Creato da unamicoincomune il 23/02/2006

entronellantro

il blog di Pierluigi Mannino

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: unamicoincomune
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 51
Prov: CA
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

DANTE

immagine

Fatti non foste a viver come bruti

"... Non vogliate negar l’esperienza
di retro al sol, del mondo sanza gente.
Considerate la vostra semenza
fatti non foste a viver come bruti
ma per seguir virtute e canoscenza
"

(Dante Alighieri, Divina Commedia, Inferno canto XXVI, 116-120)

 

MAPPA VISITE

Locations of visitors to this page
 immagine
Best american blogs - Blog for USA!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

« Finisce l'era del lavor...Un libro da leggere! »

La rete, la censura e il blogger. Rinascimento digitale!

Post n°188 pubblicato il 16 Marzo 2007 da unamicoincomune
 
Foto di unamicoincomune

Internet, è il frutto di una lenta ma inesorabile evoluzione. Da strumento in mano a pochi – l’originaria Arpanet- si è trasformato, in questi ultimi 25 anni, in strumento diffuso, in strumento di libertà- Internet è libertà per definizione. E la libertà, come ben noto, può creare dei problemi e trovare ostacoli. Internet, oggi, non significa libertà per tutti. Alcuni Paesi, regimi, la vedono come nemico da combattere o sottomettere a rigidi controlli. Paesi come Cina e Iran praticano forme di censura digitale e, secondo uno studio realizzato dalla 'OpenNet Initiative' - progetto che ha visto coinvolte la scuola di legge di Harvard e le università di Toronto, Cambridge e Oxford- non sarebbero i soli a farlo. Nella nuova era del digitale, un’altra dozzina di Paesi praticano sistematicamente la censura su Internet. Dai risultati della ricerca è emersa una tendenza crescente da parte di molti Paesi - come, oltre a Cina e Iran, Arabia Saudita, Tunisia, Uzbekistan - a limitare l'eccessiva libertà disponibile in Rete. L'allarme della 'OpenNet Initiative' arriva a ridosso del grande clamore provocato dalla decisione della Turchia - decisione revocata dopo quarantotto ore - di oscurare il sito 'YouTube', reo di aver dato spazio a materiale offensivo nei confronti del padre della nazione Kemal Ataturk. I censori dell'era informatica non solo impediscono l’accesso a determinati siti ma utilizzano tecnologie più avanzate sino ad arrivare al bombardamento sistematico del sito da censurare con richieste di accesso e rendendolo così inaccessibile ad altri. Ovviamente, anche gli utenti dei Paesi che praticano la censura si danno da fare per evitare e aggirare le limitazioni e i controlli utilizzando, anch’essi, la tecnologia disponibile. E’ iniziata una nuova lotta per la libertà. Una lotta che vede tra i protagonisti i tantissimi blogger che, anche sfidando la censura, affollano la rete. Il Blog è un vero strumento di libertà, è la versione digitale degli scritti proibiti del passato. Gli scritti contrari all’ortodossia e alle verità rivelate. La storia dell’uomo è stata sempre caratterizzata dalla dicotomia “verità rivelata – ricerca della conoscenza”, una dicotomia che ha visto cadere sul campo vittime illustri quali, ad esempio, Galileo e Lutero. Da 2000 anni a questa parte lo scontro tra coloro che difendevano a spada tratta la verità, la loro verità, e coloro che la mettevano in dubbio è sempre stato una costante. Gli eretici, coloro che osavano confutare le verità del Sistema, erano guidati dalla loro sete di conoscenza e il loro agire non era teso solo a ricercarne l’infondatezza ma anche, e soprattutto, a ricercarne le fondamenta, l’origine e a diffondere i risultati della loro ricerca. Questi uomini, nei secoli, sono stati appellati con diversi nomi: eretici, maghi, figli del demonio e simili. Ora la storia si ripete. Da una parte il Sistema e dall’altra coloro che non ne accettano le verità. Internet è lo strumento che consente al Blogger di ripercorrere la strada tracciata dagli “eretici” verso la conoscenza e la trasmissione libera delle informazioni. Il Blogger è il nuovo eretico. L’eretico che nonostante l’aperta avversione del Sistema, vuole dimostrare, come hanno fatto in passato altri, con la sua opera che il Sistema vigente può essere messo in discussione senza violenza ma con la semplice forza delle idee.
Adesso, i detentori della verità rivelata, dopo la laicizzazione degli Stati, non sono più solo il Clero ed il Papa. Non si mette più in discussione la Verità portata dalla Chiesa perché quella fase è stata superata. E per superarla ci sono volute Guerre, persecuzioni, lotte fratricide e, ovviamente, tantissimi morti. Ora i portatori di verità, ma forse anche i manipolatori e creatori di verità, sono i mezzi di comunicazione, i giornali, le radio e le televisioni. I media sono, da un lato, i portatori di una verità di altri (poteri economici, politici, sociali) e dall’altro sono portatori di una propria verità ( pensate, ad esempio agli editorialisti). Dall’altra parte c’è, invece, l’eretico di turno pronto a confutare la verità: il Blogger. I media riportano generalmente le verità funzionali al sistema, se poi si tratta di organi di partito quest’opera di diffusione di verità è ancora più accentuata. Ho sempre creduto che i giornali, ma i media in genere, avessero il compito di distinguere nettamente tra la notizia e il commento, ovvero tra la notizia e la visione che di quella notizia ne ha chi la riporta. Esaminando attentamente il comportamento dei media si evince che la distinzione indicata non esiste. Non vi è mai la netta demarcazione tra notizia e commento. Non vi è mai la separazione tra la notizia e l’opinione dello scrivente. Il perché di tutto ciò è chiaro: ognuno vuole sempre darne una propria versione e il lancio della notizia è stato lasciato al lavoro delle agenzie di stampa. Da un lato tutto ciò potrebbe anche essere positivo ma dall’altro è nefasto. Infatti, in un epoca in cui l’Uomo rifugge il pensiero e la riflessione profonda, la diffusione di verità preconfezionate non stimola l’analisi critica e la creazione di una propria opinione. Questo porterà, inevitabilmente, alla contrapposizione tra i sostenitori dell’una o dell’altra verità. Si arriverà quindi allo scontro tra schieramenti privi di personalità ma propugnatori delle verità confezionate da altri. Però, ora il sistema ha, nel Blogger, un nuovo nemico(salvo eccezioni, ovviamente). Un nemico che si pone in maniera critica e attenta nei confronti delle diverse verità rivelate. Un nemico che aggira i media e che cerca di dare la propria opinione sui fatti e le notizie. Un nemico che, al pari del Magus rinascimentale, non ha smesso di pensare ma che vuole dire la sua.
Questo vuole essere un elogio a tutti coloro che hanno deciso di dire la loro e di diffondere il loro pensiero e le loro idee. Personaggi aperti al confronto che credono che sia fondamentale farsi una propria opinione e condividerla con gli altri. Tra qualche anno ne riparleremo ma possiamo, ora, affermare che con Internet si è fatto un enorme passo avanti per raggiungere e garantire uno dei capisaldi della democrazia: la conoscenza e, con essa, la libera circolazione delle idee.

Esempio d’informazione.
Berlusconi passeggia in via Condotti e pesta involontariamente un “cacca” di cane.
I giornali ne vengono a conoscenza e riportano la notizia.
I giornali di destra intitolano il pezzo così:”Complotto della sinistra forcaiola contro Berlusconi per metterlo nella cacca”
I giornali di sinistra, invece:”Berlusconi è nella cacca”
Ovvero, nessun accenno a quanto veramente accaduto.
Il Blogger, quello intellettualmente onesto, scriverà:”Berlusconi pesta involontariamente una cacca”

La strada verso la conoscenza e la vera informazione è iniziata, forse la vera democrazia, quella matura, non è così lontana.
Ad maiora.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 53
 

AL VERO GABBIANO JONATHAN

immagineLa maggior parte dei gabbiani non si danno la pena di apprendere, del volo, altro che le nozioni elementari: gli basta arrivare dalla costa a dov’è il cibo e poi tornare a casa. Per la maggior parte dei gabbiani, volare non conta, conta mangiare. A quel gabbiano lì, invece, non importava tanto procurarsi il cibo, quanto volare. Più d’ogni altra cosa al mondo, a Jonathan Livingston piaceva librarsi nel cielo.Ma a sue spese scoprì che, a pensarla in quel modo, non è facile poi trovare amici, fra gli altri uccelli.

 

SE

 

"Se" Se saprai conservare la testa, quando intorno a te tutti perderanno la loro, e te ne incolperanno; Se crederai in te stesso, quando tutti dubiteranno, ma saprai intendere il loro dubbio; Se saprai aspettare, senza stancarti dell'attesa, ed essere calunniato senza calunniare o essere odiato senza dar sfogo all'odio e, non apparire troppo bello, ne parlare troppo saggio; Se saprai sognare, e non rendere i sogni tuoi padroni; se saprai pensare, e non fare dei pensieri il tuo fine; se saprai incontrare il Trionfo e il Disastro, e trattare questi due impostori nello stesso modo; Se saprai sopportare di sentire quello che hai detto di giusto falsato dai ribaldi per farne trappola ai creduli o vedere le cose per cui hai dato la vita, spezzate e curvarti e ricostruirle con utensili logorati; Se saprai fare un mucchio di tutte le vicende e rischiarlo in un giro di testa e croce; E perdere e ricominciare da capo e non fiatar verbo sulle tue perdite; Se saprai forzare il tuo cuore e i nervi e i tendini per aiutare il tuo volere, anche quando essi sono consumati; e così resistere quando non c'è più nulla in te tranne che la volontà che dice loro: "reggete!" Se saprai parlare con le folle e mantenere le tue virtù e passeggiare con i Re e non perdere la semplicità; Se ne nemici, ne prediletti amici avranno il potere di offenderti, se tutti gli uomini conteranno ma nessuno conterà troppo; se saprai riempire il minuto che non perdona, coprendo una distanza che valga i sessanta secondi; Tuo sarà il mondo e tutto ciò che contiene e, ciò che conta, sarai un uomo,figlio! Rudyard Kipling

 

EINAUDI

"Migliaia, milioni di individui lavorano, producono e risparmiano nonostante tutto quello che noi possiamo inventare per molestarli, incepparli, scoraggiarli. È la vocazione naturale che li spinge; non soltanto la sete di guadagno. Il gusto, l'orgoglio di vedere la propria azienda prosperare, acquistare credito, ispirare fiducia a clientele sempre più vaste, ampliare gli impianti, costituiscono una molla di progresso altrettanto potente che il guadagno. Se così non fosse, non si spiegherebbe come ci siano imprenditori che nella propria azienda prodigano tutte le loro energie ed investono tutti i loro capitali per ritirare spesso utili di gran lunga più modesti di quelli che potrebbero sicuramente e comodamente ottenere con altri impieghi." - Luigi Einaudi

 

I MIEI BLOG AMICI

- La Coop non sei tu !
- Dike
- CORSARI DITALIA
- DESTRA FOR EVER
- guardameglio
- Pensieri ed Emozioni
- BLOG PENNA CALAMAIO&reg;
- Sardinia
- ass.amorepsiche
- Fiorvita
- ilpeloedilvizio
- ...PuNTi Di ViStA...
- Il Libero Pensiero
- La vita &egrave; ....
- Braveheart_bg
- Dichiarazioni
- ITALIA DEMOCRATICA
- Politica Costruttiva
- MONICA
- pescatore di stelle
- Paul&amp;Shark Cagliari
- lello acampora
- rotule infrante
- Sara mai possibile
- ghizolfo
- MAS
- MACEDONIA
- Il Fiore della Vita
- viola dei pensieri
- radio costamerlata
- REALMATRIX
- IMMAGINI DI TEMPO
- Di Me
- HUNKAPI
- PartitoSenzaNome
- Sale del mondo
- LA VOCE DI KAYFA
- I shadow
- Oggi...simm tuttuno
- TeleCanaleMontagna
- CI PENSO IO...
- POLVERE DI STELLE
- ventididestra
- PER CALAMAIO 26
- MILIONI DI EURO
- Giovani e politica
- Khamsin
- Il Vento Del Tempo
- Puzzle_di_emozioni
- L enfant Terible
- kickboxing
- GiuseppeLivioL
- Nicolas Eymerich
- satirodelfaggio
- Quid novi?
- Impresa e Lavoro
- Junelogia
- il mese delle rose
- MpA SARDEGNA
- Nella rete
- gente comune
- PLANET EARTH 2012
- MONDOLIBERO
- IlPiccoloMondoDiMery
- - PANORAMA ACQUA -
- magnum.3
- Le mie espressioni
- bippy
- STORIE SULLA STRADA
- WITHOUT NAME
- RI_INCONTRIAMOLO
- Enjoy Egypt
- Temps perdue
- Il Settimo Papiro
- PDL giovani Piacenza
- Centro Storico
- LESSICO SCRIVANO
- Le torri di Malta
- Vathelblog
- Parole Rosa
- Linsorgente
- In Compagnia del t&egrave;
- Semplicemente..io
- LICURSI_110
- PINOTECA
- FACCE DI LIBERO BLOG
- Parole del Cuore
- Julia
- RTL 102.5
- Massimo Minerva
- ILVOLODELLOCCASIONE
- Gloriosa spazzatura
- Fairground
- Oniricamente
- Taumazein
- Via per Malenando
- UN PO DI TUTTO
- Patto per Cagliari
- io e te
- SARCHIAPONICON