Creato da bellerman il 19/09/2010

BELLERMAN BLOG

CURIOSITA' NOTIZIE MUSICA UN PO DI TUTTO

 

AVVENTO

Post n°370 pubblicato il 29 Novembre 2014 da bellerman

 

 

 

L'avvento, in molti riti cristiani, è il tempo liturgico che precede il Natale ed è

preparatorio allo stesso:

nei riti cristiani occidentali segna l'inizio del nuovo anno liturgico.

La parola avvento deriva dal latino adventus e significa

"venuta"

anche se,nell'accezione più diffusa,viene indicato come

"attesa".

 

 

 

Nel rito romano della Chiesa cattolica l'Avvento contiene quattro domeniche

e può durare quattro settimane.

Si compone di due periodi; inizialmente si guarda all'Avvento

futuro del Cristo nella gloria alla fine dei tempi,

occasione di penitenza;

dal 17 dicembre la liturgia pone invece l'attenzione

sull'Avvento di Cristo nella pienezza dei tempi,

con la sua Incarnazione.

In avvento il colore dei paramenti sacri del sacerdote è il viola,

tranne la domenica della terza settimana in cui facoltativamente

possono essere indossati paramenti rosa.

Questa domenica infatti è chiamata Gaudete,

a motivo dell'antifona di ingresso della messa,

che riporta un passo della Lettera ai Filippesi

in cui Paolo invita alla gioia: «Rallegratevi sempre nel Signore:

ve lo ripeto, rallegratevi, il Signore è vicino.»

il carattere penitenziale dell'Avvento è dunque

stemperato dalla speranza della venuta gloriosa di Cristo.

Nella liturgia delle Sante Messe del periodo di avvento

(come in quaresima) non viene recitato l'inno del Gloria.

Dal 29 novembre al 7 dicembre è tradizione celebrare,

inmolte chiese latine, la Novena dell'Immacolata cui fa seguito,

dal 16 al 24 dicembre, la

Novena di Natale.

 

 

 

 

L'avvento è presente negli anni liturgici della Chiesa cattolica,

della Confessione luterana e della Comunione anglicana.

In tutte le confessioni questo periodo è contraddistinto

da un atteggiamento di attesa del Natale imminente

da parte dei fedeli e dal raccoglimento e dalla preghiera

per l'accoglienza del Messia di cui si rivive spiritualmente la nascita.

 

 

Nel rito ambrosiano della Chiesa cattolica l'Avvento

contiene sei domeniche e può durare sei settimane.

Inizia la prima domenica dopo il giorno di San Martino

(11 novembre) e prevede sempre 6 domeniche

(quando il 24 dicembre cade di domenica, è prevista

la celebrazione di una Domenica Prenatalizia).

Nel rito ambrosiano è previsto il colore morello,

tranne che nell'ultima domenica (detta "dell'Incarnazione")

nella quale si usa il bianco.

domenica della venuta del Signore

domenica dei figli del regno

domenica delle profezie adempiute

domenica dell'ingresso del Messia

domenica del precursore

domenica dell'Incarnazione

 

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: bellerman
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 48
Prov: BA
 

SAN MICHELE

PREGHIERA A

SAN MICHELE

Dopo Maria Santissima, San Michele Arcangelo è la più gloriosa, la più poten­te creatura uscita dalle mani di Dio. Scelto dal Signore come primo mini­stro della Ss.ma Trinità, Principe dell'E­sercito celeste, Custode, prima della Si­nagoga, poi della Chiesa, San Michele è stato molto venerato fin dai tempi più remoti. L'Antico ed il Nuovo Testamento par­lano di Lui, del Suo potere, delle Sue ap­parizioni, della Stia intercessione, del dominio affidatogli su tutti gli uomini dalla Suprema Bontà dell'Onnipotente. I Pontefici non mancarono di racco­mandare ai Fedeli la Devozione a San Michele. Anche ai nostri giorni, Poi IX, Leone XIII e Pio XII ci dicono di suppli­carlo per la difesa della Chiesa e delle anime: "Raramente il ricorso all'Arcan­gelo San Michele è apparso più urgente di ora... perché il mondo, intossicato dal­la menzogna e dalla slealtà, ferito dagli eccessi della violenza, ha perduto la sa­nità morale e la gioia" (Pio XII). Difatti, come non riconoscere l'opera di Satana e dei suoi demoni nell'orgo­glio, nei tradimenti che sconvolgono la Società e il mondo odierno? Non è dunque consolante e confortan­te di pensare che, sopra i demoni scate­nati in tufta la Terra, si stendano l'Azio­ne e la Potenza del Sommo Arcangelo, protettore dei popoli e della Chiesa? In questi tempi torbidi, la storia delle apparizioni di San Michele nel mondo, lungo i secoli, sarà motivo di ritrovare fi­ducia e fede, poiché Egli è, e sarà sem­pre, il fedele Custode e difensore delle Nazioni e delle Genti che l'invocano, si affidano a Lui nei travagli e nelle perse­cuzioni. Preghiamolo più che mai a maggior gloria di Dio. Non dimentichiamo anche di pregare tutti gli Arcangeli e Angeli del Signore, specialmente San Gabriele, San Raffaele, l'Angelo Custode, l'Angelo Consolatore di Gesù nell'Orto, affinché ci soccorrano, ci difendano e facciano tornare la Fede, la Giustizia e la Pace nel mondo.

 

 

 

SAN ROCCO

San Rocco fa che ci sentiamo pellegrini
su questa terra con il cuore rivolto verso il cielo.
Dona pace e serenità alle nostre famiglie.
Proteggi la nostra gioventù e infondi in essa amore alle virtù.
Agli ammalati porta conforto e guarigione.
Aiutaci ad usare della salute per il bene dei fratelli bisognosi.
Intercedi per l'unità della Chiesa e la pace nel mondo.
Ottienici per la carità praticata qui in terra
di godere con Te la gloria immortale.

SAN NICOLA

DA TOLENTINO

SANTI MEDICI

COSMA E DAMIANO

SAN PIO 

 

SANT'ANTONIO

 

SAN NICOLA

DI BARI

 

IMMACOLATA

CONCEZIONE

BITONTO

 

SAN PASQUALE

 

SAN MICHELE

 

SAN FRANCESCO

DI PAOLA