Creato da ciaodolce il 16/11/2006

Esmeralda

Mondo, attento alla mia digitale!

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: ciaodolce
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 55
Prov: RM
 

BLOG DA VISITARE...

Fata degli Orsi 

 

                     

 

***ROMA BY NIGHT***

 

 

AREA PERSONALE

 

Non ci posso fare nulla! Mi piacciono i colori!

 

 

LA MIA VITA...

immagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagineimmagine 

  • Le Saline
  • Alfedena
  • Fabrica di Roma
  • Roccaraso
  • Marina di Camerota
  • Roma
  • Collescipoli 
  • Palizzi         
  • OstiaLido                                                       
  • Colfosco                             
  • Villefranche

                                                                                                                                                  Villefranche                                                       

 

ULTIMI COMMENTI

non sapevo esistesse un oroscopo egiziano!!
Inviato da: discoverysergio
il 12/11/2009 alle 14:49
 
Ma quale intrusione!!! Grazie invece!
Inviato da: ciaodolce
il 08/11/2009 alle 12:55
 
Passata per caso, mi è sembrato giusto fermarmi a lasciare...
Inviato da: virgola_df
il 08/11/2009 alle 11:58
 
auguri :DDD
Inviato da: Passofalso69
il 08/11/2009 alle 06:06
 
TANTI AUGURI,SEPPURE IN RITARDO...... SPERO CHE IL...
Inviato da: Pattivis
il 23/08/2009 alle 01:46
 
 

*** SOLO QUESTO ***

A. Venditti "Piove su Roma"

IO CANTO_LAURA PAUSINI

Dalla pelle al cuore - Venditti

Annie Lennox - Why
True Colors - Phil Collins
Cat Stevens - Wild World
Lionel Richie - All Night Long
Antonello Venditti - Ogni volta
 
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

PAROLE SU CARTA

immagine

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

La neve a Roma

Post n°916 pubblicato il 11 Febbraio 2012 da ciaodolce
Foto di ciaodolce

A Roma nevica...e tutti se la prendono col Sindaco per i disagi, e bisogna anche dire però che molti ci prendono in giro per aver avuto tante difficoltà con questa innevata straordinaria. Ci sono paesi e citta che convivono con la neve buona parte dell'anno e vien da sè che gioco forza sanno come affrontare il tutto. Noi no, fa tanta neve come in questi ultimi giorni, circa ogni 30 anni. Secondo voi si può tenere in piedi una macchina organizzativa antineve per tanti anni sennza averne bisogno? Ma siamo davvero in grado di spendere tutti questi soldi inultimente? la questione rimane solo una , che non si è stati in grado di organizzare sullo straordinario, di chiamare in servizio uomini, di non avere gente abituata a stare per sttrada, al freddo, alla pioggia, di fare turni lunghi se serve. Non ci credeva nessuno che una settimana fa avremmo avuto tutta quella neve, non c'era abbastanza sale ma non c'erano uomini in giro per spergerlo. Non c'erano pale, non c'erano spalaneve se non in pochissimi municipi. E poi ha ghiacciato. La gente si mette paura, ha bisogno di mangiare, ci sono dei figli, degli animali...bisogna essere sicuri di poter sfamare le famiglie. Quindi l'assalto ai supermercati è stato ingigantito pure dal fatto che essendo il Grande Raccordo bloccato, non sono arrivati i rifornimenti a Roma per 2 gg. Normale che si siano svuotati gli scaffali, sembrava di stare in guerra.

Mi hanno fatto rabbia tutti quegli italiani che hanno riso di Roma e dei Romani, però ce la invidiano Roma.

Abbiamo avuto morti e tanti incidenti, persone rimaste ore e ore nelle auto al freddo. Pensate che si son divertite?

Sono morti tanti animali nelle campagne intorno Roma, pensate che si aspettassero i padroni tanta neve e tanto gelo?

Non viviamo in montagna, è difficile pensare di avere le catene in auto o in casa..ma quando mai ne abbiamo bisogno? E mica tutti vanno a sciare per divertimento!!!

Se c'è stato il boom delle vendite delle catene da neve e di piumini per il freddo forse vuol dire che non siamo un popolo di stupidi ma forse davvero qui non nevica mai.....

 

 
 
 

Uomo...

Post n°915 pubblicato il 19 Marzo 2011 da ciaodolce

(Eugenio Finardi)


Lei non lo sapeva ma aspettava un Uomo
Che la scuotesse proprio come un tuono
Che la calmasse come un perdono
Che la possedesse e fosse anche un dono


Era tanto tempo che aspettava l'Uomo
Che la ipnotizzasse solo con il suono
Di quella sua voce dolce e impertinente
Che proprio non ci poteva fare niente


Che la fa sentire intelligente
Bella, porca ed elegante
Come se fosse nuda tra la gente
Ma pura e santa come un diamante


Un Uomo dolce e duro nell'Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l'Amore


Per seppellirsi tutta nell'odore
Che le rimane addosso delle ore
Che non si vuole mai più lavare
Per non rischiare di dimenticare


Che le ricordi che sa amare
Un Uomo che sappia rassicurare
Che la faccia osare di sognarsi
Come non é mai riuscita ad immaginarsi


Un Uomo pieno di tramonti
D'istanti, di racconti e d'orizzonti
Che ti guarda e dice: "Cosa senti?"
Come se leggesse nei tuoi sentimenti


Un Uomo senza senso
Anche un po' fragile ma così intenso
Con quel suo odore di fumo denso
Di tabacco e vino e anche d'incenso


Impresentabile ai tuoi genitori
Così coerente anche negli errori
Proprio a te che fino all'altroieri
Ti controllavi anche nei desideri


Tu che vivevi nell'illusione
Di dominare ogni tua passione
Tu che disprezzavi la troppa emozione
Come nemica della Ragione


Non sei mai stata così rilassata
Così serena ed abbandonata
Così viva e così perduta
Come se ti fossi appena ritrovata


Un Uomo dolce e duro nell'Amore
Che sa come prendere e poi dare
Con cui scopare, parlare e mangiare
E poi di nuovo farsi far l'Amore

Testi di Eugenio Finardi

 
 
 

Pausa

Post n°914 pubblicato il 19 Marzo 2011 da ciaodolce

Il mio piccolo blog quasi dimenticato...è vero, e me ne dispiace molto. Ma sto tutto il giorno in ufficio e non posso accerti...ritornerò, davvero.

 
 
 

Piove e la mente naviga...

Post n°913 pubblicato il 16 Febbraio 2011 da ciaodolce

Si, ogni tanto apro queste pagine a cui tanto sono legata...ma purtroppo è difficile poter scrivere, il lavoro mi occupa tutto il giorno. La vita cambia e non sempre in meglio.

Oggi piove, che tristezza...piove fortissimo, piove a vento, poi sembra passare, sembra che si possa rivedere il sole invece ricomincia più forte di prima! E' il tempo suo, va bene, fa bene alla natura. Solo che il nostro territorio non sopporta la violenza che ha la pioggia in questi ultimi anni e così per la città si aprono volragini improvvise, profonde e che obbligano a chiudere strade. Siamo un pò tutti nervosi e stressati e basta una cosa come questa per dar fuori di testa, solo perchè si deve fare il giro più largo per arrivare a destinazione.....Si potrebbe fare un bel respiro, prendere l'imprevisto con filosofia, goderci un pò la musica della radio dell'auto, guardare il colore degli ombrelli che passano..vabbè, mi scuso...è la mente che vaga, anche perchè sto aspettando che si sblocchi questa fila....

 
 
 

32 modi di dire......

Post n°911 pubblicato il 17 Novembre 2009 da ciaodolce

1. Fuck you (Inglese)

2. Otvaly (Russo)

3. Encule (Francese)

4. Va te faire fouttre (Francese 2)

5. Va te faire enculè (Francese-belga)

6. Fick dich (Tedesco)

7. Vaya mierda (Spagnolo)

8. Vai se foder (Portoghese)

9. Sa te fut (Rumeno)

10. Haista vittu (Finnico - svedese)

11. Knulla (Danese)

12. Vipierdalaj (Polacco 1)

13. Spierdalaj (Polacco 2)

14. Vaffanculo (Italiano)

15. Ma vafancul (Napoletano 1)

16. Pigl’ o ‘ncul (Napoletano 2)

17. Vaffadanterculo (Alcune zone del centro italia)

18. Bai 'e fadi coddai (Sardo)

19. Mavvattelappija'nderculova (Romano di Cencio)

20. mavadavialkul (Bergamasco 1)

21. 'ncules (Bergamasco 2)

22. 'nculet (Bergamasco 3)

23. Afantoculu (Siciliano)

24. Da ti eba maikata (Bulgaro)

25. Vete a la chingada (Dialetto amerindo – Messico)

26. Vete a la mierda (Dialetto amerindo – Perù)

27. Vai a tomar no cu (Portoghese – Brasile)

28. Marikata (Giapponese)

29. Ackhi cuzut (Coreano – Corea del Sud)

30. Borocunbede (Persiano)

31. Lech tiezdayen (Israeliano)

32. Borocunbede (Persiano)

 
 
 

Gli agricoltori, a molti questi sconosciuti....

Post n°910 pubblicato il 17 Novembre 2009 da ciaodolce

Sollecitata da quello che sta succedendo a Roma in questi giorni, dal vertice Fao, dai trattori in piazza e la protesta degli agricoltori che blocca il traffico romano, mi sono andata a cercare da leggere su qualcosa a cui molti di noi non pensano mai: da dove vengono i prodotti che sono sui banchi dei mercati e che quotidianamente compriamo e mangiamo, prodotti così essenziali per la nostra dieta ed il nostro  benessere, che tutti reclamizzano, che tutti i nutrizionalisti ci spingono a mangiare più volte al giorno...parlo della frutta e verdura, parlo del grano, parlo di tanto altro che produce madre Terra! ...e parlo di chi aiuta madre Terra a produrre per soddisfare tanta richiesta, gli agricoltori. Io provengo da una realtà contadina ma cresciuta in città raramente il miopensiero va a chi sia d'estate che d'inverno si alza prima dell'alba per iniziare una dura giornata neii campi. Certo, il lavoro non è più così tanto manuale come una volta, zappa e aratro, ma comunque rimane un duro lavoro. Fra le tante cose che ho letto c'è questo incipit di Massimo Angelini, scritto per la CAMPAGNA POPOLARE PER L’AGRICOLTURA CONTADINA – 2009. Mi piace e ve lo regalo...

Il mondo rurale faceva vivere la terra e gli uomini. Teneva in equilibriol e comunità con i loro ambienti; curava la fertilità dei terreni e delle piante, perché senza fertilità sarebbe presto scomparso e presto sarebbe
scomparso il mondo abitato; dava nutrimento a tutti e, solo per questo,
il lavoro dei contadini è il più importante dei lavori, anche se nella
considerazione pubblica stava all’ultimo posto in quella scala sociale dove in cima stavano i sovrani, i sacerdoti, i professionisti della parola scritta e della guerra....
                  
Oggi non è facile parlare così di un’agricoltura che spesso non cura laterra, ma la consuma e ne fa steppa, erodendone la fertilità ed erodendoquella delle piante e la loro diversità, per dare spazio a monocolture diuna o poche varietà: sempre più sterili, sempre più redditizie per chi lecommercia e - fatti i conti, ma fatti bene – sempre più costose pertutti. L’agricoltura che non dà nutrimento più di quanto non dia malattiae porti con sé il deserto è ciò che genera il modo industriale e
finanziario di considerare la terra. Dove gli uomini sono solo mani perfare girare numeri e macchine, e sono stomaci, e uteri per nuove mani estomaci. Dove le piante sono solo cloni votati alla massima resa, costiquello che costi. Dove gli animali sono solo carne, latte, uova e
macchine per riprodursi di più e più in fretta. Dove il patrimoniogenetico di piante e animali è territorio di manipolazione e brevetto.
Dove i prodotti servono prima di tutto ai giochi d’azzardo degliinvestitori. E si potrebbe andare avanti così, bilanciando l’abbrutimentoe il denaro, senza neanche il bisogno di nominarlo; e con l’abbrutimento,
la sofferenza, il disastro ambientale, la miseria culturale, la follia.

 
 
 

Novembre

Post n°909 pubblicato il 08 Novembre 2009 da ciaodolce

Gemmea l'aria, il sole così chiaro
che tu ricerchi gli albicocchi in fiore,
e del prunalbo l'odorino amaro
senti nel cuore...

Ma secco è il pruno e le stecchite piante
di nere trame segnano il sereno,
e vuoto il cielo, e cavo al piè sonante
sembra il terreno.

Silenzio, intorno; solo, alle ventate
odi lontano, da giardini ed orti,
di foglie un cadere fragile. E' l'estate,
fredda, dei morti.

Giovanni Pascoli

 
 
 
 
 

Nonni....

Post n°907 pubblicato il 02 Ottobre 2009 da ciaodolce
 

Oggi, 2 ottobre, è la festa dei NONNI!!!!

 Tanti auguri a tutti.

 
 
 

Piccole verità

Post n°906 pubblicato il 01 Ottobre 2009 da ciaodolce
 

Nel paese della bugia la verità è una malattia.

Gianni Rodari

 
 
 

.

Post n°905 pubblicato il 25 Settembre 2009 da ciaodolce

Sparire senza un perchè...molta gente lo fa. A volte un semplice saluto mette pace nell'anima in pensiero...La perenne ricerca di qualcosa di indefinito, che non si afferra mai però, porta lontano. Peccato.

 
 
 

...madre...

Post n°904 pubblicato il 03 Settembre 2009 da ciaodolce

L'essere stata una giovane madre mi ha molto aiutato nel passato...nel presente è un pò più diffiile, nel futuro nn so...

 
 
 

Una madre lo sa...

Post n°903 pubblicato il 28 Agosto 2009 da ciaodolce
 

Finito oggi di leggere, bellissimo. Ve lo consiglio

Tutto inizia molti mesi fa, una sera a cena con amici stavamo discutendo di un brutto caso di cronaca nera che coinvolgeva una madre e il suo bambino. Qualche giorno dopo trovo sull'inserto femminile di Repubblica un articolo dell'ottima Concita De Gregorio che parla di madri lo leggo, rifletto, lo ritaglio e lo appendo al frigorifero dove è ancora oggi.
Credo l'idea del libro di Concita De gregorio, Una madre lo sa, nasca proprio da quell'articolo del 2005.

"Se la maternità non ti invade naturalmente e spontaneamente come un raggio di luce, rendendoti nutrice solare dedita e paziente, allora non hai l’istinto giusto, sei contro natura. Se preferisci il lavoro allora cosa pretendi. Se non ci sei mai cosa ne sarà di tuo figlio. Se gli stai addosso come potrà mai rendersi autonomo. Cosa sia una buona madre, lo decidono gli altri.".
Concita De Gregorio ha compiuto un viaggio, madre tra madri, per dare voce a una realtà silenziosa e circondata di luoghi comuni: la fatica di essere madri in un mondo in cui per le madri non c’è posto. Una madre lo sa raccoglie venti storie di maternità, che raccontano quanti (tanti) siano i modi di essere mamma: da Brooke Shields alle madri di Plaza de Mayo, da Valentina "cobra" Vezzali a Mercè Anglada, ostetrica per 44 anni, che per aver dedicato l'intera vita a far nascere i figli degli altri non si è mai sposata e non ne ha mai avuti di propri.
Storie di madri e di maternità, storie di amore infinito e di paura, storie di gioia e di terribili depressioni.

DE GREGORIO CONCITA
UNA MADRE LO SA
Tutte le ombre dell'amore perfetto

 
 
 

...

Post n°902 pubblicato il 13 Agosto 2009 da ciaodolce
 

A questo mio compleanno è mancata qualcosa....

...ma da oggi sembra davvero che ci qualcosa sia diverso, lo sento nell'aria e io non ho paura delle novità.

Mi basta che non sia un togliere lì dove ho lavorato tanto per ottenere.

Non pensavo di sentire qualcosa di così tangibile, così forte, un cambiamento da un giorno all'altro. Ok, son passata sotto un arco, ho fatto un salto...speriamo solo non in discesa.

Buona serata a tutti.

 
 
 

Cinquant'anni!!!!!

Post n°901 pubblicato il 12 Agosto 2009 da ciaodolce
 

50 e non sentirli

50 e non pensarli

50 e non dimostrarli (eheheh)

50 e non piangerci sopra

50 e non essere in fase discendente

50 e regalarsi una nuova casa

50 e a vere tanto ancora da conoscere

50 e saperli tutti miei

50 e cicatrici comprese

50 e allegria

50 e tanto da dare

50 e tre figli + tre

50 e niente paura

50 e un bicchiere di vino

50 e un sigaro quando mi va

50 e la tenda e un sacco a pelo

50 e due ruote

50 e goderseli....Oggi!!!!

 
 
 

Desideri nascosti

Post n°900 pubblicato il 11 Agosto 2009 da ciaodolce
 

«Date a un uomo tutto quello che desidera e nonostante ciò, proprio in questo istante, egli sentirà che tutto non è tutto».

E.Kant

 
 
 

Fine settimana di buon auspicio!

Post n°899 pubblicato il 07 Agosto 2009 da ciaodolce

Oggi: 07.08.09!!!!

Buon venerdì a tutti!!!

 
 
 

Il tempo per...

Post n°898 pubblicato il 30 Luglio 2009 da ciaodolce
 

Ti auguro di avere tempo

per poterti stupire

e riflettere, il tempo di rallegrarti

e di ridere,

il tempo di crescere

e maturare,

il tempo di perdonare

e ringraziare,il tempo di sperare

e di amare.

 

R.Lawrence

 
 
 

Giocare fa bene all'anima...

Post n°897 pubblicato il 29 Luglio 2009 da ciaodolce

A volte sembra tutto così ingiusto!...Ci sono cose basate sull'effimero, tutti abbiamo bisogno degli altri, solo che lo sbaglio è che pretendiamo anche che siano come desideriamo noi. E  così, se dicono o fanno qualcosa che non ci piace in quel momento, li allontaniamo. E ci si volta altrove, basta dire "Io non ho bisogno di nulla"...ecco le parole magiche che ci rendono insensibili. Tutto ciò che si rompe può essere facilmente sostituito, anche solo se s'incrina un pochino o perde di lucentezza. E poi, perchè cercare di capire come tenerlo ancora con noi? No, tempo perso per la ricerca...non sembra a noi, ma siamo tutti in cerca di qualcosa. C'illudiamo che tutto giri e noi fermi lì ad osservare..poveri! Chi le piume, chi il canto, chi l'odore....un qualcosa di noi è in mostra per attrarre. Gli animali giocano, sempre...non lo sapevate?

 
 
 

Che bel...

Post n°896 pubblicato il 28 Luglio 2009 da ciaodolce

B U O N G I O R N O !!

 
 
 
Successivi »
 

***ESMY IN CUCINA***

 

FOTOGRAFANDO

   

 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

el.masesmeralda.carinivaleriasercercoilmiocentroIppolito.margheritadaddy29ciaodolces.caccavale1988munta75brixen1982simone.baldani1979ciemmetresiddarta0madmax.ro
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

TAG

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom