Creato da elyrav il 28/06/2006

Il cielo in 1 stanza

Basta "poco" perchè la tua vita cambi e sia la più bella cosa ti potesse capitare...

VEGAN BLOG

Vegan

 

GOVEG

GoVeg

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 77
 

ULTIME VISITE AL BLOG

elyravchiarasanylubopoman50solosimona_77rmninograg1fico_vintageclapo2massimocoppagiampi1966Regina_cretinail_pablomolto.personalealvio.pugliesedolcesettembre.1
 

DOVE QUANDO?

 
 

 

Delicious Trail Dolomiti

Post n°972 pubblicato il 26 Settembre 2016 da elyrav
 
Tag: Sport
Foto di elyrav

Sabato mattina sveglia alle 4 per partire alle 5 per Cortina d'Ampezzo. Sveglia di soprassalto perchè veramente è stato traumatico sentire la sveglia a quell'ora ma addormentata mi sono preparata e via. Siamo partite che pioveva con la speranza cambiasse il meteo. 
Saremmo arrivate a Cortina in poco più di due ore, ritiriamo il pettorale e ce ne stiamo al calduccio perchè era davvero freschetto lì anche se non ho guardato quanti gradi fossero ma da Trento siamo partite che erano 13°. 
Alle 8.30 la partenza, con un tiepido e timido sole che facceva capolino. Partenza abbastanza soft in pianura ma dopo qualche chilometro inizia la salita nel bosco abbastanza tosta ma gestita bene complice anche il fatto che era pieno di funghi che avrei voluto raccogliere :) che mi distraevano dalla fatica. 
Arriviamo al primo ristoro ... e che ristoro ... poi dopo inizia la discesa ed il primo pensiero che fai è che tanta discesa ma tanta salita dopo per tornare in quota. E così è stato. 
Si va avanti ... i boschi e le montagne non sono uno uguale all'altro ma nemmeno nella stessa gara passi in posti che ti sembra di aver già visto.
Al 18° come nella Brenta Trail piccola crisi, passata anche abbastanza in fretta nonostante tutto. Si arriva a Passo Falzarego e lì ritiriamo il caschetto per entrare nella galleria della guerra e arrivare da lì al rifugio Lagazuoi.
Un chilometro per arrivare alla galleria ma faticosissimo e nonostante tutto niente a confronto della galleria stessa. Se mi sono lamentata di altre gare delle "scale sante" mamma mia niente erano a confronto di questa.
Stupenda, veramente pensare a quei poveri soldati scavare queste gallerie nella roccia con delle "finestre" dove noi potevamo ammirare il panorama ma loro ci combattevano, è stato suggestivo. Se ci penso provo ancora una grande emozione. 
In cima c'era pure qualche mucchietto di neve sparso qui e lì e si sentiva un bel pò freddo. Consegnamo il caschetto e facciamo i complimenti per l'organizzazione della gara e si inizia la discesa.
Io avevo le gambe in pappa dalla galleria e al 31° ho pensato di tutto, perfino di ritirarmi ma fra che volevo arrivare e l'aiuto della mia amica che mi spronava si va avanti.
Siamo arrivate all'arrivo ... mano nella mano e stra felici tutte e due. La gara era più lunga di quanto segnato nei volantini, 37,48 km e 2800 D+. Si è sentito parlare pure di 2900 di dislivello ma non posso dire perchè nella galleria il gps ha perso il segnale.  
Gara durissima ma spettacolare, davvero una meraviglia. Il percorso segnato benissimo e i ristori che erano la fine del mondo!!! All'arrivo invece che "il solito" pasta party tanto di tendone con tavolini dove ti sedevi e venivi servito e riverito :) che pacchia veramente!!!
Dopo aver mangiato ci siamo avviate per rientrare a casa con un tramonto bellissimo e la gioia nel cuore.
Durante la strada piccolo contrattempo risolto coi lacci di una sacca portascarpe ma tutto ok. Arrivata a casa verso le 21 stanchissima ma contenta.
Buona settimana a tutti  

 
 
 

Niente

Post n°971 pubblicato il 21 Settembre 2016 da elyrav
 

Vorrei scrivere qualcosa ma proprio non mi viene niente.
Proprio zero voglia di qualsiasi cosa a parte di correre ... sfogarmi ... "scappare un pò".
Buon mercoledì 

 
 
 

Che rientro ...

Post n°970 pubblicato il 16 Settembre 2016 da elyrav
 

Ammetto che riprendere i ritmi quest'anno mi ha proprio sconvolta ... si vede che sto invecchiando  
La sveglia mattutina sembra non essere un problema perchè molto spesso alle 5 e qualcosa sono già sveglia, per poi crollare magari la sera alle 22, ma questo è tutto un altro discorso.
Comunque riprendere i ritmi di sveglia, sistemazione della casa, preparazione e nutrizione della pargola, recapitarla a scuola, andare a lavoro, finire e correre a prenderla dopo il lavoro, sono veramente stanchina ... confido in una pronta ripresa.
Sono contenta oggi sia venerdì, dalla prossima settimana ... sempre più difficile  , ricomincia il corso di minivolley e quindi ci saranno anche quegli spostamenti da aggiungere al tran tran giornaliero. 
Riuscirò a reggere? Questo fine settimana non sarà tanto rilassante fra compleanni, battesimi, corse (perchè non ci rinuncio) e la prossima settimana ci sarà la Delicious Trail run che ovviamente abbiamo cambiato ... da 19 km con 1400 D+ abbiamo scelto i 35 km con 2550 D+ ... quanto lovvo la mia amica  
Bene ... buon fine settimana a tutti!!! 

 
 
 

Spostamenti e varie

Post n°969 pubblicato il 13 Settembre 2016 da elyrav
 
Tag: Gioia, Sport

Sabato avrò la festa di compleanno di mia figlia, domenica avrei dovuto correre la Cadini Skyrace ma dal momento che alle 15 ho un battesimo ho scritto all'organizzazione ed ho spostato l'iscrizione al 2017 e quindi la correrò allora.
Ovviamente non potevo restare una domenica senza correre e così ho trovato una garetta del circuito Sat, sono 9 km con 700 metri di dislivello. Si può fare  
Il 24 settembre sarei stata iscritta alla Delicious Short Trail ma dal momento che tanto ho corso 45 km con 2850 di dislivello ho provato a contattare l'organizzazione per fare la Delicious Trail completa e quindi anzichè 19 km con 1400 D+ ne facciamo 35 km con 2550 D+ ... ovviamente in accordo con la mia amica   sintonia perfetta, due pazze scatenate
Adesso aspetto che si muovano a rispondermi, li ho anche contattati per telefono perchè non rispondevano alla mail e mi sono pure sentita dire che devo avere pazienza  ... ok pazienteremo.
Pomeriggio avrò un pomeriggio impegnativo per organizzare al meglio la festiciola della bimba e scegliere torta, procurarmi un pò di cose da preparare e via di seguito. Così seconda giornata di lavoro a breve. 
Buona serata a tutti ...  

 
 
 

Dolomiti di Brenta Trail 45 km (short)

Post n°968 pubblicato il 11 Settembre 2016 da elyrav
 
Tag: Sport

Il pomeriggio di venerdì preparo lo zainetto contenente il materiale obbligatorio (fischietto, frontale, coperta termica, benda elastica, ventina, maglia manica lunga, berretto, riserva idrica almeno 1 lt, riserva alimentare e bicchiere personale). La sera con delle amiche e mia figlia dovevamo uscire alla festa del paese ... giro di birra su, giro di birra giù ... sono arrivata a casa che non ero proprio del tutto "sana". Così la mattina dopo che dovevo svegliarmi alle 5 mi sono addormentata e se non mi chiamava la mia amica sarei ancora lì a dormire Cool 
Mi preparo in 5 minuti vista la levataccia e si parte. Arrivate a Molveno ci troviamo con un'altra amica che ci aveva preso i pettorali e andiamo a fare colazione ... io la sera oltretutto non ero nemmeno arrivata a cenare perchè alla festa mia figlia si era voluta fermare ad uno stand che vendeva arrosticini e per me non c'era nulla da mangiare. Colazionato si va verso la partenza. Quattro chiacchiere e ... via è già ora. Partenza semi soft ma dopo qualche chilometro inizia la salita, durissima per subito, la maggior parte del dislivello era lì. Si arriva a Malga Spora, il primo ristoro è a circa all'ottavo km, si va avanti fino al rifugio Graffer e lì ci rendiamo conto di aver già passato 2 cancelli. Si va avanti fino al rifugio Tuckett ed i bellissimi panorami visti fino ad adesso ti fanno capire che sono niente da lì in avanti. Ad un certo punto sentivo le gambe talmente affaticate che non pensavo sarei andata avanti verso il 20 km circa sensazione passata quasi subito per fortuna. Ad un certo punto un ragazzo fa uno scivolone e cade e ci siamo fermate a chiedergli se aveva bisogno di una mano ... prensa fosse stato un crampo ma non sapeva nemmeno lui il perchè era caduto. Niente di grave e per tranquillizzarsi ci fa vedere che sta in piedi Smile ... tutto ok e si procede. Al rifugio Brentei si apre uno scenario da favola con dei "monumenti" fatti montagna. Tutto intorno si innalzavano queste creste di roccia altissime che ti sentivi "piccolo piccolo" ma lo eri veramente. Non credo che nessuna foto possa rendere l'idea di quello che si è visto. 
Il tratto più duro e faticoso arriva per arrivare al rifugio Pedrotti ... un tratto di ghiaione ripido che basta della metà con alcuni tratti da percorrere su quello che rimane di un ghiacciaio. Facevi passi avanti e passi indietro scivolando sul ghiaione. In un punto per fortuna c'era il cordino per aiutarsi a tirarsi su. Ristoro e a tutti i ristori ho bevuto davvero tantissimo e mangiato ... la mia riserva idrica alla fine è arrivata praticamente vuota. Da lì abbiamo svalicato ed è iniziata la discesa. Non ricordo bene in che tratto ma era nei precedenti suppongo, si è passati in una sorta di "galleria" fatta di roccia, veramente stupendo. Iniziata la discesa ho avuto un momento "catartico" ... non so sono andata in crisi ed ho avuto paura di scendere in alcuni tratti di ghiaia e la mia amica mi ha provata a convincere che avevo già corso di peggio di quel tratto ma, non so panico. Passato quello siamo andate avanti, al 33 esimo il garmin mi pianta in asso, pensavo la carica bastasse e ... invece no Smile Ad un certo punto inizia a piovere, ma per fortuna è durata solo una mezz'oretta. 
Per arrivare al Croz dell'Altissimo abbiamo passato alcuni tratti esposti ed una galleria scavata nella roccia. Ormai lì eravamo a buon punto ma non sapevamo quanti chilometri mancasse. Ho iniziato davvero a sentire di non farcela più ma tenevo botta a correre almeno in discesa. Arriviamo a Molveno e ci sentivamo arrivate ma ... deviazione per passare lungo il lago ... bel percorso ma li ho maledetti Very Happy 
Vediamo il gonfiabile ... ultimo sforzo! Arriviamo ... fatta in 9:43:07 ... 258 arrivati di cui 50 donne. 203 esima assoluta e 32 esima donna, ok non sarà chissà che ma io sono felice. E' stata una gara durissima ma veramente meravigliosa. Dei panorami fantastici ... un terreno difficile con molta ghiaia e roccia. L'ho corsa con le mizuno da strada anzichè con le hoka mi sono anche trovata abbastanza bene. 

 

E oggi buon compleanno alla mia piccola dolce tesora ...

 
 
 
Successivi »
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

LA NOSTRA FAMIGLIA

STELLA

Pallina

PALLINA

 

Leon

LEON

LILLY

Amici di un tempo:

ZOE

LILLY

ORESTE

VIO

VIOLETTA

oreste

ORESTE

BIRBA

 

GOLOSITA'

immagine

RICORDIAMOCI SEMPRE

immagine

 

DISCLAIMER

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitÓ.
Non pu˛ pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001

Alcune delle immagini contenute sono prese dal web. Per qualsiasi problema fatemi sapere e verranno rimosse.

AUTOCITAZIONE

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog