Creato da sostiene_valeria il 27/03/2006

il cucchiaino

blog di divagazioni meteoropatiche

 

 

« All'alba del nove

io veleggio

Post n°366 pubblicato il 01 Aprile 2010 da sostiene_valeria
 
Foto di sostiene_valeria

Non so se qualcuno si ricorda il film "Tutte le manie di Bob" ma nel caso vi siate imbattuti in questo post e il film vi manchi all'appello, provvedete subito.

Ad un certo punto del film, superando una delle sue infinite fobie, Bob, legato all'albero maestro di una piccola barchetta, solca fiero le acque di un lago urlando a tutti "io veleggio!
Bene, anch'io veleggio! Incredibile ma vero.
Incredibile è la parola giusta, non si può immaginare quello in cui ci si trasforma dal momento che questi
piccoli affarini si animano tra le nostra braccia.
Uso quindi la parola in-credibile non a caso.
Personalmente non avrei mai creduto che nella mia mente tutto si ribaltasse in modo così assurdo. Non esiste una scala di priorità, c'è un'unica priorità. Non avrei mai creduto di produrre tanto latte se non rinascendo mucca di alpeggio. Non avrei mai creduto di poter stare tanto bene dormendo solo 3-5 ore a singhiozzo.

La cosa pazzesca è che ho sempre remato contro a frasi del tipo, finchè non diventi mamma non puoi capire, e pur continuando a trovarla una frase noiosa come una gomma da masticare sotto una scarpa, onestamente devo ammettere che è come se sul capo avessero sparso una polverina magica, stile peter pan, e adesso io-wendy fossi in grado di volare.

In effetti da anni riciclo questa frase presa dal libro di Peter Pan (si c'è un libro vero) per i biglietti di auguri di amici vari (non amici veri) che diventano genitori:
" E Peter disse a Wendy che poteva volare dopo aver sparso la sua polvere magica ma Wendy non si sollevava da terra. Allora Peter le disse che per volare avrebbe dovuto concentrarsi sui pensieri più belli". Quindi aggiungevo "Adesso voi avete un pensiero bellissimo che vi permetterà di volare sempre molto in alto".
E però.
Questa cosa si è avverata ed è fantasticamente vera.

Sostiene Valeria che adesso cammina con i sassi in tasca per stare a terra

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

IL PHOTOPENSIERO

Ma gli uomini mai mi riuscì di capire perchè si combinassero attraverso l'amore affidando ad un gioco la gioia e il dolore.

(F. De Andrè)

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

SCAFFALE DELLA BIBLIOTECA

copertina libro

 

IL FILM CONSIGLIATO

locandina film 

 

FA SANGUE

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

toctoc53m.elisa83bal_zacddrconsultingciga64tempiobabajiZanzarina11livia06rossettisofialolatarantinojsmak7mrinaserena.bellesif.capparucciasonia.bellezza
 

NELLO STEREO

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

 
Citazioni nei Blog Amici: 44
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova