Creato da umamau0 il 15/04/2008

Sarcophaga Carnaria

ciò che è non può essere vero

 

 

Minima Moralia

Post n°51 pubblicato il 27 Marzo 2015 da umamau0
Foto di umamau0

 

Emilio: “Come se ne esce?”

Herbert Marcuse: “Figliolo non se ne esce. Purtroppo è così e l’educazione borghese-utilitarpositivista che ti è stata imposta ti servirà a poco in una società post-industriale. Come abbiamo avuto modo di dire, tanto tempo fa io e i miei amici, quando ancora eravamo assoggettati alla dittatura nazista, l’unico mezzo per continuare a vivere in una realtà difficile come la nostra, è la Teoria Critica della Società come la definì il mio amico Max . Dobbiamo continuare a pensare e a credere ad una possibile alternativa allo stato di fatto e alla non-libertà che tutti i giorni ci viene imposta. Vedrai un giorno tutti insieme ne usciremo”.

Emilio: “Ma Professore, io non credo che si tratti di un problema sociale. Il mio è un problema strettamente personale. Si tratta della mia emancipazione economica, visto che penso che la mia libertà sia proporzionale al mio conto in banca”.

Herbert Marcuse: “Caro ragazzo, cerca di allargare la tua visuale: non siamo più ai tempi di Marx e Engels. Oggi Struttura e Sovrastruttura si sovrappongono e sono strettamente dipendenti l’una dall’altra e la classe borghese-liberaldemocratica non è stata ancora in grado di sanare le contraddizioni che hanno contraddistinto la sua “azione” storica. Io con i miei studi, attraverso l’interpretazione del pensiero di Marx e Freud, ho cercato di dare una mano a tutte quelle persone che non accettano la follia di chi governa la nostra società. Il fatto che tu ti ponga il problema mi fa piacere perché pensi ad una possibile alternativa. Come diceva il vecchio Bertold Brecht: “Il mondo lo cambierà chi vorrà cambiarlo”. Quindi vai per le strade e contribuisci anche tu al cambiamento.

Emilio:“Professore non ce la faccio”.

Marquis De Sade: “Ma Monsieur Herbert non siete ancora stanco di predicare al vento? Non siete proprio voi ad aver fallito l’ultima rivoluzione? Mi chiedo quando la smetterete. Tanto il mondo non lo cambierete né ora né mai, gli uomini sono troppo deboli per poterlo fare. E’ una storia vecchia: quando il più forte vuole opprimere il più debole lo convince che Dio santifica le sue catene, ed a poco potrà servire la vostra “Ragione Dialettica” contro i massacri dei più forti. Lasciate i vostri bambini liberi per le strade perché conoscano il vero volto della realtà che li circonda. Lasciateli liberi, liberi da voi, liberi dalla vostra isteria.”

Emilio: “Non se ne esce”.


Drag

 

 
 
 
Successivi »
 

PATRICIA HIGHSMITH

"Non capisco la gente a cui piace far rumore; di conseguenza la temo, e poiché la temo, la odio. é un circolo vizioso emotivo"

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

karmalaLaLigneNoirpsicologiaforenseDaDoveSiComincialadymaria45oscardellestellenicole_clownmarlow17call.me.IshmaelJuliet_Homeselenezarnell.ombranodopurpureoVerainvisibile