Creato da DONNADISTRADA il 10/09/2008

Silena DalFinestrino

visioni e immagini del mondo.. Quasi sempre la fotografia parla più delle parole.Un buon viaggiatore è colui che non sa dove sta andando. Lin Yu-t'ang

 

« NORD e Sempre Più Freddo

SOSTA

Post n°450 pubblicato il 10 Maggio 2016 da DONNADISTRADA
 

KAZAN

Quando ero piccola vivevo in Sicilia, sullo Stretto e la mia terrazza aveva una immensa vista sul mare e io passavo molto tempo a guardare le navi mercantili e passeggeri che solcavano lo Stretto. Venivano da lontano e amavo immaginare il loro "Altrove". In agosto era per me divertente guardare le auto dei turisti stranieri e degli emigranti che passavano per strada e, sempre affacciata alla mia terrazza, immaginavo i luoghi da dove provenivano.

Sono legata ad ogni viaggio fatto e soprattutto nei confronti di tutti quelli fatti da sola, all'avventura e organizzandomi giorno per giorno, secondo lo stato d'animo della mattina. Potrei dire Patagonia o Pantanal o su uno scalcagnato treno dell'India, ma ogni viaggio da sola, anche il più vicino, purchè da sola, è pieno di ricordi che tengo strettistretti al cuore.

Da moltissimi anni desideravo lasciare il lavoro e partire per il mondo, senza meta, senza tempo e senza programma. FINALMENTE c'ero riuscita e nel novembre scorso ero partita. Tutto l'inverno nel Grande Nord, in mezzo alla neve immensa che rimpiva le mie giornate e anche i miei piedi camminandoci in mezzo. Ho scoperto che anche i gatti si divertono a giocare in mezzo alla neve. Ecco Polonia, Finmark, Stoccolma, i meno 30° raggiunti a Helsinki e poi Riga, Tallinn, collezionando emozioni giono dopo giorno., insieme alla gioia di riuscire a spendere solo tre euro al giorno per mangiare anche in luoghi carissimi come la Skandinavia, perché per me è gioia camminare, soprattutto a piedi per le strade, senza nessun consumo e senza spreco,
Poi sono partita per la Russia, pensando di percorrere la Transiberiana. Ma il 22 febbraio sono caduta rovinosamente sul ghiaccio di un inverno eccezionalmente mite e che durante il giorno faceva sciogliere la neve che però ghiacciava durante la notte. Una brutta frattura al braccio. Sono stata operata a Kazan, in Russia e il due marzo sono stata riportata a casa. Casa che avevo lasciato per forse non farci mai più ritorno. Adesso non riesco ancora a far uso del braccio e tra qualche giorno inizierò una lunga riabilitazione. Avevo aperto una pagina per raccontare proprio di questo vagabondare senza meta, adesso è in pausa anche la pagina e attendo con pazienza di ripartire.

https://www.facebook.com/Silena-dal-finestrino-100.../timeline

 

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

 

 

 

NY 1997 foto angela

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

 

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 96
 

ULTIMI COMMENTI

Ma tu pensa cosa si inventa una dolce viaggiatrice per...
Inviato da: shiktlah
il 28/08/2016 alle 17:41
 
Se un vecchio amico, viaggiatore su carta e costruttore di...
Inviato da: canescioltodgl10
il 17/08/2016 alle 12:10
 
Grazie!
Inviato da: DONNADISTRADA
il 07/08/2016 alle 17:49
 
Leggo dopo un mese e procede tutto. Grazie!
Inviato da: DONNADISTRADA
il 07/08/2016 alle 17:48
 
Grazie virgola. E un abbraccio a te:)
Inviato da: DONNADISTRADA
il 07/08/2016 alle 17:47
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK