Creato da beside_me il 10/05/2013

beside_me

telling stories between colours and photography,some words are flowers of silence.

 

(stelle)

Post n°78 pubblicato il 18 Settembre 2014 da beside_me

[...] - "Secondo te le stelle sanno di pan di zucchero o di sale?"


- "Non lo so, non le ho mai assaggiate."


- "Io sì, sono rimasta molte notti sul balcone della casa dei bambini chiusi.

Le stelle in estate perdono briciole che arrivano in bocca."


- "e come sono?"


- "Salate, a gusto di mandorla amara."


- "Le preferivo dolci."


- "Ma no, guasterebbero la terra per quante ne arrivano.

Certe notti c'è tempesta di stelle sbriciolate.

La terra è seminata da loro, riceve senza poter restituire.

Allora dal basso si alzano le preghiere a sdebitarsi, di alberi e di bestie che ringraziano"
[...].
Il giorno prima della felicità Erri De Luca

 
 
 

Un mot

Post n°77 pubblicato il 17 Settembre 2014 da beside_me

Muore la parola
appena è pronunciata:
così qualcuno dice.
Io invece dico
che comincia a vivere
proprio in quel momento.
Emily Dickinson


(la parola è come un corpo nudo sporco d'inchiostro,

tessuto dell'anima,

disegno di un ricordo,

abitazione del vivere,

voce del tatto)

A.

 
 
 

in un giorno qualunque

Post n°76 pubblicato il 10 Settembre 2014 da beside_me

 

indossi il viaggio che hai scelto,

e passeggiando ritrovi pezzetti di te

che non avevi mai perso.

Perchè alcuni luoghi mai visti,

ed altri rivisti ma con occhi diversi,

lasciano dentro l'esatta percezione

di un'emozione che nutre accarezza e dona nuova linfa.

(il coraggio si fonde con la passione seminata nel tempo,

ed aiuta a superare ogni paura).

 
 
 

Linee e curve

Post n°75 pubblicato il 27 Maggio 2014 da beside_me

 E penso a come riuscirei a stupirti,
tracciando solchi indelebili
con le dita,
linee invisibili,
che possano col tempo
disegnare il contorno
che mi racchiude,
perché tu non possa scordarmi.
Se solo si potesse
definire una linea,
principio e termine,
fosse possibile segnare
i contorni dell'anima,
il perimetro di ciò che è senza tempo,
scegliere un colore
che mi rappresenti interamente:
il buio che ambisco a illuminare
nelle insenature delle mie incertezze,
il colore acceso di una passione inarrestabile,
le esplosioni di luce
nei cieli sconfinati delle mie invenzioni,
il chiaroscuro degli umori,
una natura che non muore mai,
ma che ritarda il suo vivere
per il terrore di sfiorire.
Dipingi, se riesci,
la tenerezza di un bambino
che simuli il sonno,
spiando invece il mondo di sottecchi
e quando poi arriva il gioco
spalanchi gli occhi
Maria Grazia Esu

 
 
 

Quante parole che non dici

Post n°74 pubblicato il 19 Maggio 2014 da beside_me

 

*

*

 

 

Le cose cambiano,

come cambia il colore del mare,

quando lo osservi per molte ore.

Le facce delle persone,

i posti dove hai cercato

le meraviglie che poi hai trovato.


Ma perché vuoi capire l'amore?

Cosa c'è di così complesso da decifrare?

Padre perdonami,

se ho fatto tutto male è solo colpa delle teorie.


Io sono pratica,

ci provo a galleggiare e a fare i conti di logica.

Perché forse ho bisogno d'amore,
o forse ho soltanto voglia di contare...

Quante parole
che non dici e vorresti gridare,
con il tempo vedrai
esploderanno tutte nello stesso momento,

tutte fino a farti sentire meglio.

Le frasi si sommano,
diventano delle addizioni,

dei labirinti di coniugazioni.
Uscirne è difficile,
puoi rischiare di naufragare in un lago di virgole.
Ma perché vuoi spiegare l'amore?

Sono solo due numeri primi da calcolare!

Quante parole,
quante regole scelte da fare,
con il tempo vedrai
esploderanno tutte nello stesso momento,

 tutte fino a farti sentire meglio.

Nascono i fiori dalla tua bocca,
pezzi di stelle,
cose che avevi smarrito nel nulla,
tracce di te.

Quante parole
che non dici e vorresti gridare,
con il tempo vedrai
esploderanno tutte nello stesso momento,

tutte fino a farti sentire meglio.

(testo di Arisa)

 
 
 
Successivi »