Un po' di noi...

Libri, articoli e altro di Andrea e Daniela

 

I LIBRI DI DANIELA

- Josephine Baker Tra palcoscenico e spionaggio (NOVITA' 2017)

- La vita che non c'è ancora (2015)

- Le grandi donne di Milano (2007, II edizione)

  

- L'eterno ritorno, un pensiero tra "visione ed enigma" (2005)

 

I LIBRI DI ANDREA

I grandi delitti italiani risolti o irrisolti (NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA, 2013)

* * * * * * * * * * * * * * *

Bande criminali (2009)

* * * * * * * * * * * * * * *

 

I grandi delitti italiani risolti  o irrisolti (2005, esaurito)

* * * * * * * * * * * * * * *

 

La sanguinosa storia dei serial killer (2003, esaurito)

 

I NOSTRI LIBRI

- Caro amico ti ho ucciso (2016)

- Milano criminale (NUOVA EDIZIONE AGGIORNATA, 2015)

* * * * * * * * * * * * * * *

- I 100 delitti di Milano (2014)

* * * * * * * * * * * * * * *

- I personaggi più malvagi della storia di Milano (2013)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Milano giallo e nera (2013)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Gli attentati e le stragi che hanno sconvolto l'Italia (2013)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Le famiglie più malvagie della storia (2011, II edizione)

* * * * * * * * * * * * * * *

- 101 personaggi che hanno fatto grande Milano (2010)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Il grande libro dei misteri di Milano risolti e irrisolti (2006, III edizione)

 

* * * * * * * * * * * * * *

- Milano criminale (2005,  esaurito)

 

Per maggiori dettagli, vai al Tag Libri e pubblicazioni

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

accorsiferrojenny1966_2016Recreationlubopopaneghessavita1954cEMMEGRACEpaolo1974latina.campoirot73carloreomeo0annamercolinogattoselavaticoElemento.ScostanteBloggernick10
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!!
Inviato da: accorsiferro
il 16/02/2018 alle 10:17
 
Grazie per articolo È troppo bello. Piu Grandi Film
Inviato da: Recreation
il 08/02/2018 alle 13:36
 
Se mai dovesse esserci una legge, la trovo più che giusta....
Inviato da: vita1954c
il 11/01/2018 alle 08:03
 
Buona serata anche giovedì sta volgendo al...
Inviato da: gattoselavatico
il 07/12/2017 alle 18:36
 
Grazie, anche a te!
Inviato da: accorsiferro
il 30/12/2016 alle 19:29
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        
 
 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

 

Accorsi in apertura del nuovo numero di "Guerre e Guerrieri"

Post n°2080 pubblicato il 02 Febbraio 2018 da accorsiferro
Foto di accorsiferro

Sul numero n. 17 di "Storie di Guerre e Guerrieri" in edicola (nella foto), Andrea Accorsi racconta per la rubrica di apertura "Missione impossibile" gli eroi di Wake Island: la stoica resistenza di un manipolo di marines su uno sperduto atollo dell'Oceano Pacifico contro un intero corpo d'invasione giapponese all'alba del coinvolgimento degli Stati Uniti nella seconda guerra mondiale.

 
 
 

Su "BBC History" di gennaio Daniela Ferro racconta Edda Ciano

Post n°2079 pubblicato il 12 Gennaio 2018 da accorsiferro
Foto di accorsiferro

Daniela Ferro è in copertina sul numero di febbraio di "BBC History" con il racconto della tormentata vita di Edda Ciano, la figlia prediletta di Mussolini. Il mensile, edito da Sprea, è già in edicola.

 
 
 

Salute, sì a Percorso diagnostico terapeutico assistenziale (Pdta) specifico per tumore metastatico della mammella

Post n°2078 pubblicato il 20 Dicembre 2017 da accorsiferro
 
Foto di accorsiferro

«Sono fermamente convinto che la nostra Regione, fortemente impegnata nella prevenzione e nella cura del tumore al seno e che dispone di una rete di centri di senologia di assoluta eccellenza, possa ora focalizzare l’attenzione sulla patologia metastatica al fine di caratterizzare al meglio le necessità di questo tipo di pazienti e corrispondere in modo sempre più adeguato ai loro bisogni». È il pensiero espresso in Aula dal consigliere regionale Antonio Saggese (“Maroni Presidente-Lombardia in Testa”), componente della commissione Sanità e politiche sociali, prima dell’approvazione di una mozione, della quale è firmatario, per l’attuazione di un Percorso diagnostico terapeutico assistenziale (PDTA) per il tumore metastatico della mammella. La mozione approvata, in particolare, chiede che si sostenga il ruolo delle Associazioni di pazienti e dei soggetti che si occupano di prevenzione e salute delle donne.
«Regione Lombardia – ha ricordato Saggese nel suo intervento – che è in prima linea nella prevenzione del tumore al seno, attraverso la Rete Oncologica regionale, ha già definito una serie di indicatori per misurare i processi di presa in carico e di cura dei pazienti proprio al fine di tracciare un PDTA specifico per il tumore metastatico alla mammella. È ora indispensabile che questo lavoro di eccellenza si traduca nella definizione di un modello organizzativo per la formalizzazione del processo di gestione e di presa in carico delle pazienti affette da questo tipo di tumore, che, prendendo in considerazione i reali bisogni di queste donne in termini di salute e di assistenza, sia in grado di assicurare interventi sanitari efficaci che tengano conto del principio di equità ed efficienza del sistema sanitario».
«Solo in Italia – ha proseguito il consigliere della Lista Maroni – sono 30 mila le donne con un tumore al seno metastatico. Il 5-10% dei 50 mila nuovi casi annui di tumore al seno è in fase metastatica al momento della diagnosi e circa il 30% delle pazienti alle quali è stato diagnosticato un tumore al seno in fase precoce dovrà poi affrontare questa evoluzione. Secondo una ricerca condotta da Europa Donna nel 2015, oltre la metà delle pazienti affette da carcinoma metastatico si sente abbandonata e sola, non sente di ricevere l’attenzione che meriterebbe né da media e istituzioni, né dal personale sanitario. Qualcosa però sta cambiando, sia sul fronte delle prospettive terapeutiche che dell’attenzione dei media. La grande novità di questi anni sul fronte terapeutico è che, sebbene non esista ancora una cura risolutiva, le terapie mirate di ultima generazione sono oggi in grado di bloccare o rallentare la progressione della malattia, trasformando di fatto il tumore al seno metastatico da malattia sempre letale a patologia prevalentemente “cronicizzabile”. Ad una maggiore sopravvivenza di queste pazienti corrisponde una maggiore attenzione alla loro qualità di vita, nettamente migliorata nell’ultimo decennio grazie a trattamenti sempre meno tossici che consentono alle pazienti di svolgere al meglio le attività quotidiane e di lavorare».

 
 
 

Animali, Toia (Lista Maroni) presenta pdl per assistenza veterinaria gratuita in Lombardia

Post n°2077 pubblicato il 19 Dicembre 2017 da accorsiferro
 
Foto di accorsiferro

Una assistenza sanitaria veterinaria di base gratuita per gli animali d’affezione i cui proprietari appartengono ad una fascia socio-economica particolarmente debole e bisognosa di tutela: è l’obiettivo di un progetto di legge presentato dalla consigliere regionale Carolina Toia (Gruppo “Maroni Presidente-Lombardia In Testa”). «In Lombardia – spiega la consigliere della Lista Maroni – sono oltre un milione e 750 mila gli animali d’affezione registrati all’Anagrafe regionale. Questo significa che c’è un amico a quattro zampe all’incirca ogni sei abitanti, che finisce con il diventare, a tutti gli effetti, un membro della famiglia; ciò è ancor più vero nel caso degli anziani, che vivono di pensione, in solitudine sociale, con pochi affetti intorno, talvolta emarginati, per i quali il cane e il gatto a volte rappresentano l’unica compagnia e ragione di conforto psicologico».
«Secondo alcune stime – si legge nella relazione che accompagna il pdl – il costo di gestione di un cane è mediamente di 200 euro all’anno per vaccini e profilassi e di oltre 500 euro all’anno per l’alimentazione. Per un gatto servono più di 250 euro all’anno fra alimentazione, farmaci e servizi veterinari. Talvolta le cure dell’animale possono incidere sensibilmente sull’economia familiare e non sempre i legittimi possessori di un cane o di un gatto riescono a stornare risorse economiche congrue per poterlo curare come si dovrebbe. Di fronte a questa situazione, qualche famiglia è costretta a sbarazzarsi del proprio animale d’affezione ed a rinunciare forzatamente al suo affetto. Per venire incontro al fabbisogno di gratuità delle cure veterinarie, questo pdl prende in considerazione l’istituzione in Lombardia di una assistenza veterinaria di base gratuita erogata dalle strutture veterinarie private convenzionate con Regione Lombardia, per la cura degli animali d’affezione i cui proprietari rientrano in fascia socio-economica debole».
Nelle prestazioni dell’assistenza veterinaria di base previste dal pdl rientrano le visite veterinarie pre-adozione di animali d’affezione; l’inoculazione del microchip e la registrazione all’Anagrafe regionale degli animali d’affezione; la sterilizzazione dei soggetti femmina; le vaccinazioni veterinarie previste dal protocollo vaccinale adottato dalla comunità veterinaria nazionale e quelle previste dal Regolamento Ue 576/2013; il primo soccorso veterinario per la stabilizzazione dell’animale da compagnia di proprietà, in seguito a incidenti e il primo intervento veterinario in caso di intossicazione o avvelenamento. Le spese per l’attuazione di tali interventi sono previste per l’anno 2018 in 100.000 euro.

 
 
 

Accorsi sulla copertina di "BBC History" con la Legione di Mussolini

Post n°2076 pubblicato il 15 Dicembre 2017 da accorsiferro
Foto di accorsiferro

Sul nuovo numero del mensile "BBC History" in edicola dal 15 dicembre, Andrea Accorsi è in copertina con la "legione straniera" di Mussolini: l'esercito dimenticato che combatté per il Duce nella Seconda guerra mondiale. Intervista dell'autore allo storico Stefano Fabei.
Buona lettura!

 
 
 

Treni, Toia (Lista Maroni): presentata interrogazione su mancata conferma di Trenord a potenziamento Milano-Luino

Post n°2075 pubblicato il 13 Dicembre 2017 da accorsiferro
 
Foto di accorsiferro

Si è tenuto nei giorni scorsi il tavolo territoriale riguardante il Servizio ferroviario regionale dei quadranti Est, Ovest, Sud e Nord, alla presenza dell’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte, dei vertici di Trenord, di alcuni amministratori locali e dei comitati pendolari. «Regione Lombardia – spiega Carolina Toia, consigliere regionale del gruppo “Maroni Presidente-Lombardia in Testa”, presente anche quest’anno alla riunione – attraverso gli incontri periodici dei Tavoli territoriali per lo sviluppo del servizio ferroviario regionale, intende mantenere un filo continuo con gli utenti e con i diretti responsabili del regolare svolgimento del servizio, affinché siano raccolti i suggerimenti e le istanze del territorio e sia costantemente monitorato l’avanzamento dei lavori». 
«Per quanto concerne il Tavolo Ovest – prosegue Toia – inerente alle linee per Novara, Varese, Luino e Domodossola, le buone notizie riguardano la riapertura prevista per il 10 dicembre della linea Laveno-Luino e la riapertura della tratta Varese-Porto Ceresio dal 7 gennaio 2018, congiuntamente all’attivazione della nuova linea Arcisate Stabio che permetterà di collegare direttamente Varese con Lugano e con Como con cadenza oraria. Buone notizie anche per la programmazione della revisione della flotta regionale e la manutenzione delle stazioni: le obliteratrici oggi esistenti, ma spesso guaste, saranno sostituite con un servizio di bigliettazione elettronica».
«Tuttavia, non posso nascondere il mio personale rammarico per la mancata conferma, da parte di Trenord, del potenziamento del Milano-Luino delle 17.06 per “mancanza di materiali”. Si tratta infatti di un impegno precedentemente assunto da Trenord, che ora sembra però tornare sui suoi passi. Ho ritenuto dunque necessario, sentiti i comitati dei pendolari, presentare un’interrogazione in Consiglio regionale per conoscere approfonditamente le motivazioni di un tale cambio di rotta e le tempistiche dei futuri lavori. È indispensabile – conclude la consigliere della Lista Maroni – che Regione Lombardia faccia sentire in ogni sede la propria voce affinché un servizio importante ed anzi indispensabile per l’utenza sia finalmente garantito».

 
 
 

Lo sport per rieducare: Daniela Maroni presenta iniziativa al carcere di Como

Post n°2074 pubblicato il 12 Dicembre 2017 da accorsiferro
 
Foto di accorsiferro

È partito giovedì 30 novembre alla casa circondariale del Bassone di Como il primo corso di formazione per gli agenti di polizia penitenziaria dal titolo “Metodologia dell’insegnamento e dell’allenamento”. Si tratta di un corso base per Tecnici sportivi che il Consigliere Segretario di Regione Lombardia Daniela Maroni ha fortemente voluto con il CONI delegazione di Como, grazie alla collaborazione con la referente Katia Arrighi. L’iniziativa ha ottenuto anche il benestare del CONI Scuola dello sport e del CONI Comitato regionale Lombardia. Presente anche Paola Pietrobelli, responsabile comunicazione e marketing CONI Lombardia.
«Questa iniziativa – spiega il Consigliere Segretario Daniela Maroni – si inserisce in un progetto ben più ampio sviluppato con la direzione del carcere e il CONI di Como. Attraverso queste lezioni si fa formazione e avviamento allo sport, sia per la polizia penitenziaria che per i detenuti. Sono fortemente convinta che lo sport sia fondamentale per fissare principi e regole, per ridare fiducia a una persona e per rimettersi in gioco affrontando le sfide con grande serenità e soprattutto voglia di riscatto».
Il programma del corso prevede una prima lezione, svoltasi giovedì, su “Le regole pedagogiche del Tecnico”, tenuto da Rossana Villa. Si tornerà in aula lunedì 4 dicembre dalle 18 alle 20 con Patrizio Pintus e “Come motivare gli atleti”.
«L’iniziativa che abbiamo presentato giovedì è solo un piccolo aspetto – sottolinea Daniela Maroni – in quanto ho chiesto sin dall’inizio grande collaborazione per far sì che lo sport entri in carcere. Da qui l’organizzazione di diverse iniziative, fra cui le partite di calcio con formazioni di volontari esterni. Fra questi momenti si inseriscono anche una serie di attività di sostegno della popolazione carceraria con i laboratori di intaglio, quelli con le stampanti 3D e quelli di teatro, da poco partiti. Oltre a ciò, la donazione di un centinaio di maglie donate dal Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio».

 
 
 

Accorsi in apertura di "Storie di Guerre e Guerrieri"

Post n°2073 pubblicato il 07 Dicembre 2017 da accorsiferro
Foto di accorsiferro

Sull’ultimo numero di "Storie di Guerre e Guerrieri" in edicola, Andrea Accorsi firma l'articolo di apertura per la rubrica MISSIONE IMPOSSIBILE: l’impresa della torpediniera Lupo, l’azione eroica al largo di Creta della nave italiana nel 1941.
Buona lettura!

 
 
 

Accorsi sulla copertina di "BBC History" di novembre

Post n°2072 pubblicato il 18 Ottobre 2017 da accorsiferro
Foto di accorsiferro

Sul nuovo numero di "BBC History" Andrea Accorsi ricostruisce genesi, applicazioni e conseguenze del Piano Marshall. Con l’editoriale del direttore Giuseppe Brillante e quattro interviste sull’argomento ad altrettanti docenti universitari.
"BBC History" di novembre è in edicola e in edizione elettronica. Per acquisti e abbonamenti on line, http://sprea.it/abbonamenti/747.

 
 
 

Caregiver familiari, Toia (Lista Maroni): bene approvazione in commissione di risoluzione per riconoscere il loro ruolo

Post n°2071 pubblicato il 17 Ottobre 2017 da accorsiferro
 
Foto di accorsiferro

«Sono contenta che, lavorando in sinergia con gli altri Gruppi, sia stata trovata e approvata in pochi giorni una soluzione, dopo che il provvedimento si era arenato in Consiglio la scorsa settimana con il conseguente rinvio dello stesso in commissione. Il testo che ora tornerà in Aula è stato condiviso da tutti e grazie ad esso la nostra Regione, da sempre impegnata in concrete politiche di sostegno e valorizzazione della famiglia nella cura delle persone disabili e non autosufficienti, potrà mettere subito in campo azioni volte a supportare le persone che assistono i propri cari, in attesa che si concluda, speriamo rapidamente, l’iter parlamentare in corso per approvare finalmente un disegno di legge nazionale». Così Carolina Toia, consigliere regionale del gruppo “Maroni Presidente-Lombardia In Testa”, commenta l’approvazione in commissione Sanità e Politiche sociali della risoluzione sui caregiver familiari.
La risoluzione invita, fra l’altro, il presidente della Giunta e il presidente del Consiglio regionale “ad esercitare ogni utile azione presso il Governo e il Parlamento” per “la formazione di una norma nazionale per il pieno ed uniforme riconoscimento, per la tutela e per il sostegno, anche sotto il profilo della previdenza sociale, della figura e del ruolo del caregiver” e “a valutare la possibilità di adottare idonea regolamentazione regionale per valorizzare il ruolo e la funzione dei caregiver nella presa in carico delle persone con cronicità e fragilità”. Fra gli emendamenti approvati, quello che invita la Giunta Regionale a “promuovere strumenti di supporto alla persona fragile e alla sua famiglia anche con interventi complementari all’assistenza domiciliare, a partire dai ricoveri di sollievo in strutture sociosanitarie nella misura in cui siano complementari al percorso domiciliare”.
«La delicata situazione dei caregiver – aggiunge Toia – mi sta particolarmente a cuore ed è per questo che la seguo con attenzione da diverso tempo. Già lo scorso aprile infatti mi ero fatta promotrice di una risoluzione di analogo contenuto, portata all’attenzione della stessa commissione, finalizzata ad appoggiare e sollecitare, come Regione Lombardia, l’approvazione di una norma nazionale che riconosca e tuteli pienamente il caregiver familiare. Non posso dunque, anche in ragione di ciò, che accogliere con estremo favore e soddisfazione l’importante risoluzione approvata».

 
 
 

Gli articoli di Accorsi e Ferro sul nuovo numero di "BBC History"

Post n°2070 pubblicato il 15 Settembre 2017 da accorsiferro
Foto di accorsiferro

Andrea Accorsi è sulla copertina del nuovo numero di “BBC History” con la battaglia di Ortona, la “Stalingrado d’Italia”: cronaca di uno dei più sanguinosi scontri della Seconda guerra mondiale. Nello stesso numero, Daniela Ferro racconta la vicenda umana e il tragico destino di Mafalda di Savoia. “BBC History” di ottobre è in edicola.

 
 
 

«Dal 2018 abbonamenti mensili e annuali Sitam anche in tratte extraurbane»

Post n°2069 pubblicato il 01 Settembre 2017 da accorsiferro
 
Foto di accorsiferro

Trasporti, assessore Sorte (Regione Lombardia) risponde a Saggese (Lista Maroni)

«Il nuovo sistema tariffario integrato (che riguarderà sia biglietti, sia abbonamenti settimanali, mensili ed annuali) sarà applicato con l’avvio dei nuovi servizi indicativamente nella seconda metà del 2018/inizio 2019»: è la risposta fornita dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte, all’interrogazione con risposta scritta del consigliere Antonio Saggese (Gruppo “Maroni Presidente-Lombardia in testa”) sull’utilizzo degli abbonamenti mensili e annuali d’area SITAM sui treni Trenord anche in tratte extraurbane.
«Da anni – si legge nell’interrogazione presentata da Saggese – è in vigore il SITAM, Sistema Integrato Tariffario Area Milanese, con quattro aree disponibili (Piccola, Media, Grande e Plus 1) per gli abbonamenti cumulativi (urbano+extraurbano) dei trasporti pubblici. Sui siti web di ATM e Trenord è specificato che sulle tratte extraurbane di Trenord sono validi solo gli abbonamenti settimanali di area SITAM, non i mensili e gli annuali, benché anch’essi venduti regolarmente da ATM. Trenord, come abbonamento integrato mensile o annuale, vende il TrenoMilano, che consente l’utilizzo dei treni Trenord tra una località extraurbana prescelta e Milano, oltre all’utilizzo dei mezzi urbani di ATM. I pendolari che hanno necessità di spostarsi tra due comuni dell’area metropolitana milanese, dovendo transitare per Milano (ad esempio la tratta Bollate-Assago), possono acquistare un unico abbonamento valido per l’intero tragitto solo nel caso di abbonamento settimanale, mentre necessitano di due abbonamenti nei casi di mensili o annuali. L’acquisto di un unico abbonamento mensile o annuale SITAM – sottolinea il consigliere regionale della Lista Maroni – potrebbe comportare una spesa inferiore rispetto a soluzioni alternative di abbonamento. Ho interrogato l’assessore per sapere se sia possibile estendere l’utilizzo di abbonamenti mensili e annuali di area SITAM sulle tratte extraurbane della rete Trenord, come già avviene per gli abbonamenti settimanali».
Nella sua risposta, l’assessore Sorte ricorda che la competenza a definire il nuovo sistema tariffario integrato è posta in capo all’agenzia del TPL (Trasporto pubblico locale) di Milano, Monza, Lodi e Pavia e che tale sistema sarà applicato tra la seconda metà del 2018 e l’inizio del 2019.

 
 
 

In edicola lo speciale “Italia coloniale” con gli articoli di Accorsi e Ferro

Post n°2068 pubblicato il 31 Agosto 2017 da accorsiferro
Foto di accorsiferro

È in edicola lo speciale edito da Sprea sull’Italia coloniale (pagg. 130, euro 9,90): grandi ambizioni, inesperienza, eroismo, conquiste, delusioni dell’avventura coloniale italiana. All’interno, gli articoli di Andrea Accorsi e di Daniela Ferro sul contesto storico, l’inizio del colonialismo, gli esploratori italiani e le loro scoperte, le canzoni, la vita quotidiana nelle colonie e i crimini commessi dal nostro Paese nel continente africano. Buona lettura!

 
 
 

Bilancio Lombardia, nuovi fondi a sostegno dei Vigili del Fuoco volontari

Post n°2067 pubblicato il 28 Agosto 2017 da accorsiferro
 
Foto di accorsiferro

Daniela Maroni: Regione Lombardia ha mantenuto la promessa

Ammonta a 25 mila euro l’impegno di spesa messo a bilancio per sostenere i Vigili del Fuoco volontari. Un impegno che si è assunta il Consigliere Segretario Daniela Maroni (Gruppo “Maroni Presidente-Lombardia in Testa”) e che oggi, con l’approvazione dell’assestamento di bilancio, è passato.
«Avevo promesso un aiuto concreto e ho mantenuto fede alla mia parola – commenta il Consigliere Segretario Daniela Maroni –. I volontari dei Vigili dl fuoco sono un gruppo molto importante e che, per finalità statutarie, ma anche personali, hanno dimostrato sempre grandi doti tecniche nei momenti del bisogno. Regione Lombardia intende migliorare le condizioni in cui operano questi professionisti e, per questo, mi sono spesa in prima persona. L’importo destinato servirà per sviluppare un buon piano di soccorso civile».
È notizia di questi giorni, inoltre, l’istituzione dell’elenco regionale delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale e delle associazioni di promozione sociale che abbiano tra le finalità statutarie il sostegno a un distaccamento volontario del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco. A queste associazioni saranno destinati i bandi regionali per finanziare l´acquisizione di mezzi e dotazioni tecniche indispensabili per il corretto svolgimento delle mansioni attribuite.
«L’Istituzione dell’elenco è il primo passaggio per l’attuazione della Legge regionale 11/2017 – conclude Daniela Maroni –. Regione Lombardia ha dimostrato grande attenzione e si è impegnata a migliorare le condizioni operative del personale dei distaccamenti volontari dei Vigili del fuoco attraverso la messa a disposizione di risorse per l´acquisto di mezzi e dotazioni tecniche e per migliorare la preparazione del personale, attraverso il finanziamento di specifici percorsi formativi. Promessa mantenuta».

 
 
 

Accorsi recensisce il film “Dunkirk” sul numero di “BBC History” in edicola

Post n°2066 pubblicato il 25 Agosto 2017 da accorsiferro
Foto di accorsiferro

Sul numero di settembre del mensile “BBC History” (Sprea editore), già in edicola, Andrea Accorsi recensisce il film “Dunkirk” in uscita nelle sale italiane a fine mese. L’articolo fa parte di un ampio servizio sull’operazione “Dynamo” che nel 1940 portò in salvo le truppe inglesi da Dunkerque.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: accorsiferro
Data di creazione: 04/03/2006
 

IL FILM CHE ABBIAMO VISTO IERI SERA

The other Boleyn Girl (L'altra donna del re)**

Legenda:

** = merita
*   = non merita

 

I LIBRI CHE STIAMO LEGGENDO

Andrea:

D. Bernardini
"Pugni proletari e baionette prussiane". Il nazionalbolscevismo 
nella Repubblica di Weimar
(Biblion)

 

I NOSTRI LIBRI PREFERITI

Anna Karenina di Lev Tolstoj

Assassinio sull'Orient-Express di Agatha Christie

Cime tempestose di Emily Bronte

Dieci piccoli indiani di Agatha Christie

Genealogia della morale di Friedrich Nietzsche

Guerra e pace di Lev Tolstoj

Illusioni perdute di Honoré de Balzac

Jane Eyre di Charlotte Brontë

Le affinità elettive di Johann W. Goethe

Madame Bovary di Gustave Flaubert

Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov

Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse

Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen

 
Citazioni nei Blog Amici: 4