Creato da dolcestellinacadente il 01/04/2008

Se passerai di qui

Siamo tutti passanti...

 

 

...

Post n°96 pubblicato il 07 Aprile 2009 da dolcestellinacadente

 

"Ti mando un bacio con il vento e so che tu lo sentirai. Ti volterai senza vedermi, chiudendo gli occhi capirai e mi sentirai...." Stadio

 
 
 

Fairground - Simply Red

Post n°94 pubblicato il 26 Febbraio 2009 da dolcestellinacadente

 

 
 
 

Ti amo...

Post n°93 pubblicato il 02 Febbraio 2009 da dolcestellinacadente

"Ho capito che nella vita devo fare quello che mi spetta,
poi il resto si muove di conseguenza, ma il primo passo lo devo
 fare io.
Non sono le cose che vengono verso di me,
sono io che devo andare verso di esse."
Fabio Volo, da “E’ una vita che ti aspetto

 

 

Da quando ho ritrovato i tuoi occhi, le tue braccia calde, quella mia mano sul tuo cuore,  quell'amore smisurato....ho ricominciato a vivere.

 

Grazie per non avermi mai abbandonato anche quando camminavo senza sapere dove andare....tu mi hai presa per mano ed ora, l'uno accanto all'altra, attraversiamo questa nostra vita, nella speranza di amarci ogni giorno sempre di più, da nove anni a questa parte...

 

 

 
 
 

Post N° 92

Post n°92 pubblicato il 24 Dicembre 2008 da dolcestellinacadente

Un Felice Natale a tutti!!!

 
 
 

Post N° 91

Post n°91 pubblicato il 01 Novembre 2008 da dolcestellinacadente

Piove... anche nel mio cuore.

Quel dolce scintillio negli occhi si spegne...tutto tace.

Resto sola a guardare nella penombra quei flash sbiaditi...ricordi intrisi di un sapore mieloso...all'improvviso, il tacito assenso del mio io, che irrompe come un essere disperato...preme forte sulle mie certezze, affinchè ogni cosa risulti nitida... Resto ferma, mentre l'acqua mi avvolge e scorrono i pensieri insieme ad essa. Trapassano i pori della pelle e s'infiltrano come aghi...con tocco deciso e beffardo... Ahimè! Mi deridono anche i pensieri.

Il temporale spazza via ogni cosa....lascia solo quel senso di cose perdute...chissà se torneranno mai, se saranno ancora più soavi e deliziose di prima, o semplicemente piccoli sfaceli, resti di qualcosa che non ha più ragione di esistere.

Ieri sognavo...oggi mi scontro con la realtà...e come sempre mi accade, ho un forte rigurgito...vomiterei tutto all'istante se solo potessi...tornerei indietro per riflettere meglio, per ascoltare ciò che il cuore mi dice....lasciando tra il fango e la melma l'orgoglio e la rabbia... Ahimè! Vivere d'impulsi non aiuta...ti trasforma e ti senti un  essere effimero, pronto a sparire da un momento all'altro...

In questa immensa battaglia, che è la vita...non ci sono nè vinti, nè vincitori!!!

 
 
 

Post N° 90

Post n°90 pubblicato il 30 Ottobre 2008 da dolcestellinacadente

I sogni

 

Questo pezzo dei Cramberries accompagna una delle scene del film " C'è posta per te" con Tom Hanks e Meg Ryan... entrambi camminano per le strade di N.Y. mentre si alzano le saracinesche dei negozi ed inizia un nuovo giorno...un giorno fatto di sogni.

"Bisogna trovare il proprio sogno perché la strada diventi facile. Ma non esiste un sogno perpetuo. Ogni sogno cede il posto ad un sogno nuovo. E non bisogna volerne trattenere alcuno." questo diceva Hermann Hesse ed io lo condivido appieno, anche se certi sogni possono accompagnarti per lunghi periodi, prima o poi quando tutto diventa reale, tangibile, concreto...si ricomincia a sognare.

So che Umberto Eco fa diffidare  rigorosamente dalle citazioni, ma ultimamente non riesco a farne a meno e così mi viene in mente a proposito dei sogni che Aristotele affermava che "La speranza è il sogno di chi è sveglio!".

Ed io continuo a sperare...

continuo a sognare...

continuo a creare nuove immagini nella mia mente...

ne ho bisogno, perchè in fondo non riesco a guardare con questi miei occhi la realtà...

non riesco ad accettare che le cose non vadano mai come le ho desiderate intensamente io...

ho bisogno di credere che tutto possa ancora cambiare...

che la vita mi abbia riservato, lì dietro l'angolo, un futuro radioso, dove l'amore regni sovrano e il rispetto sia all'apice di ogni relazione umana.

Ho bisogno di avere fede in queste prospettive, altrimenti...tutto è perduto.

Le situazioni non vanno nella direzione che volevo seguissero...

Ma io continuo a sperare...

a sognare...

ad essere ottimista...

Io ho un sogno... 

Lotto ogni giorno per i miei sogni, perchè solo io so quanto mi costa sognarli!!!

Dreams, The Cramberries


Oh, my life is changing everyday,
In every possible way.
And oh, my dreams, it's never quiet as it seems,
Never quiet as it seems.

I know I've felt like this before
But now I'm feeling it even more,
Because it came from you.
And then I open up and see the person falling here is me,
A different way to be.

I want more impossible to ignore,
Impossible to ignore.
And they'll come true, impossible not to do,
Impossible not to do.

And now I tell you openly, you have my heart so don't hurt me.
You're what I couldn't find.
A totally amazing mind, so understanding and so kind;
You're everything to me.

Oh, my life,
Is changing every day,
In every possible way.

And oh, my dreams,
It's never quiet as it seems,
'Cause you're a dream to me,
Dream to me.

 
 
 

Post N° 89

Post n°89 pubblicato il 18 Ottobre 2008 da dolcestellinacadente

Dilemmi esistenziali

Marcel Proust diceva che " tutte le decisioni definitive sono prese in uno stato d'animo che non è destinato a durare". Io sono ad un bivio. O forse ho già scelto, con la consapevole paura che la mia vita si trasformerà radicalmente, che la quotidianità nella quale sono abituata a vivere oggi, intrisa di ingenuità e piena di leggerezze, si tramuterà in un insieme di responsabilità alle quali non potrò sottrarmi.

Da questa decisione in poi, forse inizia realmente la mia vita da adulta.

E' un grande passo, me ne rendo conto, ma ciò che mi spaventa di più è l'imponderabile. La certezza che non avrò certezze. Ogni giorno sarà un punto interrogativo.

Non sono mai stata una di quelle persone capaci di lasciarsi tutto alle spalle, ricominciando senza sapere a cosa va incontro. Sono terrorizzata all'idea di sdradicarmi dalla mia città natale, di entrare in un mondo totalmente nuovo per me, ma ciò che mi fa, letteralmente, "tremar le gambe" è l'insicurezza, datami dalla persona che ho accanto. Tutto muta in un punto interrogativo.

E' questo un involucro di contrapposizioni emozionali. In bilico tra la gioia e l'euforia di ciò che mi accingo ad affrontare, e la totale insicurezza di ciò che sarà.

Si cresce. Ci si migliora. Ci si perfeziona. Si guarda al di là dell'orizzonte e, solo quando la meta è giunta, si ricomincia da capo, con nuove frontiere, nuovi traguardi. Oggi so chi sono, so dove voglio andare, so cosa voglio.

Ho solo paura di quel punto interrogativo!

 
 
 

Post N° 88

Post n°88 pubblicato il 14 Ottobre 2008 da dolcestellinacadente

Ogni tanto ritornano...

Non sono fuggita, lo dico nel caso in cui qualcuno mi avesse data per dispersa.... Sto solo vivendo la mia vita a pieni polmoni. Ogni tanto arranco, per cause di forza maggiore, ma vado avanti. Certi ostacoli sono inevitabili, ci si ferma. A volte c'è la siesta, altre volte il vuoto totale, ma poi si riparte. Io sono di nuovo in carreggiata. Corro veloce. Questa volta non voglio incorrere in soste deleterie per me ed il mio futuro. Faccio progetti. Mi prefisso mete. Ce la posso fare. Voglio arrivare lontano. Molto lontano. Voglio respirare tutta l'aria che mi è concessa, anche di più. E se l'audacia è la virtù dei forti, come mi ha detto oggi un'amica, allora io sono forte, fortissima.

Stasera questo pezzo accompagna i miei studi...E quale immagine migliore, se non il tango, per esprimere tutto il mio voler vivere intensamente ogni singolo istante che mi è stato donato?!?... Buon ascolto!!!

Notata la nuova grafica??? Mi rispecchia di più adesso...

 
 
 

Post N° 87

Post n°87 pubblicato il 26 Settembre 2008 da dolcestellinacadente

Durante l'ultimo anno del liceo, mi toccò un professore di filosofia, alle prime armi, quindi pieno di passione e di amore verso ciò che spiegava... Ricordo sempre con gioia i nostri lunghi dialoghi filosofici durante le lezioni, nelle quali la classe intera si estraniava e sembravamo esistere solo io e lui... due esseri che interloquivano sull'esistenza umana... Tante volte ho sperato di incontrarlo all'università, giusto per un saluto e la soddisfazione di dirgli implicitamente "Ce l'ho fatta! Sono arrivata fin qui!!!". Ciò che realmente devo a questo docente, a quest'uomo, a questo essere, del quale non ricordo nè il cognome, nè tanto meno il nome, è la conoscenza di un autore. Mi spiego meglio.

Prima delle vacanze natalizie dell'ultimo anno scolastico, ci consigliò di leggere un libro che poi avremmo commentato, al rientro, in classe. Il libro in questione è " L'INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DELL'ESSERE". Non dovetti comprarlo perchè faceva già parte della biblioteca di casa. Tempo due giorni e l'avevo divorato, ero affamata di ogni parola, di ogni pagina di Kundera, così a libro finito con una matita sottolineai tutte le frasi, le parole, i concetti che più mi avevano colpito.

Per molti, forse, sarà inconcepibile, ma quel libro è per me come un vaso di Pandora ricolmo, però, di essenze positive... ogni qualvolta io lo apra mi riempio di forti emozioni e di sensazioni che vanno oltre il pensabile. Ha su di me un effetto incredibilmente introspettivo, mi aiuta a guardare la vita con occhi pieni di amore, con sentimenti genuini.

" LA STORIA E' LEGGERA AL PARI DELLE SINGOLE VITE UMANE, INSOSTENIBILMENTE LEGGERA, LEGGERA COME UNA PIUMA, COME LA POLVERE CHE TURBINA NELL'ARIA, COME QUALCOSA CHE DOMANI NON CI SARA' PIU' "

 
 
 

Post N° 86

Post n°86 pubblicato il 23 Settembre 2008 da dolcestellinacadente

" Se una notte d'inverno un viaggiatore, fuori dall'abitato di Malbork, sporgendosi dalla costa scoscesa senza temere il vento e la vertigine, guarda in basso dove l'ombra s'addensa in una rete di linee che s'allacciano, in una rete di linee che s'intersecano sul tappeto di foglie illuminate dalla luna intorno a una fossa vuota, - Quale storia laggiù attende la fine? - chiede ansioso d'ascoltare il racconto. " Italo Calvino

 
 
 

Post N° 85

Post n°85 pubblicato il 11 Settembre 2008 da dolcestellinacadente

A quando la quiete dopo la tempesta???

E' stata un'illusione...

è durata un attimo...

un battito d'ali...

un effimero sorriso...

ed ecco che ritorna questa splendida canzone...

la mia vita onirica invade la realtà con immagini inquietanti e troppo veritiere...

le emozioni si rifrangono, e prendono vita sotto forma di onde, venti, cieli tetri e mancanze...

ed io...

io anche lì resto ferma a proteggermi da me stessa...

 
 
 

Post N° 84

Post n°84 pubblicato il 02 Settembre 2008 da dolcestellinacadente

UN TRAMONTO AD OGLIASTRO MARINA

In un caldo pomeriggio di questa estate appena terminata ho avuto una folgorazione, e tutto è mutato, come avvolto da un velo limpido e pulito. Le idee da quel momento in poi sono diventate chiarissime... i dubbi si sono allontanati dalla mia persona per fare spazio ad una nuova me, carica di aspettative e di forti speranze. Ero lì che camminavo sulla riva, mentre il giorno volgeva al termine e quel tramonto è stato uno squarcio nella mia anima... gli orizzonti si sono spalancati e tutto ha preso una nuova forma... ho lasciato tra la schiuma delle onde le mie incertezze. Le ho viste mescolarsi all'acqua ed allontanarsi, trascinate via dal mare.

Oggi mi sento una persona nuova... non ho la presunzione di affermare che ogni cosa sia tornata al suo posto, ma di certo con calma sto rimettendo ordine... quell'ordine mentale che mi aiuta a guardare alle cose, a gestirle con una lucidità che mi è mancata per troppi mesi. Chiusa in me stessa com'ero, non riuscivo più a vedere al di là del mio naso e nulla mi smuoveva dalla mia staticità. Oggi mi sento dinamica. Ho uno spasmodico desiderio di vivere, respirare a pieni polmoni e diventare "calamita" per tutto ciò che mi circonda... Forse ciò che realmente mi ha scosso è stato arrivare alla consapevolezza che sono una persona fortunata... Sì!!! Sono fortunata perchè la vita mi ha riservato mille gioie che solo ora riesco ad apprezzare...

E' stata un'estate magnifica... piena di risa, di sguardi dolci e teneri, sensuali e passionali, colma di gioia, di voglia di esplorare mondi nuovi, selvaggi... con cieli tempestati di stelle meravigliose e luccicanti...

La vita ricomincia adesso ed è anche grazie a te che tutto torna ad avere un senso... Sei sempre stato capace di guidarmi, rasserenandomi e proteggendomi e nonostante io troppo spesso mi perda tra mille dubbi, tu riesci sempre a riattirarmi a te, con un magnetismo incomprensibile.

Lascio qui una canzone, che ho canticchiato quella sera in spiaggia, mentre mi perdevo, con lo sguardo, nella miriade di stelle sopra le nostre teste... Il futuro è proprio dietro l'angolo...

 
 
 

Post N° 83

Post n°83 pubblicato il 09 Agosto 2008 da dolcestellinacadente

FELICI VACANZE!!!

Mi auguro che tutti voi possiate godere di un meritato riposo...

Un bacio speciale, rigorosamente in fronte, hihihi, a Cinzietta e a Mena...fate le brave!!!

Un sorriso a tutti!!!

E per chi resta...DON'T WORRY, BE HAPPY!!!

 
 
 

Post N° 82

Post n°82 pubblicato il 30 Luglio 2008 da dolcestellinacadente

EQUILIBRIO INSTABILE - STADIO

Ho bisogno di sentirmi utile
Lo faccio per me
Voglio darmi delle regole
Per assomigliare a te
Non mi voglio vulnerabile
Alla tua mercè
Ho bisogno di un codice
Ed anche di un perchè

Vivo un equilibrio instabile
colleziono illusioni
in questa vita così labile
io sono le mie canzoni...

Sono un lusso una contraddizione
sono il popolo e il re
sono servo e signore
il baro ed il croupier

Ma vivo un equilibrio instabile
io colleziono illusioni
in questo mondo così labile
io sono le mie canzoni

E vivo un equilibrio instabile
lui lui non sente ragioni
sono un equilibrista abile
schiavo delle mie emozioni,
ehhhh le mie emozioni...

E vivo un equilibrio instabile
io colleziono illusioni
in questa vita così labile
io sono le mie canzoni
sono un equilibrista abile
schiavo delle mie passioni..."

 
 
 

Post N° 81

Post n°81 pubblicato il 25 Luglio 2008 da dolcestellinacadente

Il bivio

Lentamente camminava su quella strada, a volte impervia altre dissestata altre completamente asfaltata, superava con la forza d'animo ogni minimo o gigantesco ostacolo... era spinta dalla voglia di arrivare in quel posto, potendosi fermare per un giorno a rimirar prima il tramonto e poi le stelle, in attesa di una splendida alba... Nel suo dna non esisteva una mappa, non c'era nessuno che potesse dirle quale via percorrere... lei ascoltava il cuore... ma una mattina, stanca e stremata, trovò una salita erta e la strada proprio lì si restringeva, e le ortiche le graffiavano le gambe, ed il sole era stato coperto in men che non si dica da scure nuvole che tuonavano... la pioggia rendeva tutto più difficile e lei gridava... urlava con tutto il fiato che avesse in gola, affincchè qualcuno la soccoresse... la gente passava ma non si curava di lei... parallelamente un uomo la guardava, le parlava, ma preso dalla sua di fatica non poteva fermarsi per porgerele una mano... era sola nella sua impresa... arrivata all'apice, quando pensava di avercela fatta, a malincuore dovette affrontare una nuova difficoltà: la biforcazione! Doveva scegliere, subito! Non poteva calcolare le possibilità... lei voleva vivere senza preconcetti, senza formule, ma nella semplicità più totale... quella fatta di attimi che non tornano più... lì un grosso masso, ci si sedette sopra e rimase in contemplazione di ciò che la vita le stava offrendo...

Voi come avreste deciso quale strada prendere??? Seguire l'istinto o andare dietro alle certezze???

 
 
 

Post N° 80

Post n°80 pubblicato il 23 Luglio 2008 da dolcestellinacadente

Pensieri…

Ti dica il mio sguardo l’addio

che le labbra non sanno pronunciare!

Ahi come questo è duro a sopportare!

Eppure un uomo mi reputo io.

Triste persino in quest’ora diventa

il tuo  più tenero pegno d’amore,

stringi la mano senza più calore,

sulla tua bocca la passione è spenta.

Anche un piccolo bacio rubato

oh quanto, prima, a esaltarmi bastava!

Così come una viola rallegrava

chi verso marzo l’avesse trovata.

Ora ghirlande non ne colgo mai

e neppure una rosa per te.

Francesca amata è primavera ormai

ma è già l’autunno purtroppo per me.

Johann Wolfgang Goethe

Oggi sfogliavo questo libricino intitolato “ Luna d’amore “. Una raccolta delle poesie d’amore più belle degli ultimi secoli e nello scorrere le pagine, ho trovato sottolineata questa splendida canzone. Tenera, passionale, ed estremamente triste… forse questi sentimenti potrebbero sembrare simili ai miei… di certo la stagione è cambiata… la vita si è trasformata… quello che sarà domani mi è sconosciuto, ma ben venga tutto ciò che può farmi sorridere e rasserenare!!!

I cambiamenti sono sempre molto difficili da affrontare e da accettare. Ti stravolgono e ti fanno precipitare giù, ma prima o poi la salita la si trova e si riprende a vivere.

  

 
 
 

Post N° 79

Post n°79 pubblicato il 22 Luglio 2008 da dolcestellinacadente

INTIMAMENTE IO...

Il cuore ogni tanto si ferma, batte a singhiozzi mentre i ricordi scorrono veloci... sono piccoli flash di un sorriso, di uno sguardo, di banali gesti che ti illuminano una giornata eppure messi sulla bilancia sembrano perdere di valore... Le risposte faticano ad arrivare e non sono mai lì dove le cerchi... provo ad ascoltare il cuore, ma esso mi porta in tutt'altra direzione, segue percorsi nuovi, sconosciuti ed inafferrabili... guardo le mie mani e mi sembrano vuote...scalfite dai rifiuti, dalle incomprensioni, dalle urla frenetiche... sono pugni nello stomaco, conati di vomito, corpi tumefatti questi miei pensieri e fanno male quasi da svenire... intimamente sono seduta sul ciglio di una strada aspettando che qualcuno si fermi e mi riporti nella realtà...

 
 
 

Post N° 78

Post n°78 pubblicato il 18 Luglio 2008 da dolcestellinacadente

Dolci e soavi sono per me le tue note, i tuoi suoni, le parole che ancora arieggiano nell’immensità che mi circoscrive …

Di ogni istante voglio rendere grazie, perché tu sei per me il momento sublime, l’attimo eterno di felicità.

Chiudere gli occhi, udire questa musica scivolare su di me, entrarmi dentro, fino a toccare la mia anima, attanagliarsi nei meandri del mio cuore e struggermi in un solo brivido.

Vivere tutto intorno a me come se fosse apparso all’improvviso e mai conosciuto, come spalancare ogni volta gli occhi come il primo giorno.

Sentire la vita vacillare dentro le mie vene, mentre un anelito improvviso riempie la mia essenza avvolgendola candidamente.

Queste le note che mi accompagnano oggi...

QUALCOSA ARRIVERA' - PINO DANIELE

Voglio 'o mare,
'e quatto 'a notte miezzo 'o pane
e si cadesse 'o munne sano,
je nun me sposto
e resto 'a sotto a mo' guardà.
Voglio 'o mare,
cù 'e mmura antiche e cchiù carnale
a vita 'o ssaje ce pò fa male
e per sognare poi qualcosa arriverà.
Tanto nun passa nisciuno
e nisciuno ce pò guardà
te voglio bene
e ghià stasera 'o ssaje
nun tengo genio 'e pazzià
e 'o suonno se ne và.
Voglio 'o mare
pè chi fa bene e chi fà male
pè chi si cerca e va luntano
e per sognare poi qualcosa arriverà.
Tanto nun passa nisciuno
e nisciuno ce pò guardà
te voglio bene
e ghià stasera 'o ssaje
nun tengo genio 'e pazzià
e 'o suonno se ne và


 
 
 

Post N° 77

Post n°77 pubblicato il 16 Luglio 2008 da dolcestellinacadente

LE CICATRICI...DEL CUORE

Quando ero piccola ho avuto la varicella e come tutti i bambini mi sono sorbita i rimproveri di chi mi diceva di non grattarmi, ma io proprio non tolleravo il prurito e così continuavo... e oggi... oggi mi ritrovo due cicatrici, due buchini sotto la sopracciglia sinistra che stanno lì a ricordarmi ciò che è stato... oramai fanno parte di me, della mia persona, della mia fisicità... sono una mia peculiarità, ciò che mi caratterizza e mi rende unica...

Queste cicatrici sono alla mercè di tutti, ma quelle nascoste infondo al cuore sono imperscrutabili... io sono l'unica a vederle, quando si riaprono e sanguinano dolorosamente, quando si squarciano per l'ennesima volta. Sono lì a ricordarmi che ho vissuto, che sono umana, che posso farmi del male con ingenuità e senza volerlo, che amo nonostante io cerchi di proteggermi... Una nuova ferita si è aperta e a breve anch'essa diventerà cicatrice, dolorosa ed intollerabile... lui non sentirà il grido di dolore e non vedrà le mie lacrime tuffarcisi dentro... perchè ogni giorno è troppo preso dal suo mondo per riuscire ad entrare nel mio!!!

 
 
 

Post N° 76

Post n°76 pubblicato il 14 Luglio 2008 da dolcestellinacadente

I BATTITI DEL CUORE...

Sento forte dentro di me questo desiderio di potermi stendere delicatamente sul tuo petto, restando in silenzio, ad ascoltare solo il suono dolce del tuo respiro, senza proferir parola... guardare dritto nei tuoi occhi e perdermici dentro in un solo istante... due esseri ed un solo corpo... restare estasiata dinanzi la tua bellezza... ascoltare i battiti del tuo cuore che aumentano, come un treno che corre veloce e che non fa fermate, perchè quando sono con te il tempo si ferma, il mondo lo lascio fuori, la vita ha un sapore delizioso... Il fatto che tu sia lontano 200km da me è straziante, ma moltiplica la voglia che ho di poterti sussurrare tenere parole e viverti intensamente, dandoti tutto di me, ogni singolo gesto, ogni sguardo, ogni carezza.

Questa distanza tra di noi a volte sembra uno stimolo a migliorarmi e nulla riesce ad allontanarti dai miei pensieri, perchè tu sei il punto di non ritorno e lo sei stato dal primo momento... mi ero già persa la prima volta che ti ho visto sorridere, e mille altre volte vorrei quel sorriso!!!

Ma quando un sorriso ti lascia senza fiato significa che.........??? Continuate voi!!!

 
 
 
Successivi »
 

 

 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

palascianiaChristal_Cyanrepopaolopsicologiaforenseaury62ceciliaparisi1991intrigo_morolupetto533filtrfrenci57xgiadaxpoveraleiciccigerlgioia271965moreno.gabbianelli
 

ULTIMI COMMENTI

bellissima sta canzone...
Inviato da: vampira_stregata
il 24/05/2010 alle 03:59
 
tantissimi auguroni di buone feste un abbraccio
Inviato da: chrilly
il 26/12/2009 alle 01:32
 
nottina fatata un baciottolo ^__^
Inviato da: chrilly
il 30/09/2009 alle 23:18
 
eeeee io passo di qui ...
Inviato da: sweet.81
il 22/06/2009 alle 10:03
 
Nn ci sono quasi mai, ma un pensiero c'e' sempre....
Inviato da: elisabetta982
il 10/04/2009 alle 22:45
 
 
 
 
 
counter
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31