Community
 
logido
Sito
Foto
   
 
 

Contatta l'autore

Nickname: logido
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 39
Prov: GE
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 

NUMERAZIONE MAGLIE

                                               immagine                           immagine

JUVENTUS F.C.

Numerazione Ufficiale 2006/07

1 - BUFFON Gianluigi
2 - BIRINDELLI Alessandro
3 - CHIELLINI Giorgio
4 - KOVAC Robert
5 - TUDOR Igor
6 - ZANETTI Cristiano
8 - GIANNICHEDDA Giuliano
9 - BOJINOV Valeri
10 - DEL PIERO Alessandro
11 - NEDVED Pavel
12 - MIRANTE Antonio

13 - PICCOLO Felice
14 - BALZARETTI Federico
15 - MARCHISIO Claudio
16 - CAMORANESI Mauro German
17 - TREZEGUET David
18 - BOUMSONG Jean-Alain
19 - PARO Matteo
20 - PALLADINO Raffaele
22 - BELARDI Emanuele
23 - GUZMAN Tomas
25 - ZALAYETA Marcelo
27 - ZEBINA Jonathan
29 - DE CEGLIE Paolo
30 - LEGROTTAGLIE Nicola
32 - MARCHIONNI Marco
33 - URBANO Orlando
35 - PISANI Andrea

  immagine                            immagine

 

Alex DEL PIERO

immagine immagine

immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine

 

INTER-JUVE "GUARDATE ALEX"

immagineimmagineimmagineimmagineimmagine

 

ANCORA INTER, E ANCORA DEL PIERO (TROFEO TIM)

immagineimmagineimmagineimmagine

 

JUVENTUS-Napoli 2000-01

immagine        immagine        immagine

 

JUVE-NAPOLI 97-98 SEMPRE DEL PIERO

immagineimmagine
 

Signori e Signore sono 200

immagineimmagine

immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine

scusate se e' poco

 

TOP 10 MARCATORI

immagine  immagine  immagine

Top 10 - Marcatori All Time


202 Del Piero Alessandro
179 Boniperti Giampiero
178 Bettega Roberto
167 Sivori Omar Enrique
157 Borel II Felice Placido
131 Anastasi Pietro
130 Trezeguet David
124 Hansen John
115 Baggio Roberto
114 Munerati Federico

 
Creato da: logido il 14/10/2006
I CAMPIONI D'ITALIA SIAMO NOI

 

 

Post N° 138

Post n°138 pubblicato il 27 Settembre 2007 da logido
Foto di logido

Numeri bianconeri


Un netta vittoria contro la Reggina. Tanti gol e numeri bianconeri che si aggiornano. Numeri che juventus.com vi presenta.

1: le presenze in campionato di Belardi, Molinaro e Olivera. Per il portiere si tratta della prima assoluta in maglia bianconera, arrivata proprio contro la Reggina, la squadra in cui è cresciuto. Per il difensore, è la seconda in assoluto, dopo l’esordio (con gol) in Coppa Italia. Per l’uruguaiano è il prima stagionale, non vestiva la maglia bianconera in una competizione ufficiale dal 2005/06, ma si trattò di una gara di Coppa Italia. In campionato, con la Juventus, l’ultima risaliva alla Serie A 2004/05. Le sue presenze in campionato sono 22, quelle totali 39.
 
1: i gol stagionali di Legrottaglie e Palladino. Il difensore barese sale a quota 3, l’ultimo risaliva ad un Juventus-Sampdoria del 2003/04. Il primo in assoluto, nella stessa stagione, in un Chievo-Juventus (fu un gol dell’ex). Per l’attaccante è il primo in A con i bianconeri, il numero 9 in assoluto. L’ultimo gol risaliva al marzo scorso, nel 5-1 alla Triestina. Quella sera, ne realizzò 3.

1: i gol in Serie A di Salihamidzic. “Brazzo” aveva già segnato una rete in Coppa Italia a Parma.

1: i gol segnati dalla Reggina a Torino. Risale al primo confronto in assoluto, stagione 1999/2000. Lo realizzò Kallon e valse l’1-1 finale. Nelle successive 6 (compresa quella di mercoledì sera) non ha più trovato la via della rete ed è sempre stata battuta.

4: i gol segnati mercoledì sera. L’ultimo 4-0 risaliva al marzo scorso al Piacenza. Anche allora una delle firme su di Trezeguet. Le altre 3 le realizzò Del Piero.

6: le sostituzioni in campionato per Buffon. Il caso vuole che la metà (3) siano arrivate proprio contro la Reggina. Le altre risalivano a sfide di fine campionato. Nel 2002/03, venne rimpiazzato da Chimenti (finì 2-1 per gli amaranto). Nel 2005/06, lasciò la passerella finale ad Abbiati. Questa volta è toccato a Belardi, ex della gara.

6: i gol in campionato di David Trezeguet. Il francese ha allungato la striscia positiva (101 in Serie A, 146 in bianconero) e resta capocannoniere, anche se raggiunto da Ibrahimovic. Totti non ha giocato e resta a 4, raggiunto da Borriello e Mutu.
Mai Trezegol aveva segnato così tanto in avvio di campionato. Il suo record alla 5ª giornata era di 5 risalente alla passata stagione in Serie B (un gol al Vicenza, due a testa a Modena e Piacenza).

7: i bianconeri andati in gol in campionato. Legrottaglie, Salihamidzic e Palladino si sono aggiunti all’elenco che comprendeva Trezeguet (7 gol), Iaquinta (3), Del Piero e Chiellini (1).

14: i gol segnati in casa contro la Reggina. Il 4-0 di mercoledì è battuto solo dal 5-0 del 2002/03 (anche allora segno Trezeguet). Gli altri quattro confronti erano finiti tutti 1-0.  

14: i gol segnati in campionato. L’attacco bianconero allunga sulla concorrenza. La Roma è salita a 11, incalzata dall’Inter a 10. Con questo bottino, la Juventus ha eguagliato un primato che risaliva alla stagione 1977/78, finita poi con la conquista dello Scudetto. Questi i risultati di allora:

1.a  Juventus-Foggia  6-0
2.a  Napoli-Juventus  1-2
3.a  Juventus-Milan  1-1
4.a  Lazio-Juventus  3-0
5.a  Juventus-Fiorentina  5-1

200: le panchine in Serie A di Claudio Ranieri. Il tecnico romano è a quota 5 con la Juventus. Le altre sono state con Cagliari (34), Napoli (43), Fiorentina (102), Parma (16).

250: le presenze con la Juventus di Buffon. Un altro traguardo importante per il portierone, giunto a Torino all’inizio della stagione 2001/02 e festeggiato in un modo particolare. Con una sostituzione nel finale, ma anche con la prima stagionale senza prendere gol. Insieme a Nocerino e Trezeguet, è l’unico ad aver raccolto gettoni di presenza nelle 6 gare ufficiali della stagione. In Serie A, con la maglia bianconera, sono 158.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 137

Post n°137 pubblicato il 27 Settembre 2007 da logido
Foto di logido

Un mercoledì da leoni

La Juventus arriva nel miglior modo possibile al derby. La Reggina di Ficcadenti è spazzata via dopo una gara dominata in lungo e in largo. Dopo un primo tempo chiuso sullo 0-0 per merito di un grande Campagnolo, la squadra di Ranieri si scatena nella ripresa. Segnano Legrottaglie, Salihamidzic, Trezeguet e Palladino. E’ il 4-0 che vale tre punti, ma soprattutto due lunghezze recuperate alla Roma fermata anche a Firenze. E domenica sotto con il Torino, battuto a Parma.
Tre giorni dopo il pareggio di Roma e alla vigilia del derby, la Juventus è chiamata alla sfida infrasettimanale. All’Olimpico arriva la Reggina per un test da vincere per proseguire il cammino. Gli impegni ravvicinati convincono Ranieri a cambiare le carte in tavola. Iaquinta è out per un piccolo affaticamento. Del Piero, Nedved, Chiellini e il rientrante Almiron sono in panchina con Grygera e Olivera. In campo, davanti a Buffon, una difesa con Birindelli, Legrottaglie, Criscito e Molinaro. A centrocampo Nocerino, Zanetti, Tiago e Salihamidzic. Davanti Palladino a far coppia con Trezeguet, fresco di premio societario per il 100° gol in A.

La squadra sa l’importanza della gara e parte a mille. Sulla punizione di Palladino, Legrottaglie colpisce dei testa da pochi passi costringendo Campagnolo all’intervento. Pochi secondi dopo, gran numero di Tiago che taglia via tutta la difesa calabrese ma Palladino non arriva per un soffio. Il portoghese ha voglia di stupire e smarca anche Trezeguet, pescato però in offside.

Il forcing bianconero è insistente ma la prima metà del tempo va in archivio senza gol. Merito soprattutto di Campagnolo che ferma un colpo di tacco di Trezeguet e, subito dopo, anche una conclusione da fuori di Nocerino. Il gol arriva al 26’, ma quando Trezeguet finalizza un’ottima combinazione Nocerino-Tiago è in fuorigioco, molto dubbio per la verità. Il francese ancora in evidenza al 37’ dopo una sponda area di Palladino ma Campagnolo compie il miracolo. Stesso copione al 41’ con il portiere reggino che salva sul francese dopo il tocco di Legrottaglie. Il primo tempo finisce su uno 0-0 che sta molto stretto ai bianconeri.

Tutto quello che la Juventus non ha trovato nei primi 45 minuti lo raccoglie in 120 secondi ad inizio ripresa. Due azioni d’angolo e due reti. Al 3’ è Legrottaglie a farsi trovare pronto da due passi. Sull’azione successiva, dopo aver obbligato Campagnolo ad un altro prodigio, ci pensa Salihamidzic al raddoppio.

E’ l’uno-due che mette in pratica ko la squadra di Ficcadenti. L’attacco amaranto, quasi mai visto durante il primo tempo, dovrebbe sobbarcarsi l’impresa, ma Criscito e compagni controllano senza problemi. Anche perché la squadra non ha intenzione di lasciare il pallino del gioco agli ospiti. Continua la caccia al terzo gol con Trezeguet, che sfiora il palo. Il francese alla fine ha la meglio e vince il suo duello personale con Campagnolo insaccando dopo una sgroppata personale innescata da Tiago.

Con il risultato acquisito, Ranieri opera i primi cambi. Salihamidzic e Buffon accusano piccoli problemi e lasciano il campo ad Olivera e Belardi, entrambi all’esordio stagionale. Particolarmente significativo l’ingresso del portiere, per anni baluardo della porta calabrese. L’uruguaiano prova una conclusione da fuori dopo un’azione personale: alta. Belardi si fa vedere su una punizione di Cozza, procurata per un fallo di Zanetti che prende il primo giallo della gara. Seguito un attimo dopo da Cascione. Prima del triplice fischio di Celi c’è tempo per l’ammonizione di Lanzaro e soprattutto per il quarto gol. E’ Palladino a chiudere al meglio un’ottima prestazione. Finisce 4-0: il miglior viatico per il derby di domenica sera.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 136

Post n°136 pubblicato il 27 Settembre 2007 da logido
Foto di logido

LiveMatch: Juventus - Reggina 4-0


Serie A TIM 2007/08
5ª giornata d’andata

Torino, stadio Olimpico
Mercoledì 26 settembre 2007, ore 20.30

JUVENTUS - REGGINA

RETI: 3' s.t. Legrottaglie, 5' s.t. Salihamidzic, 31' s.t. Trezeguet, 46' s.t. Palladino

JUVENTUS: (35' s.t. Belardi) Buffon; Birindelli, Legrottaglie, Criscito, Molinaro; Nocerino, Zanetti, Tiago, Salihamidzic (33' s.t. Olivera); Palladino, Trezeguet
A disposizione: Grygera, Chiellini, Almiron, Nedved, Del Piero
Allenatore: Ranieri

REGGINA: Campagnolo; Lanzaro, Stadsgaard, Aronica, Modesto; Barreto (24' s.t. Tognozzi), Cascione, Hallfredsson; Joelson (35' s.t. Cozza); Amoruso, Ceravolo (16' s.t. Montiel)
A disposizione: Novakovic, Vigiani, Cherubini, Missiroli
Allenatore: Ficcadenti

AMMONITI: 41' s.t. Zanetti, 44' s.t. Cascione, 44' s.t. Lanzaro

ARBITRO: Celi di Campobasso
ASSISTENTI: De Santis e Lanciani
QUARTO UOMO: De Marco

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 135

Post n°135 pubblicato il 27 Settembre 2007 da logido
Foto di logido

Roma - Juventus 2-2


Serie A TIM 2007/08
4ª giornata d’andata

Roma, stadio Olimpico
Domenica 23 settembre 2007, ore 15
 
ROMA-JUVENTUS

RETI: 17' p.t. Trezeguet, 30' p.t. Totti, 36' p.t. Totti, 43' s.t. Iaquinta
 
ROMA: Doni; Cassetti (28' p.t. Cicinho), Juan, Mexes, Tonetto; De Rossi, Aquilani; Taddei (38' s.t. Brighi), Perrotta, Mancini (17' s.t. Giuly); Totti.
A disposizione: Curci, Ferrari, Pizarro, Vucinic.
All. Spalletti.
JUVENTUS: Buffon; Grygera, Andrade (9' s.t. Birindelli), Criscito (1' s.t. Legrottaglie), Chiellini; Nocerino, Zanetti, Nedved; Iaquinta, Trezeguet, Del Piero (29' s.t. Palladino).
A disposizione: Vanstrattan, Molinaro, Salihamidzic, Tiago.  
All. Ranieri.

ARBITRO: Morganti di Ascoli Piceno.
 
ASSISTENTI: Faverani e Stefani.  
QUARTO UOMO: Gava.

AMMONITI: 18' p.t. Mancini, 18' p.t. Iaquinta,
23' p.t. Criscito, 3' De Rossi, 35' s.t. Chiellini

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 134

Post n°134 pubblicato il 22 Settembre 2007 da logido
Foto di logido

JUVENTUS – UDINESE 0 – 1

Torino stadio Olimpico ore 1500

 

Di Natale stende la Juve

 

L'attaccante dell'Udinese regala ai friulani il successo esterno per 1-0. I padroni di casa giocano bene nel primo tempo, colpendo un palo con Del Piero, poi, dopo il vantaggio, la squadra di Marino legittima la vittoria. Camoranesi k.o., traversa di Del Piero al 93'

 

TORINO, 16 settembre 2007 - La Juventus scivola. Il terreno di gioco dell'Olimpico di Torino diventa sdrucciolevole nel giorno più impensabile: colpa di Di Natale, che regala all'Udinese il gol dell'inaspettato successo esterno. Proprio lui, che in Nazionale aveva presto il posto a Del Piero, segnando anche una doppietta: Totò eroe, Ale in tribuna. L'attaccante campano ha segnato ancora di testa, lui che è tutto tranne un gigante, rilanciando l'Udinese dopo la batosta casalinga con il Napoli, e condannando la Juve alla prima sconfitta in campionato. La squadra di Marino, dopo aver sofferto tanto nel primo tempo, ha legittimato il successo nella ripresa, sfruttando, con i suoi attaccanti tecnici e rapidi, gli spazi garantiti dal vantaggio. La Juve, dopo 45' promettenti, ispirata da un ottimo Del Piero, schierato nel suo ruolo, da attaccante, è sparita nella ripresa, somatizzando lo svantaggio e pagando l'infortunio di Camoranesi, sostituito male da un Nocerino fuori ruolo. I bianconeri di Ranieri possono recriminare per un palo ed una traversa colpiti da Del Piero, sempre su punizione.

DEL PIERO AL PALO - Il primo tempo è piacevole. Per merito di entrambe le squadre. La Juve gioca piuttosto bene, sfruttando la buona vena di Del Piero, trasformato rispetto a quello visto in azzurro. L'Udinese si difende con ordine e riparte con prontezza, confidando nelle accelerazioni di Di Natale, che conferma il momento magico culminato dalla doppietta in Nazionale. Trezeguet dà la caccia al 100° gol in serie A con la Juve: un suo colpo di testa in avvio finisce di poco a lato. Poi Del Piero. Finalmente punta, dopo le fatiche con Donadoni da esterno sinistro. Il capitano bianconero colpisce un palo in fuorigioco. Poi su invenzione di Nedved mette di poco alto il pallonetto sull'uscita di Handanovic. Quindi va al poligono: esercitazione sulle punizioni. La prima, di fioretto, dal limite finisce sul palo, la seconda, di potenza dalla grande distanza, di potenza, è parata in due tempi da Handanovic. La Juve continua a spingere, ma paga dazio per l'infortunio al flessore della gamba destra che costringe Camoranesi ad uscire. Dentro Nocerino, che ci mette tanta quantità, ma una qualità neanche comparabile a quella dell'italo-argentino. E la manovra bianconera ne risente. L'Udinese, con il suo tridente d'attacco di gran lusso, prende coraggio e ci prova in contropiede, ma Criscito è in grande spolvero e amministra bene il vivace Asamoah. Al riposo è 0-0. Un risultato un po' penalizzante per la Juve, ma che premia la voglia di giocare dell'Udinese che non butta quasi mai via il pallone, anche in sofferenza.

DI NATALE GOL - Si riparte, e l'Udinese va subito in vantaggio con Di Natale: 1-0. Nocerino si scorda di fare il fuorigioco, Dossena se ne va sulla sinistra, centra i mezzo, e Di Natale, solissimo, scavalca, di testa, un incolpevole Buffon. La Juve accusa il colpo. Vive 5' di empasse, e Ranieri per cambiare le cose cambia. Fuori Trezeguet e Zanetti, dentro Iaquinta e Tiago. L'Udinese però negli spazi larghi può far valere tecnica e velocità dei suoi avanti: il ghanese Asamoah colpisce un palo clamoroso, al volo, di destro, in contropiede. La Juve attacca, ma le occasioni sono tutte per l'Udinese: un bel destro incrociato di Di Natale finisce fuori non di molto. Iaquinta, l'ex, senza spazi a disposizione non fa male, Tiago non azzecca un passaggio: colpa sua, ma anche di un centrocampo che si trova improvvisamente a corto di idee e con il morale sotto i tacchetti. L'Udinese fa un figurone, resiste al forcing finale (incrocio dei pali di Del Piero su punizione) e si rifà con gli interessi della sconfitta interna con il Napoli.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 133

Post n°133 pubblicato il 02 Settembre 2007 da logido
Foto di logido

Buffon: “Giocatori vincenti”

Trezeguet, Del Piero e Chiellini ci hanno messo i

gol. Camoranesi le ricamate da fuoriclasse. Ma sul

3-2 di Cagliari c’è anche la firma di Gigi Buffon. Il

portierone è stato tra i migliori in campo, in

particolare nella ripresa. Un rigore quasi parato a

Foggia, una gran parata su Larrivey e, soprattutto,

un miracolo su Bianco quando tre quarti di stadio

stava già esultando. E poi quella corsa sotto la

curva per urlare a tutti che la Juve c’è.


Un concetto ribadito anche nell’intervista di fine

partita: “Possono cambiare gli uomini e i dirigenti,

ma questa squadra continua ad avere giocatori con

una voglia di vincere ineguagliabile. La parata su

Bianco? Ogni tanto mi capita di fare qualcosa di

buono, sono contento soprattutto se serve per la

vittoria. Peccato perché sono stato sfortunato sul

primo rigore. Non voglio giudicare le decisioni

dell’arbitro, ma noto che sono tutti felici quando

c’è un rigore contro di noi. L’importante è che non

ci siano polemiche quando poi ne danno uno a

nostro favore”.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 132

Post n°132 pubblicato il 02 Settembre 2007 da logido
Foto di logido

                                     

Cagliari - Juventus 2-3


Cagliari, stadio Sant’Elia
Domenica 2 settembre 2007, ore 15

CAGLIARI-JUVENTUS

RETI: 9' s.t. Trezeguet, 11' e 36' s.t. Foggia (rigori), 31' s.t. Del Piero, 45' s.t. Chiellini

CAGLIARI: Fortin; Pisano (29' s.t. Ferri), Lopez, Bianco, Del Grosso; Foggia, Conti, Parola, Fini (34' s.t. D’Agostino); Larrivey, Matri (20' s.t. Acquafresca)
A disposizione: Koprivec, Canini, Budel, Biondini
Allenatore: Giampaolo

JUVENTUS: Buffon; Zebina, Andrade, Criscito (1' s.t. Legrottaglie), Chiellini; Salihamidzic (4' s.t. Camoranesi), Zanetti, Almiron (42' s.t. Nocerino), Nedved; Del Piero, Trezeguet
A disposizione: Belardi, Molinaro, Tiago, Palladino
Allenatore: Ranieri.

AMMONITI: 33' p.t. Zanetti, 36' p.t. Del Grosso, 44' p.t. Zebina, 17' s.t. Nedved, 28' s.t. Conti, 33' s.t. Legrottaglie

ESPULSI: 36' s.t. Zebina, 38' s.t. Del Grosso

ARBITRO: Tagliavento di Terni

ASSISTENTI: Pugiotto e Cariolato
QUARTO UOMO: Palanca

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 131

Post n°131 pubblicato il 02 Settembre 2007 da logido
Foto di logido

INIZIA LA STAGIONE 2007/2008 DELLA VECCHIA SIGNORA

 

Live Match: Juventus - Livorno 5-1

Torino, stadio Olimpico
Sabato 26 agosto 2007, ore 20.30

JUVENTUS - LIVORNO

RETI: 29' p.t., 42' s.t. e 47' s. t. Trezeguet, 26' s. t. 40' s.t. Iaquinta, 49' s. t. Loviso

JUVENTUS: Buffon; Salihamidzic (29' s.t. Zebina), Andrade, Criscito, Chiellini; Nocerino, Zanetti, Almiron (34' s. t. Tiago), Nedved; Del Piero (15' s. t. Iaquinta), Trezeguet
A disposizione: Belardi, Molinaro, Camoranesi, Palladino
Allenatore: Ranieri

LIVORNO: Amelia; Grandoni, Knezevic, Galante, Pasquale; Antonio, Filippini (11' s. t. Volpe), Loviso, Pulzetti, Emanuele Filippini; Rossini (29' s.t. Diamanti), Tavano (8' s. t. Tristan)
A disposizione: De Lucia, Balleri, Pavan, Vidigal
Allenatore: Orsi

AMMONITI: 32' p.t. Pasquale, 41' p.t. Zanetti, 45' p.t. Loviso, 25' s. t. Gradoni, 26' s.t. Iaquinta, 35' s. t. Nocerino

ARBITRO: Gava di Conegliano Veneto

ASSISTENTI: Biasiutto e Lion
QUARTO UOMO: Romeo

 

6 BUFFON Certe notti di serie A sembrano più facili della B. Come ai vecchi tempi, viene impegnato pochissimo.

6 SALIHAMIDZIC Il bosniaco sulla destra è una della chiavi tattiche. Non soffre mai in copertura e tiene sempre alto il baricentro. L'opposizione che trova è comunque modesta. Lascia per Zebina.

6 ANDRADE Il portoghese parte con disinvoltura. Poi pecca forse un po' di sufficienza e commette un paio di peccatucci. La presenza di Tristan non lo lascia tranquillo sul gioco aereo.

6,5 CRISCITO Piccoli Cannavaro crescono: è al debutto ma non sembra. Batte anche i corner sulla destra, dimostrandosi sempre reattivo in chiusura.

6,5 CHIELLINI Si conferma un diesel potente e guadagna ampi spazi sulla sinistra. Al 27' spaventa Amelia con un tiro secco dalla distanza. Cederlo non avrebbe avuto senso.

6 NOCERINO Tre colpi di tacco senza troppa fortuna in 20' sono un po' troppo. Quando diventa meno lezioso mette sempre in difficoltà Pasquale sulla destra con accelerazioni efficaci.

6,5 ALMIRON Sembra subito lucido e la pelata non c'entra. Veloce a far ripartire l'azione è favorito dal lavoro di Nocerino e di Zanetti in copertura e dagli avversari un po' molli. Prova due conclusioni nella ripresa, senza gloria.

6 C. ZANETTI La sua cerniera sulla sinistra chiude gli spazi a Loviso e A. Filippini liberando dal lavoro sporco anche Nedved.

7 NEDVED Il moto perpetuo lo porta presto nel cuore del gioco e quando si accentra manda in tilt i fragili meccanismi del Livorno. Meriterebbe il gol, ma fa a metà con Iaquinta che devia in rete il suo tiro per il 3-0.

7 TREZEGUET Si conferma subito il miglior acquisto della Juve con un colpo di testa chirurgico. Colpisce altre due volte anche nel finale, concedendosi un tacco sulla linea di porta: implacabile.

6,5 DEL PIERO Non sempre preciso, si fa comunque trovare pronto con il cross per il gol di Trezeguet. Il resto è lavoro di quantità: per adesso è più che sufficiente.

6,5 IAQUINTA Rileva Del Piero. Rigore procurato, realizzato (non senza rischi) e cartellino giallo. Poi un gol fortunato: in ogni caso una prima in bianconero da non scordare.

7 RANIERI L'impianto di gioco c'è. Gli interpreti anche. Ora serve solo una controprova contro avversari più qualificati. Ma la mentalità è qu

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 130

Post n°130 pubblicato il 13 Giugno 2007 da logido
Foto di logido

10 giu 2007


Juventus - Spezia 2-3


RETI: 27' p.t. Pecorari, 28' p.t. Trezeguet, 21' s.t. Guidetti, 23' s.t. Bianco, 45' s.t. Padoin

JUVENTUS: Mirante; Zebina, Boumsong, Piccolo (1' s.t. Bianco), Balzaretti; Birindelli (1' s.t. De Ceglie), Giannichedda, Venitucci, Giovinco; Del Piero, Trezeguet (26' s.t. Bojinov).
A disposizione: Belardi, Urbano, Bettega, Lanzafame.
All. Corradini.

SPEZIA: Santoni; Giuliano, Fusco (5' s.t. Scarlato), Pecorari, Nicola; Padoin, Confalone, Saverino, Gorzegno (20' s.t.Guzman); Colombo (26' s.t. Varricchio), Guidetti.
A disposizione: Mondini, Addona, Alessi, Do Prado.
All. Soda.

ARBITRO: Brighi di Cesena
ASSISTENTI: Rubino e Altomare.
QUARTO UOMO: Tozzi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 129

Post n°129 pubblicato il 03 Giugno 2007 da logido
Foto di logido

ED ORA ASPETTIAMO L'ULTIMA

GIORNATA DI "B" E POI COME AL

SOLITO SOTTOMETTETEVI AL

RITORNO DELLA VECCHIA

SIGNORA IN "A" 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

LA SIGNORA JUVE

immagineimmagine

         SAREMO SEMPRE CON TE

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

lucabomber9gianlucamprianiSDieciSpupamauromix0supermariolino19Lariano1977domantonTheDrake82medea966odreyakena1987fratellicironeval3ri3ttoclaretta.deste
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

LAZIO-JUVENTUS '94; Goal FANTASCIENTIFICO

immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine

 

JUVENTUS-RIVER PLATE '96

immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine

           GRANDE ALEX!!!

 

TOP 10 PRESENZE

immagine   immagine   immagine

Top 10 - Presenze All Time


552 Scirea Gaetano
528 Furino Giuseppe
494 Del Piero Alessandro
481 Bettega Roberto
476 Zoff Dino
460 Boniperti Giampiero
450 Salvadore Sandro
447 Causio Franco
440 Cabrini Antonio
433 Cuccureddu Antonello

 

TOP 10 ALLENATORI

immagine   immagine   immagine

Top 10 - Allenatori (panchine totali)
596 Trapattoni Giovanni
405 Lippi Marcello
215 Herrera Heriberto
202 Parola Carlo
161 Carcano Carlo
157 Vycpalek Cestmir
139 Rosetta Virginio
114 Ancelotti Carlo
105 Capello Fabio
104 Zoff Dino

 

LA MAGIA DI DEL PIERO

immagine        immagine         immagine

LE COSE SEMPLICI SON DIFFICILI

 

PUNIZIONE GIOIELLO DI ALEX

 

immagine   immagine   immagine