Creato da alogico il 01/03/2006

alogico

Filosofia, epistemologia, psicologia, psicoanalisi, psichiatria, sociologia, antropologia, musica, cinema, arte, scienza, politica, letteratura, *Proto-Pensieri*, *Proto-Immagini*, *Proto-Video*...

____________________________
 
____________________________
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
____________________________
 

 

Cerca con Google

 
____________________________
 
"Un filosofo: un uomo, cioè, che costantemente vive, vede, ascolta, sospetta, spera, sogna cose fuori dall'ordinario; che viene colto dai suoi stessi pensieri quasi dal di fuori, dall'alto e dal basso, come da quel genere di avvenimenti e difulmini che è 'suo proprio'; e forse è egli stesso una procella che si avanza gravida di nuovi fulmini; un uomo fatale, intorno al quale c'è sempre un brontolio e un rovinio, qualcosa che si cretta e sinistramente accade. Un filosofo: ahimè, un essere che spesso sfugge a se stesso, spesso ha timore di sè -tuttavia è troppo curioso per non 'tornare' sempre di nuovo 'a sè'"...




"E' difficile essere compresi: specialmentese si pensa e si vive 'gangastrogati', in mezzo soltanto a uomini che pensano e vivono diversamente, cioè 'kurmagati' o nel migliore dei casi, secondo il modo di camminare della rana, mandeikagati -faccio appunto tutto il possibile per essere anch'io 'difficilmente compreso'!- e si deve essere riconoscenti di cuore già per la buona volontà d'interpretare con una qualche finezza. Ma per quanto concerne 'i buoni amici', che sono sempre troppo comodi e credono di avere proprio in quanto amici un diritto alla comodità: sarà bene concedere loro, fin da principio, un libero campo e un'arena per i fraintendimenti -così avremo un altro motivo di riso- oppure converrà eliminarli del tutto, questi buoni amici- e ancora riderne!"
 
____________________________
 


 
____________________________
 



La più ampia tolleranza
nella più rigorosa
indipendenza...

 
____________________________
 


 
____________________________
 

 

 

Stoichèion...
 
immagine
...il fuoco come "stoichèion",
come elemento naturale che rimane
sempre identico a se stesso
nel mutare degli altri elementi...




α
-λόγος
 

 

 

«Idealismo Gnoseologico»...


La "conoscenza" è un prodotto esclusivo del soggetto,
a prescindere dalla Realtà come è in sé



In tal senso, l' "oggetto della conoscenza" non è la Realtà in se stessa,
                       

 
bensì le idee o le rappresentazioni mentali di questa...
(*)







(*)
Liberamente tratto da A. Aliotta, Il relativismo, l'idealismo, e la teoria di Einstein, p. 57
- Music by Giusto Pio & Kui (alias, Franco Battiato) - Ostinato
- Photo editing
by alogico

 
 
 

«Sostando nella Complessità»...


Lo Spazio ed il Tempo del senso comune



sono solo ombre illusorie proiettate da una realtà cronotopica
                       

 
ossia, "spazio-temporale" distorta... (*)







(*)
Osservando il Mondo e riflettendo con H. Minkowski
- Music by Depeche Mode
- Photo editing by alogico

 
 
 

«Immagine Ipnagogica»...


Dopo che la Realtà si è rivelata



come "rappresentazione del soggetto"
                       


diventa molto difficile distinguerla dal Sogno... (*)








(*) Liberamente tratto da A. Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione (I, 5)
- Music by Triptycon (a fragment)
- Photo editing by alogico

 
 
 

«Ombre»...


Ero rimasto cosí: fermo ai primi passi di tante vie,
con lo spirito pieno di mondi (o di sassolini, che fa lo stesso).



...ma non mi pareva affatto che quelli che m'erano passati avanti
e avevano percorso tutta la via, ne sapessero in sostanza piú di me.



M'erano passati avanti, non si mette in dubbio;
e tutti braveggiando come tanti cavallini.

Ma poi, in fondo alla via, avevano trovato un carro: il loro carro;
vi erano stati attaccati con molta pazienza, e ora se lo tiravano dietro.



Non tiravo nessun carro, io; e non avevo perciò né briglie né paraocchi;
vedevo certamente piú di loro;


ma, andare...
                        


...non sapevo dove andare...


alogico








- Liberamente tratto da Luigi Pirandello, Uno, nessuno e centomila
- Music by F. Battiato

 
 
 

«Indifferenziazione eterocettiva»...


Le persone si creano un'immagine di ciò che credono di essere
- o che desiderano essere -
in relazione al loro ambiente esterno circostante.




Conscia o inconscia, l'immagine è sempre rimossa dalla Realtà
                      


anche se l'influenza che esercita sulla vita di una persona è Reale... (*)



alogico








(*) Liberamente tratto da A. Zanardi, Dinamiche interpersonali e sviluppo del sé.
- Music from Trainspotting Soundtrack, Primal Scream (a fragment)
-
Photo editing by alogico

 
 
 
 

  

 
____________________________
 

AREA PERSONALE

 
____________________________
 

METAMORPHOSIS...

  

 
____________________________
 

 

Ascolta Radio Rai

 
____________________________
 

ULTIMI COMMENTI

 
____________________________
 

ULTIME VISITE

 

 
 
____________________________
 

Restauro come terapia

Proteso a nuove conquiste

Discorso su tema ecologico

Siamo preparati alla vita in comune?

Colonna sonora

L'attualità di Shakespeare

Ritratto di signora

 
____________________________
 


 
____________________________
 

Escalation indiscriminata

Dialettica illusoria

Spettacolo giovane

La moderna dimensione della donna

C...come condizionamento

Disamina della verità
obiettiva

 
____________________________
 


 

Uscita di sicurezza...

immagine 
...il pensiero del suicidio
è un energico mezzo di conforto:
con esso si arriva a capo
di molte cattive notti...




α
-λόγος