Creato da adore1998 il 07/12/2005

ADORE

Il piu' Sublime dei Piaceri...fare del Suo Piacere il Mio...

 

 

Quando m'incanto...

Post n°681 pubblicato il 21 Dicembre 2014 da adore1998
 
Tag: LUI
Foto di adore1998

E' strano come delle volte mi sorprendo ad osservarlo nei momenti piu' improvvisi, inchiodando i miei occhi e lasciando che le nostre parole ed i nostri gesti continuino il loro percorso. E' capitato a casa mentre parlando,l'ho aiutato nel sistemare alcune cose...abbracciati sul divano guardando la televisione... fumando una sigaretta...oppure alle prese con i fornelli... Seguo i suoi gesti, le sue espressioni che,seppur semplici, mi trasmettono il suo essere... nei pregi e difetti che siano. Lui e' cosi' , senza nascondersi mai, con la sua sorprendente spontaneita'...un vortice di emozioni . Spesso mi ha sorpresa e avvicinandosi con quei suoi occhioni dritti dentro ai miei mi ha chiestoa cosa stessi pensando.Non sempre ho trovato le parole per le mie risposte...trovandole lui per me. E' Incredibile quella sensazione che ho quando legge nei miei pensieri,a ricordare che siamo una cosa sola...e non solo quando facciamo l''amore. Avrei potuto sentirmi scrutata nel mio profondo ,vedermi togliere la mia liberta' nell'anima. Nulla di tutto questo. Mi sono affidata a lui perche' con lui vivo me stessa. Ora mi manca tutto questo e conto i giorni che mi separano da lui per ritrovarmi davanti a quegli occhi che sanno parlarmi anche senza pronunciare una parola. e tornare ad incantarmi alla sua vista ancora una volta,ed altre ancora...

 
 
 

E poi e' arrivato Lui

Post n°680 pubblicato il 18 Dicembre 2014 da adore1998
 
Tag: LUI

 

Bacio

 

 

.

 

A A volte mi fermo a pensare al percorso fatto negli anni, ripensando a situazioni,volti,sentimenti,delusioni e cambiamenti.Nulla e' rimasto integro al tempo ed agli eventi...nemmeno io. Gia'...ho assistito ,senza rendemene conto, alle mie distruzioni e rinascite,ritrovandomi ogni volta con qualcosa di  tolto per prendere dell'altro.  Una metamorfosi. .Ho lasciato pezzi di cuore a chi e' riuscito a toccarlo...altre volte penso che sono stata io a farlo...non sono ipocrita,ma non mi sono mai pentita di cio' che ho fatto. chissa' se un tempo l'avrei mai detto e  mi sarei ritrovata a logorarmi il cervello..Solo gli interrogativi potrebbere fare viaggi interminabili nella  mente per chiedermi se avessi preso altre decisioni quale sarebbe stato il mio tragitto...Ora e'una di quelle volte che me lo sto chiedendo...a distanza di anni da quel primo incontro...uno come tanti ma che solo dopo ti fanno pensare.Ricordo il suo viso da ragazzo dolce e maliconico misto a quell'aria dark e misteriosa,mi sorrideva come pochi sapevano  fare....Gli amici,i nostri,quelli che avevamo in comune erano il nostro punto d'incontro.Ore passate a parlare, scherzare anche semplicemente a far nulla...e lui sempre li',intorno a me anche solo con lo sguardo. Io ci scherzavo su...e lui, in silenzio,chissa' quanto mi ha odiata...Ai miei occhi era cosi' giovane,seppur dimostrasse una spiccata maturita',ma non riuscivo a vederlo come lui avrebbe desiderato...pero'era bello questo non potevo negarlo...Una bellezza che ti colpisce dritto al cuore...di quelle che non sai definire per il colore dei suoi occhi...camaleontici ai raggi del sole...il suo volto candido incorniciato da ciocche lunghe di capelli di un castano lucente...e le labbra delicatamente perfette.Sembrava uscito da un sogno...Ne e' passato di tempo... Magari a domandarci di tanto in tanto che fine avessimo fatto...Poi arriva un giorno come tanti, mentre corri dietro alle tue cose,ai tuoi impegni,ecco che incroci distrattamente due occhi. Alcuni secondi per renderti conto che non sono estranei...ti volti per guardarli di nuovo e capire...Li trovi che sono inchiodati su di te...ti hanno riconosciuta... All'improvviso la mente ti fa rivedere quei ricordi mai cancellati. Una voce che pronuncia il mio nome... Sorrido. Lui davanti a me. Non piu' quel ragazzo che un tempo mi inteneriva, ma un uomo. Le parole prendono il sopravvento nel  raccontarci di noi,delle nostre vite...tra sorrisi,risate, minuti che scorrono ed un "Vorrei risentirti...se vuoi..." .Tutto e' ricominciato da qui...uno scambio di numeri di cellulare.Un messaggio...una telefonata...il primo appuntamento per passare del tempo a parlare in un caffe'...poi il secondo...un terzo...ed altri ancora.Mi accorgo di quanto tempo il tempo l'abbia cambiato ed incomprensibile e' il modo in cui si sia insinuato dentro me ,nei pensieri che improvvisi mi assalgonono durante il giorno. I suoi discorsi  ,i gesti e poi quel suo essere coinvolgente...rassicurante...ed inconsapevolmente attraente.Che beffardo il tempo. Avvicina,allontana e poi in un momento improvviso ti lascia sulle labbra un bacio che ha atteso anni.Il suo bacio. Intenso...forte...disorientante. Ho lottato con me stessa...avrei dovuto andare via ma non ora. Forse era questo il nostro momento...E qui tornano quegli interrogativi che ti lasciano si perplessa,ma la forza di un'emozione di getto l'allontana ritrovandomi davanti ad un uomo che ha liberato la parte di me sconosciuta. Forse la piu' intensa ed oscura...

 
 
 

Assenza

Post n°679 pubblicato il 15 Dicembre 2014 da adore1998
 
Tag: LUI

 

 

 

''I giorni allungano le attese
e le ore di dolore
quando le incolmabili distanze
sono un respiro che ti soffoca

E' l'assenza tua, la tua mancanza
che insopportabile mi logora
cogliendomi alle spalle, vigliacca come Giuda
perché mi bacia e poi mi uccide''

 
 
 

Sottovoce

Post n°678 pubblicato il 08 Dicembre 2014 da adore1998
 
Tag: LUI

Adoro le parole che ci diciamo sottovoce, prima che tu vada via.
Quelle che il mondo non può ascoltare, perchè non può capire.


 
 
 

Vivere o morire

Post n°677 pubblicato il 06 Dicembre 2014 da adore1998
 
Tag: LUI



...Dovrei andare e vivere...
o restare e morire...

 
 
 
Successivi »