana, una giornata di informazione e riflessione sul tema delle malattie rare; il programma prevede la proiezione, del film "Si può fare" di G. Manfredonia con C. Bisio, e di un dibattito; la proiezione del film si terrà presso la Sala Truffaut della Cittadella del Cinema e sarà dedicata alle scuole medie inferiori e superiori del comune e della provincia.

Luogo: Sala Truffaut, Cittadella del Cinema

ore 10:00: Saluto ed accoglienza dei presenti
ore 10:15: Proiezione del film: SI PUO' FARE
ore 12:00: Inizio dibattito con i ragazzi presenti.
Interverranno:
- presidente AISW - Campania, Flavio Puleo
- dott. Giuseppe Merla - Genetista
- dott. Dott. Giovanni Mugnani - Nefrologo
- Vincenzo Russo - poeta e scrittore

Il dibattito sarà moderato dalla vice-direttorettrice artistica del Giffoni Film Festival, dott.ssa Antonia Grimaldi.
L'evento gode del patrocinio del comune di Giffoni Valle Piana; ed è organizzato con il supporto del GFF.

Tutti quelli che vorranno onorarci della loro presenza, saranno i BENVENUTI.

 
 
 

2^ giornata delle malattie rare

Post n°68 pubblicato il 14 Gennaio 2009 da SindromediWilliams

Il 28 febbraio in molte piazze d'Italia si terrà la 2^ giornata delle malattie rare a cui quest'anno hanno aderito, oltre agli Stati Europei e il Canada, anche gli Stati Uniti ed alcuni paesi del Sud America.

Le associazioni che volessero partecipare a questa giornata possono contattare:  segreteria@uniamo.org      bellagambi.estero@uniamo.org

Per approfondimenti visitare i siti: www.uniamo.org    www.rarediseaseday.org      www.malatirari.it

 
 
 

Sindrome di Williams. Speranze per il futuro?

Post n°67 pubblicato il 01 Dicembre 2008 da SindromediWilliams
Foto di SindromediWilliams

Trovate le porte del Dna. Una ricerca tutta
italiana ha scoperto un meccanismo di accesso che potrebbe rivelarsi importante
nella strategia di cura di diverse malattie genetiche, fra cui la Sindrome_di_Williams. Molti dei nostri geni, infatti, non vengono letti e interpretati
dalla cellula per il semplice fatto che è come se fossero bloccati dietro una
porta chiusa. E il complesso macchinario cellulare addetto a trasformarli in
proteine non ha la chiave per entrare. A trovare una soluzione è il recente
studio pubblicato su 'Plos Biology' da Davide Corona, ricercatore dell'Istituto
Telethon Dulbecco (DTI), grazie ai finanziamenti di Telethon e della Fondazione
Giovanni Armenise-Harvard.

Protagoniste del lavoro sono due proteine 'chiavi', che potrebbero aprire
prospettive interessanti anche nel disegno di nuove strategie terapeutiche per
alcune malattie genetiche. La prima si chiama Iswi ed è stata scoperta proprio
dal gruppo di Corona nel 2007: la sua peculiarità è la capacità di determinare
la forma dei cromosomi, indicando al Dna come e quanto deve 'impacchettarsi'
(non è come un gomitolo disordinato all'interno del nucleo, ma è condensato
secondo regole ben precise). L'importanza di questa proteina è confermata dal
fatto che nel corso dell'evoluzione si è conservata quasi del tutto intatta:
basti pensare che quella della Drosophyla melanogaster (il moscerino della
frutta su cui Corona ha condotto i suoi esperimenti) è uguale per il 90% a
quella umana e svolge praticamente la stessa funzione. Questa osservazione ha
fermamente convinto i ricercatori a studiare quanti e quali fossero i geni che
regolassero Iswi. Ed è proprio qui che entra in gioco la seconda proteina:
Parp.

Degli oltre 100 geni capaci di interagire con Iswi, questo è quello che si è
imposto all'attenzione del gruppo di Corona. "Noto fino a quel momento per lo
più per il suo ruolo nella riparazione dei danni al Dna, Parp ha rivelato una
stretta relazione con Iswi: è infatti in grado - spiega in una nota Anna Sala,
una delle collaboratrici di Corona e autrice di questo studio - di mettere una
sorta di bandierina chimica su questa proteina e di bloccarne l'attività. Il
risultato è che il Dna risulta meno 'impacchettato' e i geni fino a quel
momento inaccessibili possono essere espressi". In altre parole, si aprono le
porte che prima erano sprangate.

Questo risultato, oltre a rappresentare un importante passo avanti delle
conoscenze sui quei meccanismi che i ricercatori definiscono epigenetici (che
sono cioè al di sopra dei geni), potrebbe dare un contributo importante anche
in termini di strategie di cura. Esistono infatti delle forme tumorali e
diverse malattie genetiche, come la Sindrome_di_Williams, che potrebbero essere
dovute anche a un problema di accesso al Dna. Non a caso, caratteristica comune
di queste patologie così diverse è quella di essere multisintomatiche: questo
perché alla base non c'è l'alterazione di un singolo gene, ma di un meccanismo
che regola più geni. Inoltre, già esistono dei farmaci in grado di bloccare
l'attività di Parp. Si potrebbe quindi pensare a una sorta di effetto domino:
Iswi si spegne e così si apre la porta di geni prima inaccessibili.

(Adnkronos Salute) Roma, 14/10/2008

Se alcune malattie ereditarie sembrano un rompicapo
perche' coinvolgono un grande numero di geni, il bandolo della matassa potrebbe
essere in due proteine che nella cellula svolgono la funzione di buttafuori,
impedendo ad alcuni geni di attivarsi. Le descrivono sulla rivista Plos Biology
gli italiani Davide Corona e Anna Sala, dell'Istituto Telethon Dulbecco presso
l'universita' di Palermo. Entrambi lavorano grazie ai finanziamenti di Telethon
e della Fondazione Giovanni Armenise-Harvard. Molti geni, osservano i
ricercatori, non vengono letti e interpretati dalla cellula per il semplice
fatto che e' come se fossero dietro a una porta chiusa: il macchinario
cellulare addetto a trasformarli in proteine non riesce a entrare. Le proteine
capaci di tenere la porta chiusa si chiamano Iswi e Parp: riuscire a
controllarle permettera' di mettere a punto nuove cure contro alcune malattie
genetiche, come la Sindrome_di_Williams, e alcune forme di tumore. La proteina
Iswi e' una delle meglio conservate nel corso dell'evoluzione, tanto che quella
del moscerino della frutta e quella umana sono uguali per il 90%. E' anche una
delle piu' potenti, tanto da controllare il 5% del genoma. Il suo compito e'
indicare alla molecola del Dna quanto e come deve impacchettarsi su se stessa.
Ma la sua azione puo' essere bloccata dalla proteina, Parp: quest'ultima
''mette una sorta di bandierina chimica su questa proteina e ne blocca
l'attivita'. Il risultato - spiega Sala - e' che senza l'intervento di Iswi il
Dna risulta meno impacchettato e i geni fino a quel momento inaccessibili
possono essere espressi''. In altre parole, si aprono le porte che prima erano
sprangate. Le ricadute in termine di cure richiedono tempo, ma e' incoraggiante
che esistano gia' farmaci capaci di bloccare la proteina Parp, percio' di
impedire che la Iswi non venga spenta e di aprire la porta ai geni rimasti
inattivati.

(ANSA) - ROMA, 14/10/2008

 
 
 

La Madre Speciale di Erma Bombeck

Post n°66 pubblicato il 26 Settembre 2008 da SindromediWilliams

Vi è mai capitato di chiedervi come vengano scelte le madri di
figli handicappati. In qualche maniera riesco a raffigurarmi Dio
che dà istruzioni agli angeli, che prendono nota in un registro
gigantesco.
"Armando Bettina , figlio, Santo Patrono, Matteo!
"Florio Margherita, figlia, Santo Patrono, Cecilia"
"Ruggero Carmen, gemelli, Santo Patrono........diamo Gerardo,
Abituato alla scarsa religiosità"

Finalmente passa un nome a un angelo e sorride:" A questa,
diamo un figlio handicappato". L'angelo è curioso."Perchè a questa
Dio?, così felice" "Esattamente" risponde Dio sorridendo."Potrei
mai dare un figlio handicappato a una donna che non conosce
l'allegria? Sarebbe una cosa crudele". "Ma la pazienza?" Chiede
l'angelo "Non voglio che abbia troppa pazienza, altrimenti
affogherà in un mare di autocommiserazione e pena.
Una volta superati lo shok e il risentimento, di sicuro ce la farà".
"Ma Signore penso che quella donna non creda nemmeno in Te".
Dio sorride " Non importa, Posso provvedere. Quella donna è
perfetta; dotata del giusto egoismo". L'angelo resta senza fiato "
Egoismo? una virtù? ". Dio annuisce. " Se non sarà capace di
separarsi oqni tanto dal figlio, non sopravviverà mai. Sì, ecco
la donna cui darò la benedizione di un figlio meno che perfetto.
Ancora non se ne rende conto, ma sarà da invidiare. Non darà mai
per certa una parola. Non considererà mai che un passo sia un
fatto comune. Quando il bambino dirà " mamma" per la prima
volta, lei sarà testimone di un miracolo e ne sarà consapevole.
Quando descriverà un albero o un tramonto al suo bambino cieco,
lo vedrà come poche persone sanno vedere le mie creazioni.
Le consentirò di vedere chiaramente le cose che vedo io -
ignoranza, crudeltà, pregiudizio-, e le concederò di levarsi al di
sopra di esse. Non sarà mai sola. Io sarò al suo fianco ogni
minuto della sua vita, poichè starà facendo il mio lavoro
infallibilmente come se fosse al mio " E per Santo Patrono?",
chiede l'angelo, tenendo la penna sollevata a mezz'aria.
Dio sorride. " Basterà uno specchio".

Copiato dal sito: http://www.wsfs.it

 
 
 

 

Post n°65 pubblicato il 18 Settembre 2008 da SindromediWilliams

E' l'ora della pappa

A chi passa di quì

 
 
 

I NOMADI

Post n°64 pubblicato il 16 Settembre 2008 da SindromediWilliams

Ciao a tutti,
Ieri sono stata con mio padre e mia madre al concerto dei Nomadi.
Vi posto alcune foto cliccateci sopra per ingrandirle.

A tutti quelli che ho conosciuto durante i concerti di Montemiletto, Grottaminarda e San Marco dei Cavoti lascio un abbraccio e arrivederci al prossimo concerto.
Un abbraccio particolare a Gianna e Maurizio di Massa Carrara che quando vanno ai concerti dei Nomadi mi telefonano per farmi ascoltare IO VOGLIO VIVERE.

   

   

  

  

   

 

  

 
 
 

Compleanno

Post n°63 pubblicato il 08 Settembre 2008 da SindromediWilliams
 
Tag: Varie

Con oggi sono 24

Tanti auguri a me e a tutti i nati in questo giorno

 

Servitevi da soli

 
 
 

Post N° 62

Post n°62 pubblicato il 07 Settembre 2008 da SindromediWilliams

Buona domenica a tutti

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: SindromediWilliams
Data di creazione: 23/11/2007
 

LEGGI POSTA

Vuoi controllare se hai posta  

nella Tua messaggeria?

Clicca sulla lettera.

 
 

IO E I NOMADI (CLICCA PER INGRANDIRLE)

 Con Beppe

 con Cico 

 con Daniele

 con Danilo

 con Massimo

con Sergio

 

NOMADI

Concerto NOMADI

Pontecagnano (SA)
Festa della farina

 

ZORAMA FREQUENTO IL VENTO

 

CONTATORE GEO

 

BIG BEN

 

GUCCINI-NOMADI CANZONE PER UN'AMICA

 

NOMADI IO VAGABONDO

 

ALLELHUMORCIAK

 

IL GRANDE GABER

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: SindromediWilliams
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 33
Prov: NA
 

AFORISMI

 Molto spesso, col cambiare del governo, per i poveri cambia solo il nome del padrone. (FEDRO)

 

BARZELLETTA?!?!?

Un sindaco chiede un preventivo per pitturare la facciata del Municipio e gli arrivano tre offerte. Quella di un tedesco di 3.000 euro, quella di un francese di 6.000 e quella di un italiano di 9.000 euro.
Davanti a tali differenze convoca una riunione con i tre concorrenti affinche’ giustifichino i loro preventivi.
Il tedesco gli dice che vuole usare una vernice acrilica per esterni che costa 1.000 euro, poi tra impalcature e pennelli si spendono altri 1.000 euro ed il resto e’ il suo guadagno.
Il francese giustifica il suo preventivo dicendo che lui e’ il miglior pittore in circolazione, che usa una vernice poliuretanica e che vuole dare tre mani. La pittura viene quindi 3.000 euro, tra impalcature e pennelli si spendono altri 2.000 euro e gli altri 1.000 sono il suo guadagno.
L'italiano, che viene ascoltato solo per curiosita’ poiche’ il suo preventivo non e’ paragonabile agli altri, dice: "Sindaco, il mio e’ sicuramente il preventivo migliore: 3.000 euro sono per te, 3.000 sono per me e 3.000 sono per il tedesco che pittura la facciata..."
(Fonte:
http://www.obiettivo.info/FabioNews/)
 

VERGOGNA!!!!

Spero che questa feccia dell'umanità venga portato davanti alla corte marziale e che sia condannato a trent'anni da scontare in un canile a pulire le cucce dei cani.