Creato da deFocused il 22/06/2008

ZELOO

Cerco con ardore

 

 

Post N° 11

Post n°11 pubblicato il 30 Settembre 2008 da deFocused
Foto di deFocused

"Che resta di tutto il dolore che abbiamo creduto di soffrire da giovani? Niente, neppure una reminiscenza. Il peggio, una volta sperimentato, si riduce a un risolino di stupore, stupore di essercela presa per così poco, e anch'io ho creduto fatale quanto si è poi rivelato letale solo per la noia che mi viene a pensarci. A pezzi o interi, non si continua a vivere ugualmente scissi? E le angosce di un tempo ci appaiono come mondi talmente lontani da noi, oggi, che ci sembra inverosimile aver potuto abitarli in passato".

Aldo Busi, Seminario sulla gioventù

 
 
 

Post N° 10

Post n°10 pubblicato il 30 Settembre 2008 da deFocused
Foto di deFocused

"Guardi che bel cielo, è così fermo e grigio, che verrebbe voglia di piantarci un gancio per impiccarsi"

 
 
 

Post N° 9

Post n°9 pubblicato il 24 Settembre 2008 da deFocused
Foto di deFocused

 

 
 
 

Post N° 8

Post n°8 pubblicato il 16 Settembre 2008 da deFocused
Foto di deFocused

 
 
 

Post N° 7

Post n°7 pubblicato il 15 Settembre 2008 da deFocused
Foto di deFocused

 
 
 

Post N° 6

Post n°6 pubblicato il 10 Settembre 2008 da deFocused
Foto di deFocused

 

 
 
 

Post N° 5

Post n°5 pubblicato il 04 Settembre 2008 da deFocused
 
 
 

Post N° 4

Post n°4 pubblicato il 29 Agosto 2008 da deFocused
Foto di deFocused

 
 
 

Post N° 3

Post n°3 pubblicato il 20 Agosto 2008 da deFocused
Foto di deFocused

Nuovamente. Cosa cercano quelli come noi?

 
 
 

Post N° 2

Post n°2 pubblicato il 18 Agosto 2008 da deFocused
Foto di deFocused

Prendere un silenzio, allargarlo con la forza fino ad infilarci la testa, le mani, le braccia. Caderci dentro e chiudere gli occhi. Sentirsi protetti come dentro un uovo, l'utero di una madre piena di speranza. Non avere memoria, non avere paure, passioni, niente filo spinato, buchi, trincee e sangue versato.
Non sentire voci, urla.

 
 
 

Post N° 1

Post n°1 pubblicato il 22 Giugno 2008 da deFocused
Foto di deFocused

Buongiorno alle parole. Che dopo mesi, come foglie in primavera, ritornano.
Alle immagini fuori fuoco, bagnate di rabbia stanca.
A quel dolore solido e radicato, con nervi e vasi, che sembra emergere dalla superficie, come ali d'angelo a cercare la luce,
come piume sporche e pesanti di fango andare verso la pioggia.
In questa mente, come gabbia, di sbarre strette di teste di mostri, plasmate di incubi e di vuoti, a volte riemergo.
La bocca piena di fiori bianchi e libellule.
Quale il male che mi attraversa,
le bende d'acciaio che mi legano ad un letto di freddo marmo?
Dove si nascose il mio mare di stelle e poesia?


Non abbandonarmi mai

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

shangri.laaviofabbrisonghomfrankblack1976morodelsud_62HenryMiller.61ravishpaulgetlabbrasilenziosehabraldeFocusedKandinskiPointbackdoorman1Nightmistsettanta_7
 

ULTIMI COMMENTI

un modo elegante per descrivere la scissione eterna che...
Inviato da: pikadgl3
il 07/11/2008 alle 13:12
 
Woyzeck, Georg Buchner
Inviato da: deFocused
il 30/09/2008 alle 11:26
 
...
Inviato da: archetypon
il 30/09/2008 alle 10:30
 
La chiamerei "pace"...solo pace...
Inviato da: ravish
il 07/09/2008 alle 00:00
 
Ma la luce, come ogni luce, produce anche ombra... E una...
Inviato da: GATTACCIO_ROGNOSO
il 05/09/2008 alle 09:47
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom