apocalisse 2012

sara' la fine del vecchio mondo o l'inizio di un nuovo mondo?

 

NUCLEARE? NO GRAZIE!

nonuke

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

GANDHI GARLAND

la verita' vi rendera' liberi

 

'IMAGINE' IN PIAZZA DUOMO A MILANO

 

AREA PERSONALE

 

 

GANDHI GARLAND

la verita' vi rendera' liberi

 

FESTA DELL'UNIONE EUROPEA

 

9 MAGGIO - FESTA DELL'EUROPA

 

L'UNIONE DELLE COMUNITA' EUROPEE

uno stato federale

una sola bandiera

un inno nazionale

europa unita  

cittadini comunitari 

questa e' la nuova

patria... L'Europa!

 

 

E' ORA DI FARE L'EUROPA

IERI ABBIAMO FATTO GLI ITALIANI,

DOMANI FACCIAMO L'EUROPA DEI CITTADINI E DELLE COMUNITA'

Questo Blog sta dalla parte dei cittadini europei onesti, oppressi e delusi dai governi  degli stati nazionali, divisi da lotte di potere e dagli interessi dei pochi,  incapaci di dare risposte pratiche e concrete alle domande e ai bisogni dei cittadini e delle loro comunita.


 

 

« un parroco in bilico sul...re nudi e pedine indigna... »

La Libia torna al centro delle news… sembra che la partita sara’ presto finita.

Post n°88 pubblicato il 22 Agosto 2011 da fuorischemi

Una guerra tra ribelli sostenuti dalla NATO e il regime impersonato da Gheddafi, una guerra decisa in fretta per motivi che molti non hanno compreso. Si e’ pensato che fosse il vento di ribellione della primavera araba… si e’ pensato che fosse l’interesse dell’occidente per le risorse naturali libiche… si e’ pensato che fosse un’iniziativa per difendere i civili, vittime del conflitto tra ribelli e governativi…

La contemporanea profonda crisi finanziaria del mondo occidentale, il crollo delle borse, le difficolta’ degli stati a rischio di fallimento di rifinanziare i loro debiti, i presunti attacchi speculativi dei mercati finanziari globali, la caduta di consenso dei governi e delle caste dei politici con le conseguenti manifestazioni popolari di protesta, che hanno riempito le piazze e le strade in tutto il mondo, hanno creato uno scenario pre-apocalittico per il sistema dell’economia mondiale in recessione.

Com’e’ la storia? Cosa sta succedendo? Da tempo avevo intuito, come tutti voi, che il conflitto tra mondo occidentale e mondo islamico, aveva radici non solo ideologiche, politiche o religiose, ma soprattutto economiche e legate alle risorse energetiche, ma recentemente, ho capito che c’era sotto qualcos’altro… le valute, le monete, il valore del denaro.

Gia’ qualche anno fa Saddham aveva ventilato l’idea di vendere in euro il suo petrolio all’Europa e questo avrebbe inferto un duro colpo al dollaro… e cosi’ ci fu una guerra.

Oggi il prezzo internazionale del petrolio greggio e’ valutato in dollari per barile e ogni nazione che compra greggio deve acquistare dollari per pagarlo. Ovviamente la domanda globale di dollari sostiene il valore della valuta americana sui mercati per una legge economica semplice… piu’ cresce la domanda, piu’ cresce il valore, se diminuisce la domanda, scende anche il valore. Vale per le valute come per l’oro, il petrolio, le materie prime e i generi alimentari…

 

Lo scoppio delle bolle finanziarie delle banche americane ha evidenziato che tutto il sistema economico e finanziario occidentale stava giocando con denaro virtuale una partita di ‘monopoli’ globale che non aveva consistenza, non aveva copertura…

Nelpassato, il valore del denaro, stampato sulla carta dalle banche centrali, il valore vero, era determinato, dagli accordi di Bretton Woods  del 1944, dalla sua copertura in oro…  e gli stati potevano stampare denaro per un valore corrispondente alle loro riserve in oro. Ma nel 1971 questi accordi saltarono e il dollaro si svincolo’ dalla sua convertibilita’ in oro. Da allora, la Federal Bank americana puo’ stampare dollari dunque senza avere un quantitativo di oro corrispondente e quindi pagare i suoi debiti con carta stampata che vale come un ‘paghero’  sulla fiducia, una cambiale firmata da una banca…

Negli anni, i paesi produttori di petrolio, si sono riempiti di petrodollari che hanno poi investito comprando, sui mercati finanziari, azioni di banche e imprese americane ed europee, obbligazioni e titoli di stato, quote dei cosiddetti ‘debiti sovrani’ delle nazioni… Ora pero', da qualche anno anzi, si sta formando l’idea, nel mondo arabo, di adottare una moneta aurea,  il dinaro e una moneta d’argendo, il dhiram, come moneta unica del mondo islamico e di dissociarsi dal mondo finanziario occidentale (che loro chiamano giudaico cristiano) perche’ basato sull’interesse bancario.

Secondo il Corano, l’interesse sul denaro e’ chiamato riba’, usura, anche se l’interesse fosse minimo, ed e’ immorale secondo l’etica islamica dell'economia. Da qui si comprende come negli ultimi tempi, sui mercati, le azioni delle banche occidentali sono vendute piu’ che comprate e quindi scendono di valore, mentre l’oro e’ salito vertiginosamente… si comprende perche’ i capitali islamici non comprano piu’ i titoli di stato americani ed europei.. perche’ offrono un interesse, riba’, un peccato…

Risulta dunque ovvio che oggi emiri, sultani, sceicchi e governi islamici stanno svendendo cio’ che avevano investito negli anni passati e non stanno piu’ comprando titoli occidentali, sottraendo cosi’ una fetta importante dei capitali che avevano fatto crescere i mercati nel passato e causando la caduta delle borse e la crisi degli stati.

Se queste informazioni risultano logiche e veritiere, sorgono alcune inquietanti domande che dobbiamo porre alla nostra intuizione...

Potra’  il sistema monetario e finanziario occidentale riprendersi senza i capitali islamici?

Potra’ il dollaro sopravvivere se i produttori di petrolio volessero essere pagati in dinari d’oro invece che in dollari di carta anche dopo la caduta di Gheddafi?

Potranno gli stati occidentali trovare credito sufficente per ripagare i loro debiti in scadenza e far crescere le loro economie?

Ai posteri l’ardua sentenza, ma… a buon intenditor, poche parole (683 in tutto)

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 
 

INFO


Un blog di: fuorischemi
Data di creazione: 20/11/2009
 

ULTIME VISITE AL BLOG

avv_bevilacquamarzialaeternafuorischemizanna1999DIAMANTE.ARCOBALENOmathilda114beppemilloprefazione09semplicelucreziakiwaipenelopenosaphira44vedovallegra3ausl6farmacialercaramelina897
 
 

UN MONDO, UNA FAMIGLIA

 

SOLIDARIETA' UMANA

 

mahatma posting

 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 

MONICELLI SULLA RIVOLUZIONE

 

 

MONICELLI SULL'ITALIA

una lucida e saggia analisi sulla situazione del paese ad Anno Zero nel maggio di quest'anno

 

FEDERALISMO? UNA PROPOSTA NONVIOLENTA

Gli stati nazionali sono in crisi? possiamo farne a meno!

 

GANDHI E LA MARCIA DEL SALE

la marcia del sale

 

CARTA IDENTITA' EUROPEA

carta identita' UE