Il volo dei corvi

controvento...

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
immagine
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

 

 
 

Brucia

Post n°253 pubblicato il 06 Maggio 2009 da Corva_T

Corva Therion (aprile, 2009)

 
 
 

Operai...

Post n°252 pubblicato il 11 Dicembre 2008 da Corva_T
 

...Morti bianche, che sia corretto definirlo neologismo? racchiude in sé i mille significati che per chi ne è stata vittima, seppur indirettamente può dare? da quello che sento dire ai parenti superstiti una morte del genere non ne ha neppure uno.

Penso all'indifferenza del prossimo e non trovo giustificazioni.

Penso al lavoro che uccide e che siamo in stato di guerra perché per molti si tratta di sopravvivenza.

Penso che se non vieni ucciso direttamente da un'esplosione ti aspetta una morte altrettanto penosa se non ancor di più

...quella lenta, delle preoccupazione e dell'angoscia che prende giorno dopo giorno chi sa di avere un futuro precario...di chi sa,  che non avrà mai un punto di riferimento.

Siamo vittime considerate alla stregua di macchine, persone che alcuni credono sacrificabili in nome del Dio denaro

un olocausto in nome della produzione.

Gli operai della Thyessen DA ME non saranno mai e poi mai dimenticati.

 
 
 

Per non dimenticare...

Post n°251 pubblicato il 09 Dicembre 2008 da Corva_T

 
 
 

Post N° 250

Post n°250 pubblicato il 22 Novembre 2008 da Corva_T

Addio Sandro Curzi, Ci mancherai...

...Se ci coglie la crudele morte dura vendetta verrà dal partigian...(F.C)

Fotografia "Bandiere" di Corva Therion

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Corva_T
Data di creazione: 26/01/2007
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Claudia_Zed1974lacey_munroMarquisDeLaPhoenixCorva_TCorva_Therioncibino44Une_nuit_en_Octoberphymalmera1974kaori_changiocattolinomtdiotima61au.mirrorsanti1955
 
l'art. 6 della legge 633/41 stabilisce che ogni opera dell'ingegno presente su Internet appartiene, moralmente ed economicamente, al proprio autore e non è possibile copiarla o beneficiarne (tanto a scopo di lucro, quanto per uso personale) senza il consenso esplicito dello stesso autore, che ne autorizzi - magari regolamentandolo - l'utilizzo. L'indicazione del copyright che si trova in molti siti (completa di nome dell'autore o del titolare dei diritti economici, nonché della data) rafforza e rende esplicita la protezione dell'opera, ma anche in mancanza non ci si deve sentire autorizzati a copiare o riprodurre le opere che si trovano sulla rete.
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom