Ilpunzecchiatore

fare la pulce agli avvenimenti

 

AREA PERSONALE

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

 

TAG

 

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

IL SANTO NATALE E' ORAMAI ALLE PORTE

Post n°747 pubblicato il 28 Novembre 2014 da ossurerotte

ORAMAI IL MESE DI NOVEMBRE STA PER FINIRE E CON LA SUA FINE, CHE SALUTIAMO CON UNA SPECIE DI LIBERAZIONE PER I DISASTRI NATURALI E CON UNA MIA RIFLESSIONE PER COLPA DELLA MANO DELL' UOMO, ECCO AVVICINARSI PER ME E PER TANTI, PENSO, IL PERIODO PIU' BELLO DELL' ANNO: IL SANTO NATALE.

DICEMBRE E' UN MESE RICCO DI FESTIVITA': SI COMINCIA CON LA FESTA DEL PATRONO DI MILANO, SANT' AMBROGIO       PER PASSARE POI ALLA GRANDE FESTIVITA' DI MARIA SANTISSIMA IMMACOLATA,

L'Immacolata Concezione è un dogma cattolico, proclamato da papa Pio IX l'8 dicembre 1854[1] con la bolla Ineffabilis Deus, che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento, tale dogma non va confuso con il concepimento verginale di Gesù da parte di Maria. Il dogma dell'Immacolata Concezione riguarda il peccato originale: per la chiesa Cattolica infatti ogni essere umano nasce con il peccato originale e solo la Madre di Cristo ne fu esente: in vista della venuta e della missione sulla Terra del Messia, a Dio dunque piacque che la Vergine doveva essere la dimora senza peccato per custodire in grembo in modo degno e perfetto il Figlio divino fattosi uomo.

La Chiesa cattolica celebra la solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria l'8 dicembre. Nella devozione cattolica l'Immacolata è collegata con le apparizioni di Lourdes (1858) e iconograficamente con le precedenti apparizioni di Rue du Bac a Parigi (1830).

 FESTIVITA' ECCLESIASTICA:

L'Immacolata Concezione è un dogma cattolico, proclamato da papa Pio IX l'8 dicembre 1854[1] con la bolla Ineffabilis Deus, che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento, tale dogma non va confuso con il concepimento verginale di Gesù da parte di Maria. Il dogma dell'Immacolata Concezione riguarda il peccato originale: per la chiesa Cattolica infatti ogni essere umano nasce con il peccato originale e solo la Madre di Cristo ne fu esente: in vista della venuta e della missione sulla Terra del Messia, a Dio dunque piacque che la Vergine doveva essere la dimora senza peccato per custodire in grembo in modo degno e perfetto il Figlio divino fattosi uomo.

La Chiesa cattolica celebra la solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria l'8 dicembre. Nella devozione cattolica l'Immacolata è collegata con le apparizioni di Lourdes (1858) e iconograficamente con le precedenti apparizioni di Rue du Bac a Parigi (1830).

CI SI AVVIA COSI' LENTAMENTE ALLA PIU' GRANDE RICORRENZA DEL SANTO NATALE. IL 25 DICEMBRE DI OGNI ANNO, INFATTI NEL MONDO CATTOLICO E NON SOLO SI RICORDA LA NASCITA DEL BAMBINO GESU', IL FIGLIO DI DIO, PROMESSO DAI TEMPI DI ADAMO ED EVA PER LIBERARE IL MONDO DAL PECCATO ORIGINALE  E RENDERCI FIGLI E FIGLIE DI DIO  

O  UNIAMOCI IN PREGHIERA CONTRO I MALI DELLA NOSTRA ITALIA E CONTRO I MALI DEL MONDO. PREGHIAMO CONTRO LE VARIE MAFIE CHE SONO PRESENTI PURTROPPO NEL NOSTRO SISTEMA, PREGHIAMO PER UNA CHIESA SEMPRE UNITA SOTTO IL SUO PONTEFICE, PREGHIAMO PER UNA FEDE UNICA, VISTO CHE PROVENIAMO DALLO STESSO CREATORE, PREGHIAMO PER I NOSTRI POLITICI, AFFINCHE' SCOMPAIA DAL LORO DIZIONARIO LA PAROLA " CORRUZIONE ", PREGHIAMO AFFINCHE' NASCANO NUOVI SANTI E NUOVI SACERDOTI E CHE ESSI SIANO DEGNI DEL LORO MINISTERO E PREGHIAMO SOPRATTUTTO PER I NOSTRI GIOVANI E PER UNA SOCIETA' MIGLIORE. PREGHIAMO IL CUORE IMMACOLATO DI MARIA E IL SUO FIGLIO, GESU', AFFINCHE' ESSI INTERCEDANO PER QUESTA UMANITA' MALATA DI QUALUNQUISMO. CI SENTIREMO A NATALA, ettore

p.s.) alcune notiizie sono state da me tratte da WIKIPEDIA

 
 
 

UN PAESE DA PRENDERE PER ESEMPIO

Post n°745 pubblicato il 08 Settembre 2014 da ossurerotte

CARE AMICHE E CARI AMICI, VI VOGLIO PARLARE DI UN COMUNE IN PROVINCIA DI NOVARA, A POCHI CHILOMETRI DA ARONA, CHE DEVE LA SUA NOTORIETA' AL SUO ORMAI CELEBRE " SETTEMBRE MUSICALE ", ED ALL' IMPEGNO ED ALLA PASSIONE DI UN SUO SINDACO " TEMPORELLI " . NEL CORSO DELLA MANIFESTAZIONE CON INGRESSO GRATUITO SI ESIBISCONO CANTANTI E COMPLESSI PIU' O MENO FAMOSI.

L' ANNO SCORSO E' STATA LA VOLTA DI  " ANGELO BRANDUARDI ", NOTO CANTAUTORE VARESINO, MENTRE QUEST' ANNO, ALLA PRESENZA DI CIRCA 4.OOO PERSONE HA DATO SPETACCOLO E ALLIETATA LA SERATA PER DIVERSE ORE LA CELEBRE "PREMIATA FONDERIA MARCONI ".

E' DA ANNI CHE FREQUENTO QUESTO PAESE DEL NOVARESE  SIA PERCHE' SONO ATTRATTO DAGLI EVENTI MUSICALI E SOPRATTUTTO PER IL GRADO DI CIVILTA' E IL SENSO CIVICO DEI SUOI CITTADINI E TANTO PER CITARE UN ESEMPIO MURI NON IMBRATTATI DAI SOLITI IDIOTI E STRADE PULITISSIME, NONOSTANTE L' AFFLUSSO DI TANTE PERSONE.

VORREI CHE FOSSE COSI' ANCHE IN  VARESE E PROVINCIA, DOVE A VARESE ALCUNI VOLONTARI DEL GRUPPO " SALVACITTA " SONO IMPEGNATI A PULIRE LE MURA DI QUELLA CHE ERA DETTA " LA CITTA'  GIARDINO "E MENTRE PULISCONO IL GIORNO SUCCESSIVO SI DEVE RICOMINCIARE A RIPULIRE.

NON VORREI PARLARE DEL COMPORTAMENTO MALEDUCATO DI MOLTI ABITANTI: MOZZICONI DI SIGARETTE BUTTATI PER TERRA, CHE CON CARTACCE, BOTTIGLIE DI OGNI GENERE INSOZZANO L' AMNIENTE. VORREI CITARE L' INSOLENZA E LA PREPOTENZA DELLA GENTE CHE, DIMENTICA DI VIVERE E CONDIVIDERE CON ALTRE PERSONE IL TERRITORIO, LO TRATTA COME SE FOSSE ESCLUSIVAMENTE SUO.

RITENGO L'  ATTUALE AMMINISTRAZIONE COMUNALE E I SUOI SODALI COMPLICI DI TUTTO CIO': NON FA ALCUNCHE' PER MIGLIORARE LA SITUAZIONE E TANTE VOLTE BASTA SOLO UN PO' DI BUONA VOLONTA' E L' ASCOLTO DELLA VOCE DI OGNI CITTADINO. SPERIAMO IN UN CAMBIAMENTO RADICALE. L' EXPO E' ORMAI ALLE PORTE.

 
 
 

CHI E CHE COSA IO, ETTORE RUSSO, ABORRO

Post n°744 pubblicato il 16 Agosto 2014 da ossurerotte

ANNI FA GIAMPERO MUGHINI, USAVA IL TERMINE " IO ABORRO " IN UNA TRASMISSIONE TELEVISIVA CHE LO VEDEVA PROTAGONISTA.

PRENDO A PRESTITO TALE TERMINE PER DIRE CIO' CHE IO PERSONALMENTE ABORRO.

IO ABORRO E VORREI VEDERE QUANTE PERSONE SONO IN SINTONIA E HANNO ANCHE ESSE QUALCHE PROPOSTA DA FARE:

 1°) ABORRO LA PREPOTENZA;

 2°) ABORRO CHI LANCIA IL SUO BOLIDE COME SE SI TROVASSE A MONZA O AD INDIANAPOLIS, MENTRE INVECE PERCORRE UNA STRADA DI CITTA' O DI PAESE;

 3°) ABORRO CHI IMBRATTA I MURI, GLI ORARI DEI BUS, CHI IMBRATTA LE CARROZZE DEI TRENI;

 4°) ABORRO CHI PASSA ( automobilista  ) COL ROSSO;

 5°) ABORRO CHI ATTRAVERSA COL ROSSO ( il pedone ) SULLE STRISCE PEDONALI REGOLATE COL SEMAFORO;

 6°) ABORRO I CICLISTI CHE NON PEDALANO IN FILA INDIANA, DISTURBANDO GLI AUTOMOBILISTI;

 7°) ABORRO ANCORA I CICLISTI QUANDO ESSI NON RISPETTANO LA SEGNALAZIONE SEMAFORICA

 8°) ABORRO CHI BESTEMMIA ED USA UN LINGUAGGIO TRIVIALE

 9°) ABORRO CHI, DOPO AVER FUMATO, BUTTA IL MOZZIZONE PER TERRA ANCHE SE CI SONO I PORTACENERE A PORTATA DI MANO;

1O°) ABORRO CHI SUI PULLMAN PRETENDE DI SALIRE DALLA PARTE DI CHI DEVE SCENDERE, ANCHE QUANDO CI SONO DUE PORTE LATERALI PER LA SALITA.

11°) ABORRO CHI FA USO DI OGNI ANGOLO DELLA CITTA' IN CUI VIVE O IN CUI SI TROVA COME UNA DISCARICA.

N.B:) I PUNTI 2, 4, 4, 5 , 9 e 11 POSSONO RAPPRESENTARE, ANZI LO SONO, UN COSTO PER LA COMUNITA' CHE TUTTI NOI PAGHIAMO

 
 
 

FESTA DELL' ASSUNZIONE DI MARIA VERGINE IN CIELO

Post n°743 pubblicato il 15 Agosto 2014 da ossurerotte

Si celebra il 15 Agosto di ogni anno

OGGI PER ME E', NONOSTANTE TUTTO, NONOSTANTE

QUALCJE MIA DIFFICOLTA' ESISTENZIALE IN CAMPO

ECONOMICO E SENTIMENTALE,

UN GIORNO VERAMENTE SPECIALE.

INFATTI IL 15 AGOSTO COINCIDE CON IL MIO RITORNO

ALLA FEDE,

ALLA VERA FEDE, CHE MI DA' LA FORZA, CON LA PREGHIERA, 

A SUPERARE I MOMENTI PIU' CRITICI

DELLA MIA TORMENTATA

E MOVIMENTATA ESISTENZA, SEMPRE ALLA RICERCA

DELLA SODDISFAZIONE DEI SENSI.

MI RIVOLGO A VOI, CARI GIOVANI, ED A VOI DEDICO

E AI VOSTRI GENITORI E AI VOSTRI NONNI

CODESTO STRALCIO DELLA MIA VITA.

TRE ANNI FA MI TROVAVO IN VACANZA AL MARE,

ESATTAMENTE A RICCIONE.

 

MI RECAVO IN CHIESA, SPINTO DA UN DESIDERIO IMPROVVISO ED

INSPIEGABILE DI ASSISTERE ALLA SANTA MESSA

IN ONORE DELLA MADONNA ASSUNTA.

PERCORREVO A PIEDI IL LUNGO MARE E MI TROVAVO

NEI PRESSI DEL VIALE CECCARINI.

IL MIO SGUARDO E LE MIE ATTENZIONI

VENNERO A POSARSI SU UN GRUPPO DI GIOVANI,

CHE ERANO SOTTO L' EFFETTO DEL' ALCCOOL E

DI STUPEFACENTI

E CHE PERTANTO MAL SI REGGEVANO

IN PIEDI.

SE NON FOSSE STATO PER L' AIUTO DI RAGAZZINE,

LORO OCCASIONALI ACCOMPAGNATRICI,

CHE SOLLEVANDOLI DA TERRA, HA PERMESSO LORO

IL RAGGINGIMENTO DELLE LORO DIMORE.

COME SAN  PAOLO VENNE ILLUMINATO

SULLA VIA DI GERICO,

COSI' IO, DA QUEL MOMENTO,

PRESI LA DECISONIE DI CAMBIARE

IL MIO STLE DI VITA

E DA QUEL MOMENTO HO COMINCIATO

A PREGARE PER VOI, PER IL VOSTRO

FUTURO

CON LA RECITA QUOTIDIANA

DEL SANTO ROSARIO

E CON LA FREQUENZA

DEI SACRAMENTI.

PREGATE, PREGATE , PREGATE

CARI GIOVANI.

IL MONDO, LA TERRA TUTTA SI STA RIVOLTANDO

E SOLO CON LA PREGHIERA

DI TUTTI NOI

POTREMMO SPERARE IN UN FUTURO MIGLIORE

E SENZA EGOISMI.

OLTRE LA PREGHIERA UN MIO CONSIGLIO,

FACILE DA METTERE IN PRATICA,

E' QUELLO DI RISPETTARE

SOLO DUE DEI DIECI COMANDAMETI:

" IO SONO IL SIGNORE DIO TUO "

" AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO ".

CON IL RISPETTO DI QUESTE DUE REGOLE

IL MONDO TUTTO E L' UMANITA'

VIVREBBE IN UM MONDO VERAMENTE DIVERSO.

AUGURI, AUGURI,  AUGURI

 

 

 

 

 
 
 

IL DISASTRO TREVIGIANO

Post n°742 pubblicato il 03 Agosto 2014 da ossurerotte

NOTIZIA TRATTA DAL QUOTIDIANO " LA STAMPA !
Bomba d’acqua nel Trevigiano:
quattro morti alla festa di paese

Violento nubifragio nella notte a Refrontolo: anche 20 feriti, 3 sono gravi.
I soccorsi: al posto della strada una valanga di fango alta più di un metro.
Il Corpo Forestale dello Stato: l’esondazione del Lienza sarebbe stata
provocata dallo scivolamento nel torrente di numerose balle di fieno

.ad_bottom1-Spacer { width : 1px; float : left; height : 1px; margin-top: 12px; /*height: 360px;*/ } #oas_Bottom1 { /* width: 612px; padding-left: 40px; */ width: 660px; clear: left; float: left; padding-left: 40px; paddind-bottom: 24px; }

Morte e distruzione la notte scorsa nel trevigiano, dove una “bomba d’acqua” si è abbattuta con tutta la sua potenza nella zona di Refrontolo, facendo tracimare un piccolo torrente, il Lierza, che ha spazzato via in pochi istanti persone, strutture, automobili, durante una festa paesana affollata di gente. Il bilancio è tragico: quattro morti e venti feriti, tre dei quali sono gravi.  

 

IL FIUME DI FANGO  

Il disastro è avvenuto poco prima della mezzanotte. La piccola località del Molinetto della Croda - luogo frequentato dai turisti, anche per il famoso e antico mulino ad acqua - è stata colta all’improvviso dalla potenza del fortunale. Una pioggia battente che nel giro di qualche decina di minuti ha ingrossato a dismisura tutti i corsi d’acqua, tra cui il Lierza, vicino al quale era in corso la «Festa degli Omeni» con un centinaio di persone. Mentre tutti cercavano riparo c’è stata la tracimazione del torrente, che ha trasformato la strada in un fiume, portando via tende, stand, auto e persone.  

 

AGGRAPPATI AGLI ALBERI  

I soccorsi sono apparsi subito difficili, perchè la zona sulle colline trevigiane è relativamente isolata e con una viabilità ristretta. Su Refrontolo sono state convogliate in breve squadre dei Vigili del fuoco, carabinieri, medici e infermieri del Suem 118 con tutte le ambulanze disponibili, uomini del Soccorso Alpino del Veneto. Ora si stanno perlustrando anche le aree contigue dove sono state trascinate cose e automobili per verificare che non vi siano altre persone coinvolte. «Quando siamo arrivati nell’area dove si svolgeva la festa, al posto di una strada abbiamo trovato un fiume d’acqua alta più di un metro», ha detto un vigile del fuoco che ha partecipato ai soccorsi nell’area del Trevigiano. «Molte persone - ha aggiunto - cercavano di resistere alla furia del vento aggrappati ai rami di alcuni alberi».  

 

“COME IL VAJONT”  

I testimoni descrivono la bomba d’acqua come un piccolo Vajont. Lungo l’asse del torrente Lierza erano radunate un centinaio di persone. In pochi istanti il fortunale ha travolto il tendone trascinando persone, suppellettili e le auto parcheggiate. «Come una lama, il turbine d’acqua ha spazzato via tutto - raccontano i testimoni - compresi un paio di container». Prese dal panico decine di persone, chi in gruppo, chi singolarmente, hanno cercato di mettersi al sicuro individuando possibili vie di fuga, ma nella confusione qualcuno è finito invece nella trappola dell’acqua, che scendeva impetuosa, e del fango. Ad evitare un disastro maggiore - racconta la gente - la presenza di spirito di alcuni abitanti che hanno fatto fuggire la gente che usciva dalla festa paesana nelle aree a monte del torrente, mentre sono stati bloccati quanti tentavano di fuggire a bordo delle auto, che a valle sarebbero inevitabilmente stati inghiottiti dal torrente. 

 

LE VITTIME  

Subito sono scattati gli interventi dei Vigili del fuoco e della Protezione civile che hanno messo in sicurezza la zona, l’hanno interdetta al traffico e hanno portato prima bulldozer, per ripristinare la viabilità, e poi ambulanze, per permettere di trasportare i feriti, una ventina, di cui uno grave. Le vittime- per le particolari caratteristiche del luogo - sono state recuperate con tecniche alpinistiche e successivamente traslate al centro di coordinamento per le operazioni di riconoscimento. Si tratta dei trevigiani Maurizio Lot, 52 anni, di Farra di Soligo, e Giannino Breda, 67 anni, di Sernaglia della Battaglia. Il presidente del Veneto, Luca Zaia, tenutosi in contatto fin dalle prime ore della notte con i soccorritori, si trova in sopralluogo sul luogo del disastro causato dalla bomba d’acqua. Zaia ha fatto sapere che è pronto un decreto di calamità ed emergenza.  

 

 

IL TORRENTE OSTRUITO DA BALLE DI FIENO  

L’esondazione del Lienza sarebbe stata provocata dallo scivolamento nel torrente di materiali vario, tra cui numerose balle di fieno che hanno provocato un effetto «tappo», ostruendo il corso del torrente e determinandone lo sversamento. A sostenerlo è il Corpo Forestale dello Stato che sta lavorando a questa ipotesi investigativa. Secondo i primi rilievi, l’esondazione - fa sapere la Forestale - «pare sia stata provocata dallo scivolamento nell’alveo del torrente di materiali vari a causa delle ingenti precipitazioni; in particolare, risulta che il Lierza sia stato ostruito anche da numerose rotoballe di fieno che hanno provocato un effetto `tappo´ col successivo sversamento dell’enorme mole di acqua, fango e detriti». 

ORMAI QUESTI AVVENIMENTI SONO ALL'ORDINE DEL GIORNO: LA NATURA SI STA RIBELLANDO ALLO SCEMPIO CHE NOI, ESSERI UMANI, CHE DI UMANO STIAMO PERDENDO OGNI DISCERNIMENTO, STIAMO PERPRETANDO NEI SUOI CONFRONT, COI NOSTRI COMPORTAMENTI SCRITERIATI E IRRISPETTOSI NEI SUOI CONFRONTI.

BUTTIAMO A CONTATTO DI ESSA DI TUTTO UN PO', DALLE BALLE DI FIENO, COME IN QUESTO CASO, DALLE BOTTIGLIE DI PLASTICA O DI VETRO, DALLE RUOTE DI AUTO CON I RELATIVI CERCHIONI, FINO A MILIONI DI MOZZICONI DI SIGARETTE.

NON ESISTE PIU' IL TERMINE RISPETTO. OGNUNO ORMAI NELLA NOSTRA ITALIA PENSA IN MODO EGOISTICOM COMINCIANDO DAGLI ADULTI E PER TERMINARE AI GIOVANI DEL NOSTRO TEMPO, CHE, IN FATTO DI EMULAZIONE NEGATIVA, NON SONO DA MENO NEI CONFRONTI DI CHI E' PIU' GRANDE DI LORO: SI SA E' PIU' FACILE TRASGREDIRE CHE UBBIDIRE AI SAGGI CONSIGLI, ANCHE PERCHE' DA PARTE DI NOI, CHE CI DEFINIAMO ADULTI, C' E' UNA CERTA COMPLICITA'.

COME SI EVINCE DA CIO' CHE STO SCRIVENDO NON E' IL MIO COMPORTAMENTO E NON LO DICO PER VANTARMI, MA SOLO PERCHE' VORREI CHE ALTRE PERSONE DELLA MIA ETA' SI COMPORTASSERO COME ME, ALTRIMENTI QUALE FUTURO POSSIAMO IMMAGINARE PER I NOSTRI DISCENDENTI?

IL NOSTRO CREATORE CI HA DATO UNA CREATURA DA CURARE, LA NOSTRA AMATA TERRA. DA CURARE HO DETTO E NON DA MALTRATTARE. PERTANTO INVITO CHI MI LEGGE A FARE IL POSSIBILE PER RENDERE IL NOSTRO SOGGIORNO SU ESSA IL PIU' AMENO E SICURO POSSIBILE. GRAZIE!!!!

 

 

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: ossurerotte
Data di creazione: 06/04/2009
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ossurerottefaby754lubopogiglio61piero56rossanaf90cassetta2mare.sole.ventonoblesse.oblige0gesu_risortoannunz1alice_s_velataiocatwoman1avvbiasybilla_cLossottoSTREGAPORFIDIA
 

ULTIMI COMMENTI