Creato da odio_via_col_vento il 03/11/2005

Abbandonare Tara

abbandonare le sicurezze, i luoghi comuni, alla scoperta di cosa c'è fuori di qui

 

 

« Calma piatta?La terra di Nausicaa, oggi »

La piazza - consigli di viaggio 28

Post n°541 pubblicato il 23 Luglio 2012 da odio_via_col_vento
 

 

Cesare Bartolena, Piazza dei Quattro Mori a Livorno

 

Confrontando il percorso fatto e il momento di oggi, ti accorgi che l'uno somiglia più ad una strada, a tratti polverosa, forse, faticosa, ombreggiata, che si snoda tra pianura e montagna, che costeggia laghi e boschi, attraversa squallide aree industriali, intasata di traffico da ore di punta o solitaria e quasi deserta. 
Questo momento, invece, potrebbe essere più una piazza, un luogo in cui ci si ferma e ci si incontra: tavolini all'aperto di un bar, a primavera; quattro aiuole e una fontanella, panchine da cui le mamme guardano giocare i figli; ombra e sole, voci e risate, saluti tra amici e semplici conoscenti, il trascorrere, lontano, del tempo, scandito dalla luce che cambia; negozi e vetrine, passeggio e corteggiamento, locandine di un cinema, musica dalle auto in sosta.

Il tempo presente sembra non scorrere: è il tempo dell'incontro e dell'accoglienza, il tempo in cui ci si siede in un'attesa gradevole e sospesa, aspettando che qualcuno che si ama molto arrivi.
E' certo che arriverà, ma non si sa quando. Eppure questa attesa è già una parte di felicità.
E' una soddisfazione sottintesa e leggera, gradevolezza della percezione di sé, tempo guadagnato per pensare, per ricordare, per lasciarsi anche andare all'onda del pensiero stesso.

La piazza di un tempo, la piazza dell'oggi.
Un luogo in cui si arriva con un senso di poter dire: "finalmente!".
Un luogo da cui ripartire, forse, ma in un tempo indeterminato, quando vorrai, se vorrai.
Con la serena certezza che nessuno ti costringerà ad andare, se non vuoi, nessuno ti proporrà marce forzate.
E che qualcuno, forse, arriverà dall'altro lato, col sole alle spalle; forse non lo riconosci, ma ti porgerà un gelato.

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://gold.libero.it/abbandonaretara/trackback.php?msg=11464865

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Less.is.more
Less.is.more il 23/07/12 alle 16:59 via WEB
Purtroppo non conosco la situazione odierna del luogo raffigurato. Ma provvederò.
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 23/07/12 alle 19:51 via WEB
Non che cambi molto ai fii del discorso....:)
 
mpt2003
mpt2003 il 23/07/12 alle 17:45 via WEB
la piazza è comunque una meta....e a volte tutto sta ad arrivarci.....:)
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 23/07/12 alle 19:53 via WEB
Certo, infatti ci meritiamo un gelato:)
 
stradanelbosco
stradanelbosco il 23/07/12 alle 17:52 via WEB
affascinante metafora. Preferisco la piazza dell'oggi, così sempre " leggera", piena di novità, di sguardi nuovi, di gente mai vista ma che incontri naturalmente, e che non s'accorge che ci sei ma passa oltre; così priva di fastidiose e impegnative riflessioni, appunto leggera. Per riflettere c'è sempre tempo.Le piazze d'Italia di De Chirico son tutte deserte. Eppure in grecia in ogni paesino c'è una grande piazza con al centro un albero gigantesco e sotto i suoi rami, tanti tavolini del bar. Sostare in quelle piazze è il top del top, ma pure da me nel Salento. L'Agorà: un luogo magico, fra i più magici!!! Comunque,bella metafora. tt
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 23/07/12 alle 19:54 via WEB
Rispetto all'agorà, questa è una piazza poco pubblica, molto privata, ma proprio molto
 
   
stradanelbosco
stradanelbosco il 23/07/12 alle 22:54 via WEB
ma le piazze, grandi o piccole che siano, sempre piazze sono! Perchè non ci sono i tavolini per ciacolare a piazza di spagna o a piazza san marco o a piazza navona, o alla piazzetta delle poveracce ( vongole) a rimini dove alloggiava il pascoli? Dico agorà per sfoggiare un termine greco ,anche visto che in grecia ho sentito usarlo pure per i piccoli spazi comuni.Comunque pensavo che il post fosse na metafora, si prestava, ma i immaginando che ti riferivi proprio ad una piazzetta in particolare.Io pur essendo stato per circa un anno a Livorno, non mi ricordo d'averla vista. Questa dell'immagine, ecco, può essere come la " piazzola" del Sabato del villaggio. L'immagine è molto bella, comunque.Ma dove le trovi?? Boh! tt
 
     
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 24/07/12 alle 00:03 via WEB
Era assolutamente una metafora, hai inteso bene. Ma una metafora del privato.
le ho viste anch'io in Grecia certe piazzette di paese, con l'albero an centro e la panca che gli gira intorno. E gli uomini a chiacchierate all'ombra. :)
 
whosthere
whosthere il 23/07/12 alle 18:56 via WEB
sedute intorno ad un tavolino a 'ciacolare' come solo sanno fare le donne!!! A quando? Baci
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 23/07/12 alle 19:50 via WEB
Ormai, mi sa, in autunno. Le nostre amiche sono tutte "evaporate" (nel senso vacanziero del termine)
 
orologionuovo
orologionuovo il 24/07/12 alle 08:28 via WEB
la mia piazza te la descrivo subito subito perchè il suo ricordo non mi abbandona mai. io ho 5 anni e sono su un triciclo a folle velocità a divorare metri e metri di sanpietrini cantando a squarciagola "dovenonsoooooo---maunpostocisarààààààà" (dr zivago) e poi mi ricordo pure di quel gelato che arrivava sempre...! ciao ody. oggi quella piazza non la vedo da circa 40 e passa anni...ma dentro di me è sempre così chiara,scolpita...sempre viva.
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 24/07/12 alle 09:26 via WEB
La tua sa tanto di piazza di partenza. Io credo che la mia piazza (metaforica) sia una tappa intermedia, finale non mi sentirei di dirlo. Ma forse un momento di sosta per cambiare direzione. Chissà.
 
atapo
atapo il 24/07/12 alle 16:02 via WEB
Ecco, avrei proprio voglia di qualcuno che mi portasse il gelato...
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 24/07/12 alle 16:52 via WEB
coppetta o cono?
 
eccomiqui4
eccomiqui4 il 24/07/12 alle 22:25 via WEB
Non proprio un gelato ma semplicemente un sorriso .. chiedo molto, lo so ..
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 25/07/12 alle 00:39 via WEB
A volte la persona che ti viene incontro, sorride. Ma forse tu non vedi il suo sorriso perché cammina contro sole.
 
   
eccomiqui4
eccomiqui4 il 25/07/12 alle 21:22 via WEB
A volte si .. o semplicemente perchè nasconde il viso dietro un ombrello :)
 
ilio_2009
ilio_2009 il 24/07/12 alle 23:20 via WEB
Place du carousell verso la fine di un bel giorno d'estate ... Oh giardini perduti fontane dimenticate praterie assolate oh dolore splendore e mistero delle avversità sangue e chiarori bellezza colpita Fraternità Jacques Prevert
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 25/07/12 alle 00:58 via WEB
Infinito giorno d'estate colpito dal dolore
 
angelorosa2010
angelorosa2010 il 25/07/12 alle 23:18 via WEB
Isidora, a quella penso, e non mi dispiace tutta_via...
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 26/07/12 alle 00:52 via WEB
"I desideri sono già ricordi"
 
   
angelorosa2010
angelorosa2010 il 01/08/12 alle 20:27 via WEB
tendenzialmente il mio stato d'animo va da quella parte, ma oggi mi gira diverso : niente resa, è presto !
 
stradanelbosco
stradanelbosco il 26/07/12 alle 20:27 via WEB
cara Ody, cu sta chiazza (piazza) toa,tie sta ffaci cu pensu mutu( molto). Comu tie sai, jou su cchiu terra terra, percè suntu terrone salentinu. Perciò perduname l'ignuranza!
C'è una poesiola delle mie parti che dice:" A mienzu alla chiazza, sittatu su na panchina, te fronte a mie l'orologiu, lu fissai pe nu mumentu. Li dissi<Fermate nu mumentu!>. Nu me 'ntise, continuau camminare pe cazzi soi, saluti!"---
TRADUCO
" In mezzo alla piazza seduto su una panchina davanti a me l'orologio. L'ho fissato per un momento. Gli dissi " fermati un momento!" Non mi sentì, continuò a camminare per cazzi suoi. Saluti."
. Scusame la volgarità, cummare mea, ma era nella poesiola. Statte bbona!( stammi bene)tt
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 26/07/12 alle 20:55 via WEB
Cioè? Che se anche io mi fermo, l'orologio va avanti lo stesso? Eh, sai, meno male che ha parlato e me lo ha detto......io mica me ne sarei accorta, sennò! :))
Il bello del fermarsi è la rslatività della sensazione. È un po' come quando sei in treno e quello sul binario accanto parte e invece a te sembra di essere tu a partire. Così la piazza e così la panchina: ti fermi e aspetti che sia il mondo a venirti incontro. Non è una brutta sensazione, prova!
 
   
stradanelbosco
stradanelbosco il 26/07/12 alle 21:49 via WEB
gentile Ody!!!
troppo complicato!! Mi spiace tu non abbia completamente colto la morale de sta poesiola di Vito Domenico Palumbo, il grande poeta salentino. Saprai pure che la piazza è il luogo dove generalmente gli sfaccendati si assiepano, o perchè non hanno lavoro, o perchè non hanno voglia di lavorare o perchè ormai il carico degli anni è pesantissimo. E allora siccome giù da me non è che ci sia tanto lavoro e poi i giovani a volte tendono a essere sfaticati, il vecchietto che sta in piazza, quando vede qualcuno che bighellona e perde tempo, lo chiama e gli racconta la poesiola, mimando l'interrogazione all'orologio, come per dire: " Guarda , caro il mio ragazzo, che se stai qui a far nulla e a bighellonare , il tempo passa ugualmente e ti ritroverai sempre in condizione più misere". Praticamente era un invito a darsi da fare. D'altro canto per rispondere alla tua "relatività, io non ho mai visto il tempo fermarsi e io andare avanti. Può succedere con i treni, certamente, e chi non l'ha notato? ne parla pure Einstein laddove spiega la sua teoria,ma con il tempo, proprio non l'ho visto. Posso concederti quel che riporta Borges nelle Conversazioni americane, citando na riflessione d'un certo Bradley, laddove dice che non siamo noi a subire lo scorrere del tempo , come essere trasportati dalla corrente di un fiume, ma è il futuro a venirci incontro e quindi siamo noi a vederlo venire incontro e pertanto nuotiamo contro corrente.Na fatica, ti dirò!!! :)è sempre un piacere!!tt
 
     
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 26/07/12 alle 21:56 via WEB
Mi pare che sia tu a non avere colto il mio dire. Eppure, senza scomodare Einstein, anche Keplero, Newton e Galileo dicevano spesso:"Il tempo non passa mai"; "il sole sta fermo in cielo"; "eppur si muove".
Insomma, anche ai vecchietti salentini del tuo apologo sarà capitato di annoiarsi. O ai giovani sfaccendati di sperare che il tempo passasse più veloce per incontrare prima la ragazza del loro cuore. No?
E allora, vedi che anche il tempo è, soggettivamente, un concetto relativo? Passa prima un giorno di sole e gioia al mare o un giorno uggioso di pioggia invernale?
 
     
trampolinotonante
trampolinotonante il 26/07/12 alle 22:03 via WEB
è vero, ma non si ferma!!!!è questo il senso della cosa! comunque ieri sera correva troppo. :))Un saluto da tutti.tt
 
     
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 27/07/12 alle 07:35 via WEB
Pensa a Giosuè e a Gerico.....quel poveri ragazzi avevano diritto di sperare....:))
 
     
stradanelbosco
stradanelbosco il 27/07/12 alle 09:42 via WEB
così sta scritto. Ma quelli ERANO GLI ORDINI DI DIO, disse Giosuè. Ci si metteva pure il sole a permettere stragi di innocenti. Ricordo che si fermò pure la luna.
 
     
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 27/07/12 alle 18:54 via WEB
Infatti gli "innocenti" ragazzi sfaticati del Salento cercavano di far di tutto per non farsi uccidere dal troppo lavoro! :)
 
     
stradanelbosco
stradanelbosco il 27/07/12 alle 19:54 via WEB
gentilissima!!
tutto il mondo è paese e ogni paese ha la sua chiazza con i perdigiorno, pure quelli della Signoria :(
 
     
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 27/07/12 alle 20:57 via WEB
Oggi come oggi, qui i "perdigiorno" sono quasi esclusivamente turisti. Ogni buon fiorentino si tiene a debita distanza da Piazza Signoria, se non in periodi di bassissima stagione come novembre, gennaio e febbraio.
Comunque io ho fatto in tempo a vedere di venerdì mattina, in piazza Signoria, gli ultimi sensali e mezzadri che venivano a fare mercato, vestiti di nero e col cappello in testa! Ti immagini che mondo?! Sono proprio vecchia
 
     
stradanelbosco
stradanelbosco il 28/07/12 alle 00:51 via WEB
che chiazza meravigliosa allora dev'essere, senza caporali
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 30/07/12 alle 05:51 via WEB
sti giorni andiamo a Vinci, poi passiamo per Caprese dal mio amico, e infine a La Verna.Quasi quasi , se faccio in tempo, passiamo pure da Romualdo! Ora mi piace stare fra i giganti :))Un caro saluto. tt
 
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 30/07/12 alle 05:52 via WEB
Anche per avere un pò di fresco, comunque!:)
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 30/07/12 alle 08:15 via WEB
Vinci è tutt'altro che fresco, ma se vai alla COSIDDETTA casa natale, il panorama è stupendo
 
il_fiume_di_susi
il_fiume_di_susi il 01/08/12 alle 05:56 via WEB
la piazza mi dà la sensazione di un luogo dove riposare. Dove arrivare, ma con ancora molta strada da fare davanti... e magari incontrare qualcuno che conosci, e fare due chiacchere, chiedere magari un consiglio, farsi indicare una strada da chi ne sa più di te... e poi decidere sempre solo con la tua testa... proprio bello questo blog... complimenti. susi
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 02/08/12 alle 12:02 via WEB
è la mia idea di "piazza", sì. come luogo fisico e come luogo dell'esistenza.
grazie.:)
 
ASSENZIO_E_MANDARINO
ASSENZIO_E_MANDARINO il 01/08/12 alle 22:20 via WEB
Scusa ho letto il nick e dato che anch'io ODIO_via_col_vento ;) ti lascio un saluto ^^ ciao ^^
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 02/08/12 alle 12:01 via WEB
simpatica affinità. grazie del passaggio.:)
 
stradanelbosco
stradanelbosco il 01/08/12 alle 22:28 via WEB
a Caprese stanno rifacendo il selciato della salita su alla casa del sommo.Hanno avuto degli stanziamenti, per fortuna, ormai era imèpraticabole!! Il museo sopra sta diventando un raccoglitore immenso di sculture e sculturine, anche pregevoli. Il mondo intero adora Michelangelo!! Alla Buca si mangia da dio! Ciao, un caro saluto. A Caprese non c'è piazza che tenga! QUANTO VERDE NEL CASENTINO!!!!!!!tt
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 02/08/12 alle 12:03 via WEB
Caprese è, come dice il nome, un luogo "da capre";)) e anche Michelangelo era un po' selvatico, rozzo di carattere, incaponito come una capra.
 
OutOfTarget
OutOfTarget il 01/08/12 alle 23:06 via WEB
La piazza di ieri... è vuota. Sono tutti al centro commerciale, la piazza di oggi, a mangiare un gelato che sa di plastica. (Però c'è sempre la temperatura giusta e non ci piove mai! Vuoi mettere!!)
 
 
odio_via_col_vento
odio_via_col_vento il 02/08/12 alle 12:01 via WEB
forse, più che "piazza", il centro commercoale mi sembra un luogo di pellegrinaggio....ma comunque hai ragione: con questo caldo anche le piazzette greche sono deserte.;)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

HUMAN CALENDAR.COM

 

AGGIUNTE AL BLOG

Spesso qui non c'è posto per il mio personale rapporto tra pensiero e immagine.
E allora ho deciso di aprire un FOTOLOG: 

DALLE STELLE ALLE STALLE


Mi faranno piacere le vostre visite

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

animedeserteatapoodio_via_col_ventotrampolinotonanteprotcivsennacomascoSky_EagleAlberi_Nuoviantropoeticompt2003morenitaorianitaildiariodellalindavi_distradanelboscoilio_2009
 

LA FATICA È SEDERSI SENZA FARSI NOTARE

Tutto il resto poi vien da sé.
(Cesare Pavese)

web tracker
 
Citazioni nei Blog Amici: 147
 

HIC SUNT LEONES (OVVERO EXTRA-CONFINI)

Non solo mamma (lo spassosissimo diario di una madre di 3 maschi)
Buba (una foto-e una poesia al giorno)
Prima o poi l'amore arriva (come sopravvivere ironicamente ad una separazione)
Ho sposato un beduino (una mamma alternativa, in esilio a Pisa)
Vesnuccia (da Torino una vita quotidiana con amore)
La casa sull'albero (ex-Sandali al sole)
Prendo appunti (la Profe, sempre Profe ma non commentabile)
Advanced Style (la moda delle bellissime "vecchie babbione" che hanno coraggio)
La Santa Furiosa (credevate di conoscere l'Orlando furioso, vero? questa ne è un'ottima alternativa)


 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

PAPERBLOG