comunicare

poesie varia letteratura pensieri in libertà

 

UN NUOVO GIORNO

         " Good  morning "

                    e  

            un pensiero 

                    di

         Pascal  Quignard:

           Tutti i mattini

        sono senza ritorno

                  

 

       SOGNO  D'AMORE

       (  F. LISZT )

 

FIORI PER ME

    

 

          PENSIERI

Guardo il fumo che sale

e che si sfila

in alto, a poco a poco,

in forma varia

di ellissi e di spirale

intrecciate e disciolte

in strano gioco.

Io guardo, fumo  e penso

ed a quei fili

attacco i miei pensieri,

chè vadano lassù

nel cielo immenso

e tornino da me

un po' meno neri.

MariateresaSavino

 

 

P O E S I A

           Un piccolo

sciame di farfalle

addolcisce

il mio cielo invernale.

            Volteggiando

si appropria

del mio cuore.

mariateresa savino

 

A U G U R I

Fasciati di solitudine

stranieri più che mai

sorridenti

ci scambiamo

gli auguri.

   mariateresa savino

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

P O E S I A

          C U O R I

E il cuore batte

contro un altro cuore.

Batte tranquillo,

con sommessa voce:

voce di quieta pioggia

che,lieve,sfiora i vetri.

No,non s'avvede che

nell'altro

infuria,implacabile

cupo,l'uragano.

mariateresasavino

 

P O E S I A

Nascondi il tuo pensiero

come il  riccio

nasconde la castagna.

Quello,pungendo

mostra la verde grinta

e dissuade la mano.

Tu,al contrario

sei dolce nell'aspetto.

Oltre la scorza

quanto impenetrabile!

Maria Taresa Savino

 

HAIKU

  SUL PICCO ARDITO

 UNA PICCOLA STELLA

 IL CAPO INCHINA

  Maria Teresa Savino

 

HAIKU

  IN CIMA AL MONTE

  UN DIADEMA DI LUCE.

  RINASCE IL GIORNO

  Maria Teresa Savino

 

H A I K U

UN GIORNO NUOVO

PORTA LA VITA.AL CUORE

ANSIA D'AMORE. 

  Maria Teresa Savino

 

MUSICA : RICHARD CLAYDERMAN

 

FILOSOFIA DI VITA

Osservate  con  quanta 

previdenza  la  natura,

madre del genere umano

ebbe cura di spargere

ovunque un  pizzico di

follia. Infuse  nell'uomo

più passione che ragione

perchè fosse meno triste.

Se i mortali si guardassero

da qualsiasi rapporto con

la saggezza, la  vecchiaia

neppure esisterebbe.La

vita  umana  non è  altro

che  un gioco della  follia.

Il cuore ha sempre ragione.

  Erasmo da Rotterdam

 

 

PIACEVOLE ASCOLTO

Post n°605 pubblicato il 13 Agosto 2017 da mariateresa.savino

                        

                                    - B A C A L O V -     

                                 UNA  MUSICA  DOLCE

                         CHE TRASPORTA IN UN MONDO 

                                  CARICO  DI POESIA 

 
 
 

UN C O M M E N T O

Post n°604 pubblicato il 10 Agosto 2017 da mariateresa.savino

"10 Agosto": una  poesia del  grande Pascoli che

imparai alle Elementari e che, indelebilmente, si

incise  nella mia  memoria, in uno con la grande

commozione che, in  me bambina, essa suscitò.

 

Oggi, più che scrutare il cielo, in queste notti

affocate, in  cerca di stelle  cadenti, vorrei  si

riflettesse sugli ultimi versi  di  questa poesia,

sul  male  che, sempre  più, attanaglia questo

nostro  mondo  e  sul dolore  che la malvagità

umana  provoca   nella vita  di  tanti innocenti. 

                                                  Mariateresa 

 
 
 

10 AGOSTO

Post n°603 pubblicato il 10 Agosto 2017 da mariateresa.savino

San Lorenzo: io lo so perchè tanto

di stelle  nell'aria tranquilla

arde e cade. Perchè sì gran pianto

nel concavo cielo sfavilla.

Tornava una rondine al tetto:

l'uccisero, cadde tra spini.

Ella aveva nel becco un insetto,

la cena dei suoi rondinini.

Ora è là, come in croce, che tende

quel verme a quel nido lontano

e quel nido è nell'ombra, che attende

che pigola sempre più piano.

Anche un uomo tornava al suo nido.

L'uccisero. Disse: Perdono

e restò negli aperti occhi un grido.

Portava due bambole in dono.

Ora là, nella casa romita

lo attendono, attendono invano.

Egli, immobile, attonito addita

due bambole al cielo lontano.

E tu, cielo, dall'alto dei mondi

sereno, infinito, immortale

Oh, di un pianto di stelle lo inondi

quest'atomo opaco del male. 

                           Giovanni Pascoli

L'autore ha ricordato in questa toccante poesia,

la tragedia che colpì la sua famiglia ( lui  stesso e

i fratelli ancora piccoli ) per l'assassinio del padre, 

avvenuto il 10 agosto 1867. Struggente la similitudine

con l'immagine della rondine, uccisa mentre tornava al

nido per cibare i suoi piccoli.

 

 
 
 

P O E S I A : PASSATO

Post n°602 pubblicato il 02 Agosto 2017 da mariateresa.savino

                            

                                VOCE  DI  GIANNI  CAPUTO

 

  NOTA: Vincenzo  Cardarelli, poeta  del Novecento, noto  per

            la delicatezza del suo sentire e l'eleganza del suo stile. 

 

 

 
 
 

FORESTA UMBRA

Post n°601 pubblicato il 28 Luglio 2017 da mariateresa.savino

                       

                       Fu in un giorno d'incanto.

                       Ci stormiva negli occhi un tetto di foglie

                       che, a malapena, scopriva macchie d'azzurro

                       e fughe di nuvole

                       spinte da vento leggero.

                       Alberi secolari d'alto fusto,

                       colonne di tempio immortale

                       picchettavano il sottobosco

                       officiante i suoi riti d'amore.

                       Il laghetto, nel sole, aveva colori iridati

                       e pesci guizzanti, felici.

                       Sostammo a lungo e, ovunque,

                       ci sentivamo parte di quel tutto, immersi

                       come a voler confonderci e sparire

                       nella dolce magia della natura.

                                        MariaTeresa Savino

                                       ( da Il valore totale )

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: mariateresa.savino
Data di creazione: 09/06/2008
 

P O E S I A

      GRAFFITI

      Mi ritrovo

      un intrigo

      di graffiti

      su questo mio cuore

      di talco.

      E non ricordo più

      chi li ha tracciati.

      mariateresa savino

 

Le più segrete pulsioni

il mio sangue,la vita

a stille si convogliano

su minuscole sfere.

Inconsapevoli biro

raccolgono tutto di me.

mariateresa savino

 

MATTINO

 Levati...E' l'ora!

 Apri le finestre

 e fuga l'ombre

 della notte,

 nere.

 Nell'abbagliante

 realtà del sole,

 riprendi

 solitario

 il tuo cammino.

mariateresasavino

 

 

FIORI PER ME

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

monellaccio19tree2017oldgentlemanmariateresa.savinogabbiano642014vololowhastasiempre62VittoriaChiaravallemedusaurticanteBloggerdick7mgf70lacky.procinopaneghessagastone55_4oltreleparole_2010
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

AREA PERSONALE

 

P O E S I A

      UNA  FARFALLA

 

Fragile farfalla che vai

 

di fiore in fiore

 

con le ali di seta

 

dipinte dal Signore,

 

la tua vita è sì breve

 

che tu ne conti l'ore...

 

eppure t'inebri d'azzurro

 

finchè ti regge il cuore.

 

Poi,esausta,ti abbandoni

 

tra le foglie e i boccioli.

 

Così paghi alla vita

 

il prezzo dei tuoi voli.

 

Maria Teresa Savino

 

P O E S I A

NON TI AFFANNARE 

A SPIEGARMI I PERCHE' :

ARROVELLARSI E' VANO.

BEN LO SAI...

IO SONO E RESTO

AVIDA FARFALLA.

Maria Teresa Savino

 

P O E S I A

L'inverno è qui,

privo di voli,arreso.

Gracchia sul campanile

la nera ombra dei corvi

e le bianche colombe,

verso sera,

si appollaiano

meste

sul balcone.

mariateresa savino

 

P O E S I A

Tante voci han riempito

di note i miei giorni.

Alcune, stentoree

le ho mal sopportate.

Mi ha sempe intenerita

la voce dei bambini.

Una, fra tante

mi ha dato emozioni.

Profonda e dolce

mi è entrata nel cuore

come spina che buchi

una vena

come raggio

di sole nel buio.

Maria Teresa Savino                      

 

IL CHIODO

Ritorni nelle mente

e vi rimani

pensiero fisso

chiodo arrugginito

che, dal muro

è difficile staccare.

            %

Prova e riprova

se ne viene a capo

ma, sfaldato

sul muro resta il buco.

   Maria Teresa Savino

 

 

F I O R I

Chiunque tu sia

per quanto gentile

o amorevole sia

ti prego

non regalarmi fiori.

Adornane gli altari

dove, ogni giorno un Dio

abbraccia la sua croce.

Non regalarmi fiori

perchè io li amo così tanto

da non sopportare

di vederli morire.

   Maria Teresa Savino

 

AFORISMI

L'arte nasce quando la segreta

visione dell'artista si accorda

con la manifestazione della

natura per trovare nuove

forme.

                   %

La poesia è la luce di un lampo;

quando è solo accostamento

di parole, diventa  semplice

composizione.

                   % 

La musica vera è quella che

rimane nell'orecchio di chi

l'ascolta dopo che il cantore

ha terminato il suo canto,e

quando lo strumentista ha

finito di toccare le corde.

        Kahlil  Gibran 

                  

 

           

 

           Serenata