Creato da carpediem56maestral0 il 23/09/2006

come le nuvole

le guardi e credi di poter parlare di loro, di aver catturato la loro essenza ed ecco che sono altro e ancora altro e non le puoi incasellare, descrivere e neppure toccare...

 

 

« Non vogliono o non...Ronf... »

Wanted...

Post n°628 pubblicato il 27 Novembre 2011 da carpediem56maestral0
 

  “Un ladro incontra un collega e gli dice :

- Andiamo a prendere un caffè?

E l’altro :- A chi?”  (Dylan Dog)

 

La crisi ha risvegliato quella che comunemente viene definita “micro criminalità” e che ha, come caratteristica peculiare, di essere fastidiosa quanto le zanzare. 

Probabilmente, così come le zanzare, non ti condurrà alla morte (salvo che non siano zanzirol anofele, o zsa zsa, o portatrici sane di Ebola) ma di certo ti incazzano di brutto l’esistenza.

                      

Quale è l’antefatto di cotanto fastidio?

 

Ebbene ho comprato per la doberm…ehm…per la secondogenita, una bicicletta elettrica che è un amore.

Niente bollo, niente casco, niente patente, niente traffico o ingorghi, insomma no problem e và come un treno ad alta velocità.

Sapendo tuttavia che l’uomo è creatura che fù scacciata dal Paradiso perché facile a cadere in tentazione foss’anche per un morso ad una mela quando poteva aveva gratis kiwi e banane, lamponi e fragole, abbiamo comprato allegata alla due ruote, una catena che pesa quasi quanto il mezzo in questione ed  il cui costo mi ha tramortita.

Il rivenditore ci ha incoraggiato all’acquisto dicendoci che per portare via una bici legata con quella specie di àncora per navi da crociera ci sarebbe voluta una sega per il flex e che, per quanto il mondo sia disonesto, la fatica, il rumore e il tempo necessario a fregarla avrebbero condotto alla desistenza anche il più disperato e delinquente e ladro e che peste lo colga, fosse stato nei paraggi con intenzioni men che amichevoli.

La figlia era felice, la madre anche, lo smog meno. Non pervenuta risulta l’opinione dei passanti attorno a cui ha slalomizzato la giovane amazzone.

 

                     

Dopo qualche giorno dall’entrata in possesso del bolide, lei lo posteggia, alle ore 10 di un mattino di sole, davanti alla sua facoltà, legata ad un robusto ed affidabile palo.

La gente passa, i negozi sono aperti, la pubblica fede affidataria è presente e, si suppone, vigile.

Passano meno di due ore e la ragazza esce. Sorride perché vede in lontananza la bici, stabile e al suo posto…

Poi però si avvicina e la gioia si tramuta in incredulità.

Non potendo fregarsi la bici, le hanno portato via il sellino.

 

                               

Allor quando una affranta figlia ha telefonato per sapere come poteva fare per tornare a casa senza sedersi su uno spuntone, voi non potete nemmeno immaginare quante micro (ma terrificanti) imprecazioni e quanti micro (ma dolorosissimi) calci avrei assestato a quel micro criminale che ci ha derubato.

                                                           

Conclusione?

Abbiamo comprato un altro sellino, questa volta con allegato un catenaccio che lo inchioda alla bici e adesso la ragazza se ne và in giro che sembra San Pietro, portandosi dietro le chiavi dell’accensione, della catena, del catenaccio del sellino e, se non bastasse, quella dataci in cambio di vil denaro, da un garagista adiacente alla facoltà che le darà ostello.

 

La nostra serenità è definitivamente tramontata dietro una cortina di sospetto e diffidenza e la ecologica bici verrà usata solo se si và in luoghi sicuri (praticamente nulli!) perché la domanda è: esisterà una chiave ed un lucchetto per lo specchietto retrovisore? E per il manubrio? E per le ruote?

 

                                                             

Ora non dico che si debbano tagliare le mani ai ladri, però una martellatina sull’alluce del piede, a vostro parere, avrebbe un qualche effetto deterrente sui medesimi o servirebbe solo a riconciliarmi con  “porco il  mondo che c’ho sotto i piedi”?

 

                    

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
http://blog.libero.it/carpediem56/trackback.php?msg=10841755

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
MARIONeDAMIEL
MARIONeDAMIEL il 27/11/11 alle 21:07 via WEB
Mia cara, tutta la mia solidarietà, io avrei dato la "martellatina" per ben tre bici che ci hanno fregato , qui , nell'onestissimo nord , che appunto a causa di essere nell'onesto nord , il piccolo si era arrogato la facoltà di NON mettere nemmeno la catena, figurati, tempo un minuto.....
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 10:19 via WEB
Il problema è vasto. Controllo del territorio? E non hanno benzina per le pattuglie. Educazione all'onestà? Ma con quali programmi scolastici se attualmente un professore che assiste ad un atto di bullismo si gira dall'altra parte perchè non fà parte della sua "materia"? Posteggi per bici come ad Amsterdam e ciste ciclabili? Ma se a Palermo il comune non ha nemmeno gli occhi per piangere? Insomma stiamo per tornare al Far West? Non sò...;(
Ma non vedo politiche coerenti e quando ti dicono che bisogna snellire il traffico e abbassare lo smog poi non c'è nulla che incoraggi o aiuti a realizzare questi pii desideri...;(
 
ilike06
ilike06 il 27/11/11 alle 22:19 via WEB
:(
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 10:19 via WEB
;(....e aggiungo...;(((
 
atapo
atapo il 27/11/11 alle 22:23 via WEB
Mi dispiace per la bici e la figlia, ma credo anch'io che questi rischi non dipendano più dalla latitudine...Ho letto un po' dei tuoi arretrati e devo dirti che questo momento di incognite ingarbugliate ti stimola brillantemente nei post! O sarà l'inc....tura?
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 10:20 via WEB
Ehehehhe...Qualcosa deve pur darti l'ispirazione...;))))
Bacio!
 
whosthere
whosthere il 27/11/11 alle 22:46 via WEB
onesto nord? ma quando? qui hanno iniziato a spaccare i vetri delle auto solo per vedere se c'è qualcosa da rubare dentro. Non dico altro.. Ciao Carpe, abbraccione consolatorio. Manu
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 10:22 via WEB
Non credo che al nord siano onesti per "genetica" ma per educazione, controllo del territorio e magari anche basso tasso di disoccupazione...I ladri sono sempre esistiti e sempre esisteranno, ma qualche punizione tempestiva, qualche pattuglia in più, un pò di buona educazione civica certo non guasterebbero le nuove generazioni...
Grazie Manu, mi terrò stretto il tuo abbraccio...magari gli metto un lucchetto...;)))))))))))))
 
domenicomolinini
domenicomolinini il 28/11/11 alle 08:26 via WEB
Non si tratta di onestà latitudinaria, bensì di malattia.
Sono decenni che propugno la necessità che, a partire dalla scuola materna, ogni istituto goda del supporto di esperti psicologi.
Lo stato in cui ci precipita il furto subito è quello del "lutto". Se i ladri ne avessero la benché minima percezione non ruberebbero. Ma, sicuramente non ce l'hanno, poiché non è stata loro data una vera "educazionme".
Cos'avrà acquistato il ladruncolo con i soldi ricavati vendendo il sellino ad una persona "onesta" (che a sua volta si sarà sentita felice per aver risparmiato)?
Forse quanto basta per una pizza, oppure, ahimè, per una dose di droga.
Ecco la "funzione mancata" della scuola e della faniglia.
Dove vige il buon governo, stato e famiglia sono un binomio forte che funziona, poiché ognuno dei due monomi supporta l'altro.
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 10:28 via WEB
Maestro lei mi legge nel pensiero...;))
Penso anche io che la scuola e le famiglie possano fare molto per questo genere di furti che confinano col vandalismo. Il problema è che si chiacchiera molto, ma si agisce poco. Quando decenni fà fu portata avanti una campagna antifumo nelle scuole si registrò un significativo calo nel consumo di sigarette tra i più giovani. Poi, visto il successo, si smise e adesso si parla di alcolismo, di bullismo e di altre amenità, ma non si agisce di conseguenza.
Come si combatte lo smog? Come si incoraggia l'uso di mezzi alternativi all'auto privata? Lo sappiamo tutte noi casalinghe di Voghera, ma chi cura l'amministrazione cittadine, pare brancoli nel vuoto della mente...Una bella chiusura al traffico una tantum non servirà ad un tubo, ma sai che bella sensazione quella di aver preso una decisione...;((((
 
acetosella5
acetosella5 il 28/11/11 alle 09:47 via WEB
A parte la curiosità per il fiorente commercio di sellini e aggiungendoti, così, come dato antropologico , che al cimitero rubano i vasi dei fiori appena uno li mette nuovi, sono d'accordo sulla martellatina e siccome sono incontinentemente manesca, userei il martello pneumatico...
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 10:52 via WEB
Ho visto bellissime panchine pubbliche divelte, tubi in robusto ferro che facevano da parapetto sul lungomare, piegati e ritorti. E sempre mi sono chiesta. Ma quanta fatica fisica ci vuole? Ma li pagano per questo ingrato lavoro? Qualcuno gli ha detto che sono cose messe lì con i loro stessi soldi e che servono anche alle loro madri e fratelli e cugini?
Credo vadano avviate per i giovani attività muscolari più pertinenti...Chessò...Corsi di paracadutismo, alpinismo, subacquea...dove le nuove genrazioni si mettano alla prova...Un pò come i riti di affrancamento dagli adulti che ancora usano nella Patagonia...

Martello pneumatico? Credevo fossi più incline all'uso di una bella sparachiodi...;)))))))
 
nnsmettodsognare
nnsmettodsognare il 28/11/11 alle 11:50 via WEB
a proposito dell'onestissimo nord, a mio marito hanno rotto il parabrezza, disattivato l'antifurto e portato via il blocco autoradio e navigatore satellitare; il tutto sotto casa in una via abbastanza trafficata. Ci è toccato affittare un box auto :(
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 20:14 via WEB
Insomma ci tocca sempre pagare di più...;(
Credo che questa insicurezza incida sulla qualità della nostra vita e tutto è molto triste...;(
 
 
domenicomolinini
domenicomolinini il 29/11/11 alle 09:47 via WEB
Potrebbero anche essere stati dei meridionali trasferitisi al Nord... :)
A perte gli scherzi, di balordi l'Italia e piena e, visto che si parla quasi sempre di Sud e Nord, non dimentichiamoci il Centro: (non) ve lo raccomando!
 
lilith_0404
lilith_0404 il 28/11/11 alle 14:00 via WEB
giusto la scorsa settimana mia cugina mi ha 'avvisato' di non lasciare la macchina parcheggiata in strada perché a lei hanno scassinato la serratura e svuotato la macchina di tutto quello che conteneva... preciso che era parcheggiata fuori casa sua, poco lontano dalla chiesa e in parte all'ingresso dell'oratorio... mi sa che non dipende dall'essere al nord o al sud, per queste cose tutto il mondo é paese!
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 20:16 via WEB
Già! Riguardo a questo tutto il mondo è paese e il paese al momento attraversa una crisi tale che di sicuro l'ultimo pensiero dei nostri amministratori (ammesso che un pensiero l'abbiano mai fatto) non è di garantire la sicurezza delle cose dei cittadini inermi....
Però, un furto davanti all'Oratorio è davvero il colmo...;)))))))))))))))
 
sale777
sale777 il 28/11/11 alle 14:57 via WEB
“E lui sospirava d'odio, come se fosse d'amore; ma, quanto al resto, non si alterava. Così grande era quell'odio, che non poteva aumentare: finiva per essere un'odio calmo. Odio con pazienza.” (Joao Guimares Rosa). Catena è la parola giusta. Le catene sono fatte per essere spezzate, ce n’è una sola che non riusciremo mai a spezzare… a me fregano un sellino? Vado da uno (il più delle volte un ragazzino) e gli chiedo: mi servirebbe un sellino… e si va avanti così fino a quando la catena non si chiude… e lo stesso sellino continua a girare…:-)))) Ora dimmi: dove vorresti che se lo “infilasse” quel sellino l’ultimo anello della catena???:-)))))
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 20:19 via WEB
Ahahhah...Mi piace questa dell'odio calmo perchè mi assomiglia...
Non grido nè mi lascio andare ad escandescenze se non internamente. Qualora però il magma arrivi a risalire...Pompei sarebbe il risultato...;)))))))
Non ti dirò dove vorrei che finisse infilato il mio sellino rubato perchè sono una signora...Ma di certo l'essere stitico sarebbe l'ultimo dei problemi del malcapitato...;)))))
 
ironico_sempre
ironico_sempre il 28/11/11 alle 16:15 via WEB
presumo che l'aspirante ladro di biciclette-elettriche..frustrato da cotanta catena abbia voluto fare un "dispetto" fregandosi il sellino...:-)mi hai fatto pensare al racconto di una coppia inglese miei amici che trovandosi a catania hanno chiesto ad una persona se gli scattava una foto....ma poi sono rimasti imbambolati a guardalo scappare a gambe levate dopo averli fatto mettere in posa...:-)))))))))))))))))))))))
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 20:24 via WEB
Credo che in effetti (a parte che magari c'è un fiorente mercato di sellini rubati) il furto sia stato segnale di dispetto. Ciò tuttavia non cambia il fatto che se volessi andare a fare shopping senza problemi di parcheggio e traffico non lo potrei fare. La cosa mi rende triste ed incide sulla qualità della mia vita, inoltre mi fà rabbia la mancanza di libertà che ciò comporta...;(
Chissà com'è vivere dove si possono lasciare le porte aperte e gli arredi da giardino poggiati sul prato senza muri di tre metri sormontati da filo spinato...
Chissà...
 
   
domenicomolinini
domenicomolinini il 29/11/11 alle 09:54 via WEB
Avrei paura di vivere in una di quelle case con le porte aperte (se è chiusa quella dell'ingresso principale, c'è sempre quella del retro).
Non so se si tratti solo di tessitura dei copioni di certi films, ma, di psicopatici il mondo è, purtroppo, pieno.
 
     
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 29/11/11 alle 15:43 via WEB
Ehehhhe...Già!
La visione di certi film ha fortificato le nostre capacità difensive...E sappiamo bene che il Male vero si nasconde sotto le sembianze più tranquillizanti. Cosa c'è di più orrorifico di un pacifico quartiere, con prati all'inglese e porte aperte? Dove forse i vicini di casa sono mutanti posseduti dal Demonio?....Brrrrr....
Aspetta che dò un altro giro alla serratura....;)))
 
Eric_Van_Cram
Eric_Van_Cram il 28/11/11 alle 17:03 via WEB
una prece. quanto alla pena: immagino ne basterebbe una qualsiasi, anche blanda, se fosse certa; le pene roboanti e aleatorie sono molto poco deterrenti
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 20:27 via WEB
Quindi concordi? Una bella e sicura martellata sull'alluce, data dalla persona offesa e via...Niente crudele privazione della libertà in celle anguste, niente cause penali dalla lunga durata e dall'esito incerto...
Una bella e certa pena, magari col mio metodo educativo preferito che è il "contrappasso" sarebbe perfetto.
Chi mi ha rubato il sellino potrebbe farmi da "risciò" per quindici giorni. Viene a prendermi sotto casa e via a correre con me che mi godo il paesaggio....;))))
 
Ed.Felson
Ed.Felson il 28/11/11 alle 18:03 via WEB
Ora diciamocela tutta..una martellata all'alluce del piede sarebbe un giusto accordo tra il micro criminale e la parte offesa..ma forse la miglior pena sarebbe costringere il micro criminale a farsi una bella passeggiata con la bicicletta orfana del suo maltolto..:-)
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 20:30 via WEB
Ahahhha...sei perfido...;))))))))))))
Credo che preferirei come ho scritto qui su all'Eric una bella pena da "contrappasso". Mi potrebbe portare in giro col risciò per quindici giorni o farmi le pulizie di primavera in garage....;))
Così davvero la pena avrebbe un valore rieducativo...;)))
 
anna0772
anna0772 il 28/11/11 alle 18:58 via WEB
che tristezza... comunque consolati: a Bologna alla mia epoca ( anni 90) rubavano anche i vecchi catorci comprati apposta per l`universita`... l`occasione fa l`uomo ladro. ecco.
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 28/11/11 alle 20:33 via WEB
Davvero triste. L'insicurezza limita la libertà di ciascuno di noi. Mi chiedo come sarebbe vivere in un luogo tranquillo dove non si gioca a "fotticompagno"...
E' andata così...E da domani in macchina!!!;((
 
goldkampa
goldkampa il 28/11/11 alle 21:00 via WEB
Il grande Marcello Marchesi,nel suo capolavoro,dal titolo "Il malloppo",a proposito dei luoghi comuni scriveva che,un bel mattino uscendo di casa,ritrovò la sua bella bicicletta nuova fiammante...Sarebbe stata la settima o l'ottava che gli avrebbero bellamente fregato!Era la fine del luogo comune.Ora sono certo che a nessun genere di ladro verrà mai in mente di restituire un sellino,specie se di tua proprietà,ma non sarei troppo pessimista su fatto che,quando finalmente non ci sarà più nulla da rubare,finalmente anche la proprietà non sarà più un rischio... Io ho un carattere mite,diciamo che la martellatina sull'alluce mi vede d'accordo...Meglio però se preceduta da un simpatico taglio del medesimo,dato che un forte dolore viene presto dimenticato,mentre una mancanza,tipo un dito o un sellino,no.
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 29/11/11 alle 15:48 via WEB
Ammappete che mitezza, carissimo Gold...;)))))))
Comunque mi piacerebbe un mondo alla rovescia come quello di Marcello Marchesi (un genio!)dove trovi simpatiche restituzioni del mal tolto dietro la porta di casa....Come diceva non sò chi, quando regali una cosa nessuno te la può più rubare ed è tua per sempre. Forse avrei dovuto impacchettare il sellino dentro un pacco regalo, che ne dici?...;))
 
roseilmare
roseilmare il 28/11/11 alle 22:50 via WEB
Odio i ladri; li odio profondamente. A mia figlia che era andata in un centro commerciale per guadagnarsi 60 euro come promoter per 6 ore di lavoro per pubblicizzare un'autovettura hanno sfasciato la macchina e hanno rubato tutto il blocco con il navigatore e la radio ecc. causando un danno di gran lunga superiore al suo misero e occasionale guadagno. E per l'appunto,i ladri cosa ci avranno guadagnato? Pochi euro. Questo è avvenuto a Pavia, in Lombardia e quindi ... é tutto uno schifo e andiamo sempre peggio!
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 29/11/11 alle 15:50 via WEB
Hai ragione perchè spesso si ruba o si dannaggia proprio chi è in difficoltà quasi quanto il ladro stesso. Credo che se i farabutti facessero mente locale sui sentimenti di chi scippano o derubano, i furti diminuirebbero..Il problema è che l'empatia è cosa rara....;(
 
Anna_san
Anna_san il 29/11/11 alle 01:13 via WEB
bisogna intensificare la volonta' che la bici sia lasciata dove e' senza essere toccata. Per fare questo occorre confidare che tutto quello che pensiamo viene ricevuto e sentito dal resto dell'universo, inclusi i ladri piu' ladri, che ad un livello piu' profondo sono uno con noi e rispondono a cio' che chiediamo. Questo e' cio' che faccio quando lascio qualcosa ad un possibile furto. Gli metto un campo energetico intorno attraverso il mio pensiero, tale che la cosa emana: grazie lasciami qui. Non e' un pensiero che nasce dalla paura, ma dalla fiducia. La paura presuppone che gli altri possano farci qualcosa contro la nostra volonta'. La fiducia presuppone che gli altri fanno solamente cio' che chiediamo. Quando questo non mi basta, perche' non sento la mia volonta' sufficientemente intensa, metto la cosa che desidero proteggere dentro il mio cuore, nel punto piu' interno del mio torace, esattamente nel mezzo tra schiena e petto. Allora li' sento che nulla le puo' succedere. Provare per credere. Nel dichiarare che si vuole una cosa salva, questo ci fa anche ritrovare in momenti e luoghi in cui non ci sono ladri in giro. Potrebbe esserne passato uno un minuto prima o un minuto dopo, ma a noi non ci tange...te gusta?
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 29/11/11 alle 15:53 via WEB
Pur non credendo molto nel tuo metodo mentale di antifurto (forse perchè la forza del mio pensiero mi pare piuttosto ondivaga) proverò a seguire il tuo consiglio...Certo mi perdonerai se sentirai le orecchie fischiarti nel caso mi ritrovassi a piedi e senza borsellino e priva di ombrello, nonchè scalza e senza calze...;)
 
   
Anna_san
Anna_san il 30/11/11 alle 21:31 via WEB
Puoi abbinare i due metodi, le catene e la mente dove le catene non arrivano. Un altro metodo aggiuntivo e' di invitare i possibili ladri a danzare con te, danza con loro, guardali negli occhi (senza fulminarli)...ti aiutera' a lasciar sciogliere la paura che in questo momento hai di loro...dalla paura alla liberta'...
 
omerostd
omerostd il 29/11/11 alle 11:02 via WEB
Grazie per la visita e per il commento. Per quanto concerne il furto non lamentarti. Sei fortunata che non ti hanno rubato la catena. con quello che ti è costata .... Ti saluto, Omero.
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 29/11/11 alle 15:54 via WEB
Accidenti Omero, questa si che è vera saggezza...Ho ancora, presso di me, la costosissima catena...Evvaiiiii!!!!!...;)))
 
ilike06
ilike06 il 29/11/11 alle 23:39 via WEB
ecco... tutte le parole che non ho trovato io le ha trovate mio marito ;-)
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 02/12/11 alle 13:11 via WEB
Bè, anche a questo servono i mariti...;))))))))))))))))))))
 
fosco6
fosco6 il 30/11/11 alle 18:02 via WEB
Niente di nuovo sotto il sole del sud (e del nord o del centro ove sono io). Figurati che a me una volta hanno rubato una zucchina nel minuscolo orticello accanto al garage di casa....l'unica zucchina che aveva prodotto l'unica pianta e che pensavo di mangiare proprio il giorno che non l'ho più trovata.
Ovvio che se avessi visto il ladro un lampo omicida mi avrebbe sicuramente attraversato gli occhi, proprio perchè il valore era nullo, e quindi il furto della zucchina una cattiveria gratuita.
Vorrei vedere come reagirebbero questi ladri nostrani se uno va rubare a casa loro...Non credo che la prenderebbero con molta filosofia pensando che in fondo era una cosa tra colleghi no?
Se poi pensiamo che c'è gente che ruba la pensione ai poveri vecchi, rischiando anche di fargli male e/o di ammazzarli, allora ci rendiamo conto che viviamo in un Mondo di merda, in un Paese di merda, tra gente di merda....e scusa per tutta questa puzza che ho lasciato sul tuo blog:-)))....non hai uno spray al sapore di pino?:-)))...Ciao...CARLO!
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 02/12/11 alle 13:14 via WEB
Credo sia vero che se uno è ladro dentro ruba a prescindere dal valore della merce. Una volta a me hanno rubato delle ficodindia che avevo lasciato fuori perchè ammuffite...;)
...E dopo aver acceso una candela al profumo di talco....un abbraccio tutto per te!;)))
 
eroico.aviere
eroico.aviere il 01/12/11 alle 00:02 via WEB
Non faccio in tempo ad apprendere che un tizio chiamato "l'uomo ragno" si è arrampicato sui pluviali ed è entrato in tutta tranquillità nell'appartamento del mio vicino fregandosi 200 euri, un paio di scarpe e un borsone da piscina, che mi fulmina questa "fantozziana" vicenda del sellino rubato.
Per me va benissimo una martellata da estendere oltre ai pollici anche alle gengive, possibilmente quelle infiammate: se vuoi ti presto il mio martello da carpentiere... soltanto che non riesco a trovarlo.. che me l'abbia fregato "l'uomo ragno"?
 
 
carpediem56maestral0
carpediem56maestral0 il 02/12/11 alle 13:16 via WEB
Vedi se hai ancora la sparachiodi...
Stò facendo mente locale sul fatto che, utilizzarla, sarebbe davvero divertente....;)))))
Se acchiappo il mio uomo ragno saprei io come spolverarlo per benino...;)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Miss1509clamensasrudinycarmen46clmg63scarpe_noctemFrance.Costafrancogambinofosco6liberantegiorgiaferrari68releardglanto19592006otilbaptheblondis
 

Pace e Prosperità!

 

FACEBOOK

 
 

Avrei voluto iscrivermi subito,

ma non  me lo hanno permesso!

Sostengono che sono già socia...

          .... fondatrice!

 

 

Sono stato invitato nei migliori

salotti...una volta sola!

 

    

Musica...si musica!

 
immagine
 

J'ai une mémoire admirable,

....je oublie tout !

immagine

 
 
immagine
Un gatto arriva sempre
quando lo chiami,
a meno che non abbia di meglio da fare.
( Bill Alder )
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

 

     Sexy, no?