Creato da bluewillow il 31/03/2006

L'angolo di Jane

Tutto su Jane Austen e sui libri che mi piacciono!

L'ANGOLO DI JANE

Benvenuti nel mio blog!

Questo spazio è dedicato a recensioni di libri e film, ai miei racconti,  a riflessioni personali di varia natura e soprattutto a Jane Austen, una delle mie scrittrici preferite.

Sono una stella del firmamento
che osserva il mondo, disprezza il mondo
e si consuma nella propria luce.
Sono il mare che di notte si infuria,
il mare che si lamenta, pesante di vittime
che ad antichi peccati, nuovi ne accumula.
Sono bandito dal vostro mondo
cresciuto nell'orgoglio e dall'orgoglio tradito,
sono il re senza terra.
Sono la passione muta
in casa senza camino, in guerra senza spada
e ammalato sono della propria forza.

(Hermann Hesse)

 


 

 

JANE AUSTEN -RITRATTO

immagine
 

SLIME BOX

Slime adottati dal blog grafico amico Stravaganza

(clicca sul nome degli slime per leggerne la descrizione)

 

Pink Slime


 

Ink Slime

 


 

IL MIO ANIMALETTO BLOG-DOMESTICO

 

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 


 immagine


immagine

 

 

immagine

 

 

« I sotterranei della catt...The Prestige - Christoph... »

Caffetterie tempestose e turbine minacciose: i luoghi storici delle sorelle Brontė in pericolo

Post n°1013 pubblicato il 14 Marzo 2013 da bluewillow

Secondo quanto riportato dal Daily Mail sembra che la storica casa di Thornton nella quale sono nate le tre sorelle Brontë (Charlotte, Emily ed Anne) e il fratello Patrick Branwell sia stata venduta e che presto potrebbe essere trasformata in un bar-caffetteria.
Non si tratta della residenza in cui le celebri sorelle della letteratura ottocentesca composero le loro opere, perché nel 1820 la famiglia Brontë si trasferì ad Haworth ma comunque resta uno smacco non indifferente per l'associazione Brontë Birthplace Trust che ha cercato con ogni mezzo di convincere il consiglio di Bradford, il distretto metropolitano a cui Thornton fa capo, ad acquistare l'edificio e a trasformarlo in museo.
Il padre delle sorelle  Brontë, Patrick, aveva descritto gli anni nella casa di Thornton come i più felici della sua vita: nella casa situata in Market Street nacquero infatti tutti i suoi figli che furono poi battezzati nella Old Bell Chapel, altro cimelio storico che gli abitanti di Thornton stanno cercando di restaurare; furono gli ultimi anni in cui la famiglia Brontë non fu segnata da lutti.
Dopo il trasferimento ad Haworth, attualmente trasformata in un museo, morì infatti prima la madre e poi nel corso degli anni Patrick  Brontë finì per seppellire tutti i suoi figli.
La decisione di vendere la proprietà di Thornton a dei privati ha creato un grande disappunto nella comunità locale, visti anche i molti turisti che ogni anno si recano sul posto per osservare l'edificio.
Forse d'ora in poi l'unico modo per visitare la residenza di Thornton sarà quello di bere un cappuccino fra le sue mura.
Se le proprietà immobiliari legate al ricordo delle sorelle  Brontë  non hanno potuto essere salvate, in compenso sono salve le colline della brughiera in cui esse passeggiavano: proprio di recente è stata bloccata la costruzione di quindici pale eoliche nelle celebri colline del West Yorkshire vicino alla residenza di Haworth.
Sembra che almeno in questo caso il consiglio di Bradford sia riuscito ad intervenire, impedendo di alterare per sempre quest'area verde, le cui poetiche immagini fanno parte della letteratura e dell'immaginario collettivo, puntualizzando il fatto che l'area ha un valore paesaggistico che verrebbe alterato in maniera troppo vistosa dall'installazione di elementi verticali.
Possiamo continuare tutti ad immaginare gli spiriti di Heatchcliff e Catherine incontrarsi nella brughiera, finalmente in pace, e senza alcuna pala eolica a rovinare loro la festa.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

BANNER

I miei banner

immagine
immagine
immagine

immagine

(Realizzati per me in esclusiva dal blog grafico Stravaganza)

 

ROMPERE IL VETRO IN CASO DI EMERGENZA

 

BANNER LINK

 


 

 

 

 

I MIEI PROGETTI PER IL FUTURO

 

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

____________________


Metto questo disclaimer molto alla moda su quasi tutti i blog, già mi sento più importante solo per averlo messo! Comunque la mia personale opinione al di là della legge è che non sono una testata giornalistica perchè :
-non vedo il becco di un euro, ma in compenso a scriverlo sto andando alla neuro
-nessuno mi regala i libri
-nessuno mi regala i biglietti del cinema
-nessuno mi paga per scrivere e per dire quello che penso...
- e nemmeno quello che non penso!
- perchè se il "Giornale del Grande Fratello" èuna testata giornalistica, va a finire che io sarei la CNN! (questa l'ho quasi copiata da un altro blogger!).
Se volete leggere altre definizioni simili e più divertenti (magari vi torna comodo) potete trovarle QUI

____________________

 

 


Si fa il più assoluto divieto di utilizzare o citare il materiale contenuto in questo blog su siti di natura pornografica, illecita o immorale, pena denuncia alla polizia postale.

 

Relativamente al contenuto dell'intero blog, vale il seguente copyright:
TUTTI I DIRITTI RISERVATI.

Le citazioni da libri, all'interno delle recensioni dei libri stessi o in altri post, appartengono ai relativi autori.

 
Citazioni nei Blog Amici: 228
 

LE TRADUZIONI DI BLUEWILLOW - FREE TEXT

La maschera della morte rossa - Edgar Allan Poe

L'ingratitude (L'ingratitudine) - Charlotte Brontë 

Disclaimer
Non sono una traduttrice professionista, quindi le mie traduzioni potrebbero contenere errori. Vi raccomando di adottare riguardo a questi testi le stesse precauzioni di una installazione di Windows e cioè: non basate il software di aerei sulle mie traduzioni, non impegnate il vostro patrimonio in scommesse sul fatto che siano esatte, non usatele per delle tesi di laurea e soprattutto non spacciatele per vostre! Declino ogni responsabilità riguardo (e fate i vostri compiti onestamente, diamine!)

Anche se si tratta di traduzioni su di esse valgono gli stessi diritti di qualsiasi altra opera di ingegno. Naturalmente potete leggerle, stamparle, regalarle ai vostri amici e anche farci delle barchette di carta, ma non potete in nessun caso ricavarne un profitto o ometterne i crediti.