Creato da arw3n63 il 27/06/2012

COME UN'AQUILA

Il volo della mente: incessante, instancabile, senza meta e senza confini, senza vertigini, e maestoso come un'aquila eterna. Jim Morrison

 

« La gioia d'invecchiareModi di pensare »

Il cambiamento

Post n°1127 pubblicato il 11 Maggio 2017 da arw3n63
 

Finalmente ancora pochi giorni e il “cambiamento” sta per arrivare.

Come ogni cambiamento che si rispetti comporta modificare qualcosa  e ci possono essere dei disagi.

L’ambiente va preparato.

E così dopo trent’anni  passati a cucinare, mangiare, cresciuto i figli, i compiti, la tv…insomma quasi una vita “insieme” è giunto il momento di separarsi, sì perché finirà giù in cantina dai miei.

Tutti a dirmi “Ma come hai fatto finora senza la lavastoviglie?”

Ebbene come ho fatto?

Be’…olio di gomito e lavaggio a mano, ma ora che l’età avanza, la famiglia cresce e nessuno vuol più prestarsi a lavaggi manuali  quindi…è giunta l’ora di cambiar la cucina!

Finalmente anch’io avrò la mia lavastoviglie! Così anche i figli sentiranno meno la mia mancanza quando farò qualche piccola fuga vacanziera.

Già ma si parlava di modifiche e disagi… i disagi….cucina mezza smontata per qualche giorno per poter procedere ai lavori di modifica e imbiancatura.

Preparare l’ambiente significa svuotare  i pensili e basi, ammucchiare tutto dentro scatole e scatoloni…a proposito…stamattina non trovavo più il coperchio “usomano” di una pentola, in quale armadio, scatolone sarà finito?

 ‘Ammazzate ma quanta roba (inutile) ci stava dentro agli armadi?

Qualcosa da buttare o eliminare c’è di sicuro, intanto una bella imbiancata alle pareti e soprattutto dietro ai pensili che per 30 anni mai smontati non  hanno più visto un pennello o un rullo.

Quindi…aiuto elettricista….aiuto imbianchino, cioè Lui imbianca e io aiuto a reggere la scala, il secchio del colore…sissamai…a smontare i pensili e poi a ripulire.

A proposito dopo mezz’ora di ricerche il coperchio è stato ritrovato sano e salvo sul fondo di una base ma ormai era già stato rimpiazzato da un altro.

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

NATALE DI LUCE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: arw3n63
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 54
Prov: EE
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Lutero_Paganofosco6monellaccio19RavvedutiIn2arw3n63ottavia4prefazione09dalolu93lunetta_08olgy120animaqualunquedady46Selena2002fleurangeli
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

LETTURE

 

L’adolescenza di Miriam/Maria smette da un’ora all’altra. Un annuncio le mette il figlio in grembo. Qui c’è la storia di una ragazza, operaia della divinità, narrata da lei stessa.
Qui c’è l’amore smisurato di Giuseppe per la sposa promessa e consegnata a tutt’altro.
Miriam/Maria, ebrea di Galilea, travolge ogni costume e legge. Esaurirà il suo compito partorendo da sola in una stalla. Ha taciuto. Qui narra la gravidanza avventurosa, la fede del suo uomo, il viaggio e la perfetta schiusa del suo grembo.
La storia resta misteriosa e sacra, ma con le corde vocali di una madre incudine, fabbrica di scintille.
Erri De Luca

 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 74
 

LETTURE UTILI E LINK

 

Come usare la rete per arricchire
le proprie esperienze
e relazioni personali.

Ciò che serve sapere
e i manuali tecnici non dicono.

Cose da fare, e cose da non fare,
per muoversi nella rete utilmente,
piacevolmente e senza fastidi.


Per leggere il libro online il link:http://www.gandalf.it/uman/capitoli.htm

 

 

 

 

hit counter