Creato da bluewillow il 31/03/2006

L'angolo di Jane

Tutto su Jane Austen e sui libri che mi piacciono!

L'ANGOLO DI JANE

Benvenuti nel mio blog!

Questo spazio è dedicato a recensioni di libri e film, ai miei racconti,  a riflessioni personali di varia natura e soprattutto a Jane Austen, una delle mie scrittrici preferite.

Sono una stella del firmamento
che osserva il mondo, disprezza il mondo
e si consuma nella propria luce.
Sono il mare che di notte si infuria,
il mare che si lamenta, pesante di vittime
che ad antichi peccati, nuovi ne accumula.
Sono bandito dal vostro mondo
cresciuto nell'orgoglio e dall'orgoglio tradito,
sono il re senza terra.
Sono la passione muta
in casa senza camino, in guerra senza spada
e ammalato sono della propria forza.

(Hermann Hesse)

 


 

 

JANE AUSTEN -RITRATTO

immagine
 

SLIME BOX

Slime adottati dal blog grafico amico Stravaganza

(clicca sul nome degli slime per leggerne la descrizione)

 

Pink Slime


 

Ink Slime

 


 

ULTIMI COMMENTI

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: bluewillow
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 39
Prov: EE
 

ULTIME VISITE AL BLOG

arialunasolepoetamirabileJulia0michelelarotonda7profantoniobruno.hysagiadacallegaritferlitavix71vtricertolaAntodemacanescioltodgl10maripatguido.vanellamarta.saramin
 

IL MIO ANIMALETTO BLOG-DOMESTICO

 

 

 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 


 immagine


immagine

 

 

immagine

 

___________________

www.StatCounter.com/myspace/ - Free myspace Profile Counter

 

 

« Aristotele e i misteri d...Sempre più Blue »

Dracula - Bram Stoker

Post n°416 pubblicato il 17 Settembre 2008 da bluewillow
 

Titolo: Dracula Titolo originale: Dracula Autore: Bram Stoker Traduzione: Paola Faini  Casa editrice: Newton Compton  pag: 331Costo: 6 euro




Finalmente mi sono decisa ad affrontare il vampiro più famoso della storia della letteratura, faccia a  faccia con l'unico vero originale succhiasangue made in Transilvania: il Conte Dracula.
Iniziamo dall'inizio: in libreria mi sono tagliata con la carta del libro, mentre lo leggevo mi hanno divorato le zanzare e ora mi sento debole e spossata, non ho fame e ho la gola in fiamme.
Vi rassicuro sul fatto che non mi sono vampirizzata: ho un raffreddore micidiale, ma magari per un attimo a mezzanotte, quando il vento soffierà contro le imposte delle vostre finestre svegliandovi e una strana nebbia vi imperdirà una visione più chiara, vi chiederete con angoscia perché avete lettto proprio la mia recensione e  spero penserete terrorirzzati a me.Se mi vedete là fuori invitatemi pure ad entrare!
Spero che la mia versione vampiresca però sia leggermente migliore del Conte Dracula che alla luce dei canoni di bellezza moderni non è esattamente quel condensato di fascino che il cinema ci ha tramandato: il Conte infatti non solo ha sempre i famosi canini in bella vista e le labbre di un rosso vermiglio, ma ha anche un alito micidiale che sa di marciume e, contrariamente ad ogni mia aspettativa, ha il viso decorato da lunghi baffi! Almeno però ha qualche lato positivo: se volete qualcuno in grado di rassettare una stanza  in meno di un minuto e di tenere in ordine un intero castello tutto da solo allora potete contare su di lui. Una colf vampira non mangia, lavora solo la notte quando voi dormite, riposa nello spazio di una bara ed è immortale. Se non ci tenete troppo alla vostra anima potete sempre farci un pensierino.
Il buon Conte ha sempre avuto, in quasi tutte le sue versioni, un lato leggermente comico, che spesso nelle versioni che sono state rielaborate di questo romanzo è del tutto involontario, ma non credo che questo sia valido per  Bram Stoker : leggeri sprazzi di allegria passano come nuvole nello sviluppo della storia gotica principale, mescolando quotidianità e soprannaturale nelle vicende dei suoi attori.
Dracula è un romanzo a più voci: è scritto infatti sotto forma di lettere e spezzoni di diari tenuti dai vari personaggi, attrarverso cui viene ricostruita tutta l'avventura del vampiro che decide di abbandonare la sperduta Transilvania per imbarcarsi, dopo centinaia di anni di tranquilla vita da vampiro di campagna, per la grande città, la più grande metropoli di fine ottocento: Londra.
Jonathan Harker, un ingenuo avvocato londinese che si reca a casa del conte per curare alcuni suoi affari, sèil tramite attraverso cui “l'infezione vampira” arriva nella capitale inglese.
Mi raccomando: se attraversate le campagne dell'Europa dell'Est e la gente vi scongiura di non visitare un certo castello, si getta ai vostri piedi piangendo per impediverlo e vi regala croci e corone d'aglio andate pure dritti per la vostra strada...
Dracula è un vampiro dotato di gran buon gusto e quindi giunto a Londra morderà solo belle fanciulle e ovviamente tutte in relazione col suddetto Jonathan Harker.
Leggendo questo romanzo ho avuto l'impressione che il vampiro sia una rappresentazione allegorica dei virus (sarà anche per questo che ho il raffreddore forse): il contagio si diffonde allo stesso modo, trasformando amici da sempre amati in fonte di pericoli mortali. Anche il fatto che l'aglio, un antivarale naturale, sia tradizionalmente un antidoto contro i vampiri sembra supportare questa interpretazione.A meno che ovviamente l'unica cosa che i vampiri temono davvero sia qualcuno con un alito più fetente del loro. L'antagonista di Dracula nel romanzo poi non è, come ci si aspetterebbe dall'inizio del romanzo, Johnatan Harker, ma un dottore, Van Helsing, rappresentante ufficiale della scienza, ma pronto a credere al soprannaturale quando questo si manifesta in tutta la sua forza malefica, un personaggio spesso, come il conte, piuttosto buffo.
Nel complesso Dracula è un romanzo molto ben scritto e avvincente, che ha come difetti una fine forse troppo affrettata rispetto allo sviluppo del romanzo e il fatto che tutti i personaggi, scrivendo il proprio diario, sembrino tutti provetti scrittori, con grande uso di dialogo diretto in cui Van Helsing parla male l'inglese perché olandese. Difficile credere che chi tenga un diario sia in grado di ricordare tutti gli errori  fatti nel parlare da un'altra persona. Ma queste sono sottigliezza che si dimenticano in fretta, dopo pochi capitoli correrete anche voi insieme ai personaggi a caccia del vampiro! Sempre che il virus non vi contagi...

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

BANNER

I miei banner

immagine
immagine
immagine

immagine

(Realizzati per me in esclusiva dal blog grafico Stravaganza)

 
Blue's bookshelf: read

Verso un'altra estate Ragazze di campagna La morte paga doppio Vento rosso Bang Bang sei morta La morte di Ivan Il'ic

More of Blue's books »

 

Book recommendations, book reviews, quotes, book clubs, book trivia, book lists
 

ROMPERE IL VETRO IN CASO DI EMERGENZA

 

BANNER LINK

 

I MIEI PROGETTI PER IL FUTURO

 

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

____________________


Metto questo disclaimer molto alla moda su quasi tutti i blog, già mi sento più importante solo per averlo messo! Comunque la mia personale opinione al di là della legge è che non sono una testata giornalistica perchè :
-non vedo il becco di un euro, ma in compenso a scriverlo sto andando alla neuro
-nessuno mi regala i libri
-nessuno mi regala i biglietti del cinema
-nessuno mi paga per scrivere e per dire quello che penso...
- e nemmeno quello che non penso!
- perchè se il "Giornale del Grande Fratello" èuna testata giornalistica, va a finire che io sarei la CNN! (questa l'ho quasi copiata da un altro blogger!).
Se volete leggere altre definizioni simili e più divertenti (magari vi torna comodo) potete trovarle QUI

____________________

 

 


Si fa il più assoluto divieto di utilizzare o citare il materiale contenuto in questo blog su siti di natura pornografica, illecita o immorale, pena denuncia alla polizia postale.

 

Relativamente al contenuto dell'intero blog, vale il seguente copyright:
TUTTI I DIRITTI RISERVATI.

Le citazioni da libri, all'interno delle recensioni dei libri stessi o in altri post, appartengono ai relativi autori.

 
Citazioni nei Blog Amici: 232
 

LE TRADUZIONI DI BLUEWILLOW - FREE TEXT

La maschera della morte rossa - Edgar Allan Poe

L'ingratitude (L'ingratitudine) - Charlotte Brontë 

Disclaimer
Non sono una traduttrice professionista, quindi le mie traduzioni potrebbero contenere errori. Vi raccomando di adottare riguardo a questi testi le stesse precauzioni di una installazione di Windows e cioè: non basate il software di aerei sulle mie traduzioni, non impegnate il vostro patrimonio in scommesse sul fatto che siano esatte, non usatele per delle tesi di laurea e soprattutto non spacciatele per vostre! Declino ogni responsabilità riguardo (e fate i vostri compiti onestamente, diamine!)

Anche se si tratta di traduzioni su di esse valgono gli stessi diritti di qualsiasi altra opera di ingegno. Naturalmente potete leggerle, stamparle, regalarle ai vostri amici e anche farci delle barchette di carta, ma non potete in nessun caso ricavarne un profitto o ometterne i crediti.