Creato da Kemalataturk il 21/05/2006
IL MISTERO DELLE AMAZZONI

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

francescapaola.simongspampi1968brandivitantoniovirga.gaetanoalexbrillalatorrealessioJho1981francesco1964dgldonatoforteal_pessimo_esempioKemalataturkPiero_Calzona
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

...di come il capitano Erys posa gli okki sul Vesuvio

Post n°3 pubblicato il 31 Dicembre 2007 da al_pessimo_esempio

come sempre accade a chi sbarca a Napoli, centinaia di sguardi indiscreti si infilarono come spilli fessi sulla carne e i bagagli del capitano. e in ogni sguardo c'era il colore dei mille mari e i pensieri dei cieli infiniti. in alcuni leggevi la nuda simpatia. in altri la spregevole bramosia. in taluni pareva scorgere il disperato grido d'aiuto. un "portami via" che all'occorrenza si sarebbe trasformato in un "ti porto via" riferito al bagaglio, al portafogli, al sigaro, al cuore... in altri ancora al buon lettore si sarebbe palesato il piglio del commerciante avvinghiato a quell'essenza.. il "ti vendo" riferito ad una donna, una lingua, una pizza, una pasta o un bagaglio, fosse anche anche il tuo stesso, perche' no? e in tutti brillava lo spettro del baratro. in tutti splendeva la dichiarazione di resa.in tutti l'unica merce non trattabile, l'unica merce gia' ceduta, era l'anima.

il capitano Erys alzo' gli okki verso il castello.

un viavai di moccioli solidificati sgranava la via incidendo sull'antico asfalto mentre sull'obelisco, la statua di maradona, indicava a braccio teso il monte di fuoco.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

INCIPIT

Post n°2 pubblicato il 24 Ottobre 2006 da Kemalataturk
Foto di Kemalataturk

Il capitano Erys sbarcò sulle rive di Napoli accolto da un un nugolo di curiosi.

Orchi dai volti sfregiati chiaccheravano seduti sul molo assieme a ladri guardinghi,bucanieri del vecchio mondo,pellegrini e mutanti in cerca di fortuna assiepavano la piazzaforte a ogni ora del giorno e della notte.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

WELCOME

Post n°1 pubblicato il 24 Ottobre 2006 da Kemalataturk
Foto di Kemalataturk

Questo racconto è aperto a chiunque voglia continuarlo,limarlo,o offrire suggerimenti.

Creoso.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso