Blog
Un blog creato da A_Bellelli il 03/12/2006

DI TUTTO UN PO'

SCIENZA, POLITICA, MEDICINA, TEMPO LIBERO

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

ULTIME VISITE AL BLOG

rabaz85antoninacannellamelonifabrizio69reny0dglcristinaaaa1mare_7777desireebozzaromi_476jennaraAsphyxiacdp.pe76fabiodigiacomantonioalessandrocasty90eolomariosoniamontana
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Ceri e le tagliate etrusche

Post n°390 pubblicato il 28 Dicembre 2015 da A_Bellelli

Il borgo medioevale di Ceri, notevole per l'eccellente stato di conservazione, ripreso nella tarda mattinata del 27 dicembre, prima di iniziare la passeggiata che percorre le caratteristiche e insufficientemente valorizzate "tagliate" etrusche, straordinari corridoi a cielo aperto che gli etruschi scavarono nel fianco del roccione tufaceo situato di fronte a quello del paese e separato da questo da una valle stretta e incolta.

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata con una Olympus E-PM1 e un obiettivo 14-42 mm.

 
 
 

Framura (SP)

Post n°389 pubblicato il 11 Dicembre 2015 da A_Bellelli

.

Framura sulla riviera di Levante in provincia della Spezia è uno di quei comuni il cui nome corrisponde ad un aggregato di piccoli nuclei di case tra loro più o meno separati e indipendenti. La foto qui sopra è una immagine di Costa, il nucleo più alto sulla montagna. Costa si trova su un valico di modesta importanza e si vede bene sia dal mare che dalle montagne retrostanti; la torre carolingia dell'XI secolo è inconfondibile, da qualunque parti la si guardi.

L'immagine è stata presa nel tardo pomeriggio, al termine della traversata da Deiva, il paese immediatamente accanto. Tutti i paesi della riviera di Levante sono uniti tra loro da un sistema di sentieri chiamato il Verdeazzurro, che offre spesso pesaggi di grande bellezza, specialmente nella luce della sera. Un aspetto molto pittoresco e caratteristico dell'Appennino, è dato dai terrazzamenti scavati a mano nel corso di secoli dai coltivatori locali e spesso protetti da muretti a secco. Oggi molte di queste coltivazioni sono abbandonate perché inadatte ad uno sfruttamento commerciale: si coltivano solo i terrazzamenti più vicini ai paesi, prevalentemente adibiti ad orti per i proprietari e per un commercio di minime dimensioni. 

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata con una Olympus E-PM1 e un obiettivo 40-150 mm.

 
 
 

Guarcino (FR)

Post n°388 pubblicato il 18 Novembre 2015 da A_Bellelli

 

.

La settimana scorsa sono stato a salire la Monna, una bella montagna nel gruppo degli Ernici, e sono passato da Guarcino, un paese molto pittoresco, che ho aggiunto alla mia collezione. A Guarcino, tra l'altro, si producono dei biscotti amaretti di pasta di mandorle (simili ai ricciarelli di Siena): da provare.

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata con una Olympus E-PM1 e un obiettivo 14-42 mm. Ho ritagliato la parte in basso perche' era piuttosto confusa.

 
 
 

Urbino

Post n°387 pubblicato il 20 Ottobre 2015 da A_Bellelli

.

 

Rispetto ai paesi che fotografo di solito in Appennino, Urbino è una metropoli e una straordinaria città d'arte. L'immagine qui riportata è banale perché scattata dalla collina del belvedere, che offre uno splendido colpo d'occhio sul Palazzo Ducale (disegnato da Luciano Laurana) e sul duomo: probabilmente il 90% delle fotografie di Urbino è scattato da qui.

Il fascino di Urbino sta nel suo progetto urbanistico globale, di città ideale, e nell'unitarietà architettonica delle costruzioni di mattoni rossi. Urbino è uno tra i migliori esempi dell'urbanistica rinascimentale e come tale manca di quella caotica spontaneità (e della povertà) della più comune urbanistica dei paesi d'Appennino; è una eccezione in molti sensi, anche rispetto alla tematica fotografica prevalente in questo blog. Ce la metto lo stesso perché a me piace, e spero che piaccia anche a voi.

 

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata con la solita Olympus E-PM1 e un obiettivo 14-42 mm; non ha richiesto nessuna correzione.

 
 
 

Gran Sasso

Post n°386 pubblicato il 08 Ottobre 2015 da A_Bellelli

Un'immagine dell'alta Val Maone al Gran Sasso. La montagna a sinistra è il PIzzo Intermesoli, mentre a destra si vedono il Corno Grande e il Corno Piccolo. Cliccando sull'immagine si possono vedere (e ingrandire) questa e altre fotografie del Gran Sasso.

A mio parere il paesaggio della fotografia qui sopra è il più bello di tutto l'Appennino. E' fuori tema rispetto alle fotografie che ho messo finora su questo blog e che rappresentano paesaggi molto più antropizzati; ma mi era venuta voglia di condividerlo. 

 
 
 

Un'altra immagine di Camogli

Post n°385 pubblicato il 30 Settembre 2015 da A_Bellelli

.

Un'altra immagine di Camogli, che ritrae la chiesa e il porticciolo dalla passeggiata Camogli-San Fruttuoso. Poiché il paese di Camogli è abbastanza distante dal punto di ripresa (sul sentiero, poco prima e alquanto sopra Punta Chiappa), la foto ha richiesto una focale piuttosto lunga. Il paese si estende ancora parecchio a destra dell'inquadratura, ma quella parte risulta parzialmente coperta dalla vegetazione del sentiero: una migliore inquadratura si otterrebbe dal battello che effettua il servizio Santa Margherita-Camogli. La chiesa è in posizione spettacolare e durante le mareggiate le onde arrivano alle prime finestre dell'abside.

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata con la solita Olympus E-PM1 e un obiettivo 40-150 mm; ho corretto un po' il contrasto.

 
 
 

Camogli (GE)

Post n°384 pubblicato il 26 Settembre 2015 da A_Bellelli

.

Questa estate sono stato in Liguria e ho fatto la passeggiata bassa da Camogli a Portofino (per chi fosse interessato a farla: Camogli si raggiunge in treno e da Portofino si prende un autobus o un battello per Santa Margherita Ligure, dove c'è di nuovo il treno). La passeggiata bassa segue la costa con vari saliscendi e passa sopra baie e punte meravigliose: Punta Chiappa, Cala dell'Oro (riserva integrale e divieto di accesso), San Fruttuoso (dove si può fare il bagno).

Camogli è, a mio parere, un paese molto suggestivo: è aggrappato a una costa che digrada molto ripidamente verso il mare e le case sono alte e strette. L'immagine qui sopra riprende il porticciolo e cerca di suggerire o di riprodurre l'impressione di affollamento che si prova camminando per il borgo: troppe cose su troppo poco spazio. Anche il formato quadrato, ottenuto tagliando l'immagine originale che era a 4/3, è scelto per mantenere questa impressione. Vent'anni fa avrei fotografato soprattutto gli spazi: la costa a picco sul mare del promontorio di Portofino. Oggi sono invece affascinato dal paesaggio antropizzato dei nostri centri minori.

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata con la solita Olympus E-PM1 e un obiettivo 14-42 mm.

 
 
 

Trevi nell'Umbria

Post n°383 pubblicato il 18 Settembre 2015 da A_Bellelli

.

Qualche giorno fa sono stato a Urbino per lavoro, in treno e ho fotografato quasi per caso il paese di Trevi nell'Umbria. La foto è stata scattata dal treno in movomento, come si vede dagli alberi in primo piano e non vale molto; ma il paese è situato in una posizione suggestiva.

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata con una Olympus E-PM1 e un obiettivo 14-42 mm.

 
 
 

Ceri

Post n°382 pubblicato il 14 Settembre 2015 da A_Bellelli

.

Ceri è un piccolissimo paese, molto pittoresco, che si trova a nord-est della via Aurelia a breve distanza da Ladispoli. E' un borgo medioevale fortificato, dominato dalla chiesa e da un castello, i cui ultimi proprietari furono i Torlonia. In questa foto il paese è preso da un versante meno appariscente, ma mi sembrava gradevole la geometria dei filari di vite. La vicinanza è ingannevole: in fondo alla vigna c'è un precipizio di tufo e per raggiungere il paese da questo punto occorre costeggiare il lato sinistro della vigna e raggiungere la "tagliata" etrusca, uno spettacolare corridoio a cielo aperto, scavato dagli etruschi nella roccia.

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata il 13 settembre 2015 con una Olympus E-PM1 e un obiettivo 14-42 mm; ho aumentato un po' il contrasto e corretto le ombre.

 
 
 

Castello Onorato

Post n°381 pubblicato il 07 Settembre 2015 da A_Bellelli
 

.

Castellonorato o Castello Onorato (LT) è un piccolissimo paese sulle estreme propaggini dei Monti Aurunci. Il paese è ben visibile dal mare (la fotografia è stata scattata da Scauri) ed appare piccolissimo contro la brulla parete del monte Petrella, che si eleva a 1500 m. dal livello del mare 

Una versione più grande della foto qui sopra si può vedere sul mio sito web. La foto è stata scattata il 7 agosto 2015 con una Olympus E-PM1 e un obiettivo 14-42 mm; ho aumentato un po' il contrasto.

 
 
 
Successivi »