Creato da bluewillow il 31/03/2006

L'angolo di Jane

Tutto su Jane Austen e sui libri che mi piacciono!

L'ANGOLO DI JANE

Benvenuti nel mio blog!

Questo spazio è dedicato a recensioni di libri e film, ai miei racconti,  a riflessioni personali di varia natura e soprattutto a Jane Austen, una delle mie scrittrici preferite.

Sono una stella del firmamento
che osserva il mondo, disprezza il mondo
e si consuma nella propria luce.
Sono il mare che di notte si infuria,
il mare che si lamenta, pesante di vittime
che ad antichi peccati, nuovi ne accumula.
Sono bandito dal vostro mondo
cresciuto nell'orgoglio e dall'orgoglio tradito,
sono il re senza terra.
Sono la passione muta
in casa senza camino, in guerra senza spada
e ammalato sono della propria forza.

(Hermann Hesse)

 


 

 

JANE AUSTEN -RITRATTO

immagine
 

SLIME BOX

Slime adottati dal blog grafico amico Stravaganza

(clicca sul nome degli slime per leggerne la descrizione)

 

Pink Slime


 

Ink Slime

 


 

IL MIO ANIMALETTO BLOG-DOMESTICO

 

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 


 immagine


immagine

 

 

immagine

 

 

« Che animale sei? Storia ...Il gabbiano Jonathan Liv... »

Cap.10 - Spiriti

Post n°219 pubblicato il 28 Dicembre 2006 da bluewillow
 

Luke Sarton era abituato a pensare che il tempo già trascorso non potesse più tornare e che l'esistenza fosse una corsa su ponte che crollava pezzo dopo pezzo alle proprie spalle, man mano che si avanzava: tornare indietro era impossibile.
Ora passato e presente si confondevano nella sua mente. Il confine fra ciò che era e ciò che sarebbe stato non aveva più significato materiale della linea immaginaria che separa due mari su una cartina geografica: la stessa acqua scorreva da entrambe le parti. Il tempo sembrava fluire in ogni direzione e le immagini che aveva scorto nel quadro, provenienti dal mondo di Meredith, gli erano apparse tanto reali quanto gli oggetti che lo circondavano nella sua stanza di Loach Castle.
La visione lo aveva scosso più di qualunque altra stranezza vissuta nei giorni precedenti: più che vedere, Luke aveva “sentito” tutta la scena, tutte le paure e i segreti desideri delle persone che aveva scorto, era entrato nel flusso dei pensieri e del tempo della strega. Tutto questo lo stordiva a tal punto che crollò esausto sul letto della propria stanza d'albergo.
Poco più tardi, fu svegliato si soprassalto dal latrato di Zap. Il piccolo beagle era sfuggito dal box riservato ai cani dell'albergo e si era accucciato fuori dalla porta del proprio padrone, che aveva riconosciuto fiutandone l'odore familiare.
Luke si affacciò sul corridoio immerso nell'oscurità e tentò invano di accendere la luce esterna, stropicciandosi gli occhi insonnoliti, ma l'interruttore non funzionò.
“Zap, che stai facendo qui ...” mormorò mentre il cane continuava ad abbaiare verso una figura più chiara sul fondo, che ondeggiava lentamente, muovendosi con un suono metallico, come di catene.
Ogni tanto si udiva anche un gemito provenire dalla stessa direzione: “uhuuuuuu uhuuuu”.
Luke era conscio del fatto che avrebbe dovuto provare paura, ma la situazione gli apparve troppo paradossale: “Vecchio mio, all'appello mancavano solo i fantasmi...” disse a Zap e a sé stesso allo stesso tempo.
In quel momento il beagle scattò all'inseguimento della figura che sembrò allontanarsi più velocemente.
“Zap, Zap...fermati!” urlò invano Luke. Poi provò a raggiungere il punto in cui avrebbe dovuto trovarsi il cane,muovendosi nel buio, seguendo con la mano la parete del corridoio.
Raggiuntolo infine, una strana scena gli apparve, rischiarata dalla luce di una lampada ad olio caduta per terra: vicino a Zap c'era Mary che lottava con il beagle per il possesso di un lenzuolo bianco che il cane si ostinava a tenere ben stretto fra le fauci. La donna aveva appese alla vita delle catene, i cui  bagliori si riflettevano al debole chiarore proveniente dal basso.
Dopo breve le porte degli altri ospiti, allarmati dai rumori,  cominciarono ad aprirsi.
Mary non perse tempo in chiacchiere: con un ultimo sforzo afferrò il braccio di Luke e tirò  lenzuolo, cane e padrone verso un lato del muro che si rivelò essere una porta segreta, ruotante su sé stessa.
Si ritrovarono tutti e tre in una stanza circolare, illuminata dalla luce della luna proveniente da un ampia vetrata. Si trattava indubbiamente della torre a Nord- Ovest, quella da cui si diceva si fosse suicidato William Loach.
Luke fissò la ragazza con aria interrogativa:” Erano questi i famosi fantasmi di Loach Castle?” disse indicando il lenzuolo, con una voce che era un misto di sdegno, sarcasmo e rassegnazione.
“Non è come credi” disse Mary “ In questa locanda ci sono davvero dei fantasmi, ma...nessuno può vederli a parte noi della famiglia!”
“Oh si, certo!” aggiunse Luke con aria ostentatamente condiscendente.
“Si è vero, credimi! Un tempo i fantasmi di Meredith White e di Lord William Loach erano visibili a tutti, ma col tempo sempre meno persone sono riuscite a vederli. Ora solo io e Maggie riusciamo a scorgerli.” aggiunse Mary.
“Perfavore ora fammi uscire di qui, che i famosi fantasmi di Loach Castle siano veri o falsi non ha nessuna importanza per me, ma preferirei mi risparmiassi queste simpatiche storielle.”
“Non posso” disse Mary con un sorriso tirato “Adesso gli altri ospiti ci vedrebbero, credo che Maggie abbia ridato corrente al corridoio. Se non ti dispiace potresti far finta di non aver visto nulla?”
Luke sospirò rassegnato “Almeno c'è un posto per sedersi qui dentro?”
“No, mi spiace. Cerchiamo di tenere meno cose possibili nella torre, perchè quando i fantasmi di Meredith e William litigano sono capaci di distruggere qualunque cosa...”
Luke perse la pazienza: “Senti adesso basta, io me ne vado”.
In quel momento dalla porta segreta entrò Maggie, che guardò trasecola prima Luke e poi la sorella: “Che hai combinato Mary? Perché l'hai fatto entrare qui, lo sai che è pericoloso”
“Potete essere così gentile di smettere questa farsa per favore?” disse Luke. In quel momento sentì una immensa frustrazione covargli dentro. Era stato tradito dal suo mentore, ricattato da un uomo d'affari che era il diavolo e voleva la sua anima, picchiato da una demoniaca segretaria, trascinato in un posto sperduto nel mezzo del nulla e come ciliegina sulla torta due piccole truffatrici provavano ad imbrogliarlo con storie di fantasmi fasulli.
Puntò il dito verso le due donne e scandì lentamente: “Ora io esco di qui e non provate a fermarmi o...”
Ma in quel momento dalla parete di fronte all'uomo emerse la luminosa figura di una donna, che attraversò la parete di roccia come se fosse stata fatta d'acqua.
“Meredith!” esclamò Luke. La strega, indossava una splendida veste di velluto rosso e aveva i capelli intrecciati in una elaborata acconciatura, esattamente come nella figura del manoscritto in possesso di Sarton. La donna riluceva nella stanza buia, come se la sua sola figura fosse investita della luce del pieno giorno, mentre attorno il resto dell'ambiente era rischiarato solo dai pallidi raggi lunari. Il fantasma non degnò i presenti di uno sguardo, si portò al centro della stanza e si volse, con aria furibonda verso il muro dal quale proveniva “William, razza di sciocco, questa volta mi seguirai e farai quello che ti dico!” disse con rabbia.
Dal muro apparve un uomo, vestito con una tunica, stretti pantaloni e stivali, anch'egli illuminato come la donna.
“Meredith, sai che non posso. Questo castello è tutta la mia vita! I Loach devono restare dove sono nati!” disse il fantasma di Lord Loach.
“Tu non hai nessuna vita! Sei morto William Loach, quando ti deciderai a capirlo?! Non puoi restare qui in eterno” ribadì la strega.
“Meredith non sei tu che mi hai sempre detto che vita e morte sono due parole che indicano la stessa cosa?” poi si avvicinò alla donna e cingendole la vita le accarezzò dolcemente il viso. “ Il nostro amore vivrà per sempre” aggiunse.
Ma la donna lo scostò e disse “Sai perfettamente quello che intendevo. William ora ti prego prova a seguirmi”
Un vento vorticoso cominciò a spirare, il cui fulcro era il centro della stanza. Divenne sempre più intenso, fino a quando un forte bagliore accecò tutti presenti  portando via i due fantasmi e restituendo la quiete alla torre.
“Questa volta ce la siamo cavati con poco” disse Mary
“Quei due erano...William Loach e Meredith White, vero? Ma perchè William ha parlato d'amore, credevo si odiassero. Non è così che narrano le leggende? I due fantasmi che si contendono il castello?” chiese Sarton.
“Vedi Luke, le leggende hanno sempre un fondo di verità e una gran parte di bugie.” iniziò Maggie. “In realtà William Loach non si è mai suicidato da questa torre...”
“ E lui e Meredith si sono sposati” aggiunse Mary
“Si quei due sono i nostri antenati Luke” sospirò Maggie “Che fortuna eh?”
A quel punto però Maggie e Mary si resero conto di qualcosa di strano: “Ma tu come hai fatto a vederli?” esclamarono insieme.
Luke si preparò a raccontare una lunga storia.

[Continua...]

Potete trovare i precedenti capitoli a questi indirizzi:

Cap.1 -Una lettera
Cap.2 -Il manoscritto
Cap.3 -Tempus fugit
Cap.4- La strega
Cap.5 -Doppio legame
Cap.6 -Mi sento fortunato!
Cap.7 - Leggende
Cap.8 -Loach Castle
Cap.9 -Invidia

Commenti al Post:
damainrosso
damainrosso il 28/12/06 alle 01:02 via WEB
Approfitto di questo passaggio nel tuo blog, oltre che x fare un pò di buona e sana lettura... Anche x farti tanti cari Auguri di BUONE FESTE E BUON TUTTO !!! Un abbraccio da Renata
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 09:51 via WEB
tanti auguri di buone feste e di buon anno anche a te Renata :)))!
 
babilonia06
babilonia06 il 28/12/06 alle 04:15 via WEB
buone feste dolce amica.
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 09:51 via WEB
ciao babilonia, buone feste :)!
 
margherita_n
margherita_n il 28/12/06 alle 08:29 via WEB
Un nuovo capitolo! Che bel regalo di fine anno!! Auguri Blue :-)
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 09:52 via WEB
Ciao margherita, tanti auguri di Buon Anno e di Buone Feste anche a te :))))!
 
RusselKane
RusselKane il 28/12/06 alle 09:49 via WEB
Buon giorno; questa mattina ti sei svegliata ispirata. come sempre stampo e leggo. Kiss Kiss RK
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 09:52 via WEB
ciao RK, buona lettura e buona giornata :)!
 
shine_out
shine_out il 28/12/06 alle 10:22 via WEB
Ciao ... molto bello cm sempre ... ti emriti un dvuto giro su piedistallo cn rotelle ;)) ciao cara buona giornata :))))))))))))
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 10:23 via WEB
ciao shine :)))!
 
Luke_Sky
Luke_Sky il 28/12/06 alle 10:33 via WEB
Come al solito mi dimentico di quanto tu sia brava a scrivere, inizio a leggere sovrappensiero e tu mi inchiodi allo schermo dalla prima all'ultima riga. E il bello è anche che Sarton pensa in un modo che si avvicina molto al mio modo di essere, quindi non fa altro che esprimere nel racconto quello che io penso leggendo quello che accade... mioddio :o Un baciotto, Blue
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 10:40 via WEB
grazie Luke, stai attento a non rimanere intrappolato nel manoscritto! :)))
 
sestirosa
sestirosa il 28/12/06 alle 11:02 via WEB
GRAZIE DELLA VISITA BUON 2007 FELICITAZIONI DIO TI BENEDICA COSIMO
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 13:44 via WEB
ciao setirosa, buon 2007 anche a te :)!
 
redelconsumismo
redelconsumismo il 28/12/06 alle 16:01 via WEB
ciaoooooo!! :-))
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 17:35 via WEB
ciao!:)
 
mastodos
mastodos il 28/12/06 alle 17:55 via WEB
Non ho letto ancora gli altri capitoli... :D ma stò luke ne ha passate delle belle ! Bello il tuo blog, ora lo linco, ciao.
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 19:24 via WEB
ciao mastodos, grazie per il link :)!
 
releardgl
releardgl il 28/12/06 alle 18:02 via WEB
era l'ora blue....finalmente aspetto l'XI...scusami sono insaziabile!!;-))
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 19:25 via WEB
eheeh ciao relear :)!
 
PrincipeDistratto
PrincipeDistratto il 28/12/06 alle 18:13 via WEB
Mi sto inoltrando anch'io nei racconti, sono un novellino ma mi piace conoscere imparare, bello , intrigante il tuo, riposante il blog. Ciao e auguri dall'ippocampo
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 19:26 via WEB
Ciao principe distratto e grazie :)!
 
Skassambrella
Skassambrella il 28/12/06 alle 18:54 via WEB
Trovo fantastica l'idea di scrivere un racconto a puntate sul blog... certo mi ci vorrà un bel po' per leggere tutti i capp che mi so' persa ma mi ci metterò d'impegno per non restare troppo indietro. A presto quindi :)
 
 
bluewillow
bluewillow il 28/12/06 alle 19:27 via WEB
Ciao skassambrella, mi fa piacere che i racconti ti abbiano interessata :)! a presto!
 
mastodos
mastodos il 28/12/06 alle 20:53 via WEB
contraccambio...
 
 
bluewillow
bluewillow il 29/12/06 alle 14:41 via WEB
ciao mastodos!:)
 
apyna86
apyna86 il 29/12/06 alle 10:18 via WEB
ciao e buona giornataaaa!!maky
 
 
bluewillow
bluewillow il 29/12/06 alle 14:41 via WEB
ciao apyna buona giornata :)!
 
rosenkar
rosenkar il 29/12/06 alle 12:27 via WEB
Sempre più profondo..;))
 
 
bluewillow
bluewillow il 29/12/06 alle 14:41 via WEB
per essere là dove nessuno è mai stato, oltre i confini dell'universo ed oltre ancora...
 
   
rosenkar
rosenkar il 29/12/06 alle 15:08 via WEB
:)
 
mrkbox
mrkbox il 08/01/07 alle 15:54 via WEB
alla prossima puntata!! Ciao
 
 
bluewillow
bluewillow il 08/01/07 alle 17:28 via WEB
eh si dovrei decidermi a scriverla :)!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

BANNER

I miei banner

immagine
immagine
immagine

immagine

(Realizzati per me in esclusiva dal blog grafico Stravaganza)

 

ROMPERE IL VETRO IN CASO DI EMERGENZA

 

BANNER LINK

 


 

 

 

 

I MIEI PROGETTI PER IL FUTURO

 

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

____________________


Metto questo disclaimer molto alla moda su quasi tutti i blog, già mi sento più importante solo per averlo messo! Comunque la mia personale opinione al di là della legge è che non sono una testata giornalistica perchè :
-non vedo il becco di un euro, ma in compenso a scriverlo sto andando alla neuro
-nessuno mi regala i libri
-nessuno mi regala i biglietti del cinema
-nessuno mi paga per scrivere e per dire quello che penso...
- e nemmeno quello che non penso!
- perchè se il "Giornale del Grande Fratello" èuna testata giornalistica, va a finire che io sarei la CNN! (questa l'ho quasi copiata da un altro blogger!).
Se volete leggere altre definizioni simili e più divertenti (magari vi torna comodo) potete trovarle QUI

____________________

 

 


Si fa il più assoluto divieto di utilizzare o citare il materiale contenuto in questo blog su siti di natura pornografica, illecita o immorale, pena denuncia alla polizia postale.

 

Relativamente al contenuto dell'intero blog, vale il seguente copyright:
TUTTI I DIRITTI RISERVATI.

Le citazioni da libri, all'interno delle recensioni dei libri stessi o in altri post, appartengono ai relativi autori.

 
Citazioni nei Blog Amici: 228
 

LE TRADUZIONI DI BLUEWILLOW - FREE TEXT

La maschera della morte rossa - Edgar Allan Poe

L'ingratitude (L'ingratitudine) - Charlotte Brontë 

Disclaimer
Non sono una traduttrice professionista, quindi le mie traduzioni potrebbero contenere errori. Vi raccomando di adottare riguardo a questi testi le stesse precauzioni di una installazione di Windows e cioè: non basate il software di aerei sulle mie traduzioni, non impegnate il vostro patrimonio in scommesse sul fatto che siano esatte, non usatele per delle tesi di laurea e soprattutto non spacciatele per vostre! Declino ogni responsabilità riguardo (e fate i vostri compiti onestamente, diamine!)

Anche se si tratta di traduzioni su di esse valgono gli stessi diritti di qualsiasi altra opera di ingegno. Naturalmente potete leggerle, stamparle, regalarle ai vostri amici e anche farci delle barchette di carta, ma non potete in nessun caso ricavarne un profitto o ometterne i crediti.