Creato da margherita.22 il 12/05/2010

I Colori dell'Anima

Onde di colore, inseguono su una scia di luce,petali che profumano di vita,racchiuse nel palmo delle mani.Si aprono come ali di gabbiano sull'immensità del mare, in un continuo divenire, di movimenti ritmati, dai battiti del cuore. margherita.22

 

Silenzi parlanti

Post n°293 pubblicato il 14 Agosto 2014 da margherita.22


Echi di Silenzio

ricamano

trasparenze

di luna,

sul mantello della notte,

imprigionata

nel castello del tempo.

 

 

 

Cangianti nuvole

 

inseguono

 

 

orme di vento,

 

 


sui palpiti ondulati del mare,

 

 

all alba 

 

di un acquarell

o

 

che dipinge i contorii

 

 

di un nuovo giorno,

 

in un 

andante

 

 


Divenire


di Luce.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Il Tempio dell'Anima

Post n°292 pubblicato il 22 Luglio 2014 da margherita.22

 

 

Il ritmo

ondulato

 del vento,

s'insinua

velatamente,

penetrando

fra le fessure

dell' anima.

Il suo tocco

come un balsamo

è.

  Sfiorandomi

lenisce

le ferite

nascoste

fra le pieghe,

dal tempo

 

 

 

                                        che allo scender della sera,

 

 

 

 

 

talvolta,

raffiorano

sui bordi del Tempio...

Ma l Incontro

con la Luce

ogni ombra dissolve.

Ed e' allora che...

Divengo

tutt'Uno

con Essa.

 

 

 

 
 
 

Il nulla del Domani...

Post n°291 pubblicato il 08 Giugno 2014 da margherita.22

Nel Silenzio

dei giorni,

si ode

un vibrare

d ali.

Forse stanche

o forse no.

Intanto

come un fiume,

il tempo

inesorabile

passa e va

per andare

verso un dove

invisibilmente

rIcamato,

da infiniti fili di

seta.

Ma fra le mani,

ora

non vi è  nulla....

Tutt' intorno

Silenzio

C'è.

 

 

Non sai

e

 non hai più...

alcuna voglia di cercare.


L' orecchio 

però, 

 

si fa rapire

dal richiamo nascosto

di una Conchiglia

donata dal mare

e i pensieri  si riaccendono di musica...

 
 
 

L'orecchio della luna....ascoltare sa

Post n°290 pubblicato il 23 Febbraio 2014 da margherita.22

cercheran sempre

Perle di luce

incorniciano

l'argentea luna

affacciata

sulla finestra del mondo.

Ascoltare

sa,

i desideri

nascosti

di umane emozioni

 mescolati

ai sospiri

della notte.

E regalando

visione

di sé

accende

la via

del sogni.

 

 

 

 

 

 
 
 

Pioggia

Post n°289 pubblicato il 31 Gennaio 2014 da margherita.22

leggere un libro

Scende

lieve.

Goccia a goccia,

tintinnando.

E'

la pioggia.

Oltre

il velo del giorno

passa

e

va.

Racconta

portando con sè

innumerevoli storie

che sulla giostra

dell'umana esistenza

scorre

in questa fuggevole dimensione

come pagine

di un Libro

nell' Eterno

girare

che fine non ha...

 
 
 

Il Canto della Luce

Post n°288 pubblicato il 19 Gennaio 2014 da margherita.22

...

Un tocco lieve

vibra

al di là dell'aurora.

E'

il Canto della Luce

che si espande

sbriciolando

quel che rimane

delle Notte

Lo accoglie

l'anima

senza

domanda alcuna.

Si alza

in volo...

verso

luoghi sconosciuti

a chi...

Rincorrere la Luce,

non sa.

 
 
 

Sognando...

Post n°287 pubblicato il 07 Gennaio 2014 da margherita.22

Nella valigia dei sogni

i pensieri

prendono forma

delineate dai desideri

che incessanti

vibrano

d' inespressi

respiri.

Come farfalle cercano la via

e volando

su

merletti di luce

contornando l'anima

ricamata

da fili

intrecciati

dalle mani del Tempo

 
 
 

Epifania 2014

Post n°286 pubblicato il 05 Gennaio 2014 da margherita.22

 

Re Magi

Vangelo  Mt 2,1-12
Siamo venuti dall'oriente per adorare il re.
 

Dal vangelo secondo Matteo

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov’è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». All’udire questo, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i capi dei sacerdoti e gli scribi del popolo, si informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Cristo. Gli risposero: «A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: “E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero l’ultima delle città principali di Giuda: da te infatti uscirà un capo che sarà il pastore del mio popolo, Israele”».
Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire da loro con esattezza il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme dicendo: «Andate e informatevi accuratamente sul bambino e, quando l’avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch’io venga ad adorarlo».
Udito il re, essi partirono. Ed ecco, la stella, che avevano visto spuntare, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, provarono una gioia grandissima. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, si prostrarono e lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti in sogno di non tornare da Erode, per un’altra strada fecero ritorno al loro paese.

 
 
 

Auguri

Post n°285 pubblicato il 25 Dicembre 2013 da margherita.22

Aguri a tutti di Buon Natale

e...

Che la Vera Luce

illumini

il nostro cammino


 

Dal Vangelo di Luca  2, 1-14

In quel tempo. Un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra. Questo primo censimento fu fatto quando Quirinio era governatore della Siria. Tutti andavano a farsi censire, ciascuno nella propria città. Anche Giuseppe, dalla Galilea, dalla città di Nàzaret, salì in Giudea alla città di Davide chiamata Betlemme: egli apparteneva infatti alla casa e alla famiglia di Davide. Doveva farsi censire insieme a Maria, sua sposa, che era incinta. Mentre si trovavano in quel luogo, si compirono per lei i giorni del parto. Diede alla luce il quo figlio primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia, perché per loro non c'era posto nell'alloggio.
C'erano in quella regione alcuni pastori che, pernottando all'aperto, vegliavano tutta la notte facendo la guardia al loro gregge. Un angelo del Signore si presentò a loro e la gloria del Signore li avvolse di luce. Essi furono presi da grande timore, ma l'angelo disse loro: «Non temete: ecco, vi annuncio una grande gioia, che sarà di tutto il popolo: oggi, nella città di Davide, è nato per voi un Salvatore, che è Cristo Signore. Questo per voi il segno: troverete un bambino avvolto in fasce, adagiato in una mangiatoia». E subito apparve con l'angelo una moltitudine dell'esercito celeste, che lodava Dio e diceva:
«Gloria a Dio nel più alto dei cieli
e sulla terra pace agli uomini, che egli ama».

 

 
 
 

IV Domenica d' Avvento

Post n°284 pubblicato il 21 Dicembre 2013 da margherita.22

 

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 1,18-24)
Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto.
Però, mentre stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati».
Tutto questo è avvenuto perché si compisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: «Ecco, la vergine concepirà e darà alla luce un figlio: a lui sarà dato il nome di Emmanuele», che significa “Dio con noi”. Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l’angelo del Signore e prese con sé la sua sposa

 

 
 
 

III Domenica di Avvento

Post n°283 pubblicato il 15 Dicembre 2013 da margherita.22

Mt 11, 2-11
Dal Vangelo secondo Matteo


In quel tempo, Giovanni, che era in carcere, avendo sentito parlare delle opere del Cristo, per mezzo dei suoi discepoli mandò a dirgli: «Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?». Gesù rispose loro: «Andate e riferite a Giovanni ciò che udite e vedete: I ciechi riacquistano la vista, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti risuscitano, ai poveri è annunciato il Vangelo. E beato è colui che non trova in me motivo di scandalo!».
Mentre quelli se ne andavano, Gesù si mise a parlare di Giovanni alle folle: «Che cosa siete andati a vedere nel deserto? Una canna sbattuta dal vento? Allora, che cosa siete andati a vedere? Un uomo vestito con abiti di lusso? Ecco, quelli che vestono abiti di lusso stanno nei palazzi dei re! Ebbene, che cosa siete andati a vedere? Un profeta? Sì, io vi dico, anzi, più che un profeta. Egli è colui del quale sta scritto: "Ecco, dinanzi a te io mando il mio messaggero, davanti a te egli preparerà la tua via".
In verità io vi dico: fra i nati da donna non è sorto alcuno più grande di Giovanni il Battista; ma il più piccolo nel regno dei cieli è più grande di lui».

 
 
 

II Domenica d'Avvento e Festa dell'Immacolata

Post n°282 pubblicato il 08 Dicembre 2013 da margherita.22

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 1,26-38)
 In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe.
La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te». A queste parole ella fu molto turbata e si domandava che senso avesse un saluto come questo. L’angelo le disse: «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà per sempre sulla casa di Giacobbe e il suo regno non avrà fine».
Allora Maria disse all’angelo: «Come avverrà questo, poiché non conosco uomo?». Le rispose l’angelo: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. Perciò colui che nascerà sarà santo e sarà chiamato Figlio di Dio.
 Ed ecco, Elisabetta, tua parente, nella sua vecchiaia ha concepito anch’essa un figlio e questo è il sesto mese per lei, che era detta sterile: nulla è impossibile a Dio». Allora Maria disse: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E l’angelo si allontanò da lei.

 
 
 

Una Storia Nuova...Una Presenza indelebile

Post n°281 pubblicato il 03 Dicembre 2013 da margherita.22

Foto: Ci vuole molta energia per inventarsi un presente quando il futuro sembra più una minaccia che una speranza.  Fabio Volo  dal libro

Mentre giungeva la sera,

Fantasy alzò lo  sguardo verso il cielo

e vide una strada di luce

sulla quale si avvicinava volando,

qualcosa d'azzurro .

_Ma chi sarà mai?

Si chiese perplessa.

Più quel qualcosa, 

si avvicinava

e più l'immagine si faceva familiare,

ai suoi occhi.

Si trattava di Dragoblu....

Una lacrima di gioia

scivolò sul suo volto.

Appena gli fu vicino

lo strinse così forte,

che quasi gli faceva male.

Ma Dragoblu non se ne preoccupò più di tanto.

Anche lui era felice di rivederla.

Poi,

si guardarono

negli occhi

e senza bisogno di parole,,

si ritrovarono ancora

insieme

in uno

dei loro voli infiniti,

fatti di emozioni

che carezzano l'anima

ogni qualvolta si è soli...

Ma soli,

non siamo mai....

C'è

un'Impronta indelebile in noi

lasciata nel momento in cui

 la vita dentro,

ci fu alitata.

Un Impronta che...

 non svanirà Mai

 
 
 

I Domenica d'Avvento

Post n°280 pubblicato il 01 Dicembre 2013 da margherita.22

Vangelo   Mt 24, 37-44
Vegliate, per essere pronti al suo arrivo.
  

Dal vangelo secondo Matteo

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:
«Come furono i giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell’uomo. Infatti, come nei giorni che precedettero il diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e prendevano marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell’arca, e non si accorsero di nulla finché venne il diluvio e travolse tutti: così sarà anche la venuta del Figlio dell’uomo. Allora due uomini saranno nel campo: uno verrà portato via e l’altro lasciato. Due donne macineranno alla mola: una verrà portata via e l’altra lasciata.
Vegliate dunque, perché non sapete in quale giorno il Signore vostro verrà. Cercate di capire questo: se il padrone di casa sapesse a quale ora della notte viene il ladro, veglierebbe e non si lascerebbe scassinare la casa. Perciò anche voi tenetevi pronti perché, nell’ora che non immaginate, viene il Figlio dell’uomo».

 
 
 

Una Storia Nuova: Gocce d'arcobaleno

Post n°279 pubblicato il 24 Novembre 2013 da margherita.22

...Sicuramente,

tutto ciò che il suo cuore

sapeva ascoltare

ogni qualvolta

riusciva a far silenzio

intorno a sé.

Intanto,

camminando camminando ,

era giunta

davanti ad una grande quercia

dove due simpatici orsetti

stavano riparandosi dalla pioggia,

ora

non più di foglie...

Ma non era comunque,

una pioggia qualsiasi.

Era fatta

di gocce colorate

d'arcobaleno,

cosparso

di dorata magia

che come piccole scintille

cadeva dal cielo.

Erano gocce

piene di calore.

Passò poco più di un attimo

e sotto la quercia

giunse

una lumaca

sul cui guscio

erano presenti le tracce

dei suoi lumachini,

che anche se in quel momento

non erano con lei,

facevano sentire

visibilmente

la loro presenza.

E poi...

un po' poi,

arrivò anche lei :

una  pappagallina  

musicalmente variopinta

e briosa.

La pioggia

incessante

continuò a scendere

per tutto il giorno,

ma Fantasy e i suoi amici

non ci fecero caso più di tanto.

Ciò che contava

era di condividere

del buon tempo insieme.

e così fu...

Quando giunse sera,

si salutarono

consapevoli

che ognuno

avrebbe portato con sé

il calore dell'altro

racchiuso

in un volo di farfalle colorate

 
 
 

Una Storia Nuova...Foglie colorate d'autunno

Post n°278 pubblicato il 10 Novembre 2013 da margherita.22

Era passato del tempo,

forse un po' troppo...

da quando Fantasy

si era addormentata.

Il vento decise perciò,

che era ormai ora

di svegliarla 

per farle ammirare

i colori con cui 

 l' autunno

aveva dipinto

tutt'intorno.

Soffiò piano

sul suo viso,

ed ella si svegliò sotto una coperta 

di calde e colorate foglie

che come piccole gocce di pioggia

cadevano dai rami.

_Oh che meraviglia_

Esclamò Fantasy.

Si alzò in piedi e cominciò a rincorrerle.

Cadendo, le foglie

si mettevano 

l'una

davanti

all'altra

quasi,

ad indicarle la strada.

Fantasy iniziò a percorrerla

 e si trovo vicino a un piccolo ruscello.

Le foglie continuavano a cadere,

ma ora

era lo scorrere dell'acqua

a tracciare la strada.

In certi piccoli tratti poi,

si divertiva a scender giù

in piccole cascate borbottanti.

Quasi sembrava che le parlasse...

Ma cosa diceva?

...

 
 
 

Ricerca di Vita

Post n°277 pubblicato il 31 Luglio 2013 da margherita.22

Sconfinate distese di sabbia

solcano

i precipizi dell'anima.

Nell'aria

un bisbiglio di voci

incalzano

lo stesso

fastidioso

ritornello

che rincorre

il fuggevole

appagamento dei sensi.

Il nutrimento

dell'Anima,

bisogno

di altro

ha.

Come un fiore

all'arrivo

delle ombre,

chiude

i suoi petali

e Sileziosamente

dentro sè

Sta.

Per ricongiungersi

poi,

al richiamo

dell'Infinito

dove

pulsa

l'Essenza

primordiale

della Vita.

 

 

 
 
 

Fra le pieghe del Tempo

Post n°276 pubblicato il 12 Luglio 2013 da margherita.22

 

Racchiuso

respiro

incastonato

come diamante

al centro

dell'Universo

è.

Fra onde incessanti

d'inquietudine Ricerca,

naviga

il pensiero

 fra vortici di

fluidi.

Sfuggono

rincorrendosi

al tocco di mani che vogliono

delineare

le forme del Disegno

nascosto

fra le pieghe

del Tempo

perduto

nello

Spazio

profondo

al di là

di ogni

Confine

 

 

 
 
 

Soffi di Vita

Post n°275 pubblicato il 10 Giugno 2013 da margherita.22

Foto: Dite al principe azzurro che vada a farsi fottere. La bella addormentata vuole continuare a dormire.  — Pietro Presti.

Nel labirinto dell'anima

vaga

il pensiero

a digiuno

di nascoste emozioni,

fra le pieghe introvabili

del tempo.

Tutto pare immobile

nell'immaginario

attimo di questo momento.

Un alito di vento

lo porta via...

E la grande Ruota

ricomincia a girare

inebriando

 l'anima 

fra petali di nuvole

e

profumi speziati

di un oriente

che pare

lontano...

 

 

 

 

 
 
 

Una Storia Nuova...Come un'altalena nel tempo

Post n°274 pubblicato il 25 Maggio 2013 da margherita.22

Foto: Ci sono persone speciali, che come stelle, fanno la differenza nel buio della notte. Samuele Lion  •*`*❀*`*• Artwork by Killian La bottega immaginaria

Questo pensiero portò Fantasy

a spaziare nei colori della sua mente.

Vide così, quell'altalena

fatta con la corda e una piccola tavola

appesa ad un albero d'ulivo

dal suo papà,

dietro l'orto di casa,

e sentì l'odore dei limoni in fiore.

insieme al profumo del tempo

in cui

amava volteggiare su quell'altalena.

Qualcosa la riportò

al luogo in cui si trovava

e...sorpresa:

dall'alto di una stella

penzolava...un'altalena

pronta a dondolarla con i suoi sogni.

" Bhe"

disse ad alta voce

" Quasi , quasi....volo un po'".

Ebbene si, tutte le volte che vedeva un'altalena....

le veniva voglia di salirci sopra....

Ma non sempre , poteva farlo.

I grandi, nel vederla, chissà che avrebbero pensato.

Ma in quel momento,

non c'era nessuno,

tranne la Luce di quella Stella....

Come brillava...quella Stella

nella sua Luce,

sembrava pure che....

le sorridesse......

E mentre la guardava s'addormentò...

                                                                                  Continua...

 

 

 
 
 
Successivi »
 

VIDEO

 

 

 

 

 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FABIO VOLO

Dovremmo imparare

a sorridere ogni mattina...
Dovremmo alzarci dal letto,

pensando che quel giorno

può essere un giorno perfetto.
Non importa se piove...

non importa se non ti va... 

non importano i se e i perché...
l'importante è che provi a sorridere,

anche quando ti sembra inutile.
Non si sa mai che qualcuno

potrebbe innamorarsi

del tuo sorriso!

Fabio Volo

 

 

 

I MIEI BLOG AMICI

- speranza di Kiara_rle
- la voce dellanima di geffrid
- Fantasia di amoreoe
- Il mio diariodi paf
- Dio è Spirito Santo
- scrapmania di panpanpi
- Quante notti di buiodudime
- VAGHEIDEE di Luca
- Musica...mente... di luce66
- lanalisi perplessa.
- Anima on line
- Gitana
- Epifanie cinema
- Dedicato a Karol
- ....Temptations.... cucina e uncinetto
- MONDOCINEMA
- credere nei sogni
- POETARE
- PASSI SILENZIOSI
- Respiro l attimo... di dafne
- il mio tempo
- DIALOGHI SULLARTE
- Counselling
- Momentanea...mente
- Il mio mondo
- Immagini di Stella
- Amore_Prezioso
- Poeta Narratore
- lironia della sorte
- INCONTRO CON LARTE
- Estemporanea arte
- EYES IN THE MOON
- animalibera
- Il Gioco del Mondo
- ILTELAIODELLEPAROLE
- dolce•**... &cedil;&cedil;.•*&acute;&acute;
- DANZARE NEL VENTO
- Buongiorno bellanima
- Scintille
- MUSICA E ALTRO
- INCONTRI E PASSAGGI
- Una gabbia di eroi
- nel_nome_di_Jesus
- UNA BLOG PER AMICO
- La vera via, Gesù
- IL MIO CINEMA
- RISVEGLIO INTERIORE
- dolce alessio
- il mio universo
- Das Lied der Erde di gianfruscaglia
- La Retta Via RELIGIONE
- DIXFACTOR
- ADORO ROMA
- LaViaDeiColori
- il senso di wanted
- Cucina e altre pause
- NellInfinito anima
- Words....in Motion di asimov
- storia-mito-religione
- PREPARIAMOCI Spiritualità
- storie di mondi
- taccuino
- la memoria dispersa
- stranelane
- SPIDER consigli di vita
- Dukan in cucina
- Aroma di caff&egrave;
- DENTRO ME
- OH FLY
- I ^sogni^dell^anima
- Musica ed emozioni
- Guarigione naturale
- logica-mente
- Crochet_Mother uncinetto e non solo
- Tricotin Creation
- San Marco DEfeso
- Cucina con passione
- il mondo che volevo
- Esercizi di memoria
- GiovaniProSanctitate
- follie
- La mia Anima2
- Condividendo.
- ONLY TIME
- emozioni
- blue...noir
- antonia nella notte
- Il profumo di casa
- il mio blog
- katya_adavin
- Goccia dacqua
- SENZA TITOLO
 

Le POESIE pubblicate fanno parte della mia produzione letteraria e intellettuale e, ai sensi e per gli effetti dell'art.2575 e legge n. 633/1941 c.c., sono di PROPRIETA' RISERVATA

VIETATO L'UTILIZZO SENZA IL CONSENSO DELL'AUTORE, L’USURPAZIONE DELLA PATERNITA’ DEI TESTI E PERSEGUIBILE A NORMA DI LEGGE.

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

 

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Le immagini sono reperite nel Web, quindi valutate di pubblico dominio. Se gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo al creatore che provvederà prontamente alla rimozione del materiale utilizzato.

Per quanto riguarda testi di altri autori è riportata la citazione.

 

 

 

 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 181
 
 

ULTIMI COMMENTI

bellissimo post. Ciao da Maimeri
Inviato da: generazioneottanta
il 16/07/2016 alle 19:16
 
Tanti cari auguri d'un sereno e gaio 2016, nel primo...
Inviato da: virgola_df
il 01/01/2016 alle 12:40
 
Ciao dolce Rita, ormai non sei più su questo blog, ma...
Inviato da: camnisi1943
il 18/11/2015 alle 07:38
 
Ciao ciao dolce Rita
Inviato da: perla88s
il 28/09/2015 alle 21:42
 
Basta poco per rendere una giornata qualunque una giornata...
Inviato da: virgola_df
il 13/08/2015 alle 11:19
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

SFIORARE L'ANIMA

 

 

 

MARGHERITE

 dipinti di Frabrice di Villeneue