Creato da umamau0 il 15/04/2008

Sarcophaga Carnaria

ciò che è non può essere vero

 

 

Ulteriori motivi per cui i poeti mentono

Post n°45 pubblicato il 18 Dicembre 2014 da umamau0
Foto di umamau0

 

Perché l’attimo

in cui la parola felice

si esprime,

non è mai l’attimo felice.

Perché all’assetato la sete

non consente di pronunciarla.

Perché in bocca al proletariato

la parola proletariato non compare.

Perché colui che dispera

non ha voglia di dire:

“Sono un disperato”.

Perché orgasmo e Orgasmo

non sono compatibili tra di loro.

Perché il moribondo, lungi dal dichiarare:

“Adesso muoio”,

non emette che un sordo rantolo,

a noi incomprensibile.

Perché sono i vivi

che rompono i timpani ai morti

con le loro angosciose notizie.

Perché le parole vengono troppo tardi

o troppo presto.

Perché di fatto è un altro,

sempre un altro,

colui che parla,

e perché quello

quello di cui si sta parlando

tace.

Hans Magnus Enzensberger


La chanson de Prévert


 
 
 
Successivi »
 

PATRICIA HIGHSMITH

"Non capisco la gente a cui piace far rumore; di conseguenza la temo, e poiché la temo, la odio. é un circolo vizioso emotivo"

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

DolceRandymarcom306tdlubopocolori_vivacilorenzoemanueNarcotycumChaconnePitagora_Stonatoselenezarmeninasallospecchiocile54Perfida_scioccavololowumamau0roman.dransky