Creato da arw3n63 il 27/06/2012

COME UN'AQUILA

Il volo della mente: incessante, instancabile, senza meta e senza confini, senza vertigini, e maestoso come un'aquila eterna. Jim Morrison

 

« Sempre a proposito di ya...Non più estrema unzione »

La Mummia

Post n°1138 pubblicato il 14 Giugno 2017 da arw3n63
 

 

 

“Andiamo a vedere la mummia?”

 

 

Appena  è uscita la pellicola nelle sale mia figlia  è riuscita a convincermi ad andare a vederla, ma francamente sta mummia dark non è un granchè.

O meglio l’attrice bellissima per carità ma tutto il film, scarsa ambientazione, solita storia di mummie e maledizioni.

Nick Morton ( Tom Cruise)  è un mercenario che collabora con l'esercito, ruba all'archeologa Jenny Halsey le indicazioni per trovare un'antica tomba e, nel tentativo di salvarla dagli integralisti islamici, finisce per farla bombardare dai droni. Questo apre l'accesso a una enorme grotta in Mesopotamia, dove si trova il sarcofago della principessa egizia Ahmanet, che ha voluto portare il Dio della morte Set sul nostro mondo, ma fu fermata e mummificata prima di completare il rituale.

Una bella mummia ma il fascino di Tom Cruise sta invecchiando, non è più  quello di Mission Impossible.

Poi non manca il personaggio del dottor Jekyll e Mister Hyde interpretato da Russel Crowe  che non so cosa c’entri con il la storia di mummie e maledizioni egizie e i templari.

L’unica scena a mio parere più emozionante e da brivido è stata quella dell’aereo che precipita, per il resto  le scene un po’ povere di tensione, ma forse per il fatto che è indirizzato anche ad un pubblico di famiglie.

Come definirlo? Film d’azione di avventura o fantasy?

Forse tutti e tre.

Comunque sabato sera complice forse il caldo estivo e la gente che avrà preferito una passeggiata all’aperto ma il cinema era semivuoto.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: arw3n63
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: VA
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ataposblogarw3n63monellaccio19estinetteelunetta_08Narciso_Aleblumannaroisrypaperinopa_1974e_d_e_l_w_e_i_s_sWeb_Londonvanda.gvfeetloser
 

ULTIMI COMMENTI

Questa è una buona notizia! Speriamo che duri...
Inviato da: atapo
il 26/06/2017 alle 22:42
 
Sono belle occasioni per godersi un po' di fresco...
Inviato da: atapo
il 26/06/2017 alle 22:37
 
Wowww cos'è successo? Sono tornati i pulsanti...
Inviato da: arw3n63
il 26/06/2017 alle 16:27
 
:-)buona giornata anche a te.
Inviato da: arw3n63
il 26/06/2017 alle 14:47
 
Con un po' di ironia, si può parafrasare un adagio...
Inviato da: monellaccio19
il 26/06/2017 alle 11:41
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

DA LEGGERE

 

 

 

IN LETTURA

http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/files/2010/04/pane-e-bugie-165.jpg

“Il pesto è cancerogeno. Lo zucchero bianco: per carità! Meglio quello di canna. Il glutammato fa malissimo… E gli spaghetti radioattivi? Ah no, io compro solo pane biologico, prodotti locali e di stagione”inizia così la quarta di copertina di Pane e Bugie scritto da Dario Bressanini.

Non si tratta di un libro che affronta solo il discorso sull'alimentazione, ma racconta di quel che sembra essere ancora più nocivo di alcuni alimenti: i pregiudizi, gli interessi e i miti che li circondano.

Questo libro è una sorta di ‘vaccino’ contro i pericoli della cattiva informazione.

Si tratta insomma di andare oltre i luoghi comuni per rispondere all’interrogativo:

Mi stanno raccontando la verità?

Porsi la domanda è un primo passo molto importante”.

 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 74
 

LETTURE UTILI E LINK

 

Come usare la rete per arricchire
le proprie esperienze
e relazioni personali.

Ciò che serve sapere
e i manuali tecnici non dicono.

Cose da fare, e cose da non fare,
per muoversi nella rete utilmente,
piacevolmente e senza fastidi.


Per leggere il libro online il link:http://www.gandalf.it/uman/capitoli.htm

 

 

 

 

hit counter