Creato da toscaninalucy il 29/04/2009

Disincontrata

Dalla finestra guardo il mondo e se trovo qualcosa di interessante esco fuori a fare due passi.

 

Cercasi isola non lontano dal mare.

Post n°61 pubblicato il 11 Agosto 2014 da toscaninalucy

L'odore dei pini

gli scogli che luccicano al sole.

 

Scoprire

e immergersi nello

stupore.


Niente da riconoscere

nessuno da chiamare per nome

a parte noi.


Amarsi

e innamorarsi della vita.


 


 
 
 

Sconosciuti

Post n°60 pubblicato il 14 Agosto 2013 da toscaninalucy
Foto di toscaninalucy

L’aveva vista uscire dalla panetteria avvolta in una mantella di lana blu con le frange rosse. Era una donna alta, con le gambe sottili sopra due tacchi non proprio comodi e si muoveva con la fretta che quelle scarpe le potevano consentire. Teneva stretto un fagotto da cui usciva pane appena sfornato. L'uomo l’aveva seguita con lo sguardo mentre lei sotto quel cielo grigio aveva allungato il passo attraversando la strada per raggiungere un ponticello. Camminava spolverando la ringhiera di ferro con la stoffa della sua mantella, si scostava il ciuffo biondo dalla fronte e lanciava lo sguardo giù sotto, verso l'acqua di un fiume di Novembre. L'uomo l’aveva accompagnata con gli occhi, seduto in una seggiola fuori della tabaccheria ma le pareva di sentire il suo profumo confondersi con quello del pane caldo e il suo respiro un po’ affannato. Chiudeva gli occhi immaginando di camminarle vicino e con le braccia cingerle i fianchi.

 

 
 
 

La grande bellezza

Post n°59 pubblicato il 26 Maggio 2013 da toscaninalucy
Foto di toscaninalucy

 

Ieri sera siamo andati al cinema a vedere “La grande bellezza” con una coppia di amici. Anche per quanto riguarda i pareri ci siamo divisi in due. Loro lamentavano il fatto che non vi sia una trama ben delineata, che i personaggi compaiono e scompaiono all’improvviso talvolta senza lasciare traccia e la loro presenza non sempre è giustificata. Noi siamo rimasti incantati da questo "documentario sui mostri umani" a cui fa da sfondo ma ne è anche parte integrante la bellezza monumentale di Roma. Sacro e profano convivono senza mai confondersi, regalano suggestioni, poesia, meraviglia, nascoste in un'esasperazione di immagini e suoni. E' pur vero che non vi sia una trama alla quale spesso siamo abituati, ma vi è lo sguardo del protagonista a condurci in un viaggio, in una mostra fotografica, in un'esplorazione di cui si assapora ancora il gusto il giorno dopo.

 

 
 
 

Le cose che finiscono

Post n°58 pubblicato il 03 Dicembre 2011 da toscaninalucy
Foto di toscaninalucy

Ci sono dei topi in cantina. Mi piace la cantina: il buio, il silenzio, l’odore di sporco. L’anima delle cose si rivela in uno spazio intimo. Ci sono stati sempre dei topi, ma non ho mai messo una trappola per catturarli. Ogni tanto capitavo giù, lasciavo una patata sopra la vecchia madia dove tengo le conserve, e ogni volta vedevo che a quella patata mancava un pezzo, era sempre più morsicata, mangiucchiata. Quest’idea mi faceva compagnia, restavo in silenzio aspettando che l’ospite uscisse dal suo nascondiglio ma non sono mai riuscita a vederlo. Giorno dopo giorno la patata era sempre meno ed una mattina non trovai più niente. Prima o poi doveva finire.

Qualche tempo dopo ho capito che le cose perché finiscano basta poco. Un grande amore, una grande amicizia non finiscono perché accade qualcosa di grave ma perchè qualcosa di lento soggiace a quel rapporto, scava pian piano, giorno dopo giorno fino a che un giorno ti accorgi che non è rimasto più niente.

 
 
 

Polpo d'amor (Vinicio Capossela)

Post n°57 pubblicato il 06 Settembre 2011 da toscaninalucy
Foto di toscaninalucy


Troppe braccia per non abbracciarti
tentacoli senza tentazioni
troppe braccia per non abbracciarti
tentacoli per cercarti
spettri danzano negli abissi
negli abissi danzano
vascelli fantasma
e non ti trovo compagna

Mando messaggi di inchiostro nero nero
per trovarti nel nero nero
mando messaggi di inchiostro nero nero
nel nero nero
otto braccia per abbracciarti
otto braccia mi mancano
otto braccia per ritrovarti
otto braccia mi mancano
e quando infine io ti troverò
cento ventose io ti attaccherò
e danzeremo insieme
questo polpo d' amore

L' abisso è scuro scuro
l' inchiostro è nero nero
mando messaggi di profondità
lettere di profondità
e quando infine io ti troverò
cento ventose io ti attaccherò
e danzeremo insieme questo polpo d amore
otto braccia per abbracciarti,
otto braccia mi mancano
otto braccia per abbracciarti

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

emilytorn82diletta.castelliDelia1995piffy59pnapoli1fiocchettodgl8andrea.didatocm56Alexander83lubopolimonedolcevoglioriprovarciprovadluciana.sarraoscardellestelle
 

ULTIMI COMMENTI

questo post mi ha fatto molto riflettere. Complimenti per...
Inviato da: diletta.castelli
il 23/10/2016 alle 16:06
 
Sono d'accordo. Il contrasto tra bellezza eterna e...
Inviato da: voglioriprovarci
il 30/01/2014 alle 18:20
 
Bel post. Raci.
Inviato da: nichy1955
il 26/05/2013 alle 17:33
 
Salve Moltissimi complimenti per il blog colgo...
Inviato da: relazionidiaiuto
il 08/12/2012 alle 22:23
 
Sei eccezionale.
Inviato da: voglioriprovarci
il 27/02/2012 alle 08:36
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom