Quartiere Cipressina

Periferia Mestre - Venezia - Benvenuti.... Cari amici, se qualcuno di voi ha delle notizie, aneddoti, foto, curiosità ecc. su questo piccolo quartiere alla periferia di Mestre-Venezia, gli sarei grata se mi inviasse il tutto per posta elettronica, in modo che possa inserirle, in queste pagine, naturalmente con l'indicazione di chi mi ha fornito il materiale.

 

Cipre Lab & Ass.7 Nani,
sede via Ciardi 41
località Cipressina,
Mestre (Ve)
ciprelab@alice.it tel.3206871635

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 

ANTI TROLL

 
 
 

 

SABATO 19 LUGLIO - REDENTOREK

Post n°10 pubblicato il 16 Luglio 2008 da quartierecipressina
 

[w/AWE,VALIUM DOLL] open RedCross @ Devasta$$aletta -
Parco Hajez - Cipressina Mestre(Ve) - dalle 17 alle 21 -

"DelirioPreRedentore con birra ad 1 €, spritz 0,50 €!   Adesso ditemi, dove trovate un posto del genere?"

 
 
 

Post N° 9

Post n°9 pubblicato il 16 Luglio 2008 da quartierecipressina
 

Comitato Cittadini Cipressina

 Il Comitato Cittadini Cipressina è un’associazione civica da anni impegnata nel dar voce alle istanze dei cittadini connesse al territorio della Municipalità. L’associazione ha sede in località Cipressina, ove i cittadini si riuniscono periodicamente per la discussione delle problematiche di volta in volta sottoposte dalle istituzioni locali.

Unico criterio di selezione dei temi è l’interesse locale, che ha comportato l’intervento del C.C.C. in settori molto vari e diversificati: dalla viabilità all’urbanistica, all’ordine pubblico, alla cultura, alle relazioni sociali, all’ambiente.

Il Comitato ha organizzato iniziative culturali, quali il concerto di musica lirica e per pianoforte del maestro V. Ussardi e della figlia Anna, all'interno dell'auditorium di Via Ciardi; iniziative inter-etniche, giochi per bambini, concerti, e la celebrazione di una S. Messa, al parco Hayez.

In particolare il Comitato si è impegnato:
  • In collaborazione con il COCIT (comitato contro il traffico in tangenziale), contro l’inquinamento prodotto dal traffico veicolare in transito sulla tangenziale di Mestre e per l’installazione di barriere verdi lungo il tratto  interessante la Cipressina;
     
  • Per la messa in sicurezza di Via Castellana, ha partecipato a manifestazioni e  dibattiti per la creazione di piste ciclabili, passaggi pedonali e parcheggi;
     
  • Per la lotta alla cementificazione selvaggia di Via Caravaggio, fonte di grave ed irreparabile impatto ambientale, urbanistico ed idraulico, con specifico riferimento ai fenomeni drammatici ed attuali di allagamento, dovuti alla crescente impermeabilizzazione del suolo;
     
  • Per la difesa del locale parco Hayez dagli effetti della speculazione edilizia: infatti, avendo il  Comune di Venezia rilasciato concessione edilizia  per l’edificazione del nuovo Centro Direzionale/Commerciale “Caravaggio”, ed essendo in fase di studio l’edificazione di alcune torri residenziali limitrofe, è stato deciso di scaricare tutta l’invarianza idraulica di queste nuove edificazioni sul futuro parco Hayez, realizzando un canale lungo circa 133 m, largo 4,5 e profondo 1,50 m., nonché una estesa vasca di laminazione.
     
  • Il parco Hayez è rimasto l'ultima bella area verde della Cipressina, e dopo i problemi delle scorse stagioni, grazie alla nuova gestione del gruppo "Amici del Parco Hayez", di cui il Comitato Cittadini Cipressina fa parte, l'area, nei giorni festivi e prefestivi, è utilizzata da più di 500 persone ed a questo punto, per i residenti, è diventato obbligatorio l'ampliamento del Parco.
E' nato a tal proposito il gruppo "Insieme a difesa del Parco", che il Comitato Cittadini Cipressina ha deciso di aiutare, e che ha come obiettivo quello di chiedere al Comune di Venezia e ai costruttori di abbandonare il progetto di invarianza idraulica sul Parco, trovando un sito più idoneo.

Il successo del Parco Hayez di questi giorni è un segnale chiaro di come il parco debba essere ampliato e reso completamente fruibile dalla cittadinanza.

scorcio del Parco Hayez 

 
 
 

Stop al cemento in via Caravaggio

Post n°8 pubblicato il 16 Luglio 2008 da quartierecipressina
 

la Nuova di Venezia -15 luglio 2008

CIPRESSINA. Niente opere di invarianza idraulica sul futuro ampliamento del parco Hayez, niente vasche nell’area verde, niente fossati. Stop, insomma, al provvedimento comunale datato 13 febbraio 2008 che concede la realizzazione del fabbricato a uso commerciale e direzionale (con relativo interrato) alla Srl Caravaggio. A dirlo è il Tar del Veneto che accoglie così il ricorso presentato lo scorso 13 giugno da alcuni cittadini della Cipressina - riuniti nel comitato Insieme per il parco - contro l’amministrazione comunale. La questione riguarda i progetti di edificazione previsti in via Caravaggio. I proprietari dell’area dove verrà realizzato il cosiddetto Piruea, composto da alcuni fabbricati a uso direzionale e commerciale, hanno proposto il proprio piano di invarianza per scongiurare il rischio idralico. In pratica, le opere verrebbero realizzate dentro il promesso prolungamento dell’area verde della Cipressina. Proprio in quello spazio che i costruttori avevano ceduto al Comune in cambio del permesso di edificare. Una vera e propria beffa per i cittadini, già contrariati dalla colata di cemento che in zona farà crescere anche tre torri da 11 piani. Inoltre, in tanti attendono con ansia l’ampliamento del parco Hayez anche per poter accedere all’area verde da altre zone del quartiere. Di fronte al piano di invarianza idraulica suggerito dai proprietari delle aree, i residenti del rione si sono ribellati. Da qui, prima il ricorso al Tar, poi la sentenza che dà pienamente ragione ai ricorrenti, rappresentati dagli avvocati Angelo Pozzan, Alfiero Farinea e Francesco Egitto. Il Tribunale regionale decreta «l’annullamento, previa sospensione dell’esecuzione, del provvedimento comunale per la costruzione di un fabbricato a uso commerciale e direzionale con relativo interrato rilasciato alla S.r.l. Caravaggio e del parere del Consorzio di bonifica Dese-Sile». La motivazione della sentenza è già contenuta nelle «considerazioni» e riguarda l’inopportunità del piano di invarianza idraulica presentato dai costruttori. «Le diverse modalità di realizzazione dell’invaso - scrive il Tribunale - comportano un evidente pregiudizio di carattere estetico ambientale». In più, «il parco previsto originariamente dal Piruea e adiacente alle abitazioni dei ricorrenti, è ora sostituito dall’invaso e dai collegati canali di scolo delle acque meteoritiche». Prima di poter ottenere un nuovo permesso per costruire, i proprietari dell’area dovranno presentare un piano di invarianza idraulica compatibile o riprendere quello iniziale che prevedeva un laghetto.

Gianluca Codognato

 
 
 

Il mercatino si sposta,proteste immediate

Post n°7 pubblicato il 18 Giugno 2008 da quartierecipressina
 

la Nuova di Venezia — 17 giugno 2008


CIPRESSINA. Dal Terraglio la protesta si sposta alla Cipressina.
È questa la prima conseguenza del trasferimento del mercatino moldavo dal parcheggio scambiatore di via Borgo Pezzana all’area di sosta adiacente alla rotonda Auchan.
La novità, materializzatasi sabato, ha colto in contropiede il rione che si trova sotto la Municipalità di Chirignago-Zelarino.
«Da un giorno all’altro il mercato si è trasferito a fianco del nostro quartiere - incalza Antonella Granzotto, portavoce del comitato Cittadini Cipressina - Si è deciso unilateralmente di spostare il problema da una parte all’altra del territorio, senza risolverlo».
Il pericolo, adesso, «è che i disagi legati all’igiene e per certi versi alla sicurezza, si trasferiscano in via Caravaggio e in particolare al parco Hayez.
Siamo pronti a una raccolta di firme».
Il «bazar» allestito dai cittadini moldavi si conferma una gatta da pelare per Ca’ Farsetti.
Il mercatino bisettimanale (sabato e domenica) è nato qualche anno fa in via Olimpia, autorizzato dall’amministrazione veneziana.
E ha creato malcontento fra gli abitanti della zona.
Poi è passato in via Borgo Pezzana, nel parcheggio scambiatore.
Anche i residenti del Terraglio, da un paio d’anni, chiedono lo spostamento. Motivo delle preoccupazioni? «La situazione di degrado e sporcizia creata sia in quello spazio sia nella vicina villa Tivan - spiega Alessandro Buti, consigliere municipale di Mestre centro e residente nel quartiere - D’altro canto, l’area non ha né bagni né servizi igienici.
È chiaro che chi frequenta il mercato debba fare pure i bisogni da qualche parte.
Al di là dei dubbi sulla regolarità della attività svolte, resta poi il fatto che i residenti del Terraglio, da quando è arrivato il mercatino, hanno registrato un aumento dei furti poco denunciati, come quelli di bici».
Il malcontento s’è trasformato qualche tempo fa in protesta.
Molti residenti, guidati da alcuni gruppi politici di centrodestra, sono scesi in strada chiedendo il trasferimento del mercato.
Già in campagna elettorale l’assessore Enrico Mingardi aveva promesso di assecondare la richiesta.
L’idea era quella di portare il mercato a Marghera, zona Autoparco.
Invece sabato scorso i furgoni dei cittadini moldavi si sono riuniti nel park scambiatore adiacente alla rotonda Auchan.

Gianluca Codognato

 
 
 

Cipressina,ricorso al Tar contro le torri

Post n°6 pubblicato il 17 Giugno 2008 da quartierecipressina
 

la Nuova di Venezia — 15 giugno 2008

Si sono autotassati, hanno raccolto le risorse necessarie (circa 5 mila euro) e hanno presentato ricorso al Tar. In questo modo, alcuni cittadini della Cipressina, riuniti nel neonato comitato «Insieme per la difesa del parco Hayez», cercheranno di bloccare il progetto di invarianza idraulica presentato dai proprietari delle aree di via Caravaggio interessate da una prossima, ampia urbanizzazione. La mossa era nell’aria da tempo, ma ora si è concretizzata. E il motivo è molto semplice.  «Dopo un anno di inutile dibattito con le autorità - spiega l’avvocato Stefano Porcari, presidente del comitato Cittadini Cipressina, che appoggia concretamente l’iniziativa -, i residenti del quartiere hanno deciso di passare all’azione». La questione è ormai nota. In via Caravaggio si concretizzano tre progetti di urbanizzazione. Quello più impattante (e osteggiato) contempla la costruzione di tre torri, due delle quali alte circa trenta metri.  Nel 2004 l’amministrazione comunale ha concesso il permesso di costruire in una zona non destinata in teoria a residenziale. Ma, in cambio, ha chiesto la concessione di quell’area verde che risulta naturale proseguimento del parco Hayez. Adesso, però, i tre proprietari delle aree hanno presentato un comune piano di invarianza idraulica. Un piano che prevede di realizzare le opere anti-allagamento proprio su quello spazio concesso come futuro prolungamento dell’area verde del rione. L’accordo fra Comune e costruttori non viene così rispettato, secondo il comitato «Insieme a difesa del parco Hayez».  E sarà proprio il Tar a decidere se questa tesi sia o meno vera. «I cittadini di Cipressina ricorrono al Tar per salvare un pezzo del parco Hayez - ricorda dunque Porcari -. A coloro che, abitando un territorio già provato dai recenti catastrofici allagamenti, denunciavano l’impermeabilizzazione del suolo e gli squilibri idraulici causati dalle nuove massicce lottizzazioni di via Caravaggio, il Comune di Venezia ha risposto con la decurtazione del parco, destinandolo alle nuove opere di salvaguardia idraulica, indotte da quelle stesse lottizzazioni». Ecco dunque che, come spiega ancora l’avvocato, «un’ampia area del Parco, originariamente ceduta dai costruttori al Comune in base ad una convenzione edilizia, viene ora di fatto asservita ai fabbricati». I residenti restano perplessi di fronte alle opere di invarianza proposte. «Un canalone lungo il perimetro est del parco ed una vasca di raccolta delle acque piovane, entrambi a cielo aperto, renderanno l’area verde impraticabile e insalubre».  I cittadini del comitato si sono dunque autotassati e sono intervenuti.

Gianluca Codognato
 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: quartierecipressina
Data di creazione: 02/06/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

kappy72vianellofour2006colombo.stefano1lucianap50cfzelarinoaquarius.coopvianello.scomare2007nanisettememeopanz87manuelzanfoflo.mailpronto11
 

ULTIMI COMMENTI

un saluto all'indispensabile, nonche'...
Inviato da: dannye64
il 31/07/2008 alle 23:51
 
Ciao! Ti invito a visitare il...
Inviato da: scrivisulmioblog
il 04/06/2008 alle 10:35
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 



Locations of visitors to this page

outils webmaster