SPALLETTI DA BRUNICO ( da Romanews.eu )

Post n°8820 pubblicato il 02 Luglio 2009 da asrfila80

Spalletti è abbronzatissimo.

“No io sono naturalissimo, non ho fatto un giorno di mare. Io lo dicevo, andiamo in montagna che si sta meglio, hai visto la stagione come è bella qui? Che fresco che c’è qui”.

 

In due anni di ritiri a Trigoria, un secondo posto ed una stagione sfortunata, conta la casualità?

“Quello che influisce è come lavoriamo e la disponibilità. Il luogo cambia poco, la predisposizione fa la differenza, noi dobbiamo ripristinare la compattezza a livello fisico per affrontare una stagione difficile e lunghissima. Dobbiamo riordinare le idee”.

 

Non ha tutti i giocatori a disposizione in questo ritiro ma ha un luglio lungo per recuperarli.

“Dobbiamo essere bravi con lo staff a diversificare i lavori. Avendo poi dei collaboratori di assoluto valore non ci saranno dubbi, anche se qualche complicazione la porterà poi questa situazione. Qui abbiamo dei giovani interessanti che hanno voglia di mettersi in evidenza, abbiamo fiducia in loro, aspettando qualche big”.

 

Montella smette di giocare a calcio, ma rimane all’interno della Roma.

“Quando me lo ha detto non ci credevo, l’ho saputo oggi. Mi ha dato un po’ di amarezza, sapere quello che è stato lui come giocatore e i numeri che porta con se ti verrebbe da dirgli di non smettere mai, però qualche problemino fisico lo aveva messo in evidenza, poi non è facile abbinare la disponibilità a quello che lui stava passando cercando quei presupposti per far rivedere il talento che ha addosso. La società i è fatta vedere responsabile e disponibile, lui ha preso questa decisione che sarà interessante da un punto di vista professionale perché è un ragazzo molto attento e sveglio che vuole informarsi”.

 

Come partite domani mattina?

“Abbiamo parlato e ci siamo detti le cose molto chiaramente. Abbiamo iniziato l’allenamento oggi a Trigoria e li ho visti molto interessati”.

 

I tifosi vi seguono sempre.

“In Alto Adige Persone eccezionali sotto l’aspetto umano. Poi si sono aggiunti i nostri tifosi che ci hanno subito festeggiato. Noi dobbiamo restituire questo affetto con la professionalità supportata dai risultati”.

 

Si riparte con grande entusiasmo e con voglia di cancellare la stagione passata.

“Noi abbiamo la fortuna di poter cancellare quello che è stato l’andamento dello scorso campionato e far vedere quello che è il nostro valore. E’ un privilegio importante da mettere a disposizione”.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

LE DICHIARAZIONI DI MONTELLA ( da Romanews.eu )

Post n°8819 pubblicato il 02 Luglio 2009 da asrfila80

E’ tutto vero?

“Per ora ho bisogno di un po’ di giorni per farci l’abitudine, è una situazione, sono momenti in cui bisogna scegliere. E’ una situazione che mi è piaciuta da subito, col passare di giorni mi è piaciuta di più, mi ha aiutato il fatto di aver sempre pensato che bisogna avere la forza di smettere quando dispiace ancora a qualcuno”

 

Alla Roma 192 partite, 192 ricordi?

“Ai numeri non ci sto molto attento, però di ricordi ce ne ho tanti. Per mia fortuna parecchi sono indelebili. Sono ricordi che sono li e guardo poco, perché non mi piaceva farlo da calciatore, magari da ex giocatore li guarderò con più frequenza”

 

Insieme a Francesco Totti sei il reduce dello scudetto 2000/2001.

“La sensazione è strana, ma pensata e ponderata. Tra pochi anni capiterà anche all’altro reduce, è un passaggio”

 

Cosa hai pensato quando ti hanno detto che farai l’allenatore?

“Loro sono stati molto chiari e schietti. Ho un rapporto naturale con questa Società, rapporto che è maturato con il tempo. Ne abbiamo parlato, mi hanno dato vari opzioni, con calma ho scelto”.

 

Cosa è per te la Roma?

“Difficile rispondere. La Roma mi ha dato consacrazione, la possibilità di stare in un grande club, crescere. Ricordi particolari, emozioni. Col tempo è diventata casa mia, dove è cresciuto mio figlio. E’ casa mia”.

 

Nel calcio ci sono momenti alti ed altri meno positivi. Te sei stato sempre al top, quale è stato il tuo segreto?

“Il mio segreto è la base e l’equilibrio familiare. E’ facile, soprattutto da giovane perdere l’equilibrio, ti passa tutto davanti velocemente e quindi è importante avere una persona vicino. L’equilibrio è alla base di tutto”.

 

Quanto è cambiata la comunicazione? Dai giornali alla televisione ai siti. Che sensazione ti da sapere che ci sono stati più di un milione di messaggi da questa mattina per te?

“Nella mia carriera ho avuto tante soddisfazioni, ma soprattutto nei rapporti con le persone. Come dicevo in passato arriverà il giorno in cui sarai un ex calciatore, importante è che le persone imparino a conoscerti. Io ho la stima di parecchie persone e ci tengo molto”.

 

Come allenatore a chi ti ispiri?

“A tutti. Nel mondo sono la categoria più preparata, da ognuno prendo qualcosa. Ho avuto la possibilità di lavorare con Spalletti, ho visto la sua crescita. Ho lavorat con Mazzarri che è meticoloso e con Ericsson”

 

Quale è il tuo modulo preferito?

“Ho sempre pensato che non sia importante il modulo, da giocatore la pensavo così. Non è rilevante se un giocatore gioca dieci metri più avanti o no. Da allenatore ancora non so”.

 

La chiarezza è importante, parlerai in faccia ai tuoi giocatori?

“Importante è che una persona sta attenta a come comportarsi e a cosa dire”.

 

Hai smesso di giocare a calcio. Cosa cambia essere giocatore ed essere allenatore?

“Sono due cose differenti. Io ho intrapreso questa nuova avventura pensando che essere stato un grande giocatore mi faccia diventare un grande allenatore. Come ho detto ai miei nuovi collaboratori io mi sento inferiore a loro perché non ho la loro praticità”.

 

Ti farà effetto essere chiamato “signor Montella”? O preferisci “Mister”?

“Sarebbe meglio mister anche se mi ci devo abituare”

 

A chi devi dire “grazie”?

“A tutte le persone vicine, la mia famiglia che mi ha dato equilibrio. Nel calcio ce ne sarebbero tante, ma in questo momento ringrazio questa società e questa dirigenza. Il ruolo di preparatore ed educatore della squadra giovanile non è marginale, per me è un grande orgoglio”.

 

Cosa dici ai tifosi della Roma?

“Di capire la mia scelta, tanti saranno dispiaciuti ma bisogna avere la forza di saper scegliere nei momenti decisivi. Li ringrazio per l’affetto che mi hanno dimostrato in questi anni e spero di aver ricambiato con la mia stessa passione”

 

L’aeroplano è atterrato.

“In teoria si, praticamente no. Magari se vincerò qualche partita lo rifarò. Ora è in soffitta ma vedremo in futuro”.

 

Grazie a Bruno Conti perché Montella non esce dalla famiglia Roma.

“questa è la cosa più importante. Non è un addio ma un mezzo addio”.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

LA ROMA RINGRZIA L'AEREOPLANINO

Post n°8818 pubblicato il 02 Luglio 2009 da asrfila80

L'A.S. Roma S.p.A. ed il calciatore Vincenzo Montella rendono noto di aver raggiunto in data odierna l'accordo per la risoluzione consensuale anticipata del contratto economico per le prestazioni sportive, la cui naturale scadenza era prevista al 30 giugno 2010. L'A.S. Roma e Vincenzo Montella hanno sottoscritto un contratto di durata triennale quale Allenatore del Settore Giovanile; a decorrere dalla stagione sportiva 2009/2010, gli sara' affidata la conduzione tecnica della squadra dei 'Giovanissimi Nazionali' dell'A.S. Roma'.

'Il Presidente, i dirigenti e tutta la Societa' ringraziano Vincenzo Montella per la professionalita' dimostrata durante i dieci anni in cui ha vestito la maglia giallorossa, per le doti umane e la sensibilita' che lo hanno contraddistinto nel corso della sua carriera agonistica, certi che con entusiasmo e dedizione sapra' mettere a disposizione dei giovani le sue qualita' e la sua esperienza, augurandogli di ottenere da Allenatore le tante soddisfazioni avute da Calciatore'.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

L'AEREOPLANINO LASCIA IL CALCIO .....PERO' MI DISPIACE

Post n°8817 pubblicato il 02 Luglio 2009 da asrfila80

Ultimo atterraggio per la carriera agonistica di Vincenzo Montella: l''Aeroplanino' non parte con i compagni e abbandona il calcio giocato. L'attaccante giallorosso, ultimo reduce insieme a Totti dello scudetto 2000-2001, rimarra' pero' a Trigoria. La Roma dovrebbe infatti affidargli la guida di una squadra giovanile. Nel club capitolino Montella arrivo' nel 1999 proveniente dalla Samp. Con la Nazionale azzurra ha giocato 20 partite, realizzando tre gol.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

INTERVISTA A TADDEI ( da Romanews.eu )

Post n°8816 pubblicato il 30 Giugno 2009 da asrfila80

Giovedì si ricomincia. Sarà un anno importante per la Roma e per Taddei?
"Per la Roma deve essere sempre importante. Per me dopo quello che ho passato è importantissimo e voglio fare quello che non sono riuscito a fare nella scorsa stagione".
 
Teme un ridimensionamento della Roma?
"Non giocare in Champions League in ogni caso è un passo indietro, ma ogni competizione per la Roma è importante, così come lo è per ogni giocatore, per la carriera. E' dispiaciuto a tutti non essere riusciti a centrare quello che era il nostro obiettivo, ma affronteremo l'Europa League con l'intenzione di arrivare fino in fondo".

 
La Roma riparte per...

"Per tornare ad essere protagonista in campionato come lo è stata negli ultimi anni. Sarà importante la preparazione per cominciare subito bene".
 
Si parla molto del futuro della Roma in questo periodo, di un cambio societario. Voi giocatori siete preoccupati?

"Non mi sono mai preoccupato in questi anni. Anche quando sono arrivato c'erano stati problemi per acquistare giocatori. Ma sono stato sempre tranquillo. C'è una famiglia che ha sempre dato tutto, che ama la Roma e la città, che sa gestire la situazione e non ci ha fatto mancare nulla".

 
Il suo contratto scade nel 2010 e non si è ancora discusso il rinnovo.
"Sono molto sereno. Ho dimostrato sul campo la voglia di restare alla Roma. I dirigenti mi hanno detto che non ci saranno problemi. A Roma non sto bene, di più e mi auguro di restare, ma non dipende solo da me. Spero di risolvere anche questo problema. Mi sono legato a questa maglia, mi sono trovato bene sin dal primo giorno con tutti. In vacanza in Brasile, a Fortaleza, ho incontrato alcuni tifosi romani che mi hanno detto di non andare via, mi ha fatto molto piacere. Il mio procuratore affronterà la situazione per trovare una soluzione che vada bene a tutti".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

SIAMO ALLA COMICA ... FIORANELLI CONTRO IL SUO AVVOCATO

Post n°8815 pubblicato il 29 Giugno 2009 da asrfila80

«Vogliamo riaffermare che abbiamo avuto e continuiamo ad avere rapporti positivi e costruttivi con tutte le istituzioni bancarie collegate alle nostre iniziative e al dichiarato interesse per l'acquisizione di una partecipazione alla Roma». Lo precisa Vinicio Fioranelli, agente Fifa che in questi giorni sta trattando per la sua proposta di acquisto della società giallorossa, attraverso un comunicato della Fio Sports Group.

Il comunicato di Fioranelli arriva dopo che oggi Nicola Irti, dichiaratosi legale del gruppo guidato dall'agente Fifa, aveva lanciato dure accuse: molti e soprattutto i banchieri si augurano un ritorno ai tempi di Ciarrapico, non vogliono vendere la Roma a gente onesta. Ma nella Fio Group la trattativa è evidentemente valutata ancora aperta. «A dispetto di speculazioni fuorvianti - prosegue la nota, redatta in inglese - qualsiasi dichiarazione che suggerisca l'idea di eventuali conflitti o ostacoli non riflette l'opinione della Fio Sports Group. Di conseguenza, la Fio Sports Group prende le distanze da speculazioni volte a compromettere o recar danno ai suoi rapporti con le parti coinvolte». «In conclusione - chiude la nota - la Fio Sports Group ha sempre mantenuto una posizione di assoluto rispetto e discrezione nei confronti di tutte le parti interessate e intende conservare questa linea a prescindere dall'esito della suddetta operazione».

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

I CONVOCATI PER BRUNICO ... PRATICAMENTE NESSUNO

Post n°8814 pubblicato il 29 Giugno 2009 da asrfila80

La Roma sarà in ritiro a Riscone di Brunico (Bz) dal 2 al 16 luglio. La squadra svolgerà due allenamenti al giorno: dalle 10 alle 12.30, e dalle 16 alle 19. Sono in programma tre amichevoli: il 5 contro una rappresentativa locale, il 12 contro il Duisburg e il 16 a Bolzano contro una squadra spagnola o tedesca.

AS ROMA, RITIRO 2009: RISCONE DI BRUNICO, BOLZANO

IL PROGRAMMA DI GIOVEDI' 2 LUGLIO:
ORE 9 - RADUNO A TRIGORIA, VISITE E PRIMA SGAMBATURA
POMERIGGIO - PARTENZA PER BOLZANO (DUE VETTORI AIR ALPS), POI IN PULLMANN VERSO RISCONE
ORA DI CENA - ARRIVO ALL'HOTEL ROYAL HINTERHUBER

LISTA GIOCATORI:
PORTIERI:
ARTUR, JULIO SERGIO, PENA
DIFENSORI: ANTUNES, CASSETTI, CRESCENZI, LORIA, MEXES, RIISE, TONETTO
CENTROCAMPISTI: BERTOLACCI, BRIGHI, D'ALESSANDRO, FATY, GRECO, GUBERTI, MENEZ, PERROTTA, PIT, PIZARRO, TADDEI
ATTACCANTI: ESPOSITO, MONTELLA, TOTTI, VUCINIC

IN DUBBIO: FRASCA, BROSCO

ASSENTI: DONI, CICINHO, AQUILANI (CONVALESCENTI). DE ROSSI, BAPTISTA, JUAN (CONFEDERATIONS CUP). MOTTA, ANDREOLLI, CERCI (EUROPEO UNDER 21)

AMICHEVOLI:
5 LUGLIO
- SELEZIONE LOCALE
12 LUGLIO - DUISBURG
16 LUGLIO - A BOLZANO, AVVERSARIA DA DEFINIRE

 
INGAGGIO: LA ROMA PERCEPIRA' 250.000 EURO
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

L'AVV.IRTI SI RIBELLA ( da Romanews.eu )

Post n°8813 pubblicato il 29 Giugno 2009 da asrfila80

L’avvocato Nicola Irti, legale della Fio Sport Group di Vinicio Fioranelli, ha parlato a Sky Sport della trattativa per la cessione della Roma: “Abbiamo dato dimostrazione dei fondi. Il dottor Fioranelli, a Fio Sport sono una società seria, serissima, operante nel mondo del calcio come primaria società mondiale. Uno si domanda, da cosa nascono queste diffidenze? Perchè si parla di diffidenze. Io mi faccio una domanda. Dove c’è una differenza tra UniCredit e Mediobanca? Per me la risposta è chiara. Si ripete ancora una volta quello che c’è stato tante volte sulla piazza di  Roma. Non faccio nomi: Cirio, faccio un altro nome? Parmalat. Mediobanca ha dato l’asseveramento dei fondi. La Roma non la vogliono far comprare da persone oneste, che hanno lavorato tutta la vita per mettere da parte dei soldi. Persone che risolverebbero i problemi di altre persone, la famiglia Sensi. A Roma apre qualcosa di acalcistico. Qualcosa che è normale sempre in questa città quando è anormale tutto. La trasparenza in Italia non è stata mai un principio, è stata sempre un difetto. Spero non si ripeta l’era Ciarrapico, ciò che invece tante persone, soprattutto i banchieri, si augurano. Auguro tutta la fortuna per ciò che è stato fatto alla famiglia Sensi. E con loro al popolo giallorosso. Un popolo che merita una grande Roma. Una grande Roma che noi volevamo fare, vorremmo fare e fino all’ultimo decideremo di fare”.
 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

SPALLETTI CREDE NEI SENSI

Post n°8812 pubblicato il 27 Giugno 2009 da asrfila80

Oggi Luciano Spalletti era al seminario di aggiornamento organizzato dalla divisione calcio femminile e dall'Assoallenatori per i tecnici del settore femminile, alla quale ha partecipato come docente. "Non entro nel merito dei problemi societari, io sono l'allenatore della Roma e a Roma ci sono i dirigenti che stanno lavorando in maniera corretta per quelle che saranno le nostre necessità. E poi, c'è una società alla quale io devo molto, ed è la mia società, punto e basta", ha spiegato il tecnico giallorosso. "Noi abbiamo il nostro ruolo e i nostri obblighi, e sappiamo bene quello che possiamo e dobbiamo fare".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

FIORANELLI ANCORA INSISITE ( da Goal.com )

Post n°8811 pubblicato il 26 Giugno 2009 da asrfila80

Allora, signor Fioranelli, la prima domanda è scon­tata: è finita la sua scalata alla Roma? «No. Sono sereno per l’operazione che stiamo portando avanti. Eravamo consapevoli che questa sarebbe stata un’operazione difficile, si sta rivelando per la verità dif­ficilissima. Ma nello stesso tempo sono fiducioso. Vo­gliamo prendere la Roma».

Eppure c’è chi garantisce che ormai il vostro tenta­tivo debba considerarsi fallito. «Non è così, stiamo andando avanti, a piccoli passi, ma stiamo andando avanti».

Si parla di problemi economici, di soldi che non ci so­no. «Abbiamo i mezzi per concludere l’operazione. I pro­blemi sono di altra natura».

Di che natura? «Acquistare la Roma non è semplice. E’ una società che ha una grande importanza, sociale, ambientale, po­litica, economica e tutto questo merita rispetto. Pertan­to c’è bisogno di un’attenzione particolare».

Si sussurra di soldi che non sarebbero garantiti? «Non è così»

E tutto questo ha creato problemi? «Sì, qualche problema inaspettato si è presentato, ma ci anima ancora di più per realizzare questa operazio­ne. Stiamo trattando con grande attenzione, ma anche con una grande collaborazione della famiglia Sensi. Si sono sempre comportati benissimo e con loro an­che il rappresentante legale, dottor De Giovanni».

I Sensi hanno detto sì alla vostra offerta? «Sì, diranno sì a determinate condizioni».

Quali condizioni? «Su questo preferirei non dire nulla, anche se sono condizioni giustificate che comprendono qualche cosa difficile da realizzare».

E’ un impegno molto importante. «Ne siamo perfettamente consapevoli. Sentiamo l’enorme responsabilità che abbiamo nei confronti del­la grande famiglia dei tifosi romanisti. Lei non può sa­pere quello che mi è accaduto in queste ultime settima­ne. Sono stato inondato da sms e messaggi per posta elettronica. Lo sapevo, ma ho avuto la conferma che la Roma è un’autentica religione per tantissime persone».

Il suo gruppo che continua a volere la Roma, è com­posto da Vinicio Fioranelli e chi altri? «Volker Flick».

E basta? «Basta, siamo io e lui che è mio amico fraterno».

Chi è Volker Flick? «E’ un tedesco, un grande imprenditore. Uno dei più grandi esperti in ristrutturazioni societarie e di banche. Un numero uno».

Ma è parente o no della famiglia Flick, ex proprieta­ria della Mercedes? «Sì, una parentela che nasce dai bisnonni. La famiglia Flick ha tre rami, Volker fa parte di uno di questi».

Oggi come oggi Vinicio Fioranelli ritiene sfiorito il sogno di acquistare la Roma? «No. Resto molto fiducioso, riusciremo a risolvere i problemi e a prendere la Roma. Noi tutti abbiamo una grande voglia di prendere la Roma».

Visto che ritiene ancora aperta la questione, ci può dire che tempi prevede per dire la parola fine a questa vicenda?Io credo che tra quattro-cinque giorni si saprà tutto e come finirà, in un senso o nell’altro «».

Nonostante le ultime vicende sembrano allontanar­vi dalla Roma, lei continua a mostrare ottimismo. Da cosa nasce? «Sono un testardo e non sono uno che cambia idea. Volevamo la Roma, continuiamo a volerla. Siamo tutto­ra molto convinti che si possano mettere a posto le cose che mancano. Venerdì scorso c’era soltanto qualche det­taglio da limare, conto che si possa ancora mettere a po­sto la situazione».

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

E ADESSO ?

Post n°8810 pubblicato il 25 Giugno 2009 da asrfila80

Con riferimento alle notizie diffuse da alcuni organi di informazione in merito all’interesse rappresentato dal Sig. Vinicio Fioranelli, per conto di una società di diritto svizzero, ad acquisire il pacchetto di controllo di A.S. Roma S.p.A., Compagnia Italpetroli S.p.A., in qualità di controllante indiretta, precisa che, ad oggi, nonostante gli sforzi profusi, non si sono realizzate le condizioni per proseguire nella valutazione di un’eventuale operazione.

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

INTANTO LA SENSI RISCATTA MOTTA

Post n°8809 pubblicato il 24 Giugno 2009 da asrfila80

La Roma rileva dall'Udinese a titolo definitivo il cartellino del difensore Marco Motta. Il club giallorosso rende noto con un comunicato stampa "Di aver esercitato in data odierna, il diritto di opzione per l'acquisizione a titolo definitivo, con accordo di partecipazione, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Marco Motta, a seguito degli accordi sottoscritti in data 1 febbraio 2009 con l'Udinese Calcio, con effetti a decorrere dalla stagione sportiva 2009-2010. Il corrispettivo previsto in favore dell'Udinese Calcio per l'acquisizione a titolo definitivo - si legge nella nota della Roma - e' stabilito in 7 milioni di euro, oltre Iva, da corrispondersi in tre annualita' tramite Lnp, di cui 2,2 milioni di euro, oltre Iva, nella stagione sportiva 2009-2010, 2,6 milioni di euro, oltre Iva, nella stagione sportiva 2010-2011, e 2,2 milioni di euro, oltre Iva, nella stagione sportiva 2011-2012. Il corrispettivo previsto in favore di A.S. Roma per la cessione del diritto di partecipazione e' stabilito in 3,5 milioni di euro, da incassarsi in tre annualita' tramite LNP, di cui 1,1 milioni di euro, nella stagione sportiva 2009-2010, 1,3 milioni di euro, nella stagione sportiva 2010-2011, e 1,1 milioni di euro, nella stagione sportiva 2011-2012".

Marco Motta resta alla Roma. La notizia arriva direttamente all'orecchio del giocatore, che dal ritiro svedese dell'Under 21 esprime tutta la sua gioia.  "Sono entusiasta - dice il terzino di Merate - ringrazio società e allenatore che hanno creduto e credono in me. E i tifosi che mi hanno sempre manifestato affetto".

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

ADESSO CARO DANIELE RIPOSATI

Post n°8808 pubblicato il 23 Giugno 2009 da asrfila80

Non ha giocato le sue migliori partite in Confederation Cup anche a causa di un fastidio al tendine che lo ha accompagnato per tutta la competizione. Ora però per Daniele De Rossi iniziano tre settimane di vacanze e riposo. Dopo una stagione a mille all’ora e senza mai una pausa o quasi, il centrocampista di Ostia potrà godere di una settimana supplementare di riposo per ricaricarsi a dovere. De Rossi non raggiungerà i suoi compagni a Riscone di Brunico dove la squadra si preparerà dal 2 al 16 luglio, ma si unirà al gruppo solamente quando questo rientrerà a Roma. Contemporaneamente a De Rossi ritorneranno a Trigoria anche Julio Baptista e Juan anch’essi impegnati in Confederation Cup. Fino in fondo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

PRIMA INTERVISTA DA GIALLOROSSO A GUBERTI ( da Romanews.eu )

Post n°8807 pubblicato il 23 Giugno 2009 da asrfila80

Stefano, che sapore ha questa giornata per te?
«E' una bella giornata perché è arrivata una notizia che aspettavo da un po' di tempo. Sono contento. Ora mi godo le vacanze poi penserò al ritiro».

Quale è la tua storia? Come mai non hai cominciato giovanissimo?
«In passato ho giocato a pallamano e ho cominciato a giocare a calcio a sedici anni e quindi forse ho perso qualche anno così. Poi sono rimasto per tre anni ad Ascoli e sono riuscito ad andare a Bari quest'anno».
Se avessi cominciato prima, ora saresti già in Nazionale?
«Forse questo è esagerato. Sicuramente potevo avere qualche anno in meno, però. Non mi posso certo lamentare visto che cinque anni fa ero in serie D».
Definisciti come giocatore.
«Cerco di creare superiorità numerica puntando l'uomo».
Come pensi di affrontare la prossima stagione?
«Tranquillamente. Io posso solo guadagnare, non ho nulla da perdere. Affronterò ogni allenamento e ogni partita in modo assolutamente spensierato. So che essere alla Roma non è facile, ma cercherò di dare il massimo per mettere in difficoltà l'allenatore ogni settimana».
Conosci qualche giocatore della Roma?
«Di persona no, nessuno. Di nome penso tutti perché la Roma ha grandi giocatori».
Come immagini Totti?
«Una persona simapatica, disponibile con tutti. Una persona giocherellona ma seria. Ha dimostrato negli anni di essere un grande campione e che ci tiene al bene della Roma».
Sei adatto per il gioco di Spalletti?
«Spero di migliorarmi ancora con Spalletti. E di essergli utile».
Cosa ha significato il gol contro il Milan?
«Una grande emozione perché ho dedicato il gol a mio nonno, che era da poco scomparso».
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

DICE CHE RISCATTAMO MOTTA

Post n°8806 pubblicato il 23 Giugno 2009 da asrfila80

«Il venticinque giugno riscatteremo, come da accordi, la comproprietà di Marco Motta, è sicuro»: parole che anche ieri il ds romanista Daniele Pradè ha ribadito a chiunque glielo chiedesse

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

JUAN ... PARLI PARLI MA TE FAI SEMPRE MALE

Post n°8805 pubblicato il 23 Giugno 2009 da asrfila80

«Entrando in scivolata su Camoranesi ho sentito una fitta al solito posto, il flessore della gamba sinistra. E' il malanno che mi trascino dietro da qualche mese. Non mi aspetto nulla di buono. La mia Confederations è finita, ma resterò con la Nazionale fino al termine del torneo. Comincerò ad curarmi qui, poi proseguirò in Brasile. Mi auguro che fisioterapia e riposo mi aiutino a guarire e a mettermi alle spalle una stagione maledetta. Le cure svolte a Roma? Posso rispondere con i fatti. E i fatti sono che non sono riuscito a guarire bene. Ho avuto delle ricadute. Ma posso fare io una domanda? Vorrei sapere che succede nella Roma. Non capisco nulla. Ho letto qualcosa e mi dicono che stanno vendendo la società, ma nessuno sa cosa stia davvero accadendo. Il Real Madrid? Ma io non ho avuto alcun contatto con i dirigenti del Real. Ho firmato un prolungamento con la Roma e vorrei restarci, ma di sicuro questa situazione di confusione non aiuta a stare tranquilli»

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

UFFICIALE : GUBERTI E' IL PRIMO ACQUISTO GIALLOROSSO

Post n°8804 pubblicato il 22 Giugno 2009 da asrfila80

L’ A.S. Roma S.p.A. rende noto di aver sottoscritto il contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore STEFANO GUBERTI, con effetti a decorrere dal 1° luglio 2009.
 
Il contratto, di durata quadriennale, prevede il riconoscimento in favore del calciatore di un emolumento lordo di 0,7 milioni di euro, per la stagione sportiva 2009/2010, di 0,8 milioni di euro, per le stagioni sportive 2010/2011 e 2011/2012, e di 0,9 milioni di euro, per la stagione sportiva 2012/2013

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

SEMBREREBBE CHE E' FATTA PER FIORANELLI

Post n°8803 pubblicato il 20 Giugno 2009 da asrfila80

Ci sarebbe l'ok di Mediobanca per la cessione della Roma a Vinicio Fioranelli. Lo annuncia Sky Sport 24, precisando che l'annuncio ufficiale dell'operazione potrebbe essere dato nella giornata di lunedì. Vinicio Fioranelli, che rileverebbe la quota di maggioranza della società giallorossa, è a capo di una cordata svizzero-tedesca. Intanto a Piazza Affari il titolo dell'As Roma, società di proprietà della famiglia Sensi dal 1993, ha chiuso con un balzo di +14% e tre milioni di pezzi scambiati, un volume triplo rispetto alla media dell'ultimo mese. Si attende a questo punto solo l'annuncio ufficiale dell'operazione. Non è esclusa che una svolta in tal senso possa avvenire anche durante il fine settimana, ovvero a Borse chiuse.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

IL ''10'' ADOTTA UNDICI BAMBINI KENYOTI

Post n°8802 pubblicato il 19 Giugno 2009 da asrfila80

"Non potevo non adottarli tutti! Una squadra di figli non è forse il sogno di tutti i genitori? Sicuramente era il mio!". L'ASCA riporta le parole di Francesco Totti, promotore del Progetto "Il Calcio adotta i bambini abbandonati", nato grazie alla collaborazione tra Ai.Bi. Associazione Amici dei Bambini e l'AIC (Associazione Italiana Calciatori) ha adottato spiritualmente 11 bambini ospiti dell'Istituto Kweto Home of Peace, a Nairobi (Kenya). Samuel (classe '98), Stefan (classe '97), William (classe ''99), Peter (classe '01), Albert (classe '99), Eric (classe '98), Francis (classe '02), Alex (classe '98), Max (classe '97), Jeremy e Carl (classe '00); questa la formazione della piccola squadra che si aggiungerà ai più dei 500 tesserati della Scuola AXA Calcio di Francesco e Riccardo Totti.

"La nostra Società opera nel settore giovanile da più di 30 anni. Le attività si concentrano sulla Scuola Calcio, il Settore Agonistico e il Progetto Totti Soccer Schools. Qual è la nostra missione? Trasmettere quei messaggi e valori fondamentali per la crescita del bambino sia sotto l'aspetto morale che caratteriale - dichiara il Presidente Riccardo Totti - Questo gioco aggrega ed è insieme allegria, gioia, lealtà, rispetto; il calcio è per tutti. Elimina differenze, accomuna tutti. L'incontro con Ai.Bi., associazione che lotta contro l'Emergenza Abbandono, è stato naturale. Crediamo che a questi bambini occorra ridare speranza e soprattutto un futuro. Lo faremo con l'impegno che ci ha distinti in tutti questi anni. Li sosterremo, anche se da lontano. Li accompagneremo fino a quando troveranno una famiglia".

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

ANCORA UN COMUNICATO DELLA ROMA

Post n°8801 pubblicato il 19 Giugno 2009 da asrfila80

Con riferimento alle notizie riportate sulla stampa in data odierna, su espressa richiesta scritta della Consob, Compagnia Italpetroli, in qualità di controllante indiretta di A.S. Roma S.p.A., precisa che stanno procedendo e sono tuttora in corso le verifiche da parte di Compagnia Italpetroli e del proprio advisor finanziario Mediobanca, di cui si è già in precedenza data comunicazione al pubblico, in merito alla concretezza dell'interesse a suo tempo rappresentato dal Sig. Fioranelli, in nome e per conto di una società di diritto svizzero, ad acquisire il pacchetto azionario di controllo di A.S. Roma, nonché sulla capacità economica e finanziaria di tale società. Compagnia Italpetroli non è ovviamente a conoscenza degli spostamenti, dell'agenda e degli incontri che il Sig. Fioranelli avrebbe organizzato in questi giorni e di cui si da conto nelle richiamate notizie di stampa

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

Ultime visite al Blog

cedmillenniumgiovanieserenigiorgiozorzipressShaw74lizabonaelisabet7rocker210amicitiaannaritacesaranopino.cicconegabrieleseniorilenia_datlacky.procinobloccoTgeniusgiorgio74
 

Ultimi commenti

Saluti da carmine
Inviato da: giovaniesereni
il 02/10/2014 alle 16:03
 
SALVE CE UN NUOVO SITO ONLINE ECCO IL LINK...
Inviato da: simona1991_2012
il 09/02/2013 alle 17:34
 
Un saluto commosso a Roberto.
Inviato da: bretpunto
il 11/04/2010 alle 00:00
 
http://www.uniroma.tv/?id_video=15385
Inviato da: uniromatv
il 26/03/2010 alle 18:23
 
NEL FRATTEMPO DUE MILANISTI NATI A ROMA...
Inviato da: nessun_50cent_siring
il 06/08/2009 alle 11:03
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom