Ilpunzecchiatore

fare la pulce agli avvenimenti

 

AREA PERSONALE

 

CHI PU“ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

 

TAG

 

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

PETIZIONE AL MONDO POLITICO

Post n°750 pubblicato il 21 Febbraio 2015 da ossurerotte


Ho appena creato una nuova petizione e spero vorrete firmarla, si chiama:
al mondo politico: salvare dalla morte le persone che si trovano nelle mie stesse condizioni:


È una questione molto importante per me e insieme possiamo fare la differenza! Se la firmerete e poi la condividerete con i vostri amici e contatti, riusciremo presto a ottenere il nostro obiettivo di 200 firme e potremo cominciare a fare pressione per ottenere il risultato che vogliamo.

Clicca qui per saperne di più e per firmare:
https://secure.avaaz.org/it/petition/al_mondo_politico_salvare_dalla_morte_le_persone_che_si_trovano_nelle_mie_stesse_condizioni/?launch

Campagne come questa partono sempre in piccolo, ma crescono se persone come noi si attivano: ti prego di prenderti un momento per dare una mano firmando e spargendo subito la voce.

Grazie mille,

 
 
 

RANIA - ATTO II

Post n°749 pubblicato il 28 Dicembre 2014 da ossurerotte

IL PARTITO DEI FURBASTRI E DEGLI APPROFITTATORI

blog.libero.it/ettorelapulce/commenti.php?msgid=7516657&id...
13 ago 2009 - INFATTI SUL DOTTOR RANIA Risultati immagini per giovanni rania
CIRCOLANO DELLE STRANE VOCI, CHE STANDO A QUELLO CHE HA SCRITTO IL QUOTIDIANO " LA PREALPINA " DI VARESE SEMBRANO CONFERMARE LA VALIDITA' DELLE MIE AFFERMAZIONI.
IL GRAVE CHE LA SUDDETTA PERSONE HA COSTRUITO IL SUO POTERE E LE SUE FORTUNE SULLE PIU' O MENO PRESUNTE DISONESTA' DEI SUOI SOTTOPOSTI.

S C R I V E V O:

" Care lettrici e cari lettori, Non voglio con questa fare  un' apologia della disonestà, ma evidenziare piuttosto che tante volte sono le persone oneste,  che vivono per l' educazione ricevuta nel pieno rispetto delle regole morali, ma appunto perché sono ligie agli insegnamenti avuti, vengono sopraffatte dagli eventi e dai soliti furbastri ed approfittatori.

Questa storia che sto per raccontarvi si è svolta negli anni 70, ma solo adesso ho avuto il consenso di rivelarne alcuni aspetti.

C' era un giovane ragazzo, di nome Vittorio ( uso un nome fittizio )che aveva contratto una forma di tbc polmonare, peraltro aggravata da un maldestro intervento chirurgico, dal quale solo per un intervento divino riuscì a salvarsi.

Una volta guarito egli seguì la sua famiglia al Nord, in cerca di fortuna e lavoro.Per la sua malattia a questo giovane gli venivano precluse ogni porta e lo stesso si vedeva rifiutata ogni sua richiesta di lavoro, fino a quando gli fu proposto di lavorare come sostituto portalettere, lavoro che egli accettò e svolse con dedizione, incurante della variabilità delle condizioni atmosferiche e dei continui cambi di località: acqua, freddo, gelo, lunghe scarpinate in zone anche impervie erano il suo pane quotidiano. Mai un' assenza!

Alla fine ebbe un riconoscimento: una destinazione fissa presso un ufficio principale delle Poste.

Dopo qualche anno con un decreto ministeriale tutti i lavoratori avventizi degli Uffici Postali Principali furono inquadrati in ruolo.Sembrava l' epilogo positivo per il comportamento della persona di cui sto parlando: invece fu l' inizio del dramma.

Infatti, mentre per tutti gli altri, una dopo l' altra,  arrivava la nomina di inquadramento in ruolo, Vittorio sembrava uno sconosciuto per il Ministero delle Poste.

Stanco di sentirsi ripetere sempre le stesse cose da parte dei superiori dell' Ufficio in cui prestava servizio, Vittorio decise di recarsi personalmente a Roma, al Ministero, per scoprire come mai la sua pratica si fosse arenata e il suo stupore fu tale quando sentì che dopo l' accertamento medico la direzione unilateralmente aveva deciso di inquadrarlo come usciere.

Al Ministero ebbero chiaro che era stato adottato un provvedimento inadeguato alle mansioni che Vittorio svolgeva ed aveva svolto in precedenza e fu richiesta un' ulteriore accertamento  medico, eseguito dallo stesso professionista della prima visita, con un risultato completamente opposto, tanto è vero che Vittorio continuò a pedalare con la stessa lena di prima.

Si è sempre detto che il " pesce grande mangia il pesce piccolo " e così il povero ragazzo fu vittima sacrificale di un dirigente, che per la sua ambizione e per la sua voglia di arrivismo doveva produrre dei risultati, non importava se essi suscitavano tragedie e sventure.

Orbene, mentre il nostro Vittorio pagò solo per essersi sempre opposto al potere dei più forti e dei più furbi, continuando a vivere onestamente il resto della sua vita, pur con tanti sacrifici, quel tale, che tanto si accanì verso di lui, può dire la stessa cosa?

Penso proprio di no, visto che la sua voglia di primeggiare, approfittando anche di potenti appoggi politici, lo hanno portato a cariche manageriali: ma sono state esse meritate? Sono state esse immuni da compromessi ed ispirate da onestà  o inquinate da sotterfugi di vario genere?Lo voglio sperare, anche se in genere non sarà così.

Ciao, Vittorio! Stai tranquillo, fossero tutti come te: non è comparendo a grandi titoli e con grandi riconoscimenti sulle pagine dei giornali che si conquista il Paradiso. Il Paradiso è per la gente umile che lo conquista pezzo per pezzo, volta per volta.Avrai la tua riabilitazione davanti al tuo Signore!

LA BUONA NORMA VORREBBE CHE TALE DIRIGENTE, CHE, CON IL SUO FINTO ZELO E CON IL SUO ACCANIMENTO SU I SUOI SOTTOPOSTI, SI FOSSE COMPORTATO IN MODO CONSEQUENZIALE AL SUO AGIRE, PURTROPPO C' E' UN DETTO CHE ENUNCIA COSI:     " SI PREDICA  BENE, MA SI  RAZZOLA MALE ".

INFATTI SUL DOTTOR RANIA CIRCOLANO DELLE STRANE VOCI  CHE LO AVREBBERO VISTO SOTTOPOSTO AD UN' INTERROGAZIONE PARLAMENTARE NEL GENNAIO 1998, QUAND' ERA DIRIGENTE DELL' UFFICIO POSTALE DI VARESE, PER AVER PRESENZIATO COME ESAMINATORE AD UN CONCORSO PER IL QUALE EGLI AVEVA SCRITTO E VENDUTO DEI TEST RELATIVI A TALE PROVA.

SUCCESSIVAMENTE SI DICE CHE CON L' APPOGGIO POLITICO DI FORZA ITALIA ( VEDI LE SUE FREQUENTAZIONI CON IL SENATORE ANTONIO TOMASSINI E DI NINO CAIANIELLO, PRESIDENTE DELLA AZIENDA MUNICIPALIZZATA DI GALLARATE E APPORTATORE DI CONSENSI PER TALE FORMAZIONE POLITICA ), OTTENNE                   L' INCARICO DI DIRETTORE GENERALE DEL NOSOCOMIO DI GALLARATE, AL QUALE SONO ABBINATI ANCHE GLI OSPEDALI DI SOMMA L. ED ANGERA ".

E' di dominio pubblico che i D.G. d'ospedale sono nominati dalla Regione, da quella parte politica che è al potere in regione, e quindi dal nostro stimatissimo Presidente Formigoni. Giocoforza tali D.G. saranno di Forza Italia, An, Lega o partiti affini e sicuramente saranno dei medici iscritti per l'appunto in questi partiti. E invece il mondo è bello perchè le persone sanno architettare l'impossibile: nominato Dirigente Regionale dell'ospedale di Gallarate, niente di meno che Giovanni Rania, ex Dirigente Provinciale delle Poste!

NULLA SI VUOL INSINUARE, MA IL FATTO STESSO CHE SPESSO TALE PERSONAGGIO SI E' FATTO NOTARE CON ALCUNI ESPONENTI DI FORZA ITALIA, ORA POPOLO DELLA LIBERTA', COME IL SENATORE ANTONIO TOMASSINI, GIA' CONDANNATO IN VIA DEFINITIVA DALLA CASSAZIONE A 3 ANNI DI CARCERAZIONE PER FALSO IN CERTIFICAZIONE RIGUARDO AD UNA CARTELLA CLINICA E COME IL PRESIDENTE DELLA A.M.S.C. DI GALLARATE, SIGNOR NINO CAIANIELLO, QUEST' ULTIMO NON NUOVO AD EPISODI DI CARATTERE GIUDIZIARIO PER UNA TANGENTE DI 400.000  EURO ED ULTIMAMENTE ACCUSATO ANCHE PER CONCUSSIONE.

PERSONALMENTE NON CONOSCO IL SIGNOR CAIANIELLO, PERO' MI RICORDO CHE TEMPO FA, TRAMITE IL QUOTIDIANO " LA PREALPINA " DI VARESE GLI AVEVO SEGNALATO LO STATO DI DEGRADO DEL PARCHEGGIO A ORE DIETRO IL CENTRO DIAGNOSTICO GALLARATESE DI VIA MARSALA E  SEGNALO ADESSO LA SITUAZIONE DEL SORGIORILE, UN FIUMICELLO, CHE ALL' ALTEZZA DI VIA PEGORARO 13 A GALLARATE E' RICETTACOLO DI PANTEGANE ED EMANA UN FETORE INCREDIBILE. POVERI CITTADINI CHE ABITANO NEI DINTORNI! SEMPRE IL CAIANIELLO E' FAMOSO PER UN ALTRO EPISODIO: QUALCHE ANNO FA, DURANTE UN ALTERCO CON UNA PERSONA NATA A TORRE ANNUNZIATA EBBE A DIRE: " TU SI DA TORRE, MA IO SONGO DO QUARTIERE DA SANITA'. IL QUARTIERE DELLA SANITA' E' UNO DEI QUARTIERI PIU' MALFAMATI DI NAPOLI, REGNO ANCHE DELLA CAMORRA.

RITORNANDO AL DOTTOR GIOVANNI RANIA, PUR SE NULLA E' DA ECCEPIRE SULLA SUA PROFESSIONALITA', C' E' DA DIRE CHE OLTRE ALL' INTERPELLANZA PARLAMENTARE DI CUI SOPRA, DURANTE LA SUA DIRIGENZA ALLE POSTE, BISOGNA EVIDENZIARE CHE IN TALE PERIODO VENNE PORTATA A TEMINE LA COSTRUZIONE DI UN DISTACCAMENTO DELLE POSTE IN VIALE BELFORTE A VARESE. TALE EDIFICIO VENNE SOTTOPOSTO CHISSA' PERCHE' A SEQUESTRO E PER ULTIMARLO FU SPESO QUASI IL DOPPIO DEL PREVENTIVATO.

ALTRE OMBRE LE HA LASCIATO ANCHE DURANTE LA SUA DIRIGENZA OSPEDALIERA, CON UN ATTO DI NEPOTISMO, CONTRIBUENDO ALL' ASSUNZIONE PRESSO LA STESSA STRUTTURA DEL FIGLIO E DELLA NUORA.

ULTIMAMENTE PERO' AL SUO POSTO E' STATO NOMINATO IL DOTTOR ARMANDO GOZZINI, MA AL RANIA, CHE ERA NEL FRATTEMPO DIVENTATO DIRIGENTE DI UNA CLINICA PRIVATA A BREBBIA ( VA ), NON POTEVA PROPRIO ANDAR GIU' IL FATTO DI AVER LASCIATO IN SOSPESO A GALLARATE LA COSTRUZIONE DI UN MODERNO REPARTO DI EMODINAMICA, PER UN COSTO DI CIRCA 16.000.000 DI EURO. INVECE DI LASCIAR GESTIRE AL DOTTOR GOZZINI TUTTI I LAVORI, CHISSA' COME E PERCHE' E' RIUSCITO A FARSI NOMINARE " REVISORE DEI CONTI " PRESSO LO STESSO OSPEDALE CHE AVEVA APPENA LASCIATO.

 MI AUGURO CHE LA MAGISTRATURA SAPPIA AL PIU' PRESTO DARE UNA RISPOSTA SU QUESTI EPISODI, NE VA DELLA CREDIBILITA' DEI PERSONAGGI INDICATI DA UN LATO E ANCHE DALL' ALTRO LATO DELLE ASPETTATIVE DEI CITTADINI CHE DESIDERANO CHE TUTTI I BALZELLI CHE ESSI SONO COSTRETTI A PAGARE VADANO A BUON FINE.

 


 
 
 

IL SANTO NATALE E' ORAMAI ALLE PORTE

Post n°747 pubblicato il 28 Novembre 2014 da ossurerotte

ORAMAI IL MESE DI NOVEMBRE STA PER FINIRE E CON LA SUA FINE, CHE SALUTIAMO CON UNA SPECIE DI LIBERAZIONE PER I DISASTRI NATURALI E CON UNA MIA RIFLESSIONE PER COLPA DELLA MANO DELL' UOMO, ECCO AVVICINARSI PER ME E PER TANTI, PENSO, IL PERIODO PIU' BELLO DELL' ANNO: IL SANTO NATALE.

DICEMBRE E' UN MESE RICCO DI FESTIVITA': SI COMINCIA CON LA FESTA DEL PATRONO DI MILANO, SANT' AMBROGIO       PER PASSARE POI ALLA GRANDE FESTIVITA' DI MARIA SANTISSIMA IMMACOLATA,

L'Immacolata Concezione è un dogma cattolico, proclamato da papa Pio IX l'8 dicembre 1854[1] con la bolla Ineffabilis Deus, che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento, tale dogma non va confuso con il concepimento verginale di Gesù da parte di Maria. Il dogma dell'Immacolata Concezione riguarda il peccato originale: per la chiesa Cattolica infatti ogni essere umano nasce con il peccato originale e solo la Madre di Cristo ne fu esente: in vista della venuta e della missione sulla Terra del Messia, a Dio dunque piacque che la Vergine doveva essere la dimora senza peccato per custodire in grembo in modo degno e perfetto il Figlio divino fattosi uomo.

La Chiesa cattolica celebra la solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria l'8 dicembre. Nella devozione cattolica l'Immacolata è collegata con le apparizioni di Lourdes (1858) e iconograficamente con le precedenti apparizioni di Rue du Bac a Parigi (1830).

 FESTIVITA' ECCLESIASTICA:

L'Immacolata Concezione è un dogma cattolico, proclamato da papa Pio IX l'8 dicembre 1854[1] con la bolla Ineffabilis Deus, che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento, tale dogma non va confuso con il concepimento verginale di Gesù da parte di Maria. Il dogma dell'Immacolata Concezione riguarda il peccato originale: per la chiesa Cattolica infatti ogni essere umano nasce con il peccato originale e solo la Madre di Cristo ne fu esente: in vista della venuta e della missione sulla Terra del Messia, a Dio dunque piacque che la Vergine doveva essere la dimora senza peccato per custodire in grembo in modo degno e perfetto il Figlio divino fattosi uomo.

La Chiesa cattolica celebra la solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria l'8 dicembre. Nella devozione cattolica l'Immacolata è collegata con le apparizioni di Lourdes (1858) e iconograficamente con le precedenti apparizioni di Rue du Bac a Parigi (1830).

CI SI AVVIA COSI' LENTAMENTE ALLA PIU' GRANDE RICORRENZA DEL SANTO NATALE. IL 25 DICEMBRE DI OGNI ANNO, INFATTI NEL MONDO CATTOLICO E NON SOLO SI RICORDA LA NASCITA DEL BAMBINO GESU', IL FIGLIO DI DIO, PROMESSO DAI TEMPI DI ADAMO ED EVA PER LIBERARE IL MONDO DAL PECCATO ORIGINALE  E RENDERCI FIGLI E FIGLIE DI DIO  

O  UNIAMOCI IN PREGHIERA CONTRO I MALI DELLA NOSTRA ITALIA E CONTRO I MALI DEL MONDO. PREGHIAMO CONTRO LE VARIE MAFIE CHE SONO PRESENTI PURTROPPO NEL NOSTRO SISTEMA, PREGHIAMO PER UNA CHIESA SEMPRE UNITA SOTTO IL SUO PONTEFICE, PREGHIAMO PER UNA FEDE UNICA, VISTO CHE PROVENIAMO DALLO STESSO CREATORE, PREGHIAMO PER I NOSTRI POLITICI, AFFINCHE' SCOMPAIA DAL LORO DIZIONARIO LA PAROLA " CORRUZIONE ", PREGHIAMO AFFINCHE' NASCANO NUOVI SANTI E NUOVI SACERDOTI E CHE ESSI SIANO DEGNI DEL LORO MINISTERO E PREGHIAMO SOPRATTUTTO PER I NOSTRI GIOVANI E PER UNA SOCIETA' MIGLIORE. PREGHIAMO IL CUORE IMMACOLATO DI MARIA E IL SUO FIGLIO, GESU', AFFINCHE' ESSI INTERCEDANO PER QUESTA UMANITA' MALATA DI QUALUNQUISMO. CI SENTIREMO A NATALA, ettore

p.s.) alcune notiizie sono state da me tratte da WIKIPEDIA

 
 
 

UN PAESE DA PRENDERE PER ESEMPIO

Post n°745 pubblicato il 08 Settembre 2014 da ossurerotte

CARE AMICHE E CARI AMICI, VI VOGLIO PARLARE DI UN COMUNE IN PROVINCIA DI NOVARA, A POCHI CHILOMETRI DA ARONA, CHE DEVE LA SUA NOTORIETA' AL SUO ORMAI CELEBRE " SETTEMBRE MUSICALE ", ED ALL' IMPEGNO ED ALLA PASSIONE DI UN SUO SINDACO " TEMPORELLI " . NEL CORSO DELLA MANIFESTAZIONE CON INGRESSO GRATUITO SI ESIBISCONO CANTANTI E COMPLESSI PIU' O MENO FAMOSI.

L' ANNO SCORSO E' STATA LA VOLTA DI  " ANGELO BRANDUARDI ", NOTO CANTAUTORE VARESINO, MENTRE QUEST' ANNO, ALLA PRESENZA DI CIRCA 4.OOO PERSONE HA DATO SPETACCOLO E ALLIETATA LA SERATA PER DIVERSE ORE LA CELEBRE "PREMIATA FONDERIA MARCONI ".

E' DA ANNI CHE FREQUENTO QUESTO PAESE DEL NOVARESE  SIA PERCHE' SONO ATTRATTO DAGLI EVENTI MUSICALI E SOPRATTUTTO PER IL GRADO DI CIVILTA' E IL SENSO CIVICO DEI SUOI CITTADINI E TANTO PER CITARE UN ESEMPIO MURI NON IMBRATTATI DAI SOLITI IDIOTI E STRADE PULITISSIME, NONOSTANTE L' AFFLUSSO DI TANTE PERSONE.

VORREI CHE FOSSE COSI' ANCHE IN  VARESE E PROVINCIA, DOVE A VARESE ALCUNI VOLONTARI DEL GRUPPO " SALVACITTA " SONO IMPEGNATI A PULIRE LE MURA DI QUELLA CHE ERA DETTA " LA CITTA'  GIARDINO "E MENTRE PULISCONO IL GIORNO SUCCESSIVO SI DEVE RICOMINCIARE A RIPULIRE.

NON VORREI PARLARE DEL COMPORTAMENTO MALEDUCATO DI MOLTI ABITANTI: MOZZICONI DI SIGARETTE BUTTATI PER TERRA, CHE CON CARTACCE, BOTTIGLIE DI OGNI GENERE INSOZZANO L' AMNIENTE. VORREI CITARE L' INSOLENZA E LA PREPOTENZA DELLA GENTE CHE, DIMENTICA DI VIVERE E CONDIVIDERE CON ALTRE PERSONE IL TERRITORIO, LO TRATTA COME SE FOSSE ESCLUSIVAMENTE SUO.

RITENGO L'  ATTUALE AMMINISTRAZIONE COMUNALE E I SUOI SODALI COMPLICI DI TUTTO CIO': NON FA ALCUNCHE' PER MIGLIORARE LA SITUAZIONE E TANTE VOLTE BASTA SOLO UN PO' DI BUONA VOLONTA' E L' ASCOLTO DELLA VOCE DI OGNI CITTADINO. SPERIAMO IN UN CAMBIAMENTO RADICALE. L' EXPO E' ORMAI ALLE PORTE.

 
 
 

CHI E CHE COSA IO, ETTORE RUSSO, ABORRO

Post n°744 pubblicato il 16 Agosto 2014 da ossurerotte

ANNI FA GIAMPERO MUGHINI, USAVA IL TERMINE " IO ABORRO " IN UNA TRASMISSIONE TELEVISIVA CHE LO VEDEVA PROTAGONISTA.

PRENDO A PRESTITO TALE TERMINE PER DIRE CIO' CHE IO PERSONALMENTE ABORRO.

IO ABORRO E VORREI VEDERE QUANTE PERSONE SONO IN SINTONIA E HANNO ANCHE ESSE QUALCHE PROPOSTA DA FARE:

 1°) ABORRO LA PREPOTENZA;

 2°) ABORRO CHI LANCIA IL SUO BOLIDE COME SE SI TROVASSE A MONZA O AD INDIANAPOLIS, MENTRE INVECE PERCORRE UNA STRADA DI CITTA' O DI PAESE;

 3°) ABORRO CHI IMBRATTA I MURI, GLI ORARI DEI BUS, CHI IMBRATTA LE CARROZZE DEI TRENI;

 4°) ABORRO CHI PASSA ( automobilista  ) COL ROSSO;

 5°) ABORRO CHI ATTRAVERSA COL ROSSO ( il pedone ) SULLE STRISCE PEDONALI REGOLATE COL SEMAFORO;

 6°) ABORRO I CICLISTI CHE NON PEDALANO IN FILA INDIANA, DISTURBANDO GLI AUTOMOBILISTI;

 7°) ABORRO ANCORA I CICLISTI QUANDO ESSI NON RISPETTANO LA SEGNALAZIONE SEMAFORICA

 8°) ABORRO CHI BESTEMMIA ED USA UN LINGUAGGIO TRIVIALE

 9°) ABORRO CHI, DOPO AVER FUMATO, BUTTA IL MOZZIZONE PER TERRA ANCHE SE CI SONO I PORTACENERE A PORTATA DI MANO;

1O°) ABORRO CHI SUI PULLMAN PRETENDE DI SALIRE DALLA PARTE DI CHI DEVE SCENDERE, ANCHE QUANDO CI SONO DUE PORTE LATERALI PER LA SALITA.

11°) ABORRO CHI FA USO DI OGNI ANGOLO DELLA CITTA' IN CUI VIVE O IN CUI SI TROVA COME UNA DISCARICA.

N.B:) I PUNTI 2, 4, 4, 5 , 9 e 11 POSSONO RAPPRESENTARE, ANZI LO SONO, UN COSTO PER LA COMUNITA' CHE TUTTI NOI PAGHIAMO

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: ossurerotte
Data di creazione: 06/04/2009
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ossurerotteavvbiachristie_malrystregaoscura1QUELSETTIMONICKpsicologiaforenselacky.procinoAfroditemagicaGiuseppeLivioL2lubopozoppeangeloevi.vhopelove1sols.kjaerdonnadeila