Creato da arw3n63 il 27/06/2012

COME UN'AQUILA

Il volo della mente: incessante, instancabile, senza meta e senza confini, senza vertigini, e maestoso come un'aquila eterna. Jim Morrison

 

« La nostra metaL'ambiente conta e pure... »

Lavastoviglie, cosa non mettere

Post n°1130 pubblicato il 19 Maggio 2017 da arw3n63
 

Ho scoperto un po’ di cose….

La lavastoviglie non sostituisce affatto il lavoro manuale, nel senso che certe padelle ed utensili  vanno comunque lavati a mano.

La lavastoviglie scolorisce i piatti, nel senso che anche se il decoro dovrebbe essere per lavaggio in lavastoviglie…si scolorisce comunque.

La prossima volta sarà il caso di optare per piatti bianchi.

I bicchieri di cristallo delicati…potrebbero rompersi.

Padelle di alluminio antiaderenti…potrebbero rovinarsi e non vanno lavate in lavastoviglie.

E il servizio bello di porcellana decorata oro di quando ti sei sposata? I bicchieri a calice di cristallo belli belli regalo della suocera e che non usi mai? Articoli da museo! Quindi meglio sarebbe seppellirli dentro una teca di vetro senz’ aria e polvere.

Utensili di legno potrebbero deformarsi e rovinarsi.

I contenitori di plastica non adatti alla lavastoviglie si lavano a mano. See e te vai a ricordarti se sono adatti o risalgono al tempo del Carlo Cudega! Certo che se li compro oggi faccio attenzione  ma quelli di “ieri”?

Quindi…la lavastoviglie è un aiuto ma non sostituisce completamente la manualità.

Fanno bene le nuove generazioni, si compra solo ciò che serve e si usa e soprattutto adatto a “lavaggi estremi”.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: arw3n63
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: VA
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fosco6e_d_e_l_w_e_i_s_sarw3n63monellaccio19sblogottavia4Narciso_Aleestinetteegeishaxcasorudyga0blumannaroLutero_Paganoisryrobertoagrifoglio
 

ULTIMI COMMENTI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

DA LEGGERE

 

 

 

IN LETTURA

http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/files/2010/04/pane-e-bugie-165.jpg

“Il pesto è cancerogeno. Lo zucchero bianco: per carità! Meglio quello di canna. Il glutammato fa malissimo… E gli spaghetti radioattivi? Ah no, io compro solo pane biologico, prodotti locali e di stagione”inizia così la quarta di copertina di Pane e Bugie scritto da Dario Bressanini.

Non si tratta di un libro che affronta solo il discorso sull'alimentazione, ma racconta di quel che sembra essere ancora più nocivo di alcuni alimenti: i pregiudizi, gli interessi e i miti che li circondano.

Questo libro è una sorta di ‘vaccino’ contro i pericoli della cattiva informazione.

Si tratta insomma di andare oltre i luoghi comuni per rispondere all’interrogativo:

Mi stanno raccontando la verità?

Porsi la domanda è un primo passo molto importante”.

 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 72
 

LETTURE UTILI E LINK

 

Come usare la rete per arricchire
le proprie esperienze
e relazioni personali.

Ciò che serve sapere
e i manuali tecnici non dicono.

Cose da fare, e cose da non fare,
per muoversi nella rete utilmente,
piacevolmente e senza fastidi.


Per leggere il libro online il link:http://www.gandalf.it/uman/capitoli.htm

 

 

 

 

hit counter