Creato da canisciolti2009 il 13/01/2009

canisciolti

runners group

28 MAGGIO 2011 - 2A SANGIUAN CHE CAMINA

29-05-10 SI ╚ SVOLTA LA SANGIUAN CHE CAMINA

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

FOTOGALLERY 2009

FOTOGALLERY 2010

FOTOGALLERY 2011

 

Convocazione per il 17 dicembre 2017

Post n°865 pubblicato il 14 Dicembre 2017 da canisciolti2009

Convocazione per il 17 dicembre 2017

3^ PRIMA CAMMINATA CON BABBO NATALE Limido Comasco - COMO Percorsi: km. 6-12-18 Partenza ore 8.30/9.30 [Oratorio Cascina Restelli, Via Bottinelli] Polisportiva Limidese Informazioni: Luca Bianchi (tel. 335.5848764) - Omar Farioli (tel. 340.7013879). Corsa fatta per la prima volta l'anno scorso.
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30 

Alternative:
LA CAMMINATA DI NATALE PER SOLIDARIETA' Trezzo sull'Adda - MILANO  Percorsi: km. 8-14-20 - Pianeggianti, misto asfalto/sterrato Partenza ore 7.30/9.00 [Campo sportivo, Via Rocca] AVIS-AIDO Trezzo Informazioni: sede AVIS (tel. 02-9090147) - http://gptrezzo.blogspot.it/p/camminata-di-natale-2012.html .
Corsa fatta molti anni... Qui le foto del 2010 corsa magica

45^ STRACADA Seveso - MONZA Percorsi: km. 6-13-21 - Misto asfalto/sterrato nel Parco delle Groane Partenza ore: 8.00/9.00 [Centro sportivo "E. Colombo" - Via Monte Rosa, 30] Marathon Club Seveso Informazioni: Carlo Somaschini (tel. 0362.508526) - www.marathonclubseveso.it 

 
 
 

Passirunner Reggiano

Post n°864 pubblicato il 12 Dicembre 2017 da canisciolti2009

Passirunner Reggiano

Questa decima maratona era partita con premesse poco rassicuranti: innanzitutto non avevo fatto nessun allenamento specifico da Venezia… in questi due mesi scarsi tapasciate e la solita uscita settimanale, mai più di 18km… il periodo di feste/ponti mi “costringeva” ad una alimentazione sregolata ed eccessiva
Inoltre si aggiungeva negli ultimi giorni il problema “auto dal meccanico”: ciò mi costringeva a rivedere i miei piani e ripiegare sul treno. E le previsioni meteo paventavano il timore della neve, oltre al freddo ovvio per questa stagione.
Ma la determinazione di celebrare la Decima maratona mi faceva superare tutti questi inghippi e così preparo la borsa, vado a letto presto (la concomitanza di una noiosissima Juve-Inter mi agevola il sonno anticipato) e, con un’auto in prestito alle ore 4, si parte.
Stazione Centrale deserta e ancora chiusa: il mio è il primo treno del giorno, gente che torna dopo una serata nei locali milanesi. Sonnellino e arrivo a destinazione, navetta immediata sino al palazzetto. Qui apprezzo ciò che mi aveva raccontato tutti: l’attesa della partenza, qui al caldo con spogliatoi e bagni accessibili, agevola la preparazione, fatta con calma e la chiacchera con gli altri runners che, sebbene più esperti ( esempi: 6 maratone in 6 giorni, ottava partecipazione a Reggio Emilia, più di 50 maratone….), non sanno ancora quanto coprirsi o scoprirsi… la scuola Canisciolti mi suggerisce guanti e maglia lunga sopra una corta, pantaloni corti: l’abbigliamento si rivelerà perfetto…
E così a 20 dalla partenza si esce in strada e ci si posiziona: 2500 circa i partecipanti, pochini ma sembrano tutti runner esperti.. inno, lunga bandiera tricolore che passa sulle nostre teste e via…alla fine la temperatura sarà sempre sopra lo zero, anche un timido sole all’inizio
Primi 6 km piacevoli: si rimane in centro e si ripassa dalla piazza altre due volte, per salutare il pubblico… e poi via, ci si incammina fuori da Reggio, con le colline all’orizzonte che mano a mano si avvicinano
Per 30 km l’atmosfera sarà questa: si gira in questi paesini di agricoltori, dove oggi è festa e nessuno lavora, in un silenzio palpabile, rotto solo dalle chiacchere tra noi runner e dal rumore delle nostre scarpe…Si sale mano a mano su queste colline, qualche strappetto ma nulla di trascendentale, tra vigneti e allevamenti di maiali, prati ancora verdi e coltivazioni di ogni tipo… L’atmosfera quasi catartica è interrotta solo 2-3 volte da punti di ristoro/incoraggiamento organizzati dai gruppi podistici della zona
HO apprezzato sia il paesaggio che le sensazioni mistico-pastorali, e sono riuscito a tenere un ritmo molto regolare: ho scelto alla mezza maratona di fermarmi 1 minuto per piscio/bere/mangiare, l’unica volta in tutta la corsa… Al 29km molti dicevano che sarebbe iniziata una discesa verso Reggio: diciamo che non c’è stata più salita, ma il chilometraggio iniziava a farsi sentire… come a Venezia però, al 33km ho ritrovato energie nascoste: stavo bene, mi sembrava di accellerare, superavo diversi runner che incoraggiavo, iniziavo a favoleggiare sul tempo che avrei fatto…poi però al 38km ho accusato stanchezza e capivo che la mia corsa non era più sciolta, si stringono i denti e si cerca di dare tutto, un paio di volte mi vengono i capogiri…. Ricordo solo al 40km gente vestita da angeli che mi fa passare sotto un arco per la “spinta finale”… recupero le ultime energie e spingo fino alla fine: arrivo davvero con le gambe al limite… ristoro minimal ma ce n’è per tutti, il palazzetto è lì dietro, con spogliatoi pieni ma accessibili, il clima da tapasciata (discussione illuminante sulle prestazioni sessuali post-maratona) Un’App già mi invia le foto della corsa, leggo un sacco di messaggi di gente che mi saluta (GRAZIE A TUTTI) e mi sento bene… il responso da una parte sarà crudele (11 secondi sopra il mio best), dall’altra lieto, perché come decima maratona non è stata per niente male. E dopo un ritorno in treno seduto per terra e con la neve che mi aspettava, ci è scappato un giretto all’Artigianato in Fiera… 

 
 
 

Un Ponte all'insegna del.......Gorgonzola!!!

Post n°863 pubblicato il 12 Dicembre 2017 da canisciolti2009

Un Ponte all'insegna del.......Gorgonzola!!!

Ponte dell'Immacolata e grandi preparativi per il Natale riducono al minimo il numero di Canisciolti in giro per le corse del ponte. Si comincia Venerdì 8 dicembre a Bernate Ticino per la classica STRACANONICA. Il gruppo si riduce a un quartetto, ma comunque iscritti alla non competitiva e tutti sotto il nome del gruppo. Alle 8.00 il quartetto Mauri, AndreaR,Ambro e Lele parte da Rho per Bernate.
Arrivo in discreto anticipo e cambio tranquillo nella calda palestra. In questa corsa si trovano runner di alto livello e tapascioni di tutte le misure. Alle 9.45 usciamo dal tepore per cominciare un miniriscaldamento, che visto il clima è indispensabile. Durante il riscaldamento si incontra il Bomber Casati, per chi di ambiente Giosport vecchia conoscenza, grande la sua chicca: Calzettoni Giosport Original. Partenza della non competitiva subito dietro i TopRunners senza attendere le 10.05.
Partiamo insieme, ma subito Lele allunga. Partenza moderata degli altri 3, poi le ganbe si scaldano ed i nostri Top cominciano a salire di battiti. Ambro tiene il passo fino al 4°km poi scieglie il suo passo. Mauri e Andre faranno il vuoto nel quartetto. Alla fine ci si ritrova all'arrivo distanziati di qualche minuto Andre&Mauri insieme, poi Ambro e Lele.
Subito al ristoro, perchè se la corsa è organizzata dall'Atletica PALZOLA un motivo c'è:
IL GORGONZOLA!!! di altissima qualità e sorprendente la variante piccante:
FAAAAVOOOLOOOSOOOOOO!!!
Inmancabile il caffè in locale indigeno veramente Naif, dove già servivano, vista l'ora, taglieri e vino.
Archiviata la Stracanonica ci si ritrova domenica 10 dicembre per un altra ormai classica 47^ A PEE IN BRUGHEA a Busto Arsizio.
Al ritrovo tre Canisciolti: Paolo GT, Ange e Luisa + altri tre Canisciolti direttamente nel salone dell'oratorio a Busto Arsizio: Ambro, Mauri e Andrea. Il percorso lo conosciamo bene  e si sviluppa in tutta la sua totalità nella brughiera Bustocca, quel boschetto piatto e con fondo ammorbidito dalle foglie che ci accompagna per tutti gli 11 km. Solo pochi passaggi in asfalto per raggiungere la brughiera. Il clima non è proprio adatto alla corsa, il freddo è veramente pungente ed è veramente difficile scaldarsi. Un freddo che si infila ovunque e quindi non permette una bella corsa sciolta e leggera. Partenza in gruppo e poi ognuno con il suo passo di corsa lenta. Così ci si gode questa plumbea brughiera al sapor di neve. Neve che non c'è, ma si sente nell'aria. Così ci portiamo a casa gli 11 km e ci troviamo al cambio in salone con una graditissima sorpresa come ristoro finale, IL GORGONZOLA. Un buonissimo GORGONZOLA servito su pane croccante ci allieta e riscalda del freddo patito.
Così questo ponte dell'Immacolata 2017 lo ricorderemo per Il GORGONZOLA!

Ed ora lasciamo al CDS l'arduo compito, quali di queste gare finirà in classifica? veramente la Stracanonica sarà snobbata dal CDS? Che dire, Il CDS ha sempre ragione, quindi buona settimana a tutti e ci vediamo domenica!

PS: Mauro, ma a Reggio c'era il GORGONZOLA?
 
 
 

Convocazione per il 10 dicembre 2017

Post n°862 pubblicato il 12 Dicembre 2017 da canisciolti2009

Convocazione per il 10 dicembre 2017

Domenica 10/12/17 47^ A PEE IN BRUGHEA Busto Arsizio - VARESE Percorsi: km. 5-11-20 Partenza ore 8.30/9.30 [Via Villoresi] Atletica San Marco U.S.Acli Informazioni: Enrico Traietta (tel. 333.5307803)
CANISCIOLTI AL RITROVO A (ALBE) ALLE ORE 7,30 

Per chi volesse ci sono corse anche venerdì 8/12:
- 08/12/2017: Cantalupo 3^ Cursa da la Madona Percorsi: km 4 - 8 Partenza: 9,00 Piazza S. Bartolomeo a Cantalupo.  Costo: € 5,00 all'iscrizione cappello di Babbo Natale e Dolce Natalizio all'arrivo. Info: Iscrizioni presso il centro anziani a Cantalupo (da lunedi al venerdi dalle 14 alle 17) Tel.  349 7798131 - 339 2763680
- 08/12/2017: Bernate Ticino (MI); Stracanonica: Percorso misto della distanza di circa 10 Km. Family Run di circa 3 km. ORARIO: Non competitiva: Partenza ore 10,05.  Partenza: Via Vittorio Emanuele Arrivo: Piazza della Pace Parcheggi:Via Vittorio Emanuele (piazza Donatori) Piazza della Pace (palazzo Comunale) Parco Belvedere

 
 
 

Passione ed entusiasmo

Post n°861 pubblicato il 05 Dicembre 2017 da canisciolti2009

Passione ed entusiasmo

"Passione ed entusiasmo". Sono queste le parole che mi riecheggiavano spesso lungo i 42 km della maratona di Valencia. Lo stesso entusiasmo e la stessa passione che ognuno dovrebbe mettere nella propria vita tutti i giorni, anche nelle piccole cose. Ecco allora che la corsa, e la maratona in particolare, diventa la metafora della vita stessa. Aggiungerei " coraggio e determinazione". Già il fatto di aver il coraggio di partire e' una grande vittoria e la determinazione a voler finire, ti fa trovare la forza di continuare anche quando pensi che le tue forze si stiano esaurendo.
Devo ringraziare le migliaia di persone che hanno sempre incitato noi concorrenti con ripetuti " Animo Marcello!!" , " Animo campeone...!!!" (ognuno aveva il proprio nome sul pettorale, davvero molto bello e professionale!). A detta di chi ha girato l'Europa per maratone, gli spagnoli non sono paragonabili a nessun altro popolo in fatto di entusiasmo e partecipazione. Grazie ai bambini che mi chiedevano di battere il "5"ai bordi della strada. Grazie anche agli stessi concorrenti che mi esortavano, a pochi km dal traguardo, a non mollare in tutte le lingue, francese, spagnolo, italiano, tedesco ... grazie a chi mi ha invitato da casa tramite wa messaggi di incoraggiamento a non fermarmi (e vi giuro che al 28 ho vacillato) ma grazie a voi canisciolti ho portato a casa anche questa !!!
Un grazie e un saluto a tutti coloro che hanno partecipato a questa trasferta Holly, Dj, Roby e Peter.
Che altro dire? Correrò ancora una maratona? (Già iscritto a Milano !!)Se avessi dovuto rispondere al 28mo km di Valencia mente in lontananza in preda alle allucinazioni vedevo la Divina Pastora, e ad ogni passo sentivo la carne viva sbattere sull'asfalto, la risposta sarebbe stata sicuramente NO. Quando poi percorri gli ultimi 800 metri in un'atmosfera surreale, commovente e una gentile signorina ti aspetta appena dopo il traguardo con un sorriso e ti mette la medaglia al collo facendoti i complimenti, allora pensi: ".... La prossima volta, cascasse il mondo, vado sotto le 3.09 ore...!!!"
Siamo nati per correre, e aumentiamo la nostra dose di felicità quotidiana ogni volta che lo facciamo.
"La corsa è il superpotere che ci ha reso umani " !!!!
 
 
 
Successivi »
 

ULTIME VISITE AL BLOG

canisciolti2009canisciolti09Lisa20141olgy120chiarasanypoeta.sorrentinosagredo58Fanny_Wilmotcarloreomeo0oscardellestelleannamatrigianoun_uomo_della_follafalsapiritetepiaceamazzaeh
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom