Community
 
cianoconsul...
Sito
Foto
   
 
Creato da cianoconsulting il 23/10/2006

Alberghi D'Italia

Oggi Non Ho Voglia Di Lavorare, Datemi Un Albergo Da Trovare

 

 

Fantastico B&B

Post n°131 pubblicato il 18 Aprile 2011 da alle.dani
 
Foto di cianoconsulting

Volevo consigliare a tutti un B&B dove ho allogiato il mese scorso: Casale Praia, sito a letojanni, in provincia di messina.

 

Il posto è ideale per visitare la sicilia orientale, è pulito, accogliente, spazioso e molto elegante.

I proprietari sono davvero gentili e disponibili, inoltre i prezzi sono veramente convenienti.

 

Aggiungo il link se qualcuno volesse ulteriori info.

 

http://www.casalepraia.it

 

Ciao a tutti!

 
 
 

Una Suite nel centro storico di Firenze ad ottimo prezzo!

Post n°130 pubblicato il 08 Maggio 2009 da Joyfreelive
 
Foto di cianoconsulting

 

Sono appena rientrato in ufficio dopo il week-end del primo maggio, trascorso con tutta la famiglia a Firenze. Abbiamo sempre viaggiato molto, soprattutto all'estero e per quest'anno, vista la crisi, abbiamo deciso di rimanere in Italia andandoci a visitare la citta del rinascimento. Abbiamo trascorso giornate spettacolari visitando gli Uffizi, girando nel Chianti e scovando le piccole osterie sempre pronte a farti assaggiare un bicchiere di Chianti che qui chiamano semplicemente "I' vvino della 'asa".

Voglio consigliare la struttura dove abbiamo pernottato per 4 giorni collocata in pieno centro storico a pochi passi dagli Uffizzi e da Ponte Vecchio e che ha davvero superato le nostre aspettative. Il nome è Msnsuites Palazzo dei Ciompi (www.msnhotels.com/palazzo_dei_ciompi.htm) e non si tratta di un hotel bensì di quello che chiamano un Town House Suites, ovvero un residence di lusso suddiviso in 21 suites dotate di ogni confort quasi fosse un 5 stelle (esiste anche un angolo cottura e la lavanderia). A dire il vero entrando l'atmosfera è esclusiva, esiste un servizio di reception dalle 9 alle 21 ed il personale è sempre pronto ad aiutarti con ogni necessità (noi abbiamo avuto bisogno di una culla e l'indicazione di una Farmacia). La nostra suite aveva anche gli affreschi nel salotto e ben due camere matrimoniali e due bagni, non scherzo ma credo che fosse almeno 120 mq! Inoltre se non avete voglia di farvi la colazione potete sempre usufruire del servizio colazione incluso nel prezzo presso il Bar ristorante al piano terra che sebbene sia aperto a clienti esterni è direttamente accessibile dal palazzo. Il prezzo di 150€ a notte era nettamente inferiore ad un'equivalente stanza in albergo per quattro persone in quei giorni ed in centro. Lo consiglio caldamente alle famiglie con figli anche grandicelli perchè c'è spazio per tutti!

 

 
 
 

Post N° 129

Post n°129 pubblicato il 12 Novembre 2008 da cianoconsulting

B&B HAPPY DAYS

Un posto caldo ed accogliente in un paesino tranquillo,vicino ad Asiago, lontano dal traffico e dalla confusione, ti accoglierà con i più moderni comfort,
garantendo un servizio di qualità ad un prezzo conveniente..

LA STORIA

Anticamente abitata da popoli provenienti dal Nord-Europa, "Mitteballe" (in mezzo al bosco) così come veniva chiamata, mantiene ancora oggi denominazioni di luoghi e tradizioni di origine Cimbra, nonché termini ed espressioni dell'antico idioma anche nel linguaggio quotidiano.

Questa lingua, parlata ancor oggi dalla gente anziana, era usata fino al periodo del profugato, durante la Guerra Mondiale.

MEZZASELVA DI ROANA

Mezzaselva, è una delle sei frazioni del Comune di Roana.

È un piccolo centro turistico, adagiato nell' assolato versante Ovest dell'Altopiano dei 7 Comuni in prossimità della Val d'Assa.

Si trova a 8  Km. dal centro di Asiago e a 10 minuti dalle piste da fondo di Campolongo e quelle da discesa del Monte Verena.

www.bbhappydays.it

 
 
 

Portale turistico con inserimento GRATIS strutture turistiche

Post n°128 pubblicato il 05 Settembre 2008 da cfromlondon
 

Nuovo portale turistico italiano, propone informazioni generali sulle varie zone geografiche d’ Italia suddivise per regioni e aree di interesse turistico, oltre ad un elenco di strutture turistiche suddivise per zona.
Da notare che è previsto un inserimento GRATUITO delle strutture turistiche almeno nella modalità BASE da questo link:
http://www.my-booking.org/index.php/it/My-booking/My-booking/Aggiungi-hotel.html

il sito è
http://www.my-booking.org/index.php/it/

 
 
 

Ottimo albergo a Palermo

Post n°127 pubblicato il 19 Aprile 2008 da alba.celeste
 

Devo dire che ho avuto l'occasione di visitare molti alberghi importanti. Uno in particolare mi è rimasto particolarmente impresso. L'Hotel Centrale a Palermo. Non solo si trova in un punto strategico, nel cuore della città barocca, in più è una struttura prestigiosa, accoglienza perfetta ma soprattutto last but not the least fanno una colazione davverso strepitosa. Non ho mai, dico mai, trovato un albergo che la eguaglia. E pensare che a mio avviso la qualità di una albergo la si misura proprio dal petit dejeneur. Nella sala accogliente, all'ultimo piano di questo bel palazzo, si può trovare di tutto. Il lato con la frutta tagliata, ogni tipo anche quelle esotiche. Il lato cruditè con sedano carote ravanelli e chi più ne ha più ne metta. Il tavolo con le torte, fatte in casa, biscotti cereali e ancora marmellate di ogni tipo yoghurt etc etc. I prezzi non li ricordi ma di sicuro erano equi. Ottimo rapporto qualità prrezzo. Consigliato.

 
 
 

per kucciola4

Post n°126 pubblicato il 04 Aprile 2008 da Celtic_treasure

purtroppo non sapendo il nome del villaggio non so dirti molto, ma ho trovato questo sito in cui sono segnalati i villaggi turistici della zona di Ragusa, spero che troverai il tuo e le informazioni che ti servono!

kiz,

Celtic

http://www.lasicilia.com/villaggi_ragusa.cfm

 
 
 

navigando...

Post n°125 pubblicato il 17 Marzo 2008 da Celtic_treasure
 

è il caso di dire che "NAVIGANDO" ho trovato un sito a dir poco interessante. Si tratta di un gruppo di appassionati di regate, navigazione in barca a vela e/o a motore che si presta per organizzare viaggi settimanali, o anche w.e. in mare per chi è appassionato... sinceramente non so i prezzi, ma metto qui il link del sito perché mi è sembrato che ne valesse la pena!

www.marmaglia.it

 

 
 
 

Post N° 124

Post n°124 pubblicato il 29 Febbraio 2008 da cianoconsulting
 

TORINO

E’ l’amore per la nostra città, per le mille sorprese e bellezze che ci regala ogni giorno, che ci ha portato ad aprire le porte della nostra casa ai “forestieri”. Vorremmo che tutti potessero scoprire Torino, le sue piazze-salotto, le sue residenze reali, corona di delizie, i suoi parchi incorniciati dalle montagne, la sua luce magica, vivendola da privilegiati: “dal di dentro”.

Nella Foresteria degli Artisti, vedrai cielo proprio sopra il tuo letto, ti affaccerai agli abbaini e vedrai la stellina della Mole Antonelliana, simbolo della città; potrai poi preparare i tuoi itinerari turistici consultando i tanti libri a disposizione nella libreria o farti trasportare dalle opere d’arte contemporanea della casa, nella particolare atmosfera di una Torino in continua evoluzione verso la cultura dell’arte e dell’accoglienza.

Per colazione, invece, frutta biologica della nostra collina e torte casalinghe. E quando uscirai dal portone…respirerai Torino!

Siamo infatti nel centro storico, in un borgo voluto dall’Antonelli, che ancora conserva la patina di fine ‘800, con il mercato dei contadini, i vecchi restauratori di mobili, impagliatori di sedie, trattorie con 100 anni di storia, e c’è persino chi vende ancora la legna per i caminetti! Uniti a questa affascinante realtà d’altri tempi, negozietti vintage e localini alla moda.

Ma se attraversi corso San Maurizio, Torino ti travolgerà! Piazza Vittorio, il Monte dei Cappuccini, la Chiesa della Gran Madre, i murazzi del Po, gli storici circoli dei canottieri e il Parco del Valentino. E poi su per via Po fino a piazza Castello, via Roma, il Quadrilatero romano…tutto, meravigliosamente, a due passi da quella che, ormai, sentirai come casa tua!!!!

WWW.FORESTERIADEGLIARTISTI.IT

Sistemazione Tariffe annuali
Camera doppia Euro 80,00 a notte
Camera singola Euro 50,00 a notte
Terzo letto Euro 20,00 a notte
Bambini fino al compimento 3 anni  Gratis

 
 
 

Post N° 123

Post n°123 pubblicato il 29 Febbraio 2008 da cianoconsulting

Soggiorna 3 notti, la terza ti costa € 5 - Bologna (BO)3 notti, € 75,00 per persona

In occasione della Pasqua e dei Ponti primaverili regalati un soggiorno a Bologna, scopri la sua storia passeggiando per i magnifici porticati della città!

Il Best Western Hotel City ti invita a soggiornare 3 notti in camera doppia con trattamento di Bed & Breakfast, la terza notte la paghi solo € 5 per persona!

Costo Totale del pacchetto per persona: 75 euro in camera doppia


 
LocalitàHotelVantaggi 
BolognaBest Western City Hotel  Prenota ora!

Prezzo
3 notti, € 75,00 per persona - Doppia Standard


Validità
Promozione valida dal 22 al 24 Marzo, dal 25 al 27 Aprile, dal 2 al 4 Maggio e dal 31 Maggio al 2 Giugno

 
 
 

CREMONA: AGRITURISMO COLOMBAROTTO

Post n°122 pubblicato il 02 Febbraio 2008 da sillylamb
 

Cremona è una città d'arte, vanta una delle piazze medievaleggianti più belle d'Italia. Io ci vado spesso per lavoro ma trovo che abbia una disponibilità alberghiera decisamente poco valida. Nn ho ancora trovato un hotel dove torno volentieri. L'ultima volta abbiamo optato per un agriturismo un po' fuori città. Un po' tanto, visto che ci vogliono 20 minuti di auto, ma nn importa. Gli alloggi erano decisamente graziosi: ampie camere con cucinotto immerse nel pioppeto, raggiungibili tramite una strada sterrata e quindi silenziosissime. Prezzo ragionevole: 60$ la doppia con colazione. Nn vale invece assolutamente la pena di fermarsi a mangiare: per 20$ a testa ci hanno portato dei ravioli, dello spezzatino senza nessun accompagnamento (nè polenta nè verdure) e 3 biscotti di numero. Se volete vedere il sito: www.colombarotto.com

 
 
 

Agriturismo "Il frutteto"

Post n°121 pubblicato il 18 Dicembre 2007 da Celtic_treasure
 

buonasera cari,

vi anticipo che ho trovato un bel posto in provincia di Grosseto.
E' un bel casale nel paese di Boccheggiano, mi sono informata
un po' e i prezzi sono discreti. Affitta appartamenti da più posti
con possibilità di mezza pensione (o pensione completa se non
ricordo male). Il pernottamento è comunque compreso di prima
colazione.

Cosa comoda: non bisogna mandare anticipo, basta telefonare
e prenotare lasciando numero di telefono e nominativo.

Il posto si chiama "il frutteto".

Vi saprò dare dopo Capodanno altre notizie.
Intanto vi lascio le foto del posto!

 

Modifica apportata 31/12/'07

Allora, sono stata al frutteto! Padroni di casa disponibilissimi e gentilissimi, l'appartamento dove siamo stati era veramente carino, pulito, arredamento rustico ecc. Sono stati 40$ a notte a persona, un po' più alto del budget a cui sono abituata, ma li ho spesi volentieri. Ho saputo che d'estate c'è anche la piscina poi!!! l'idea è di ritornarci quando sarà primavera o estate. Una cosa, viste le foto può sembrare che sia in aperta campagna, non fatevi trarre "in inganno" perché è praticamente in centro paese con una bellissima vista sul paesaggio circostante.
Comunque sia... ottimo posto! con possibilità anche di mezza pensione!

 Celtic_treasure

 
 
 

Post N° 120

Post n°120 pubblicato il 20 Novembre 2007 da smoconsulting
 
Tag: Toscana

Per chi volesse fare un giretto per le zone di Firenze,con prezzi "umani"! 

Albergo I Villini

A Pontassieve a  pochi minuti da Firenze, vicino alla stupenda foresta di Vallombrosa e al parco Nazionale del Casentino, il piccolo albergo "I Villini".offre alla sua clientela camere ampie e confortevoli arredate in modo allegro e colorato. Ogni camera e' fornita di radio e di televisione. Nella hall  c'e' anche un angolo destinato alla lettura con una piccola biblioteca creata per i nostri clienti dove si possono trovare anche giochi di società e riviste di tutti i tipi.

Camera Singola 40 Euro a notte compresa di tv in camera e bagno.

Camera Doppia 60 Euro a notte (quindi 30 a persona) compresa di tv e bagno.

La struttura si trova a 15 Km da Firenze.

http://www.ivillini.it

 
 
 

Post N° 119

Post n°119 pubblicato il 26 Ottobre 2007 da cianoconsulting

Il Lago di Nemi - RM -

Il più piccolo e incontaminato dei Castelli Romani, a picco sul lago di Diana, dominato dal turrito Palazzo Ruspoli, vi aspetta coi suoi pittoreschi vicoli su cui si affacciano botteghe artigiane e balconi fioriti. I suoi boschi di lecci e di castagni erano anticamente sede di divinità, e il lago incassato nel cratere d’un vulcano spento ha per millenni custodito il mistero di due navi. Dalle coltivazioni della valle, mille e mille fiori riforniscono costantemente i fiorai di tutta Europa e consentono agli abilissimi fioristi nemesi di creare composizioni di grande bellezza. E nei suoi tanti ristoranti tradizionali Nemi offre al visitatore la possibilità di gustare invitanti piatti a base di funghi e cacciagione. Ma la vera ricchezza di Nemi è nel patrimonio storico e archeologico che ne fa un posto davvero unico al mondo. Perché da qui nasce, in certo senso, nientemeno che la storia di Roma stessa.

Basta spostare la visuale consueta. Tutti diamo per scontata la leggenda di Romolo e Remo, della lupa, eccetera. La impariamo a scuola, e non la passiamo al vaglio della ragione, accettandola acriticamente. Ma pensiamoci un momento. Da chi è stata fondata Roma? Da Romolo. E chi era Romolo? Il figlio di una sacerdotessa vestale, Rea Silvia. E prima della fondazione di Roma, dove si poteva trovare un tempio con sacerdotesse vestali? Nel Nemus Aricinum: dove c’era il Santuario di Diana-Vesta. Ecco che, se si presta fede alla leggenda, Romolo nacque... a Nemi! E se invece si vuole interpretare il mito un po’ più scientificamente, Roma ha comunque qui le sue radici culturali e cultuali, e Nemi si può quindi considerare il vero punto da cui l’enorme avventura della civiltà romana ebbe inizio.

 

Il territorio di Nemi è interamente nell’area del Parco Regionale Suburbano dei Castelli Romani. Il clima è fresco e ventilato anche in piena estate (521 m. di altitudine). Gran fioritura di violette e ciclamini nei boschi, dove nascono anche ottimi funghi. Famosissime in tutto il mondo, a buon diritto, le fragole. Ampia possibilità di passeggiate, nel Centro Storico, nei dintorni e nei boschi. Il territorio incontaminato, il castello Ruspoli (il cui corpo originario risale al X secolo ed è quindi il più antico Castello della zona), e i siti archeologici: il Tempio di Diana Nemorensis, l’Emissario, la Villa di Cesare, il Museo delle Navi, ne fanno uno dei paesi turistici più interessanti nelle immediate vicinanze di Roma.

Il Lago di Nemi è un piccolo specchio d’acqua incassato nel cratere d’un antico vulcano, le cui pendici sono folte di boschi. Sulla sommità del cratere sorgono Genzano di Roma e di fronte, su uno sperone di roccia a picco sul lago, Nemi, più piccolo e pittoresco. Il lago si trova a 316 metri s.l.m., ha una superficie di 1,67 kmq e una profondità massima di 32 metri. Lo specchio è lungo 1.800 metri e largo 1.300. Il perimetro è di circa 5 km, e il dislivello dal paese è di 200 metri.

Nemi è raggiungibile da Roma mediante la via Appia, prendendo la via Nemorense subito dopo Genzano, oppure mediante la via dei Laghi, che partendo dall’aeroporto di Ciampino costeggia anche il lago di Castelgandolfo ed è estremamente panoramica.

Nemi è stata visitata, apprezzata e descritta da molti artisti. Basti citare fra gli scrittori soltanto Hans Christian Andersen, Goethe, Stendhal, d’Annunzio; fra i musicisti Gounod, che prese ispirazione dal panorama notturno del lago per la sua Ave Maria (scrisse la data sulla chitarra da cui non si separava mai: Nemi, 24 aprile 1862); molti pittori paesaggisti dal Settecento in poi dipinsero il lago, i boschi, i vicoli del paese. E lord Byron immortalò Nemi nel suo Childe Harold’s Pilgrimage. A lui è dedicata la terrazza-Belvedere in piazza Roma.

 
 
 

Post N° 118

Post n°118 pubblicato il 26 Ottobre 2007 da cianoconsulting

BASELGA - TN -

Baselga, situata a 960 m dal livello del mare, è il centro dell'omonimo comune dell'Altopiano. Al 31/12/2006 la popolazione del solo centro di Baselga (escluse le frazioni) era di 444 maschi e 474 femmine per un totale di 918 persone. La popolazione dell'intero territorio comunale di Baselga di Pinè ammonta invece a 2372 femmine e 2370 maschi, per un totale di 4742 residenti. 

Il nome di Baselga si può affermare che derivi dal latino – basilica – ma con il vero significato di origine della parola, cioè luogo di ritrovo per la discussione di questioni pubbliche.

La storia di Baselga quindi è anche quella stessa dell’Altopiano, perché il paese di Baselga ha costituito sempre il nucleo centrale al quale facevano capo le altre ville di Ricaldo, Sternigo, Rizzolaga, Campolongo, Piazze, Bedollo e dal 1625 anche Regnana.

Il nucleo del vecchio abitato del paese che delimita la piazza fa corona all’edificio della chiesa vecchia, al campanile e all’antico sagrato. Le testimonianze più antiche di Baselga risalgono all’inizio del secolo XIII.
Nel 1903 il parroco don Francesco Bernardi dà finalmente inizio ai lavori per la realizzazione della nuova chiesa, su progetto dell’Ing. Natale Tommasi di Trento. La consacrazione della Chiesa ebbe luogo il 30 luglio 1910. Essa è dedicata alla Madonna Assunta, la cui festa patronale ricorre il 15 Agosto.
Alla fine del 1200 e nei due secoli successivi, anche sul territorio di Baselga vi fu l’immigrazione di gente venuta dal Nord, favorita nell’insediamento dai signori di Pergine.


 
 
 

Post N° 117

Post n°117 pubblicato il 28 Settembre 2007 da cianoconsulting

Il lago di Bolsena

Il lago di Bolsena è un lago dell'Italia centrale formatosi oltre 300.000 anni or sono in seguito al collasso calderico di alcuni vulcani appartenenti alla catena dei monti Vulsini.

Ha una forma ovale, tipica per la sua origine, ha due isole e un fiume emissario. Ha un'area totale di 113,5 km² (quinto in Italia), si trova a 305 m s.l.m., ha una profondità massima di 151 m e una profondità media di 81 m. È considerato il più grande lago d'origine vulcanica d'Europa.

Si trova interamente nel territorio della provincia di Viterbo e precisamente nella parte a Nord, detta Alta Tuscia. Per una parte considerevole è lambito dalla strada consolare Cassia, a pochi chilometri dal monte Amiata.

Numerosi sono gli insediamenti turistici, con particolare propensione per il turismo a contatto con la natura, prevalentemente nei campeggi, agriturismi e "bed and breakfast".

paesi che si affacciano sul lago sono:

A me non ispira molto, qualcuno sa com'è?

 
 
 

Post N° 116

Post n°116 pubblicato il 28 Settembre 2007 da cianoconsulting
 

Villa Feltrinelli

Villa Feltrinelli si trova poche centinaia di metri a nord di Gargnano e rappresenta ledificio gargnanese con maggiore celebrità storica. Fu costruita tra il 1892 ed il 1899 con progettazione attribuita da alcuni a Francesco Solmi e, da altri, a Alberico Belgiojoso. Inserita in un magnifico parco, è attorniata da altri corpi di fabbrica che, in passato, erano adibiti a residenza dei custodi e dei contadini, che accudivano le stalle e le limonaie.

La facciata sul lago rappresenta la parte più fastosa della villa, mentre il parco alle spalle delledificio include essenze arboree pregiate. Tra lottobre 1943 e laprile 1945, Villa Feltrinelli fu residenza di Benito Mussolini, che vi risiedette con la famiglia. Attualmente ledificio è divenuto un lussuoso Villa-Hotel: il Grand Hotel a Villa Feltrinelli.

Un posticino modesto: www.villafeltrinelli.com

 
 
 

Post N° 115

Post n°115 pubblicato il 17 Settembre 2007 da cianoconsulting

Viaggiamo fuori dall'Italia

Málaga è una città di 560.000 abitanti, situata nella comunità autonoma dell'Andalusia, nel sud della Spagna. Capoluogo dell'omonima provincia, è affacciata sul Mediterraneo, a poco più di 100 km dallo stretto di Gibilterra, nei pressi della foce di due fiumi: il Guadalmedina, che divide il centro storico dalla città nuova, e il Guadalhorce. La città costituisce la capitale culturale ed economica della Costa del Sol.

Nonostante nella regione siano state trovate tracce di presenza umana fin dalla preistoria (dolmen ad Antequera, pitture rupestri a Benoaján, ceramiche a Nerja), Málaga deve le sue origini al fatto di essere stata una delle colonie fondate dai fenici di Tiro intorno al VII secolo a.C. lungo il Mediterraneo occidentale, probabilmente per le buone condizioni di approdo ai piedi del monte Gibralfaro. In tale epoca la città era nota come Malaka, toponimo derivato probabilmente dalla parola fenicia per “sale”, perché l’industria della salatura ai fini di conservazione delle vivande era l’attività all’epoca più importante; in altre lingue semitiche la parola “sale” è מלח (melak) in ebraico e ملح (milh) in arabo.

La città divenne poi probabilmente la colonia greca di Mainake, di cui non rimangono altre tracce se non in documenti, passando poi sotto il dominio di Cartagine. Secondo il geografo Strabone, la città aveva pianta irregolare.

Alcuni secoli più tardi, alla presenza cartaginese successe quella romana, in cui la città raggiunse un ragguardevole sviluppo; diventata città confederata, Málaga venne retta da un codice speciale, la Lex Flavia Malacitana. Dell’epoca romana rimangono il teatro romano e alcune sculture conservate nel Museo Archeologico Provinciale.

 
Málaga: Alcazaba e Teatro romano

Poi venne l’invasione dei visigoti (V secolo), in cui si ebbero anche alcune incursioni bizantine. Tale epoca non ha lasciato quasi tracce.

A partire dalla conquista araba, fu inglobata nella regione di Al-Andalus e venne ribattezzata Mālaqa (in arabo مالقة). Dopo la divisione del territorio in taifas (sorta di province), nel 1026 la città divenne la capitale della taifa hammudita. Dell’epoca araba rimangono tracce nel centro storico, ma principalmente nella Alcazaba e nel Castillo de Gibralfaro. In questa epoca visse uno dei figli più illustri di Málaga: il filosofo e poeta ebreo Avicebron (Shelomoh ibn Gebirol).

La presa della città da parte dei castigliani rappresentò uno dei momenti più sanguinosi della storia di Málaga. La città, cinta d’assedio da 45.000 uomini e difesa da forze tre volte inferiori, oppose una fiera resistenza per quasi mezzo anno, finché fu costretta alla resa il 13 agosto 1487. Il re Fernando il Cattolico negò ai vinti una capitolazione onorevole e, ad eccezione di alcuni disertori, i 15.000 sopravvissuti della città furono condannati a morte o ridotti in schiavitù.

La città seguì poi le sorti della Spagna, ma non trasse beneficio dai commerci con le Americhe.

Nel 1831 Málaga fu il teatro dell’esecuzione di José María Torrijos, liberale spagnolo in lotta contro l’assolutismo di Fernando VII. A ricordo del suo sacrificio è stato eretto un obelisco in Plaza de la Merced.

Málaga fu anche città pioniera nei tempi della rivoluzione industriale, in cui per lungo tempo contese a Barcellona la palma di città più industrializzata del paese. In quest’epoca di rapido sviluppo emersero la famiglia Larios e il politico conservatore Antonio Cánovas del Castillo.

Durante la guerra civile spagnola, Málaga venne bombardata dai nazionalisti e dall’aviazione fascista mandata da Mussolini; l’attacco provocò una fuga massiccia verso la zona repubblicana di Almería. La città fu infine presa dai franchisti l’8 febbraio 1937.

Negli anni del dopoguerra per la città iniziò una fase di espansione dovuta al crescente afflusso di turisti verso la Costa del Sol, che negli anni Sessanta assunse il ritmo di un vero e proprio boom economico ed edilizio. Ancora oggi Málaga è in fase di espansione grazie al turismo, alle attività connesse ed al terziario.

Fedele al proprio spirito di città andalusa, Málaga vanta numerosi eventi festivo-religiosi e folkloristici, tutti caratterizzati da un’atmosfera allegra e variopinta:

  • la Cabalgada de los Reyes Magos (Cavalcata dei Re Magi), con la sfilata dei protagonisti per le vie del centro, portati su carri da dove lanciano dolci e regali ai bambini;
  • la Semana Santa (Settimana Santa), che assieme a quella di Siviglia è considerata tra le migliori dell’Andalusia. Si celebra con processioni delle varie confraternite nei giorni che vanno dal viernes de Dolores (il venerdì che precede la Domenica delle Palme) alla domenica di Pasqua;
  • la Feria de Agosto o Feria de Málaga, in cui l’allegria dei malagueños esplode in canti, balli (flamenco, sevillana), fuochi d’artificio, giostre e sfilate di cavalli andalusi. Di giorno la feria si svolge in centro città, mentre la sera il divertimento si sposta in un’area periferica appositamente attrezzata con ristoranti, bar, churrerías (bancarelle di degustazione di churros) e discoteche all’aperto. Le scuole di ballo, le associazioni di commercianti, il comune allestiscono ognuno degli stand e offrono ad amici, turisti, curiosi, cibo e spettacoli preparati per l'occasione. La notte diventa magica e fino alle 6 del mattino per tutti i giorni della feria la musica è ad altissimo volume. Il recinto dove si svolge la festa notturna si chiama Real. Nel primo pomeriggio molti stand offrono assaggi culinari tipici gratuiti.

 
 
 

Post N° 114

Post n°114 pubblicato il 17 Settembre 2007 da wilshireblvd

 
 
 

per sara

Post n°113 pubblicato il 25 Agosto 2007 da Celtic_treasure
 

cara sara, oltre alla Fra' ho anch'io qualcosa per te:

Ischia: i miei ormai sono 3 anni che ci vanno e io conto di andarci a esami finiti; il posto è una pensioncina a gestione familiare sulla parte alta dell'isola, fanno sia pensione completa sia la mezza a prezzi discreti. se ti interessa rispondimi qui e fammi sapere che ti invio tutto!

ciao

celtic_treasure

 
 
 

Post N° 112

Sara:

ciao!!!proprio bello il tuo blog!è finalmente qualcosa di carino da visitare e veramente utile!Ti volevo chiedere anch'io un consiglio: io e il mio ragazzo non riusciamo ad andare in ferie prima di ottobre, solo che non so verso che meta!diciamo che ad entrambi piace sia il mare che la montagna, io vorrei un posto dove fosse possibile visitare qualcosa di storico e non sopporto i villaggi turistici con animazione, la dimensione ideale per me è il B&B. Mi piacerebbe visitare il sud italia o le isole, secondo te è troppo tardi per andarci ad ottobre?ultima cosa, purtroppo molto rilevante: studiamo ancora entrambi, quindi le possibilità economiche non sono così elevate...cosa consigli??

Cara Sara ti propongo due bellissimi B&B uno a Salerno e uno a Riposto in provincia di Catania, si spende veramente poco e sono entrambi molto molto belli, sono 3 stelle e conta che i B&B arrivano al massimo a quella categoria.

Il B&B di Salerno è: www.tramontosulmare.it

Il B&B di Riposto (CT) è: www.marinaditorre.it

Se hai bisogno di qualche altra proposta fammi sapere.

Quando torni metti un post sulla tua vacanza.

 
 
 
Successivi »
 

TAG

 

Siete stati in qualche bel posto in un ottimo hotel/b&b? Inseriscilo! Così se qualcuno ci deve andare può trovarlo quì! Ricordati di inserire il Tag NUOVO ALLOGGIO, e quello della regione...e magari anche i prezzi.

immagine

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

Cerchi un posto dove andare a dormire? Scrivici dove vuoi andare e quanto vuoi spendere e noi te lo troviamo subito! Ricordati di inserire il Tag RICHIESTA ALLOGGIO, e quello della regione! 

immagine

 

ULTIME VISITE AL BLOG

strong_passionalienantesempresalvatorecasaburiladradisguardi_69margheritacivettinipucimaogi.magrifrancofantomas19252bassetto.sasmenichini.claudiobarberosarossoenjarnograssellicyacocco
 
 

immagine

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao! Abbiamo letto molti articoli del tuo blog e pensavamo...
Inviato da: scmcls
il 24/08/2011 alle 12:25
 
http://www.facebook.com/casale.praia
Inviato da: alle.dani
il 18/04/2011 alle 23:25
 
www.casalepraia.it
Inviato da: alle.dani
il 18/04/2011 alle 23:24
 
HOTEL CAPITAL**** Albergo a Campagna in provincia di...
Inviato da: manariam0
il 06/08/2009 alle 11:39
 
è uno dei miei paesi preferiti falcade! ora vado a vedere...
Inviato da: cianoconsulting
il 12/11/2008 alle 09:27
 
 

immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine

 
immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine