Creato da Disoccupanda il 02/05/2014
diario di una cassintegrata

Disoccupanda

L'ho scelto, quindi tutto bene. Cioè, arriverà di sicuro il momento in cui penserò di aver fatto LA cazzata, però fino ad allora me la godo.

 

Ultime visite al Blog

geppo_20151cassetta2je_est_un_autreselvaggi_sentierit_LC_volentieriBlueSteeleassoluto8ilio_2009sagredo58ciemmetrefuoco.e.cenerefelicemadisoccupatato_reviveesperiMentecommesso.viaggiatore
 

Ultimi commenti

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

 

Molte cose

Post n°91 pubblicato il 10 Dicembre 2014 da Disoccupanda
 

Ho iniziato i corsi di portoghese e quello di storia del cinema.

I pratesi non sono le persone piú accoglienti del mondo.

Ho prenotato il volo per il Brasile: non riuscendo a decidere una data di rientro ho preso sola andata.

La prossima settimana dovrei finire di sistemare la porzione di casa che mi preme, il resto verrà ignorato fino al mio ritorno.

Non riesco a smettere di pemsare a quanto era bella la mia storia d"amore e a che poca cosa è diventata poi. Non credo ci perdoneró mai per non essercene presi cura.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Prova del 9

Post n°90 pubblicato il 17 Novembre 2014 da Disoccupanda
 

Il 9 dicembre mi licenziano, smetterò di essere disoccupanda e mi attesto disoccupata.

Anzi, mobilitata. 

Già, l"ex lavoro mobilita l'uomo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cenerentola

Post n°89 pubblicato il 11 Novembre 2014 da Disoccupanda
 

Casa si è guadagnata il nome di Castello di Polvere (o di Fango, quando tento di lavare i pavimenti).

Passo le mie giornate tentando di trasformarla in un appartamento normale ed arrivo a sera stremata, tant'è che ho sentito il bisogno di staccare ben prima del previsto: questa settimana sono a Milano tentando di occupare il tempo in modo diverso dal fare la sguattera.

E diciamo che, a parte l'aver spazzato via dalla mia vita il fidanzato, l'obiettivo è raggiunto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Disturbo bipolare

Post n°88 pubblicato il 23 Ottobre 2014 da Disoccupanda
 

Celo

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Addio Lugano bella

Post n°87 pubblicato il 19 Ottobre 2014 da Disoccupanda
 

Stasera ho improvvisamente realizzato che sto per lasciare la mia città.

Minchia.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Regola di vita numero 2

Post n°86 pubblicato il 15 Ottobre 2014 da Disoccupanda
 

Quando su un alimento scrivono Dolce, intendono Stucchevolmente dolce.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cupido

Post n°85 pubblicato il 14 Ottobre 2014 da Disoccupanda
 

Mi sono iscritta a Cupido per intervistare le pratesi. Ho fatto il mio bel messaggino, tutto simpatico e gentile chiedendo dovecomecosa può fare un donnino simpatico e gentile nella loro città.

Evidentemente nulla.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E ti vengo a cercare

Post n°84 pubblicato il 13 Ottobre 2014 da Disoccupanda
 

Sono del parere che per conoscere gente che ti piaccia basta fare cose che ti piacciono.

Dunque oggi mi sono preiscritta ad un seminario sulla storia del cinema, ad un corso di xilografia e ad uno di brasiliano.

Rispettivamente, le mie domande erano la 1, 1 e 2. A Prato c'è almeno una persona che mi piace.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cazzocazzocazzo

Post n°83 pubblicato il 10 Ottobre 2014 da Disoccupanda
 

Ho visto casa.

Rifo: il motivo per cui vado a Prato è che il moroso ha ereditato là una casa e me la dà in cambio delle sole spese condominiali e dell'Imu (o come cazzo si chiama ora).

Poichè in questi mesi ho scoperto quanto è bello non lavorare, e poichè risparmiare 600 euro al mese mi consente di allungare questa delizia di stato, ecco che mi trasferisco.

E mercoledi sono andata a vedere il nuovo appartamento.

Rifo: la casa apparteneva al cugino di Stefano, accumulatore. Dopo sei mesi di svuotamento, Stefano m'ha detto che si era stancato di buttare via roba ed io, incosciente, ho detto "ma sì, non ti preoccupare, tanto ci vado io e finisco di sistemarla". ERRORE.

Mercoledì ho visto la casa e sono tornata a Milano supplicando che qualcuno mi accompagnasse ad ubriacarmi.

Pensate alla cosa più orribile che vi viene in mente, moltiplicate per 193 e ancora sarete lontani da quello che mi aspetta, una discarica. Mi trasferisco in una discarica.

Per fortuna, lontano dagli occhi, lontano dallo stomaco, già alla seconda birra avevo trovato la forza di fare un piano di azione: giorno 1, svuoto la camera da letto. Molta roba finirà nel cassonetto sottocasa, il resto parte alla volta di Scandicci, dove un amico ha un magazzino dove potrò stivare gli oggetti da vendere (cugino accumulava soprattutto oggetti elettrici e tecnologici: vi servono quattro (4!!!) macchine del caffè? Uno scatolone pieno di modem? Una trentina di cordless? Qualche friggitrice? Ce le ho! In camera da letto!).

E da giorno due a prima possibile sistemo la cucina, che è il mio regno e quindi mi urge.

E il resto verrà col tempo, possibilmente prima di assecondare l'impulso di lanciare dentro quattro granate e fare esplodere tutto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Finalmente

Post n°82 pubblicato il 06 Ottobre 2014 da Disoccupanda
 

Sono tutti così impegnati ad essere supportivi che nessuno aveva ancora detto che gli dispiace vada via.

Paolo l'ha fatto, eccheccazzo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Paghetta

Post n°81 pubblicato il 28 Settembre 2014 da Disoccupanda
 

Ad agosto mi è arivato il primo assegno di cassa pulito, senza nessun altro compenso accessorio: sono 906 euro, speravo di arrivare almeno a mille ed invece mi toccherà qualche risparmio in più.

Stasera mi mangio le unghie.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Jet lag

Post n°80 pubblicato il 27 Settembre 2014 da Disoccupanda
 

Il vero problema del non avere nessun orario obbligato è che resterò sul fuso messicano per sempre.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Appunti di viaggio 2

Post n°79 pubblicato il 25 Settembre 2014 da Disoccupanda
 

Uxmal! Il sito di cui non ricordavo il nome è Uxmal.

In Chiapas vendono le bamboline vestite da guerriglieri dello znl.

I dentisti messicani usano le corone d'oro,

A Cancun ci sono gli alligatori.

Ancora non ho capito come si riconoscono i posti che vendono alcool da quelli che no.

La strada più importante della zona rosa è  Calle Gevova.

Prendere la macchina a noleggio in una città e lasciarla in un'altra costa millemila.

Un tizio si è lamentato perchè nell'albergo nella giungla dove siamo stati, la notte si sentivano i versi degli animali.

I messicani hanno perdonato gli spagnoli ma non i gringos.

La tequila non ti ubriaca ma ti fa star male.

Ho nuotato con gli squali balena.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Appunti di viaggio

Post n°78 pubblicato il 23 Settembre 2014 da Disoccupanda
 

Cancun è un posto che mah. 

Da grande voglio diventare maya e fare le terracotte dei maya.

A me i cartelli degli zapatisti mi hanno emozionata assai.

Samuele non è tipo da vacanza on the road, peró appena scende dalla macchina è un compagno di viaggio perfetto.

Da grande voglio trafficare in artigianato messicano.

Se sento ancora odore di tacos vomito.

Assistere ad una serata di lucha mexicana è una delle cose più divertenti che si possano fare nella vita.

Puerto Escondido è pieno di storie da tutto il mondo.

La piazza di Chichen Itza ti inchioda lo sguardo.

San Cristobal de las Casas è inaspettatamente hipster.

A Campeche ci sono le palestre di strada.

Mi è chiarissimo perchè Diego Rivera fosse adorato.

E anche perchè Trotsky si sia trasferito là.

La metro di Città del Messico ha le ruote.

Il museo di antropologia è IL museo.

Essere vegetariano in Messico è frustrante.

I ragazzini che studiano inglese devono registrare interviste ai turisti.

Le mappe di Città del Messico sono 1cm:2km, dovresti pensarci prima di decidere di andare a piedi.

Tulum è un perfetto eremo.

Non avessi dovuto preoccuparmi del trasloco sarei tornata in Chiapas.

Ho una insospettata passione per i teschi.

A Merida ho scoperto Fernando Castro Pacheco.

La festa della Repubblica è una roba seria.

Juan O'Gorman è uno dei miei architetti preferiti.

-segue

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Tornata

Post n°77 pubblicato il 21 Settembre 2014 da Disoccupanda
 

Dopo 13 ore di pullman, una di metro, cinque al museo di antropologia, sei di nanna, una di taxi, tre di aeroporto, sette di volo, sette di aeroporto, sette di volo, due di reclamo bagagli smarriti, meez'ora di treno e mezz'ora di bus, CASA.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Agenda

Post n°76 pubblicato il 24 Agosto 2014 da Disoccupanda
 

Torno il 21 settembre. Il primo novembre mi trasferisco a Prato.

Lì in mezzo devo farci stare la vendita dei mobili, il trasloco dei contenuti, l'arrivederci alla mia vita.

Già son stanca.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Piccolo spazio pubblicità

Post n°75 pubblicato il 21 Agosto 2014 da Disoccupanda
 

Non ho scritto nulla degli spettacoli a Granara.

Rimedio, visto che la stagione ricomincia tra poco e almeno tre strameritano di esser visti se avete la fortuna che passino dalle vostre parti:

Ce ne andiamo per non darvi altre preoccupazioni - di Daria Deflorian e Antonio Tagliarini

Mio figlio era come un padre per me - dei fratelli Dalla Via (questo so per certo che sarà al Piccolo a gennaio)

Arbeit - di Giorgio Sangati.

Buone serate.

(non so recensire il teatro, so raccontarlo. Però penso sia meglio vederlo, piuttosto che leggerlo qui)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Resa

Post n°74 pubblicato il 20 Agosto 2014 da Disoccupanda
 

È deciso: approfitto di questa bellissima giornata (non sta piovendo) per andare a fare compere. Ho resistito fino allo stremo ma l'ultimo dei miei reggiseni è in condizioni misere quindi cedo alle logiche del mercato e a quelle di non so chi ha deciso che non debbano esserci alternative, vado e compro i miei primi reggipuppe imbottitti.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Messico e nuvole

Post n°73 pubblicato il 20 Agosto 2014 da Disoccupanda
 

Il viaggio inizia a prender forma.

Le cose certe sono: 

partenza il 25 per Cancun col moroso che se ne va il 31;

lo stesso giorno mi raggiunge un amico con cui parto in macchina verso nord;

il 10 settembre abbiamo il volo da Tuxla per Città del Messico;

da lì il mio amico rientra in Italia il 14 ed io invece parto il 20.

L'itinerario su strada dovrebbe essere Tulum, Chichen Itza, Merida, Campeche, Tabasco, Palenque, San Cristobal de las Casas.

E nella settimana solitaria l'idea è di andarmene a Veracruz quando e se Mexico City mi smaronasse, se non succede meglio, vuol dire che nella tentacolare metropoli ci sto bene.

E comunque non son pronta, mi pare manchino mesi e non giorni e non ho voglia di pensare ai bagagli (cioè di guardare quanto freddo farà nel Chiapas), o se lungo la strada ci siano deviazioni da fare, o scoprire che minchia potrò mai fare nella capitale.

Insomma, sono caparbiamente indeterminata. E mi sono simpatica.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Blablablabla

Post n°72 pubblicato il 14 Agosto 2014 da Disoccupanda
 

Urge qualcuno che faccia tacere la me noiosa e scassacazzi.

Meglio sarebbe qualcuno che la facesse stare bene, ma un esorcista va bene uguale.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »