Creato da allegra_mg il 06/11/2005

blogsiblogno

Dedicato......

 

 

il suo presente sarà per sempre sereno.............

Post n°583 pubblicato il 04 Novembre 2009 da allegra_mg

Il mio passato

 Spesso ripeto sottovoce che si deve vivere di ricordi

solo quando mi sono rimasti pochi giorni.

Quello che e’ passato e’ come se non ci fosse mai stato.

Il passato e’ un laccio che stringe la gola alla mia mente

e toglie energie per affrontare il mio presente.

Il passato e’ solo fumo di chi non ha vissuto.

Quello che ho gia’ visto non conta piu’ niente.

Il passato ed il futuro non sono realta’ ma solo effimere illusioni.

Devo liberarmi del tempo e vivere il presente giacche’

non esiste altro tempo che questo meraviglioso istante...........

Alda Merini.

 
 
 

........

Post n°582 pubblicato il 24 Settembre 2009 da allegra_mg

          

 il cielo è di tutti......                
                                             Qualcuno che la sa lunga
                                                            mi spieghi questo mistero:
                                                         il cielo è di tutti gli occhi
                                                       di ogni occhio è il cielo intero.
                                                     E’ mio, quando lo guardo.
                                                                E’ del vecchio, del bambino,
                                                       del re, dell’ortolano,
                                                            del poeta, dello spazzino.
                                                        Non c’è povero tanto povero
                                                    che non ne sia il padrone.
                                               Il coniglio spaurito
                                                        ne ha quanto il leone.
                                      Il cielo è di tutti gli occhi,
                                                   ed ogni occhio, se vuole,
                                                                si prende la luna intera,
                                                             le stelle comete, il sole.
                                            Ogni occhio si prende ogni cosa
                                               e non manca mai niente:
                                              chi guarda il cielo per ultimo
                                           non lo trova meno splendente.
                                        Spiegatemi voi dunque,
                                        in prosa od in versetti,
                                            perché il cielo è uno solo
                                                           e la terra è tutta a pezzetti.
Gianni Rodari

 
 
 

dedicato.....i

Post n°581 pubblicato il 14 Settembre 2009 da allegra_mg

Vorrei leggessi questi versi,

nelle pieghe che il tempo porterà,

 forse solo allora capirai il tuo passato,

 le mie paure,la nostra vita scivolata via.

Ricordami, perchè ti ho amato più di quanto

hai vistoe più di quanto ho detto.

Non pensare che abbia calpestato i tuoi occhi tristi girando l'angolo,

ho solo provato a guardarli,

nello specchio dei miei e ho buttato all'aria quel velo nero

per un abito di fioriche avresti visto su di me.

Per il tempo non vissuto e per quello perduto,

prendi la mia mano ancora,come una volta e per sempre,

se lo vorrai,serenamente, adesso,ti guiderò.

dedicato  a mio figlio....

 
 
 

PARENTI SERPENTI!!!!!!

Post n°568 pubblicato il 29 Marzo 2009 da allegra_mg

Parenti serpenti!!!!!

lasciatemi sfoga!!!

I parenti...

AIo trovo sbajato er paragone -
fatto quasi ad ogni occasione -
andò se mettono li parenti -
in parallelo co li serpenti -
quest’ultimi so’solo dei rettili -
nun s’attaccan pe’cose futili -
nun cjanno invidie ne rancori -
de certo so’forse migliori -
anche si vivon in povertà -
nun cjanno mire d’eredità -
Io invece direi che sti parenti -
fan più rima co li nostri denti..-
co’quelli boni normalmente ce se “magna” -
co li più“debboli” invece ce s’engrugna -
mentre li primi se.. mostreno sovente -
persin a la sconosciuta gente -
dell’artri se preferisce nun parlanne -
volennose ar più presto sbarazzanne.-
Così fece quel mio conoscente -
finchè in bocca nun je rimase gnente -
adesso inghiotte senza masticare -
e.. nessun pasto se po' piu gustare -
mo’sse lamenta de nun avelli curati -
quei poveri “DENTI” un po' malandati. -
lmeno qui!!

M.P.

 
 
 

Donna..

Post n°562 pubblicato il 06 Marzo 2009 da allegra_mg

  

 



Tièni sémpre presènte che la pelle fa le rughe
I capélli divèntano bianchi,


i giorni si trasformano in anni ...
Però ciò che è importante non cambia;
La tua forza e la tua convinzione non hanno età.
Il tuo spirito è la colla di qualsiasi tela di ragno.

Diètro ogni linea di arrivo c’è una linea di partènza.
Diètro ogni successo c’è un’altra delusione.
Fino a quando sei viva, sentiti viva.
Se ti manca ciò che facevi, torna a farlo.
Non vivere di foto ingiallite ...
                                                            Insisti anche se   tutti si aspettano che abbandoni.   .

Non lasciare che si arrugginisca il ferro che c’è in té
Fai in modo che, invece che compassione, ti portino rispetto,
Quando a causa degli anni non potrai correre, cammina veloce.
Quando non potrai camminare veloce, cammina.
Quando non potrai camminare, usa il bastone.

Però non trattenerti mai

                                          Madre Teresa Di Calcutta

 
   
 
 
 
 
Successivi »
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
Ho trovato
un mondo dove giocare.

Ho trovato
un mondo dove vivere.

Ho trovato
un mondo dove sognare,
con le bolle color grano,
saltare i riflessi
di cielo nelle acque vive.

Ho trovato dove correre
in sella alla libertà,
mentre cerco di allineare
la linea dell'orizzonte.

Penso che questa
non può essere realtà.

Ho sciolto i nodi
dei miei pensieri,
ho liberato al vento i desideri
in questo mondo magico.

Una mano mi stringe,
mi prende, è la tua mano.

La mano di chi mi ha
fatto sognare con il suo amore

Roberto perin
 
di Papa Giovanni XXIII

Solo per oggi cercherò di vivere alla giornata senza voler risolvere i problemi
della mia vita tutti in una volta.
Solo per oggi avrò la massima cura del mio aspetto: vestirò con sobrietà, non alzerò la voce, sarò cortese nei modi, non criticherò nessuno, non cercherò di migliorare o disciplinare nessuno tranne me stesso.
 Solo per oggi sarò felice nella certezza che sono stato creato per essere felice non solo nell'altro mondo, ma anche in questo.
 Solo per oggi mi adatterò alle circostanze, senza pretendere che le circostanze si adattino ai miei desideri.
 Solo per oggi dedicherò dieci minuti del mio tempo a sedere in silenzio ascoltando Dio, ricordando che come il cibo è necessario alla vita del corpo, così il silenzio e l'ascolto sono necessari alla vita dell'anima.
 Solo per oggi, compirò una buona azione e non lo dirò a nessuno.
Solo per oggi mi farò un programma: forse non lo seguirò perfettamente, ma lo farò. E mi guarderò dai due malanni: la fretta e l'indecisione.
 Solo per oggi saprò dal profondo del cuore, nonostante le apparenze, che l'esistenza si prende cura di me come nessun altro al mondo.
 Solo per oggi non avrò timori. In modo particolare non avrò paura di godere di ciò che è bello e di credere nell'Amore.
 Posso ben fare per 12 ore ciò che mi sgomenterebbe se pensassi di doverlo fare tutta la vita.

 
 
 
 
 

Noi siamo Maree
onde i nostri pensieri che ci svelano vivi
Viviamo così aspettando l’onda potente

 di una grande tempesta
Un pensiero forte e delicato
ramo di quercia e petalo di rosa
che dispiegandosi si protenda fino a noi
movimento sincrono della mente e del cuore
Un pensiero così travolgente
che cerchi il naufragio non l’approdo
così fuggente e straordinario
da essere eterno
così intenso e unico
da essere amore

 
 

Il suo volto era un letto di chiome,
Come fiori in un prato-
La sua mano era più bianca dell'olio
che bruciando alimenta le luci sacre.
La sua lingua era più tenera
dell'armonia che oscilla nelle foglie-
chi l'ascolta può rimanere incredulo,
ma chi ne fa esperienza crede.

Emily Dickinson
 

 

L'anima dovrebbe sempre star socchiusa
perché ove il cielo chieda
non sia obbligato ad aspettare
o temendo di disturbarla

se ne vada, prima che lei faccia scorrere
il chiavistello nella porta
per scoprire che il cortese ospite,
il suo visitatore, non c'è più -

Emily Dickinson

 

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lubopogionni.billecibal_zacmariorossidgl0vita1954cvincesalu73strong_passionenzo0brunomoio0annalisapadovaninico.mirandaAliena_3giek83allegra_mgestervirgo
 

ULTIMI COMMENTI

un abbraccio ^__^
Inviato da: eccomiqui4
il 02/02/2011 alle 20:35
 
sperem!!!!
Inviato da: eccomiqui4
il 02/02/2011 alle 20:34
 
Bentornata ^____*
Inviato da: torospensierato
il 02/02/2011 alle 18:21
 
Buon Natale e Felice 2011 a te e tuoi tesori ^__^
Inviato da: eccomiqui4
il 25/12/2010 alle 21:36
 
ricambio con grande piacere, buon natale e felice 2011 ^___^
Inviato da: torospensierato
il 24/12/2010 alle 18:36