Community
 
banz6
   
 
 

 

Impronte d’amore

Post n°17 pubblicato il 09 Marzo 2013 da banz6
 

 

  

Impronte d'amore

Titolo: Impronte d’amore

Autori: Autori Vari

Editore: Butterfly Edizioni

Pagine: 342

Prezzo: 16,00

Sinossi: Il delicato incanto del primo bacio, il fascino antico delle lettere d’amore, la magica irruenza del colpo di fulmine, quegli imprevedibili giochi di sguardi, le dolci frasi che fan battere più forte il cuore. In una parola.. l’AMORE.
L’amore che sboccia dolcemente come un fiore o ci coglie all’improvviso sconvolgendo la nostra vita; che va oltre ogni distanza o che deve nascondersi come se non fosse più amore; che ci riga il volto di lacrime o ci illumina di sorrisi; che ci pone di fronte a scelte difficili ma ci fa fare ciò che non avremmo mai osato fare; che ci dà una costante sensazione di vertigine e richiede sempre il coraggio di provarci.
Dalla brughiera dello Yorkshire all’Italia, dalla California a Tokyo e alla Spagna. Dal romantico all’epistolare, dal passionale al drammatico. Dallo scoprire giovanile al rinascere della maturità fino all’amore senile. In ogni luogo, in ogni modo, ad ogni età… cosa c’è di più meravigliosamente irrinunciabile dell’amore?

http://autoributterflyedizioni.wordpress.com/antologie-butterfly/

 

"Aprii gli occhi. Vidi una luce, fioca, lontana, poi, lentamente divenne più intensa, quasi accecante. Mi sentivo intontita, disorientata, come se avessi dormito per settimane. Non sapevo dove mi trovassi. Fissavo un soffitto chiaro, leggermente ingiallito. Sbattei le palpebre e provai a ruotare la testa, ma i muscoli del collo erano troppo indolenziti. Sentii un suono acuto, aumentò d'intensità, diventando quasi una sirena ma meno stridula e meccanica, a intermittenza mi risuonava nelle orecchie. "

"

«E’ vero, avresti fatto meglio a parlarmene. La verità prima o poi viene sempre fuori!» risposi convinta. "

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Ravenna, finalmente!

Post n°15 pubblicato il 20 Dicembre 2011 da banz6
 
Foto di banz6

 

Da sinistra Luca Ciavatta, Silvia Banzola, l'assessore alla Cultura Ouidad Bakkali, l'editore Giorgio Pozzi (Fernandel), Enrico Cirelli e Filippo Papetti

Come sarà Ravenna nel 2019?
Premiati gli autori del romanzo corale

Nel corso di una breve cerimonia tenutasi questa mattina in municipio l’assessore alla Cultura Ouidad Bakkali ha premiato gli autori di Ravenna, finalmente!, romanzo corale realizzato nell'ambito del progetto “Raccontare Ravenna”, sfida letteraria e culturale che il Comune in collaborazione con la casa editrice Fernandel lancia da diversi anni alle penne più creative del panorama giovanile della città.

 

http://www.ravennaedintorni.it/ravenna-notizie/20672/come-sara-ravenna-nel-2019-premiati-gli-autori-del-romanzo-corale.html

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Kate e il regno di Emmeltz.. (Anteprima)

Post n°14 pubblicato il 03 Novembre 2011 da banz6
 

Ingannando l'attesa mentre aspettiamo che venga pubblicato il secondo capito della trilogia Kate, vi allego un piccolo estratto in anteprima..


Kate, rimasta orfana quando era poco più di una bambina, è cresciuta con la nonna materna, una persona autoritaria e molto meticolosa che non le ha mai fatto mancare nulla. Nulla, eccetto la verità sul suo passato che ha tenuto nascosto con grande impegno. Ma si sa, presto o tardi, la verità è destinata a venire allo scoperto e saranno proprio i suoi nemici a rivelarle chi è realmente. E mentre forze oscure tramano nell’ombra, Kate dovrà riuscire a imparare a difendersi e a capire di chi potersi fidare realmente. Dopo tante bugie e sotterfugi, finalmente tutto sembra avere un senso. Ma per scoprire chi si cela dietro tutto questo, Kate dovrà essere pronta ad affrontare le sue paure e a mettere in gioco tutta se stessa. Si rivelerà all’altezza del compito che le è stato affidato? Potrà contare sull’aiuto di Angela, la sua amica di sempre, di un piccolo uomo di nome Mirrow e di suo zio Anthony; mentre Daniel, l’uomo che ama, sembra essere la minaccia più grande. Il loro sentimento sarà abbastanza forte per superare tutto questo?

....

«Noo!» gridò con quanto fiato aveva finché la gola e i polmoni non iniziarono a bruciarle. Il dolore era così forte, era come se il cuore fosse andato in pezzi, distrutto. Non le importava più nulla di questa stupida guerra, lui era innocente, non doveva andarci di mezzo, non meritava di morire così. Il dolore si trasformò in rabbia, poi in sete di vendetta. Questa volta Anthony non sarebbe venuto a fermarla e gli altri erano troppo impegnati o feriti per farlo. Questa idea si fece spazio nella sua mente, come un chiodo fisso. Il sigillo dietro il suo collo scomparve. I capelli lentamente persero il loro colore miele e divennero corvini. La pelle chiara lasciò il posto a profonde vene scure, gli occhi divennero due buchi neri: la Dea Oscura era tornata e questa volta avrebbe ottenuto la sua vendetta! Scagliò un fulmine contro una strega con i capelli corti castani, poi un altro e un altro ancora, stava facendo il suo corpo a brandelli. Poi la sua attenzione si spostò su Karl. Non fu abbastanza veloce e riuscì a colpirlo solo di striscio ferendolo alla gamba sinistra. Il vampiro le saltò al collo, ma appena tentò di morderla, l’amuleto che aveva inglobato emise un bagliore accecante e neutralizzò il suo attacco. Per quanto ci provasse, non riusciva ad avvicinarsi, così si smaterializzò per mettersi in salvo. Kate raggiunse Karl, questa volta erano alla pari, la Dea oscura non aveva una coscienza e non si faceva certo problemi a usare tutto quello che le capita a tiro, magia nera compresa. Il cielo era diventato nero pece, l’aria tagliente, una tempesta di fulmini e tornadi, si abbatté con grande violenza sull’edificio e su coloro che erano all’interno, voleva raderlo al suolo. Zoe, Anthony e Daniel riuscirono a brucia pelo a portare fuori i feriti prima che crollasse tutto. Gli alberi accanto a lei presero fuoco, mentre sopra la sua testa grandine e sfere di fuoco roteavano in uno scenario apocalittico. Creature nere e terrificanti uscivano da sotto il suo vestito, soffiavano, facevano stridere i denti, Kate li stava trattenendo, come se fossero legati da una corda invisibile, ma era chiaro che fremevano e ambivano a essere lasciati e a saziarsi con le carni dei presenti. Karl schivò alcuni dei suo attacchi, ma uno lo colpì in pieno petto facendolo accasciare. Nemidea l’afferrò appena in tempo smaterializzandosi con lui prima che Kate lo colpisse nuovamente. Avevano raggiunto il loro scopo, erano tutti liberi, non aveva senso indugiare oltre col rischio di venir uccisi. La Dea era furente, non se la sarebbero cavata così. Stava per creare una piega nel tempo, voleva creare un varco che le permettesse di seguirli, quando una mano ossuta si posò sulla sua spalla.

.....

http://www.facebook.com/pages/Trilogia-Kate/186437628101255?sk=wall

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Presentazione "Ravenna finalmente!"

Post n°13 pubblicato il 29 Settembre 2011 da banz6
Foto di banz6

Sala Nullo Baldini di via Guaccimanni (palazzo della Provincia) ore 00:00 08/09/11.

Nel 2019 Ravenna potrebbe essere capitale europea della cultura. Stimolati da questa possibilità, sei giovani autori si sono confrontati con l’idea di raccontare un futuro non lontano. Ravenna, finalmente! raccoglie infatti dodici episodi che si intrecciano fino a disegnare una nuova città, non certo ideale e perfetta, quanto piuttosto realistica e concreta, in cui i temi del nostro presente, come il turismo, l’integrazione e la riqualificazione urbana, non possono comunque cancellare le ferite del passato.
Una cerimonia inaugurale con un ospite d’onore prestigioso, una ravennate convertita all’Islam, un giovane talento del rugby che deve scegliere se andare o restare, un turista americano in balia della cronica inefficienza dei trasporti: da questi racconti emerge un quadro ironicamente imperfetto della nuova capitale, una città diversa per chi torna, nuova per chi arriva, già troppo lontana per chi parte. È un libro fiduciosamente critico nei confronti della città, e aperto a una riflessione concreta sulle potenzialità non solo di Ravenna, ma degli stessi ravennati, di poter costituire un punto di riferimento culturale per la comunità europea.
   
sabato 8 ottobre alle ore 0.00 - 09 ottobre alle ore 1.00
Luogo   
Sala Nullo Baldini di via Guaccimanni (palazzo della Provincia).
In occasione della notte d'oro,08/09/2011 alle ore 00:00 nella sala Nullo Baldini, ci sarà la presentazione in anteprima del nuovo libro del laboratorio "Raccontare Ravenna", curato dalla casa editrice Fernandel e presentato da Morozzi. Da non perdere!!! Saranno presenti i sei autori e l'editore, tutti a vostra disposizione per domande, curiosità...
Vi aspettiamo!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

banz6TopoCangurogirasoleerboristeriapioneerp200alexcasciopiccolacris3sybilla_cSalentoeSviluppoCantastorie61allet04iononsonoio2mauriziochiesa1966marco_080alejet1tiamare7
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Contatta l'autore

Nickname: banz6
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 30
Prov: RA
 
 

Scrivere è regalare emozioni!

migliori siti

 

posizionamento sui motori di ricerca

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom