Creato da biangege il 29/12/2009

Bian e Gege

I diari di viaggio di due mototuristi

 

« 22 agosto 2014: ha inizi...7 settembre 2014: neanch... »

24 agosto 2014: dal Ceresio al Lario

Post n°115 pubblicato il 25 Agosto 2014 da biangege
 

 

In questo weekend avremmo voluto fare un giro di ampio respiro cogliendo i suggerimenti presi qui e là dal forum degli AHD: la cartina era bella pronta… ma le previsioni meteo prima, e la pioggia torrenziale che si è abbattuta sul nord dalle tre di notte fino alle dieci del sabato poi, sono stati ottimi deterrenti per lasciar perdere… tuttavia già il sabato pomeriggio si declinava in uno splendido cielo azzurro, e così abbiamo ben pensato di sfruttare almeno la domenica, ma senza fretta.

E così senza fretta si parte alle 10.30 sull’autostrada Milano-Como senza una meta precisa, con l’idea di sconfinare per fare rifornimento a Chiasso e poi seguire la SS340 “Regina”. Mentre il nastro d’asfalto si dipana, arriva l’idea “perché non saliamo al Monte Generoso a vedere il panorama?”. Usciamo a Como Monte Olimpino, superiamo la dogana di Brogeda e e percorriamo la solita conurbazione Chiasso – Balerna – Coldrerio – Mendrisio: da qui una stretta e tortuosa salita di 10 km ci porta fino a Bellavista, penultima stazione della Ferrovia del Monte Generoso, che raggiungiamo alle 12.30 dopo una camminata di una ventina di minuti nel bosco. Purtroppo non possiamo salire in vetta, la ferrovia è chiusa fino al 2016 per lavori di ammodernamento. Il panorama da Bellavista è comunque un gran bel colpo d'occhio (ci mancherebbe, visto il nome) e spazia sul lago Ceresio e su gran parte delle cime alpine delle alpi Pennine e Lepontine.

Sarebbe ora di pranzo, ma oggi niente colazione al sacco: il buffet della stazione è chiuso, l’osteria al parcheggio azzarda piatti banali a prezzi troppo svizzeri. quindi decidiamo di puntare verso la val d’Intelvi. Ridiscesi a Mendrisio, a Maroggia facciamo rifornimento sì a prezzi svizzeri, che per la benzina sono sempre convenienti, e poi affrontiamo la salita della dogana di Val Mara che, nella stretta valle dove la strada si inerpica con alcuni ben noti tornanti molto stretti, ci porta a Lanzo d’Intelvi… ma prima di arrivarvi, il “Crotto Dogana” alla nostra sinistra è un’invitante tentazione. Ci fermiamo alle 14 e la cucina è ancora aperta: stiamo leggeri, “solo” uno stracotto d’asino e un filetto di cervo con porcini e castagne, entrambi contornati da polenta… e solo (questa volta sul serio) un quartino di rosso da dividere in due.

Poco più di un’oretta e un caffè dopo, siamo pronti a ripartire e scendiamo verso Porlezza con viste sul ramo comasco del lago Ceresio, e poi giù verso il lago Lario e Menaggio dove prendiamo la Regina verso nord: è fin troppo presto per tornare a casa. Alle 16 ci fermiamo a Rezzonico: il nome di questa frazione potrà far sorridere pensando ad Aldo Giovanni e Giacomo, ma  in questo luogo ebbe origine la famiglia che, divenuta patrizia, si sistemò a Venezia edificando la famosa Ca’ Rezzonico. Trascurata dalla maggior parte delle guide turistiche, Rezzonico prospetta sul lago e merita di essere ammirata dal pontile del piccolo porto, dopo esservi arrivati per le vie acciottolate percorribili solo a piedi, dopo aver lasciato la moto all’altezza del castello (privato).

Sono le 17 appena passate, non abbiamo voglia di ripercorrere la Regina: proseguiamo a nord per il Pian di Spagna e la punta del lago. Un’indicazione di cui faremo tesoro in futuro indica il tempietto di San Fedelino, che le guide danno come raggiungibile solo a piedi. Scendiamo lungo la vecchia strada del lago, evitando la SS36. A Dervio uno striscione informa che sabato prossimo la centrale elettrica d’epoca (1921) sarà aperta al pubblico. Una consultazione online dei giornali locali ci informerà anche che lo storico piroscafo “Patria”, costruito nei cantieri di Dervio nel 1926 e recentemente ivi restaurato, effettuerà delle minicrociere turistiche… segnamo! Il resto è “solo” lago, il bel lago alla nostra destra fino a Lecco dove la solita SS36 ci riporta nel capoluogo. Domenica salvata! 

La piccola galleria fotografica

La mappa

Tutti gli itinerari

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

ULTIMI COMMENTI

ULTIME VISITE AL BLOG

jenny1966_2016Fanny_Wilmotbiangegestefyy60falsapiriteRavvedutiIn2olgy120annamatrigianogiuseppe.marcarinivololowpepedgl16tekilalpaneghessafalco1941amorino11
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK