Creato da beby85e il 24/09/2008
 

fantasmi o fantasie?

nella vita capita di vedere cose che non sembrano reali o sentire fatti e avvenimenti inverosimili.....bhe giudicate voi

 

 

la piramide della cospirazione globale

Post n°107 pubblicato il 15 Settembre 2009 da beby85e

oggi ho visto un "film" (chiamiamolo così) nel quale tutte le mie idee erano raccolte insieme .... vi consiglio di vedervelo è molto interessante ma non ascoltate solo ciò che volete per poi lasciarlo a metà guardatevelo fino in fondo e capirete una marea di cose ....

il documentario o film si intitola LA PIRAMIDE DELLA COSPIRAZIONE GLOBALE

eccovi il link :

http://video.google.it/videoplay?docid=-5723630611980729615&ei=X6uuSu7cMorolQeTpemyAw&q=cospirazione+globale#

non sono riuscita a incorporare il video perchè non riesco ma vi consiglio di copiarvi il link e guardarvelo

 
 
 

febbre suina.......... creata dai potenti :/

Post n°106 pubblicato il 14 Settembre 2009 da beby85e

la febbre suina è venuta fuori anche nel 1976 ..... e non è nientaltro che un virus creato in laboratorio ! ora ci vogliono far somministrare il vaccino per la "pandemia" ma perchè???? forse perchè ai potenti sta bene che la popolazione viene ridotta? lo sapevate che i bambini nei primi anni di vita vengono vaccinati almeno (minimo) 25 volte? io ho fatto l'alberghiera e a scuola mi hanno insegnato che cos'è un vaccino "non è nient'altro che il virus stesso reso meno virulento inniettato nell'organismo in modo che l'organismo stesso lo imagazzini e lo ricordi quando questo viene fuori"

cioè ci iniettano direttamente il virus vi rendete conto??un virus che oltretutto è stato creato in laboratorio ma io mi chiedo a fare??? forse perchè con tutte queste pandemie ci vogliono distrarre dal fatto che l'italia o addirittura il mondo sta andando in crisi economicamente? o perchè vogliono controllare la popolazione? a me dispiace solo una cosa che poche persone leggono quello che veramente c'è in mezzo alle parole dei politici
Non è forse ora di svegliarci??

una volta la gente andava avanti bene e aveva famiglie numerosissime avendo anche una vita più lunga rispetto a oggi, oggigiorno questo non si può fare più e sapete il perchè? perchè il governo ci tiene sotto controllo vuoi per il tenore di vita vuoi per queste costrette pandemie create in laboratorio vuoi perchè ci spruzzano gas sopra la testa ..... vabbè dai vedetevi questo video prima che lo tolgano da you tube .... e poi ditemi la vostra....

 

 

 

 
 
 

premonizioni

Post n°105 pubblicato il 19 Agosto 2009 da beby85e

le premonizioni sono quelle sensazioni forti che una persona ha e sa che sta per succedere qualcosa non sempre però è percepita questa sensazione per persone a noi care a me capita di pensare ad una persona ed incontrala qualche ora dopo, pensare ad un film che nn vedo da tempo e che vorrei rivederlo...e scoprire che nei giorni che seguono lo fanno....e tante altre cose del genere...mi è capitato anche di avere un sogno premonitore in cui mi davano i miei numeri e quei numeri vedermeli spuntare al lotto la sera stessa che rabbia non averli giocati, va bhè può capitare.

È una precognizione che si presente col carattere di avvertimento, così che talora è possibile evitare il fatto enunciato; può presentarsi sotto forma di sogno (anche simbolico), di visione, di sensazione o anche di “segno” tipico e ricorrente (per esempio orologio che si arresta inespiegabilmente e a breve viene a mancare qualcuno in famiglia)."

sognare la nonna materna che ti saluta e la mattina andare a scuola tranquillamente per poi venire a sapere al rientro che è morta si poteva essere destino ma perchè quel sogno la mattina stessa? il bello che mentre stavo uscendo di casa per andare a scuola mia madre nel dormi veglia mi dice di stare attenta alle macchine che c'erano troppe macchine, le chiesi cosa stava dicendo e mi ripetè la stessa cosa lasciai perdere e me ne andai, tre giorni dopo mia madre rivisse le stesse cose del sogno cioè il funerale di mia nonna; Con questo voglio dire che vale anche per le persone a cui siamo molto attaccate e quindi il nostro inconscio ci fa vivere avvenimenti futuri nei sogni o addirittura nella vita reale (per chi è portato)

un'altro fatto inspiegabile è stato quello in cui mi sono svegliata sempre una mattina di soprassalto e ho dovuto chiamare la mia amica per dirgli il mio sogno in poche parole avevo sognato che qualcosa voleva prendersi suo figlio ma non qualcosa di reale ma spiriti ..... andai al lavoro al rientro la mia amica mi chiamò dicendomi che era in ospedale perchè il bambino andando in bici in discesa sbattè contro un muro di un garage ..... mezzo morto era una maschera di sangue .... queste sono state le parole usate da lei .... dopo questo non so più che dire a parte che ognuno deve interpretare i propri sogni come meglio riesce perchè qualcosa di reale c'è sempre

però ricordatevi che il troppo pensare è il poco capire

 
 
 

la storia delle cose

Post n°104 pubblicato il 06 Agosto 2009 da beby85e

 
 
 

VIA REGGIO

Post n°103 pubblicato il 07 Luglio 2009 da beby85e

Grave incidente nella stazione di Viareggio
L'incidente si è verificato alle 23.48, presumibilmente a causa del cedimento di un carrello di uno dei primi carri cisterna di un treno merci. La fuoriuscita del gas GPL avrebbe provocato l'incendio. Interrotta la Direttrice Tirrenica tra le stazioni di Pisa e Forte dei Marmi. Il Gruppo FS ha subito adottato provvedimenti di circolazione alternativi per i treni interessati. I convogli della Direttrice Torino–Genova–Roma potranno subire ritardi, deviazioni di percorso e possibili cancellazioni

Aggiornamento delle ore 10.20

Roma, 30 giugno 2009

Alle 23.48 di questa notte, in prossimità della stazione di Viareggio, un carro cisterna contenente GPL, in composizione a un treno merci partito da Trecate e diretto a Gricignano, è sviato. Lo svio avrebbe provocato la fuoriuscita del gas Gpl contenuto nella cisterna che si sarebbe incendiato al di fuori di questa. Non ci sarebbe stata dunque l'esplosione del primo carro cisterna come precedentemente reso noto a causa delle prime indicazioni.  Il controllo effettuato sui carri dai tecnici della verifica in partenza da Trecate non aveva evidenziato alcuna anomalia. 

Secondo le prime notizie disponibili e stando all’evidenza dello scenario, la locomotiva è regolarmente sui binari; dei quattordici carri che componevano il treno, il primo, è riverso sulla massicciata, così come gli altri quattro carri successivi. Degli altri nove, due sono rimasti in posizione verticale, ma fuori dai binari, mentre gli altri 7 non hanno subito conseguenze.

Gli elementi al momento a disposizione fanno presumere che il cedimento del carrello di uno dei primi carri cisterna sia la causa più probabile di quanto accaduto. A causa di ciò il carro sarebbe deragliato trascinando altri 4 carri. Si esclude qualsiasi ipotesi di collisione con altri convogli. L'incendio provocato dalla combustione del gas GPL ha provocato delle vittime, il cui  numero è in corso d'accertamento. 

Il treno, che come detto era composto da 14 carri cisterna, era trainato da una locomotiva di Trenitalia. Il primo carro è immatricolato presso la compagnia ferroviaria polacca PKP, mentre gli altri 13 presso le ferrovie tedesche (Deutsche Bahn).

quale miracolo i macchinisti si sono salvati chissà come hanno fatto!!!!!!????? e poi ma tu guarda che caspita di immatricolazione..... bhaaaaaaaa

 
 
 

ASCOLTATE CAZZO!!!!!!!!!

Post n°102 pubblicato il 07 Luglio 2009 da beby85e

QUESTA BAMBINA PARLAVA NEL 1992 .... SIAMO NEL 2009 E NON è CAMBIATO UNA MAZZA ANZI INVECE DI ANDARE AVANTI SI PEGGIORA .... MAH

 
 
 

ZEITGEIST

Post n°101 pubblicato il 25 Giugno 2009 da beby85e

Elvis è davvero morto nel 1977? Cosa c’è dietro la morte per overdose di barbiturici di Marilyn Monroe? Chi ha ucciso i fratelliKennedy e Martin Luther King Jr?

Gli extraterrestri sono in combutta con i governi della Terra? L’uomo è davvero atterrato sulla LunaGesù è mai esistito?Papa Luciani morì davvero per un malore? Le scie chimiche degli aerei hanno l’obiettivo di cambiare il clima terrestre?

La morte di Lady D è stata davvero causata da un semplice incidente? Il virus dell’Aids è stato creato in laboratorio e artificiosamente diffuso da Cia o Kgb per diminuire la popolazione mondiale? Paul McCarteney è morto nel 1966 e al suo posto fu messo un sosia?

Chi decise che Aldo Moro doveva morire? Lo tsunami del 2004 fu causato da un esperimento nucleare indiano appoggiato da Usa e Israele? Dietro l’attentato a Papa Wojtyla c’era il KGB? Il prezzo ridotto dell’ iPod Nano è un complotto per tentare di mettere in ginocchio l’economia coreana?

E chi ha deciso l’assassinio di John Lennon? E il terremoto in Abruzzo è stato un complotto ordito dai Testimoni di Geova? Cosa non sappiamo della strage di Ustica e del Moby Prince? La Uefa ha deciso la finale Barcellona-Manchester a scapito del Chelsea? E cosa dire infine dei numerosi complotti orditi da Franceschini, dalla moglie comunista, da Obama, da Murdoch e dalle toghe rosse orditi ai danni di Berlusconi?

Alcuni di questi enigmi sono avvalorati da fatti comprovati, anche se nonostante questo, mai probabilmente su alcuni dei misteri più drammatici della storia d’Italia e del mondo si farà piena luce. Altri sono semplici supposizioniipotesi fantascientifiche (o pensiamo questo perché non siamo ancora pronti alla Verità?) o ridicoli tentativi di giustificare comportamenti e azioni che molto poco si addicono ad un capo di governo di un paese democratico.

Ad ogni modo non è di questo che intendo parlare, bensì del fatto che aldilà dei motivi che ogni volta ci spingono a gridare al complotto, alla trama, all’intrigo, alla manovra, il ricorso alladietrologia e al complottismo è sempre più frequente oramai, e sempre più affascinante, non risparmiando nessuno e nessun ambito, né ne sono immuni i mezzi di informazione o di dis-informazione.

In un paese devoto al pettegolezzo come il nostro, questa tendenza non ci stupisce molto, ma in realtà come possiamo ben vedere non è usanza tipicamente italiana e esistita da sempre, oggi appare quasi inevitabile per ogni cosa accada. Alcuni sociologi affermano che questa tendenza sia la naturale risposta al nostro bisogno di trovare sempre un capro espiatorio, alcuni psicologi invece affermano che il ricorso alla dietrologia è per assurdo rassicurante, perché ci suggerisce che le cose non succedono per caso, che c’è un grande manovratore che le comanda, una sorta di Jacob lostiano. Il complottismo quindi come tentativo di semplificare la crescente complessità della vita politica, economica e sociale in cui viviamo.

Nel 2007, forse espressione massima del complottismo, esce Zeitgeist, the Movie un web film diretto, prodotto e distribuito da Peter Joseph e diviso in tre parti.

Nella prima si parla della nascita, anzi dell’invenzione della religione cristiana, avvalorando tale tesi dimostrando i numerosi elementi ripresi dalla mitologia egizia e sostenendo, citando non precisate fonti, che Gesù non sia mai esistito.

La seconda parte è dedicata alle teorie secondo cui gli Stati Uniti fossero ben a conoscenza degli attacchi terroristici del 9/11 e che le Twin Towers siano state distrutte con una demolizione controllata, solo per giustificare il successivo attacco all’Afghanistan.

Infine la terza parte, dedicata al potere dei banchieri, in particolare quelli statunitensi, che da secoli aspirano e operano per dominare il mondo e costituire un unico governo mondialeche sarà in grado di controllare ogni singolo cittadino poiché ad ognuno verrà impianto un micro-chip per monitorarne ogni movimento e eliminarne il dissenso.

Inutile elencare tutte le critiche mosse al film, nonostante questo però the Zeitgeist ha avuto molto successo tra il popolo della rete.

Nel 2008 è uscito anche il seguito di questo primo web film, Zeitgeist: Addendum, anche questo diviso in tre parti è incentrato soprattutto sul potere e sull’ operato di CIA, Federal Reserve, e corporation statunitensi, dalle quali dipendono le buone o le cattive sorti di tutti i paesi mondiali.

Il caso Zeitgeist non è l’unico esempio di web movie, ma di certo è uno dei fenomeni più importanti, se non altro perché ci da modo di sottolineare quanto oggi anche lacinematografia possa trarre vantaggio, e non solo svantaggi, dal web, e come questa sia una via utilizzata sempre di più.

Non a caso un grande regista, Spike Lee, suggerisce a tutti i giovani cineasti di fare cinema per il web. Questo innanzitutto perchè il web garantisce maggiore visibilità a registi emergentiappunto, ma anche alle piccole produzioni indipendenti o contrastate e contestate come Zeitgeist, che ad esempio in Italia difficilmente avrebbe trovato un modo per essere distribuito.

Un altro motivo è ovviamente l’abbattimento dei costi di distribuzione dei film, e potrebbe essere questo l’unico modo per alcuni di rispondere alla crisi che sta colpendo anche questo settore. Ma non va dimenticato che questo nuovo mezzo offre la possibilità di sperimentare linguaggi innovativi, pensiamo ad esempio al primo film per il web realizzato come se fosse un videogioco: Descent to the Underworld  ...... un consiglio guardatelo è molto interessante speciamente per chi queste cose non le sa

 
 
 

dite la vostra

Post n°100 pubblicato il 24 Giugno 2009 da beby85e

VISITATE IL SITO --------> http://sciechimiche.org/scie_chimiche/   <--------

poi giudicate voi io di questa storia mi devo ancora convincere quindi ..... bho non mi metto in gioco più di tanto ditemi come la pensate aspetto numerosi i vostri commenti

 
 
 

OSSERVANDO IL CIELO

Post n°99 pubblicato il 24 Giugno 2009 da beby85e



Vedendo una scia bianca nel cielo si pensa subito che sia una normale scia che segna il passaggio di un aereo di linea. Osservando attentamente, però, sorgono i primi dubbi, soprattutto se si confrontano le scie presenti nei nostri cieli oggi e quelle che vedevamo 20 anni fa.

scie chimiche - chemtrails


Le scie degli aerei a cui eravamo abituati 20 anni fa si dissolvevano in pochi minuti e pertanto erano corte e strette. Le scie di oggi, invece, sono molto diverse: larghe, persistenti anche per ore e si espandono trasformandosi in uno strato biancastro. Le scie che potevamo osservare 20 anni fa solcavano i nostri cieli poco frequentemente ed erano tutte uguali. Le scie di oggi, invece, sono molto più frequenti e sono talmente diverse le une dalle altre che è possibile suddividerle per tipologia: lunghe, corte, che si espandono, che non si espandono, a "trattini", a "fusillo", a "filamenti", poco persistenti, molto persistenti. Alcune scie si dissolvono in alcuni tratti ma permangono in altri. Altre hanno un aspetto fibroso mentre altre sembra che contengano al loro interno scie di consistenza diversa. Inoltre, gli strati nuvolosi generati da queste scie assumo la forma di nuvole "pettinate" oppure formano degli aloni colorati dalle forme indeterminate.

scie chimiche - chemtrails


Inizialmente viene da pensare che un numero maggiore di scie sia imputabile all'aumento del traffico aereo di linea (soprattutto grazie al business dei voli low cost) e del traffico aereo commerciale. Osservando attentamente, però, si nota che in alcuni giorni si possono contare decine e decine di aerei nell'arco di poche ore, mentre in altri giorni il numero di aerei è ben ridotto (poche decine al giorno). Durante i primi mesi del 2007, ad esempio, le lunghe scie sono state presenti nel nostro cielo quasi tutti i giorni. Invece durante l'estate, periodo nel quale si effettuano più voli, se ne sono viste molte poche. A questo punto, sorgono i primi dubbi: se le scie che vediamo nel cielo sono il risultato del passaggio degli aerei di linea, come mai in alcuni giorni il traffico aereo diventa esorbitante e in altri giorni praticamente inconsistente? I dubbi si intensificano studiando le rotte degli aerei che rilasciano le scie bianche. Gli aerei di linea e quelli commerciali viaggiano in spazi aerei ben precisi e per motivi di sicurezza non possono sorvolare a bassa quota sui centri abitati (eccetto, ovviamente, in prossimità di aeroporti). Viene quindi naturale chiedersi: se quelle scie non sono il risultato del passaggio di aerei di linea, da chi vengono rilasciate? E come mai si sono osservate numerose scie bianche anche in spazi aerei riservati ai sorvoli militari e vietati ai voli civili? Alla luce di queste nuove considerazioni viene spontaneo chiedersi se quelle scie bianche siano dovute ad esercitazioni militari. Se così fosse significherebbe che negli ultimi anni il traffico aereo militare si sia notevolmente intensificato. Di quanto? E in che misura il passaggio di aerei militari è riconducibile ad esercitazioni? E' possibile che le esercitazioni militari siano svolte sopra i centri abitati?

scie chimiche - chemtrails


Un altro aspetto osservato è il diverso comportamento degli aerei a seconda dei giorni e delle condizioni meteo. Quando alziamo gli occhi al cielo per guardare un aereo, lo vediamo grande o piccolo a seconda dell'altezza a cui si trova. Ad occhio nudo non possiamo determinare la quota precisa ma possiamo valutare se un aereo vola ad una quota inferiore o superiore rispetto ad un altro. Ad esempio, se individuiamo la presenza di un aereo esclusivamente attraverso la sua scia, è plausibile che l'aereo ci appaia come un lontano puntino nel cielo. In questo caso possiamo dire in modo approssimativo che l'aereo vola ad alta quota. Se, invece, vediamo un aereo (con o senza scia) e ad occhio nudo riusciamo a vederne la sagoma e a distinguere distintamente alcuni particolari quali ali, colore della coda o insegne o numero dei motori, possiamo tranquillamente considerare questo secondo aereo ad una quota molto inferiore.

scie chimiche - chemtrails


In alcuni giorni si possono contare pochi passaggi di aerei, poche scie e quelle presenti molto corte, alte e di breve persistenza.

In altri giorni è inevitabile notare decine e decine di aerei nell'arco di poche ore, volare a quote più basse (ad occhio nudo si riesce a distinguere la sagoma dell'aereo e il numero dei motori)  e rilasciare lunghe scie persistenti che si incrociano diverse volte formando X, asterischi e delle vere e proprie scacchiere nel cielo. Perdurano nell'aria per ore e allargandosi si trasformano in uno strato bianco e coprente. Questo solitamente si verifica in una porzione di cielo a 360° e in corrispondenza dell'arrivo di un fronte nuvoloso portatore di pioggia. Questo fenomeno è ben visibile nelle immagini satellitari. E' una pura coincidenza che l'incremento del traffico aereo corrisponde con l'arrivo di un fronte che potrebbe portarci pioggia?

scie chimiche - chemtrails


<!--[if !supportLineBreakNewLine]-->In altri giorni ancora, si può assistere ad un altro tipo di comportamento: un continuo passaggio di aerei ad alta quota rilasciare scie lunghe, mediamente persistenti e perfettamente parallele. Decine di aerei nell'arco di pochi minuti e tutti nella stessa direzione e verso. In meno di un'ora il cielo cambia colore e da azzurro diventa prima striato e poi biancastro. Di solito, questo comportamento avviene in una determinata porzione di cielo e in giornate soleggiate e poco o per nulla nuvolose. In questi casi, nelle foto satellitari appaiono poche ma lunghe scie bianche.

scie chimiche - chemtrails
- Foto scattata dalla stessa postazione della foto precedente -

Osservando questi fenomeni giorno dopo giorno per diversi mesi consecutivi si è potuto notare alcune coincidenze davvero curiose.
Com'è possibile che il traffico aereo cambi a seconda delle condizioni climatiche?
Com'è possibile che in alcuni giorni si vedano decine e decine di aerei mentre in altri giorni pochi aerei?

Se un aereo vola ad alta quota senza lasciare scia è possibile non riuscire a scorgerlo nel cielo. Per quanto riguarda gli aerei che volano a quote più basse, però, com'è possibile che in alcuni giorni se ne vedono a decine nell'arco di poche ore e in altri giorni se ne vedono pochi o quasi nessuno? Come mai in alcuni giorni ci sono degli aerei che volano a quote molto basse e in altri giorni no?

scie chimiche - chemtrails


Senza trascurare le scie a "U". Per motivi di urgenza, un volo circolare con scia al seguito è possibile che accada, ma non così spesso come capita di vedere. 

 

scie chimiche - chemtrails

 


Per quanto riguarda le differenti tipologie di scie, inizialmente si potrebbe pensare che tale diversità sia dovuta alle diverse condizioni atmosferiche. Questa risposta non è soddisfacente quando vediamo una scia che assume un determinato comportamento vicino ad una scia che si comporta in un altro modo, ovvero due scie diverse in presenza delle stesse condizioni atmosferiche.
 

scie chimiche - chemtrails

In questi ultimi anni il traffico aereo è notevolmente aumentato e questo è un dato di fatto. Ciò significa che se vent'anni fa potevamo scorgere dalla finestra di casa nostra il passaggio di un aereo al giorno, oggi dalla stessa finestra ne potremmo scorgere dieci o più. Il fatto che il traffico aereo sia notevolmente aumentato non spiega, però, come mai l'eventuale scia lasciata al passaggio dell'aereo di vent'anni fa si dissolveva in meno di un minuto mentre una scia di un qualunque dei dieci aerei di oggi permane nel cielo dilatandosi e creando uno strato coprente. Quindi la domanda rimane senza risposta: come mai vent'anni fa la scia di un aereo si dissolveva seguendo le leggi della Fisica mentre oggi permane nel cielo dilatandosi ed espandendosi a dismisura? Se vent'anni fa avessimo visto 10 aerei emettere contemporaneamente una scia di condensazione, non avremmo assistito alla creazione di uno strato nuvoloso poiché le scie si sarebbero dissolte velocemente. Come mai, invece, oggi sono sufficienti 10 scie lunghe e persistenti rilasciate nell'arco di mezz'ora per creare uno strato nuvoloso coprente?

 

scie chimiche - chemtrails


Se poi valutiamo il fenomeno dal punto di vista dell'inquinamento dovremmo chiederci quanto inquinerà il motore di un aereo. Sicuramente molto di più rispetto le nostra auto Euro1 o Euro2 che siamo costretti a rottamare. Secondo uno studio dell'OSM, in 13 città italiane prese come campione, si sono stimati 8000 morti in più ogni anno a causa dell'eccesso di polveri sottili PM10. Ebbene, alla luce di questi dati e di ciò che possiamo osservare ogni giorno, non abbiamo forse diritto di sapere cosa sta succedendo?

Che cosa respiriamo ogni giorno?
Perché tutti questi aerei?
Perché così tanti, così bassi e così frequenti?
Non è forse normale essere preoccupati di questi dati?
Non è forse normale porci domande su queste attività aeree?

scie chimiche - chemtrails


Questo è un fenomeno dalle caratteristiche poco chiare e siamo in grado di giungere a questa conclusione semplicemente alzando gli occhi al cielo e osservando le scie bianche degli aerei utilizzando soltanto la nostra percezione visiva come strumento

Se poi vogliamo capire che cosa sono veramente quelle scie bianche nel cielo è utile comprendere il fenomeno fisico attraverso il quale si generano le scie degli aerei. In questo modo sarà difficile confondere una scia anomala per una vera scia di condensazione.

 
 
 

WIKIPEDIA E LE SCIE CHIMICHE

Post n°98 pubblicato il 24 Giugno 2009 da beby85e

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Scie che sarebbero compatibili con le scie chimiche descritte dai sostenitori di questa teoria

La teoria del complotto sulle scie chimiche (inglese: chemtrails) sostiene che alcune scie visibili nell'atmosfera terrestre siano agenti biologici o chimici spruzzati ad alte altitudini per motivi sconosciuti all'opinione pubblica. Vi sono numerose versioni della teoria che propongono diverse spiegazioni e motivazioni, in modo analogo alla modalità di diffusione delle leggende metropolitane.

Tale teoria del complotto, tuttavia, non ha mai trovato alcun credito nell'ambito della comunità scientifica, in quanto risulta priva di riscontri oggettivi. Le scie che i sostenitori della teoria identificano come "scie chimiche" sono normali scie di condensazione (inglese: contrails), che in determinate condizioni atmosferiche assumono un aspetto inconsueto [1].

Il diffondersi di questa teoria complottista nel mondo attraverso i mass media e in particolare Internet ha fatto sì che diversi enti governativi abbiano ricevuto migliaia di lamentele da persone che chiedevano spiegazioni in merito a queste presunte scie chimiche[2].

Gli stessi enti governativi e scienziati hanno ripetutamente negato l'esistenza delle scie chimiche[3].

L'aeronautica militare degli Stati Uniti ha affermato che la teoria è una bufala riconosciuta come tale da molte università e organizzazioni scientifiche e dai maggiori mezzi di comunicazione[4]. Il Department for Environment, Food and Rural Affairs britannico ha sottolineato che le "scie chimiche" non sono un fenomeno riconosciuto dalla scienza[5]. Il Government House Leader canadese ha affermato che "scie chimiche" è solo un'espressione popolare e che non esiste alcuna prova che supporti la loro esistenza [6]. Analoghe risposte sono state date dai diversi governi italiani alle relative interrogazioni parlamentari oltre che da piloti ed esperti meteo[7][8]. Riviste e programmi di divulgazione scientifica hanno definito la teoria una bufala.[9][10]

Il supposto rilascio di scie chimiche non deve essere confuso con la tecnica detta cloud seeding (inseminazione delle nubi), che consiste nello spargere ioduro d'argento sulle nubi per stimolare le precipitazioni piovose.

 
 
 

il mio atterraggio a palermo

Post n°97 pubblicato il 23 Giugno 2009 da beby85e

non so il perchè ma solo ora mi va di parlarne....prima l'ho voluto vivere ihihihih

sapete quando vi viene l'angoscia perchè dovete prendere un'aereo ? non paura ma agitazione .... non so se mi spiego, vabbè, comunque io sono stata così per tutto il tempo, forse perchè dovevo incontrare una persona mai vista prima o forse per imbarazzo, pensavo a come potevo comparirgli in quella situazione d'arrivo, sinceramente è stato bellissimo ancora adesso dopo due settimane mi vengono i lucciconi a pensarci, a parte che tremavo come una foglia e non mi sono tolta gli occhiali da sole per l'imbarazzo fino a casa è stato un momento magico!!!

vabbè non sono qua per raccontare di questo ihihihihi  

comunque in fase di atterraggio il comandante o le hostess, chi cavolo era che parlava in quel momento non lo so, dicono di alacciare le cinture, io naturalmente l'ho tenuta allacciata dal'inizio alla fine perchè neanche ci pensavo a quello che dicevano o tantomeno a loro ero persa nei miei pensieri, mi sfugge l'occhio fuori dal finestrino nel momento in cui l'aereo sta per abbassarsi e sono rimasta incantata, una cosa da non credere ..... se potevo sarei rimasta delle ore in fase di atterraggio a guardare quella visione e non era il mare, o punta raisi a aver attirato il mio sguardo ma bensì le nuvole..... era come se prendessero vita e in più di una nuvola si vedeva sopra più persone con ali e senza e man mano l'aereo si muoveva sembrava che anche loro si muovevano come persone reali veramente bello.... sembrava che mi trasmettevano pace e serenità non ho mai visto una cosa del genere.... forme umane disegnate dalle nuvole

BELLO BELLO BELLO ..... sono stata tranquilla fino all'arrivo del bagaglio, mi hanno rilassata molto quelle nuvole mi davano un senso di pace addosso indescrivibile..... poi naturalmente l'arrivo del bagaglio è stato come un flesh d'agitazione.... azzz era la che mi guardava .... e io sorridevo di felicità anche se mancava poco che l'abbraccio non avrei voluto finisse più

nuvole

 
 
 

Madre Teresa, esorcismo dopo intervento al cuore

Post n°96 pubblicato il 05 Giugno 2009 da beby85e

«Decidemmo insieme Lei gridava, strappava i tubi che la tenevano in vita»

Madre Teresa, esorcismo dopo intervento al cuore DAL NOSTRO CORRISPONDENTE WASHINGTON - Negli ultimi anni di vita, Madre Teresa fu esorcizzata contro il demonio. Lo ha rivelato l' arcivescovo di Calcutta, Monsignor Henry D' Sousa, che con il consenso della religiosa presiedette alla esorcizzazione. «Avvenne subito dopo l' operazione di madre Teresa al cuore», ha dichiarato l' arcivescovo in un' intervista alla Cnn. «Di giorno era normale, ma di notte non dormiva, era estremamente agitata, gridava, strappava i tubi che la tenevano in vita. Mi chiesi se non fosse assalita dal demonio. Ne discutemmo insieme e lei accettò di essere esorcizzata». D' Sousa si rivolse a «un santo prete» autorizzato al rito. «Rimase scioccato - ha riferito l' arcivescovo - pareva non crederci, e mi chiese se doveva davvero scacciare il demonio. Te lo ordino, gli risposi». Dopo il rito, svoltosi di notte in ospedale, ha concluso il prelato «Madre Teresa dormì come una bambina». Nell' intervista, l' arcivescovo ha sostenuto che l' episodio «dimostra come Madre Teresa era santa e umana a un tempo». Ha inoltre ricordato che nel corso della storia altre alte personalità della Chiesa furono aggredite dal demonio. D' Sousa è stato preposto dal Vaticano alla indagine diocesana sul processo di beatificazione di Madre Teresa, su cui ha raccolto 78 volumi di oltre 400 pagine ciascuna. A suo parere, la esorcizzazione non ostacolerà affatto il processo. La Cnn ha dato grande rilievo alla sua intervista, che ha destato scalpore in America. La tv ha sottolineato che nei primi anni del suo apostolato, Madre Teresa, la fondatrice delle Missionarie della carità nel 1950, si sentì a volte «abbandonata da Dio». La sua confidente, Suor Nirmala, che oggi è a capo dell' ordine, lo confermò più volte, aggiungendo però che «la fede di Madre Teresa si rafforzò nel corso di queste prove». D' Sousa ha detto di avere raccolto la corrispondenza della suora e di avere trovato delle lettere in cui ammetteva «la tentazione di lasciare tutto e ritornare in convento».

 
 
 

Emily Rose

Post n°95 pubblicato il 05 Giugno 2009 da beby85e

La tragedia di questa povera ragazza,il cui vero nome è Anneliese Michel incomincia nel 1968 quando l'allora sedicenne Anneliese comincia a soffrire di attacchi di epilessia, correttamente diagnosticata dalla Psychiatric Clinic Würzburg. Purtroppo nessuno si occupa dei feroci periodi di depressione che seguono ogni attacco: la giovane passa un lungo periodo in ospedale e torna a frequentare la scuola solo nell'autunno del 1970 ma, causa anche una severa istruzione religiosa, comincia a convincersi di essere posseduta.

Anneliese comincia a vedere volti demoniaci durante le sue preghiere quotidiane; seguono a ruota voci diaboliche che la perseguitano urlandole che brucerà all'Inferno. Gli psicologi consultati non riescono ad approdare a nulla e per tre anni la ragazza vive un calvario quotidiano alternando sprazzi di vita "normale" a momenti di sofferenza e disagio psichico.

Nel 1973 i genitori consultano alcuni Pastori per richiedere un esorcismo che viene sempre e comunque rifiutato: le prove della possessione (Infestatio) richieste per permettere un rituale di esorcismo sono molteplici e quasi impossibili da documentare con serietà e completezza (avversione ai simboli religiosi, poteri e comportamenti soprannaturali, il parlare in lingue sconosciute al soggetto...).

Nel frattempo le cose si aggravano e durante tutto il 1974 la povera ragazza assume comportamenti profondamente patologici: dorme sul pavimento, mangia insetti, beve la sua urina, distrugge dipinti a tema religioso, si lacera i vestiti, digiuna, morde i parenti e si automutila.

Nel settembre 1975 il vescovo di Würzburg, dopo attento esame, assegna ai pastori Arnold Renz e Ernst Alt l'ordine di iniziare un Grande Esorcismo sulla ragazza secondo il Rituale Romano. Diversi "demoni" si manifestano nella posseduta (Lucifero, Giuda, Caino, Nero, Hitler fra i "maggiori") durante le sedute di esorcismo che spaziano in un lungo periodo di tempo, da settembre al luglio dell'anno seguente, il 1976.

Anneliese subisce fino a due rituali alla settimana durante i quali deve essere tenuta ferma da parecchi uomini adulti ma trova anche il modo di vivere sprazzi di vita normale (esami scolastici, messe in chiesa...) in una drammatica altalena psicofisica.

Mesi e mesi di interminabili litanie e preghiere, monotone e ripetitive. Le ginocchia distrutte dalla continue genuflessioni. Digiuno continuo. Non ci sono levitazioni, statuine di demoni o pappe di piselli. Non è un film. E quindi, come spesso accade nella vita vera che non copia Hollywood, non c'è lieto fine.

Anneliese muore il primo luglio 1976, a 23 anni. I genitori e i preti l'avevano forzata al rituale anche se ormai pesava poco più di trenta chili e afflitta da una grave polmonite. Le sue ultime frasi, registrate su nastro, sono state una richiesta di assoluzione e un "Mamma, ho paura" rivolto alla madre.

L'epilogo non riporta certo in vita la ragazza: vi è un processo in tribunale e i due preti più i familiari vengono condannati per omicidio dovuto ad omissione di soccorso e negligenza: sarebbe stato sufficiente nutrire la paziente via flebo per permetterle di resistere al duro rituale e continuare a vivere. Sei mesi di carcere con la condizionale, questo il prezzo della vita di Anneliese.

Negli anni seguenti una Commissione dei vescovi giudicò la ragazza come "non posseduta" ma la poveretta dovette subire ulteriori pene: il cadavere venne riesumato per mostrarne la decomposizione in quanto molti la consideravano ormai miracolata e in grado di sconfiggere anche le normali leggi di decomposizione. Vi è un continuo pellegrinaggio alla tomba di Anneliese di gente armata di rosario e fede.

 
 
 

lasciate un commento

Post n°94 pubblicato il 30 Maggio 2009 da beby85e

 

 

 
 
 

ciò che penso dei miei ultimi 4 video

Post n°93 pubblicato il 11 Aprile 2009 da beby85e

ci sono diverse interpretazioni di quello che potrebbe accadere ma l'uomo è occupato a fare guerre e non si preoccupa di ciò che gli accade intorno eccovi una serie di immagini che parlano da sole sul continuo mutamento della terra:

america:

italia(abruzzo):

indonesia:

australia:

le immagini parlano da sole in poco tempo ci sono stati diversi disastri naturali tra cui terremoti, tsunami, cetacei che si arenano e tornadi di dimensioni terrificanti,

in tutto questo l'uomo non si è accorto di nulla?? ah già è troppo occupato a fare questo:

gaza:

 

iraq:

afghanistan:

america:

congo: (quanti anni avranno questi bambini?)

ecc...

anche queste immagini parlano da sole... invece di rimboccare le maniche e essere uniti per vivere in un mondo migliore i nostri politici ci portano a distruggerci tra di noi (politici di tutto il mondo di tutte le razze o religioni)

gente guardatevi attorno cosa succede invece di avere gli occhi puntati su queste assurde guerre e capirete una marea di cose ... ora vi saluto tutti anche perchè sono le due di notte passate  un abbraccio e sogni d'oro a tutti beby

 
 
 

il risveglio quantico 4

Post n°92 pubblicato il 11 Aprile 2009 da beby85e

 
 
 

il risveglio quantico 3

Post n°91 pubblicato il 11 Aprile 2009 da beby85e

 
 
 

il risveglio quantico 2

Post n°90 pubblicato il 11 Aprile 2009 da beby85e

 
 
 

il risveglio quantico 1

Post n°89 pubblicato il 11 Aprile 2009 da beby85e

 
 
 

misteri d'egitto

Post n°88 pubblicato il 28 Febbraio 2009 da beby85e

 
 
 
Successivi »
 

Nella valle dei morti

Nella valle dei morti sono entrato.
La mente ardeva possente, ho cantato.
Eco fischianti e arcangeli d’abisso
mi seguivan nel viaggio. Mi scortavano
fino alle ultime barriere dei mondi
esseri limpidi d’aria ed il ricordo
di saggi antichi e splendenti che un tempo,
aquile alte, guidavano il mondo.

Per un giorno ho veduto, ho contemplato il mare
dove giacciono le ancore dei velieri scomparsi.
Ho raccolto dall’albero di vita un rosso frutto,
l’ho accostato alle labbra, l’ho baciato e ho pianto.

Quando morsi, però, morsi il mio cuore:
svanì la gioia e tace il dolce canto.
Hanno chiuso i miei occhi, mi han rubato
il frutto rosso: il fanciullo è infelice.
Dalle case di pianto non sa uscire,
non vi è alcuno a sentirlo, non vi è alcuno.
In nessun luogo al mondo vi è qualcuno.

28.III.1987

   

 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Avatar

 

 

“Tutta la notte non potei dormire
per il chiaro di luna sul mio letto.
Udivo sempre una voce chiamare
dal Nulla il Nulla rispondeva: Sì.”

 

fantasma02

 

 

TIM BURTON LA SPOSA CADAVERE

                        

 

ECCOVI LA VERITA'

 

DISEGNO DI FANTASMA IN PIANTO

                               

 

STORIE DI FANTASMI PER IL DOPOCENA

Storie di fantasmi per il dopocena

In questa casa (in promo piano nella foto) visse Ettore Scognamiglio, ebanista napoletano trasferitosi a Mantova nella prima decade dell'8oo. La pronuncia di Scognamiglio risentiva con forza del vernacolo d'origine: quando diceva buono, ad esempio, pronunciava quella U di buono più profonda di un pozzo, tanto che la gente mantovana si girava per strada colpita da un suono a cui non era abituata. E nelle mescite, e in bottega, e in piazza tutti gli dicevano, Ma come parli Ettore, con quella U sembra che muggisci!!! Il pover'uomo se ne fece presto una malattia. Tutti lo schernivano per la sua pronuncia, e Scognamiglio cadde in uno stato di prostrazione da cui uscì dopo un'anno, rendendo l'anima a Dio. Dopo tre mesi i mantovani incominciarono a vedere Scognamiglio nelle sembianze di un'apparizione fantasmatica. Girava per le strade di Mantova, Scognamiglio, ululando ai passanti un profondissimo Buuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuono.

 

 

                        

 
 
 

MADAM FANTASMA

 
 
Template creato da STELLINACADENTE20