Creato da carpediem.fr il 07/11/2006
il Milan passo passo

I miei link preferiti

 
 

Area personale

 
 

Tag

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Ultime visite al Blog

 
corsobmeccanicafanatica1986albamara0elvishousegulotta_gtotoilmitoAgostodellavegaRicardo22romano81_1981devils65rosamaria.anselmigianlutancilory82roperlapadana0STECCONEfg
 

Ultimi commenti

 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 11:00
 
tanti cari auguri per un felice natale...
Inviato da: milanonly4you83
il 26/12/2007 alle 10:26
 
Auguri di un felice, sereno e splendido Natale dal blog...
Inviato da: Anonimo
il 25/12/2007 alle 19:49
 
Splendida vittoria...sul tetto del mondo ora ci siamo...
Inviato da: sik87
il 24/12/2007 alle 23:16
 
INVITO UFFICIALE SUL MIO BLOG PER VOTARE I CORNER KICK...
Inviato da: marco_amabili
il 20/12/2007 alle 22:39
 
 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

 

 

MILAN - BOCA 4 - 2

Post n°159 pubblicato il 16 Dicembre 2007 da carpediem.fr
 

CAMPIONI DEL MONDO !!!!

GRAZIE RAGAZZI !!!

 
 
 

MILAN - BOCA JUNIORS 

Post n°158 pubblicato il 16 Dicembre 2007 da carpediem.fr
 

Battuti gli Urawa non con poca fatica grazie a un gol di Seedorf, tra poche ore finalmente si disputerà l’attesissima finale-rivincita con il Boca Juniors.

 

Nell’ultima conferenza Ancelotti ha spiegato in maniera esemplare il vero significato di questo appuntamento per i colori rossoneri:

 

“Nell’estate 2006, molto sofferta per noi, nessuno avrebbe immaginato che stava per iniziare, dai preliminari, un’avventura in grado di portarci alla Finale mondiale. SIAMO ORGOGLIOSI DI AVER REALIZZATO UN’UTOPIA”.

 

E già, mister Ancelotti ha veramente ragione. Nell’estate di Calciopoli noi rossoneri abbiamo passato giorni in cui temevamo addirittura per la permanenza in serie A del Milan e per una eventuale fuga dei nostri campioni. Poi c’è stata la schiarita, attraverso la certezza di aver evitato la retrocessione e soprattutto la possibilità di rientrare in Champions attraverso i preliminari. E da lì, pur tra le difficoltà di una stagione in salita, è partita la cavalcata trionfale del Milan verso Atene e la rivincita con il Liverpool, e la possibilità domani di veder consacrato questo gruppo con un successo contro il Boca Juniors.

Sono stati mesi di fortissime emozioni, spesso contrastanti, dallo sconforto alla speranza, dalla delusione all’esaltazione. E domani c’è l’ultimo atto, il tassello mancante per completare un capolavoro straordinario.

 

Ancelotti ha anche detto chiaro e tondo che il Milan vuole conquistare la Coppa per “CHIUDERE IL CERCHIO”…

 

C’è la sensazione in effetti che domani, comunque vada, cominceranno a scorrere i titoli di coda di un ciclo che ha scritto pagine importanti della storia rossonera e soprattutto che ha regalato emozioni indimenticabili a tutti i milanisti del mondo.

 

E questo aspetto, questa “necessità” di dare il meglio perché per molti di loro potrebbe non ricapitare più la possibilità di arrivare a disputare un’altra finale del Mondiale per Club, potrebbe rappresentare la spinta decisiva per aver la meglio su un avversario che 4 anni fa ci diede un bruttissimo dispiacere vincendo ai rigori l’allora Coppa Intercontinentale.

 

E tra chi a breve svestirà la maglia rossonera e appenderà gli scarpini al chiodo c’è il Capitano: domani il Milan deve vincere soprattutto per lui, perché merita come nessun altro di chiudere in maniera trionfale una carriera straordinaria e irripetibile di Campione senza eguali, di cui sentiremo tremendamente la mancanza…

 

FORZA RAGAZZI!!!!

 
 
 

ALLA CONQUISTA DEL MONDO...

Post n°157 pubblicato il 11 Dicembre 2007 da carpediem.fr
 

È cominciata la settimana più importante della stagione del Milan: giovedì ci sarà l’atteso debutto rossonero nel Mondiale per Club contro i giapponesi dell’Urawa, ultimo ostacolo per poter arrivare alla finale e giocarsi così la possibilità di salire sul tetto del mondo.

Ma come arriva il Milan a questo appuntamento? Purtroppo peggio di come previsto: tutti avevano detto che la squadra avrebbe raggiunto il top della condizione in concomitanza con questo appuntamento, ma non sembra proprio che il Milan scoppi di salute. Anzi, rispetto a prima della sosta per la Nazionale quando si era potuta ammirare qualche buona prestazione, i rossoneri hanno avuto una preoccupante involuzione di gioco, sia in campionato, sia in Champions. Squadra lenta, prevedibile all’inverosimile, deconcentrata e poco aggressiva…

Certo, il Mondiale per club è l’appuntamento più atteso e sicuramente si vedrà il vero Milan in campo, condizione fisica di alcuni permettendo… Dida tra virus intestinale e lombalgia si è fermato diverse volte in questi giorni, Oddo ultimamente è stato irriconoscibile, Jankulovski  ha recuperato dall’infortunio ma c’è da mettere in conto che è oltre 2 mesi che non gioca, i centrocampisti titolari non si sono fermati un attimo, e preoccupa soprattutto il rendimento di Gattuso, molto al di sotto dei suoi standard; Emerson sembra recuperato, ma ha giocato talmente poco che è difficile capire l’effettiva affidabilità; Gourcuff è un altro punto interrogativo, sta a posto fisicamente ma ha avuto ben poche occasioni per fare il salto di qualità; e poi c’è il tormentone Ronaldo: ancora fermo per colpa di quello stramaledetto dolore al polpaccio avvertito durante il riscaldamento in Benfica-Milan, quasi sicuramente non potrà scendere in campo in nessuna delle partite del Mondiale e anche il derby per lui è un miraggio. Ma quanto è sfortunato il Fenomeno!?

E così ancora una volta il peso dell’attacco graverà sul Pallone d’Oro Kakà, da cui ci si aspetta la consacrazione a livello planetario, e soprattutto sulle spalle di Inzaghi e/o Gilardino, ai quali bisognerebbe fare un monumento per l’impegno e la dedizione che mostrano anche quando il resto della squadra è di una inconsistenza incredibile e che vanno avanti per la loro strada anche se si devono sentir dire che il vero Milan sarà con il trio Kakà-Ronaldo-Pato… sarà, ma intanto dall’addio di Sheva sono loro 2 a tirare la carretta e portare la croce quando le cose vanno male… 

Comunque, ritornando alla condizione pre-debutto Mondiale sembrerebbe che ci sia poco da star sereni… però quello che senza ombra di dubbio può fare la differenza è la voglia di non fallire un traguardo così importante, che come in coro ripetono i rossoneri sarebbe il coronamento di 2 anni di lavoro.

Qualche critico ha storto un po’ la bocca sul reale prestigio della competizione, però in effetti il grande valore di questo appuntamento sta nel fatto di esserci: bisogna vincere la Champions per poter disputare questo Mondiale, e non è cosa da poco… Forse si può più o meno condividere il fatto di aver messo questo trofeo in cima agli obiettivi della stagione, però si può comprendere il discorso fatto a monte dalla società dopo il trionfo di Atene: questo gruppo, in cui molti sono alla fine o agli sgoccioli della carriera, merita di chiudere in bellezza, di conquistare la vetta del mondo a coronamento di quanto fatto e vinto in anni di lavoro e sacrifici. Magari con la speranza che già a gennaio ricominci finalmente la programmazione del futuro rossonero… ma questo è un altro discorso...

IN BOCCA AL LUPO MITICO MILAN!!! 

 
 
 

MILAN - CELTIC 1 - 0

Post n°156 pubblicato il 11 Dicembre 2007 da carpediem.fr
 

E SONO... 63!!!!

MITICO INZAGHI, COME TE NESSUNO

MAI !!!

 
 
 

KAKA' PALLONE D'ORO!!!!

Post n°155 pubblicato il 11 Dicembre 2007 da carpediem.fr
 

STRAORDINARIO KAKA'!!!

Naturalmente sono felicissima per il premio che ha vinto perchè se lo merita senza ombra di dubbio... ma la parte più bella della consegna del Pallone d'Oro è stata quando lui ha detto di voler diventare una bandiera del Milan!!! Ora che l'ha detto in mondovisione che gli altri si mettano il cuore in pace:

RICKY È UNO DI NOI!!!

 
 
 
Successivi »