Il vento nell'anima

"Sapeva ascoltare, e sapeva leggere. Non i libri, quelli son buoni tutti, sapeva leggere la gente. I segni che la gente si porta addosso." [A.Baricco]

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

 

GLI AFORISMI DI PAPA FRANCESCO

Post n°178 pubblicato il 08 Maggio 2014 da dolcenera_70
 

 

Adoro quest’uomo : è concreto come il primo mattone di San Pietro, semplice e croccante come una baguette francese.
Niente pippe esagerate da catechesi che si attaccano ai vestiti come aria fritta, niente discorsi ricercati per acculturati. E’ diretto e senza possibilità di fraintendimento.

E' come il caffelatte che bevevo da bambina tutti i sabato sera e che mi faceva star bene senza saperne il motivo.

 
 
 

IL MIO PET

Post n°177 pubblicato il 07 Maggio 2014 da dolcenera_70
 

Merlino 

Sinceramente non so cosa faccia il mio pet durante il giorno…
So solo che quando ritorno a casa la sera lo trovo sempre molto affaccendato.

Ama la penombra e ogni volta che mi guarda con le sue pupillone perfettamente sferiche mi mette a disagio : sembra che sappia certe cose di me delle quali io stessa non ne sono a conoscenza.

Sta vivendo la piena maturità adulta, senza ombra di dubbio nel corso degli anni è diventato un gatto molto saggio; essenzialità, eleganza e dolcezza sono le caratteristiche che illuminano di più la sua aura, e che ricerco sempre anche in un uomo....

 
 
 

IL PAESE DEI FALSARI

Post n°176 pubblicato il 06 Maggio 2014 da dolcenera_70
 

 

L’ Italia è il Paese dei falsari…

Parole e sentimenti che dovrebbero odorare solo di borotalco per bambini, sanno invece dell’odore del cartone bagnato gettato nell’angolo di uno stanzino buio.

Ci si inventa sentimenti buoni solo per ottenere qualcosa di concreto in cambio: i contorni del proprio io in pollici ad esempio, favori dagli altri, visibilità, denaro, gratifiche e molto altro.

Bisognerebbe avere l’esperienza dello Zio Paperone per accorgersi solo dal fruscio che una banconota è falsa tra un mucchio di banconote vere.

Io l’unico fruscio di cui m’intendo è quello dei vestiti della persona che mi ama per davvero, mentre mi abbraccia…

 
 
 

UNA RONDINE NON FA PRIMAVERA

Post n°175 pubblicato il 05 Maggio 2014 da dolcenera_70
 

 

Non è vero che “una rondine non fa primavera”…

Questo proverbio è per me come un vestito che tira sui fianchi e fa difetto e che non comprerei mai neppure in previsione di una dieta.

A me ne basta una, mi basta il suo garrito che squarcia il cielo e lo sveste dall’inverno lasciando la mia anima nuda… mi basta quel verso sgraziato che dà voce alle introspezioni più cupe covate durante l’inverno e che fa scorrere la linfa vitale.

Poi sarà solo una questione di tempo…

 

 
 
 

Magia di un tramonto

Post n°174 pubblicato il 04 Maggio 2014 da dolcenera_70
 

 

 

Adoro i tramonti... sono la parentesi chiusa che mettono fine alla parola giorno.

Li adoro ancora di più quando le nubi si colorano di rosa, imbevute di primavera piena come i biscotti di latte... impalpabili, come quei sogni che ti rimangono cuciti addosso anche se ti sei risvegliata da poco e hai nella bocca il gusto amaro di un gheriglio di noce....

 

 
 
 

Tramonto - Chiesa San Domenico Legnano

Post n°173 pubblicato il 05 Marzo 2014 da dolcenera_70
 

Chiesa di San Domenico  - Legnano MI

Succede tutto in un attimo.... il sole che tramonta e infuoca il cielo, le campane mute e le finestre bifore che prendono vita.

Il tempo si dilata lo sguardo si perde nell'ultimo riverbero... anche la statua del Redentore tace e contempla....

 

 
 
 

Autunno senza tempo

Post n°172 pubblicato il 18 Novembre 2013 da dolcenera_70
 

 

Rivolto il giorno:
cerco la data sbavata
di uno scatto nebbioso
i pensieri fluttuano
allungo le mani
mancando i contorni.

I Gargoyle del Duomo
spalancano le loro bocche
senza suono
e una goccia pigra
cade al suolo
mescolandosi alla bruma.

E’ quasi piacevole il suono stridulo
del musicista di strada:
mi graffia la pelle
con dolore
in questo autunno
senza tempo.

 

 
 
 

Autunno

Post n°171 pubblicato il 09 Ottobre 2013 da dolcenera_70
 

 

Su un ottobre stinto e piovoso,
fotografia effetto seppia
di mattine pucciate in tazze di bruma
e di tram in lenta frenata,
sono cadute le prime foglie:

come pagine d’estate
si staccano dai ricordi
mentre dentro qualcosa di rompe.

Della terra umida e smossa usmo
la mutevolezze di malinconiche nebbie
e delle prime caldarroste
l’odore dolciastro
che annerisce le dita.

 

 
 
 

Non ancora tempo...

Post n°170 pubblicato il 10 Settembre 2013 da dolcenera_70
 

Mi ero scordata
del rumore che fa
un battito d’ali,
della luce fioca
dell’ultimo quarto di luna,
che affetta il cielo
in piccole stelle.

Non è ancora tempo di sognare,
ma di spiccare il volo
prima che il tempo
come candela si consumi
al fuoco dei ricordi
e che la cera si sciolga
scottandomi le dita.

 

 
 
 

Autunno

Post n°169 pubblicato il 05 Settembre 2013 da dolcenera_70
 

Agosto 2013 - Faenza (RE)

Le mattine sapevano già d’autunno…

L’umidità arruffava le sue piume mentre il sole pian piano saliva, succoso come una pesca matura.

Si becchettava nervosamente le ali e le piccole zampe erano umide di rugiada.

Da lontano le arrivava il profumo dell’uva matura, dei suoi acini pieni e zuccherini, dolci come i ricordi.

Un autunno che sapeva di vendemmia, di frutti trasformati in vino, con la mutevolezza degli istanti della vita.


- Araba Fenice -

 
 
 

Ricominciare da s

Post n°168 pubblicato il 04 Settembre 2013 da dolcenera_70
 

La mia lanterna - 16.08.2013 -  

 

Era rimasto tutto
proprio come l’aveva
lasciato:

il buio senza contorni,
l’alito lieve dei ricordi,
il salmastro del rimpianto.

Solo che lei non c’era.

Si ritrovava ora
a ricominciare da sè…

 

... il brusio del mare arrivava a malapena accenato, come la voce di chi narra una favola che si sente via via più lontana , mentre si scivola piano nel sonno....

 

 
 
 

MILANO DA BERE - 31.12.2012 -

Post n°167 pubblicato il 31 Dicembre 2012 da dolcenera_70
 

 

 

Servizio buono
Usato tutto l’anno
Per degustare tutta d’un fiato
La vita.

Ditate su bicchieri
In cristallo di boemia
Piazze silenziose
In mattine deserte
Mentre attendo ancora
che piova...

 

 

 
 
 

La mancanza

Post n°166 pubblicato il 13 Novembre 2012 da dolcenera_70
 

 

Inciampo sul mattino
D’asfalto
Con gli occhi appena strizzati
Sgocciolanti di sogno

Lo sguardo alto
Cerca soli malati d’autunno
Ingialliti come pagine sgualcite
Di amori perduti
E voltati di fretta

Si veste l’anima
Di pioggia
Annega la luce del lampione
In pozzanghere buie
E nel giorno che nasce
Si fa strada la mancanza…

 

 
 
 

LA VERA DIMENSIONE DI NOI

Post n°165 pubblicato il 15 Ottobre 2012 da dolcenera_70
 

Il vento del nord
ruba gli ultimi odori
dell’estate:
solleva foglie,
svela sogni
e i tramonti
s'inzuppano di malinconia.

Mi stropiccio gli occhi
a mitigare dell’anima il bruciore:
troppo a lungo ho seguito
con lo sguardo
la linea d’orizzonte
alla ricerca di una sua interruzione
dove nascondere
la vera dimensione di noi.


 

 
 
 

50 SFUMATURE DI MARE

Post n°164 pubblicato il 02 Settembre 2012 da dolcenera_70
 

 

L’aveva ascoltato respirare la notte, aveva sentito i suoi sussurri muoverle appena i capelli e l’alito caldo accarezzarle la pelle…. L’aveva osservato a distanza, piena di speranza.
L’attesa sarebbe stata lunga, ma il fine - quello di essere finalmente sua – l’avrebbe appagata.
Si sarebbe abbandonata alla forza avvolgente delle sue braccia, avrebbe intinto le dita nelle sue sfumature, leccato il suo sapore salato e goduto dei colori indistinti sfumati della sera….
Solo quello contava per lei…



 

 
 
 

E' SOLO UN ATTIMO

Post n°163 pubblicato il 29 Luglio 2012 da dolcenera_70

Al niente preferisco
la buccia d’arancia
dello strullato sulla pelle,
i graffi e il bruciore
sulla schiena nuda
per sentirmi viva.

E’ solo un attimo,
è solitudine rinchiusa
tra le quattro pareti,
è impalpabile
gesso sulle mani,
polvere di ricordi stridenti
su di un cuore d’ardesia

Ma oltre il soffitto
di finto cartongesso,
il cielo….

 
 
 

Qui nel silenzio

Post n°162 pubblicato il 25 Giugno 2012 da dolcenera_70
 

 

“Qui, qui nel silenzio
sto ritrovando
l'anima mia”,


scorre vermiglio il fiume
nelle vene:
i capelli slegati
li scompiglia il vento.

Notti brevi d’estate
e di sogni disciolti
nell’innocenza.

Già ad est
balugina fioco
il fuoco,
si ravviva la brace
smunta di stelle.

Ed è “in un momento"
che "si asciuga il pianto
e tace il vento”….

 
 
 

Ricami

Post n°161 pubblicato il 18 Giugno 2012 da dolcenera_70
 

Un filo…
Un ago…
Una cruna….

Si infilano
e ricamano ricordi
i frammenti di vita.

Sfila il tempo
Tessendo le trame.

Io il giorno,
Tu la notte.

E non basta certo un’alba
Per farci incontrare.

 
 
 

L'ALBA

Post n°160 pubblicato il 01 Giugno 2012 da dolcenera_70
 

 


Aveva le ali ancora pesanti, pregne di umidità dopo le piogge dei giorni scorsi.
L’umore ultimamente era stato ballerino, i pensieri cupi e grigi come quando ti ritrovi sulla testa un fronte nuvoloso e non riesci ad identificarne i confini.

Poi, come le succedeva spesso, l’inquietudine aveva velocemente ceduto il posto al silenzio. Si era sollevato il vento ancor prima del sole, e si insinuava tra le sue piume facendola sentire leggera.

Decise allora di aprire le sue ali e di spiccare il volo all’alba, perché non c’era luce migliore per sentirsi puliti.

Araba Fenice

 


“… pensava alla misteriosa permanenza delle cose nella corrente mai ferma della vita. Stava pensando che ogni volta, vivendo con loro, si finisce per lasciare su di loro come una mano leggera di vernice, la tinta di certe emozioni destinate a scolorare, sotto il sole, in ricordi.”   [A. Baricco]

 
 
 

CUORE DI RONDINE

Post n°159 pubblicato il 25 Maggio 2012 da dolcenera_70
 

 

Miagolò il cielo
color gatto certosino
e tacque il vento,
affondai il viso
nel morbido manto della sera

gli ultimi scampoli di primavera
che si affrettano a partire,
la valigia piena dei miei sogni,
i piedi scalzi scalpiccianti
sulla scala a chiocciola
verso il solstizio d’estate,
il fiato corto esalato
sui binari freddi d’acciaio

e poi
impalato lì sulla banchina
il mio cuore di rondine…



… proverò lo stesso sollievo che si prova quando in una stanza si spegne il motore del frigorifero, ma anche lo stesso sgomento inevitabile, e la sensazione […] di non essere sicuri di sapere cosa farsene di quell’improvviso silenzio, e forse di non esserne in fondo all’altezza. [A. Baricco]

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: dolcenera_70
Data di creazione: 19/05/2010
 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons

 
 
 
 

Migliori Siti

 

Dettagli blog.libero.it/dolcenera70

 

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

dyerkessLaFrylarry039mule91rosarioraimondikikka59.fpsicologiaforenseMisterN01deteriora_sequorsensibilealcuoreEasyTouchLylandradolcenera_70carolachenischristie_malry
 
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Testi e poesie sono di proprietà dell’Autore. Alcune delle immagini inserite nel blog sono tratte da Internet; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo e saranno subito rimosse.

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.


Inoltre, non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all'interno del sito stesso, forniti come semplice servizio agli utenti della rete.
Il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l'approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità.